Autore Topic: Nonostante tutto... Forza Acireale  (Letto 337531 volte)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5431
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #75 il: 01 Agosto 2006, 11:24:34 am »
Citazione da: "Testa Dura"
... ma lo sarà molto presto, per via sportiva o giudiziaria :lol:
Ciao.


La speranza è l'ultima a morire :wink:

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 685
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #76 il: 01 Agosto 2006, 11:33:54 am »
Chi di speranza campa disperato muore...
Non si tratta quindi di speranza, ma di certezza. E' solo questione di tempo, ma i nodi stanno già venendo al pettine, almeno per una vicenda (quella trasmessa a striscia la notizia sui play-off 2004 dell'Acireale).
Ciao.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5431
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #77 il: 01 Agosto 2006, 12:01:34 pm »
Citazione da: "Testa Dura"
Chi di speranza campa disperato muore...
Non si tratta quindi di speranza, ma di certezza. E' solo questione di tempo, ma i nodi stanno già venendo al pettine, almeno per una vicenda (quella trasmessa a striscia la notizia sui play-off 2004 dell'Acireale).
Ciao.

Di che si tratta?

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 685
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #78 il: 01 Agosto 2006, 12:11:58 pm »
Del fatto - già noto ma riportato anche nelle intercettazioni di Moggi - che prima dei play-off del 2004 era stato già concordato che le finaliste sarebbero state - come è avvenuto - Crotone e Viterbese, che giocavano rispettivamente contro Benevento e Acireale. La partita d'andata dell'Acireale (persa 0-1 contro una squadra nettamente inferiore) fu scandalosa, con tanto di litigio tra l'allenatore e Cardinale, che non voleva starci all'accordo (e infatti non fu traferito subito a ct).
Se ricordi, pulvirenti aveva annunciato tre giorni prima dei play-off di avere acquistato il ct (in realtà l'aveva acquistato a gennaio, causando il crollo dell'Acireale nel girone di ritorno).
La sua intenzione era quella di mantenere l'Acireale, come squadra satellite del ct, ma fu costretto a vendere (o fare finta di vendere, lo si accerterà con il fallimento) per la reazione negativa della tifoseria acese.
Ciao.

Offline CATANIA ATLETISTA

  • Utente
  • *
  • Post: 40
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #79 il: 01 Agosto 2006, 12:48:11 pm »
Citazione da: "Testa Dura"
... ma lo sarà molto presto, per via sportiva o giudiziaria :lol:
Ciao.

 :lol:  :lol:  :lol:

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #80 il: 01 Agosto 2006, 01:12:17 pm »
Citazione da: "bua"
Citazione da: "Testa Dura"
Chi di speranza campa disperato muore...
Non si tratta quindi di speranza, ma di certezza. E' solo questione di tempo, ma i nodi stanno già venendo al pettine, almeno per una vicenda (quella trasmessa a striscia la notizia sui play-off 2004 dell'Acireale).
Ciao.

Di che si tratta?




Ma lasciali perdere ancora non l'hai capito?
ca è sulu sfacinnamentu
non hanno di meglio da fare che sognare
e scrivere romanzi,
e poi così almeno l'illusione e la speranza
gli danno la forza di guardare avanti,
perchè disilluderli
lassamuli cociri 'n do so broru.

sonar

  • Visitatore
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #81 il: 01 Agosto 2006, 07:41:55 pm »
Acireale e Gela, tesseramento decaduto

FIRENZE - La Lega di Serie C ha dichiarato il decadimento del tesseramento, compresi i settori giovanili, delle società Torres, Gualdo, Gela, Fermana, Chieti, Catanzaro e Acireale. Le società non hanno così la proprietà di alcun giocatore.

Ecco , il primo nodo è arrivato al pettine, non varristaru mancu l'occhi pi chiangiri.
Attenti al fegato, l'enorme secrezione di bile che ha dovuto smaltire da un paio di anni a questa parte ve lo ha ridotto a una poltiglia, poi ci mancava pure il Catania in A per completare l'opera.
Ormai siti muru cu muru cu spitali.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 685
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #82 il: 01 Agosto 2006, 07:56:33 pm »
E che novità c'è. Si trattava di un passaggio ormai obbligato per l'Acireale. Noi siamo senza dubbio con il c... per terra, chi lo ha mai messo in dubbio, ma non dimentichiamo chi due anni fa ha posto le basi per il disastro.
Solo chi cade può risorgere... e solo chi è (transitoriamente) in alto può crollare. ll futuro, quindi, è dalla nostra parte.
Bye bye, e non rosicare.

sonar

  • Visitatore
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #83 il: 01 Agosto 2006, 10:04:20 pm »
Citazione
Solo chi cade può risorgere... e solo chi è (transitoriamente) in alto può crollare. ll futuro, quindi, è dalla nostra parte.
Bye bye, e non rosicare.


Veramente più che cadere siete sprofondati  a tutti i livelli e non solo nel calcio.
In quanto al futuro , i parassiti non hanno futuro, credo te ne sarai reso conto, adesso che avete perso anche il tram dove ti attacchi.

io mi sto rosicando, (sgranocchiando) la vostra scomparsa e la nostra titanica impresa che ci ha portato- dove osano le aquile-.

miglior attacco, maggior numero di vittorie in trasferta, maggior numero di vittorie consecutive, secondi  in classifica ad una squadra a cui abbiamo rifilato 6 ripeto sei GOL. E' stato un trionfo contro tutto e cucchi.
Pigliati na pastiglia........capisci a mme!

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 685
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #84 il: 02 Agosto 2006, 09:29:19 am »
"Melior de cinere surgo". Caro "cuginu"  Sonar (o preferisci cusciinuu alla catanisi'), ti dice niente questo detto?
Ora vi sentite vincenti, maramaldeggiate, parlate di "titanica impresa" (ma quale? Una città di 400.000 abitanti la cui squadra da più di 40 anni non riesce a salvarsi in serie A! Con i soldi e i 'giusti appoggi' non era così difficile essere promossi, ma avete faticato lo stesso).
Noi soffriamo, ma restiamo orgogliosi della nostra storia e della nostra identità e non saliamo sul carro del vincitore. Abbiamo imparato che non c'è da fidarsi di gente che non sia cresciuta con l'Aci nel cuore, ma con affetti rivolti a soldi, speculazioni e inciuci (vero pulvirenti? vero lomonaco?) Questi personaggi ora vi raccontano di essere sempre stati tifosi del ct, ma l'originario obiettivo di pulvirenti era quello di creare una realtà alternativa al ct, per poi eventualmente trasferirla a ct e soppiantare il catania '46. Poi gli è capitata l'occasione di acquistare il ct e ha cambiato carro, falsando un intero campionato di C1 in corso (altro che Moggi!).  
Non commetteremo più lo sbaglio di fidarci di gente del genere, che ci ha portato alla rovina.
Meriteremmo rispetto per le nostre scelte "difficili", ma non sapete nemmeno cosa voglia dire. Preferireste dei voltagabbana pronti a esporre bandiere del ct e ad andare al cibali vestiti di rossazzurro. Il vostro concetto di onore coincide con quello di asservimento.
Ma questo ad Acireale non c'è stato e non ci sarà. Noi la pensiamo diversamente e risorgeremo EROICAMENTE dalle ceneri, più forti e migliori. E un giorno di reincontreremo, statene certi.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5431
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #85 il: 02 Agosto 2006, 02:19:19 pm »
Citazione da: "Testa Dura"
"Melior de cinere surgo". [...]
Noi la pensiamo diversamente e risorgeremo EROICAMENTE dalle ceneri, più forti e migliori. E un giorno di reincontreremo, statene certi.


Wow!
"Melior de cinere surgo" (risorgo sempre più fiorente dalle mie ceneri) è l'orgoglioso motto scolpito su Porta Garibaldi a testimonianza del trionfo di Catania sulle forze avverse. Dentro di te c'è qualcosa di intrinsecamente catanese:-)
In pratica ti auguri che la tua squadra  ripercorra orme della nostra (immagino con le dovute proporzioni)!
Dovresti essere contento del fatto che noi siamo stati in grado di rinascere, visto che siamo la prova provata che ciò è possibile.
Per fortuna (o purtroppo), le dimensioni della città non comportano vita facile nel calcio, tanto che quello che ci ha portato in A è stata soprattutto l'organizzazione societaria, ma è inutile riaprire il discorso, visto che ho capito che ti rifiuti di ammetterlo.  :)
Ciao!
P.S.: comunque i nomi propri in italiano si scrivono maiuscoli.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 685
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #86 il: 02 Agosto 2006, 03:43:12 pm »
Touché (in parte).
caro Bua, devo ammettere che finalmente ho trovato un avversario all'altezza e la sportività acese mi costringe ad ammettere di avere incassato un colpo (i meri e banali insulti dei vari Gaspare e Mauro Spina, oltre che dei loro alter ego m'accuminciavanu a 'uttari).
Va da sè, però, che non posso lasciarti l'ultima parola, e mi costringi a ripercorrere la storia del ct, cosa peraltro non difficile vista l'abbondanza di scheletri nell'armadio (avete persino inaugurato, negli anni cinquanta, la materia degli illeciti sportivi).
Non siete risorti migliori dalle ceneri. Tali eravate e tali siete rimasti. Prima osannavate i giri di campo di Munzone e rimanevate indifferenti alle sparatorie allo stadio di ct-Perugia (do you rememeber?), dopo vi siete segnalati per i fatti dello spareggio ct-messina (e per la copertura dei colpevoli) e per le continue "intemperanze" (chiamiamole così) dei tifosi in trasferta. Prima andavate in Brasile a cercare i vari Luvanor e Pedrinho (facendo ridere tutta l'Italia) ora vi recate in Argentina e in Giappone (facendo ridere tutta l'Italia). Sull'esito finale non mi impegno, ma immagino le quote dei bookmakers.
La materia, ahimé, è quella, che ci vuoi fare?

N.B. Si scrivono maiuscolo solo i nomi propri di persona.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5431
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #87 il: 02 Agosto 2006, 04:15:33 pm »
Citazione da: "Testa Dura"

[...]
Va da sè, però, che non posso lasciarti l'ultima parola, e mi costringi a ripercorrere la storia del ct, cosa peraltro non difficile vista l'abbondanza di scheletri nell'armadio (avete persino inaugurato, negli anni cinquanta, la materia degli illeciti sportivi)..


Beh, il "caso-Scaramella" è molto complesso, pensa che ad "autodenunciarsi" fu un pubblicista che lavorava per il Catania. Pare ricattasse la società, sono sicuro che tu al mio posto troveresti un alibi fantascientifico, ma io penso che è stato giusto pagare. Lo abbiamo fatto e siamo comunque tornati in A in poco tempo, piazzandoci ancora più in alto (com'era il motto?). Ad ogni modo, fu una brutta pagina, anche se per essere precisi la storia degli illeciti fu inagurata ben prima (caso Allemandi, revosca scudetto al Torino, 1927, ma vado a memoria).
Citazione da: "Testa Dura"

Non siete risorti migliori dalle ceneri. Tali eravate e tali siete rimasti. Prima osannavate i giri di campo di Munzone e rimanevate indifferenti alle sparatorie allo stadio di ct-Perugia (do you rememeber?), dopo vi siete segnalati per i fatti dello spareggio ct-messina (e per la copertura dei colpevoli) e per le continue "intemperanze" (chiamiamole così) dei tifosi in trasferta. Prima andavate in Brasile a cercare i vari Luvanor e Pedrinho (facendo ridere tutta l'Italia) ora vi recate in Argentina e in Giappone (facendo ridere tutta l'Italia). Sull'esito finale non mi impegno, ma immagino le quote dei bookmakers.
La materia, ahimé, è quella, che ci vuoi fare?


Beh, la cronaca nera purtroppo si intreccia spesso con quella sportiva, quando c'è la massa, ci sono inevitabilmente anche gli idioti e i criminali.
Non credo che tu dispezzi la storia dell'inter per le vicende dei petardi su Dida o dei motorini che rotolavano dagli spalti. Certo dobbiamo crescere, come cultura sportiva.
Riguardo gli stranieri, una società come la nostra deve cercare di scovare volti nuovi, non può vivere comprando gente affermata, speriamo di diventare come l'Udinese: ha importato tanti brocchi, ma ha anche valorizzato giocatori semisconosciuti. non credo ci sia da ridere tanto (i bookmakers ci mettono comunque davanti a diverse squadre, ma lasciano il tempo che trovano).
Riguardo Luvanor, però, una mia opinione personale: è arrivato in Italia troppo giovane, ma aveva buoni numeri, tanto che in B ci è tornato utile e poi è tornato in patria vincendo il campionato con il Flamengo.
La nostra storia è piena di alti e bassi, ma anche gloriosa, rispecchia bene le contraddizioni della città. Abbiamo anche trascorso 6 anni consecutivi in A facendoci valere, quando ancora l'organizzazione valeva più dei soldi, nella gestione di una squadra di calcio, cosa che fra l'altro avviene ancora adesso in molti sport cosiddetti "minori" in cui abbiamo molte società catanesi che lavorano bene. La materia non è cosi male, secondo me!

Citazione da: "Testa Dura"

N.B. Si scrivono maiuscolo solo i nomi propri di persona.


In italiano pure quelli di città.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5431
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #88 il: 02 Agosto 2006, 04:30:30 pm »
Dimenticavo la gestione non proprio cristallina, per usare un eufemismo, di un vostro presidente, mi pare Aleppo, gestione che vi costò una condanna per illecito sportivo con sentenza peraltro magnanima: mi pare 5 punti di penalizzazione in D. Come disse qualcuno “chi è senza peccato scagli la prima pietra”.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 685
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #89 il: 04 Agosto 2006, 09:47:59 am »
Bua ti rispondo punto per punto.
Innanzitutto, l'Acireale è stato penalizzato due volte consecutive, perdendo una promozione conquistata sul campo, a vantaggio della Juventina Gela, e venendo promosso l'anno successivo in C2, malgrado la penalizzazione, per manifesta superiorità.
C'è un però, ovviamente.
Una quindicina di anni fa la serie D era infestata da una "gang" di ricattatori, che cercavano di ottenere vantaggi dalle squadre più forti del torneo, Acireale "in primis", minacciando di denunciare illeciti sportivi ovviamente del tutto inventati. L'Acireale non ha accettato il ricatto e, come purtroppo spesso avviene per gli onesti, ha finito per pagare dazio. Assolutamente ridicola, tra l'altro, la seconda penalizzazione, in quanto si riferiva a un Marsala - Acireale 1-5 (prima di campionato) che certo l'Acireale non aveva bisogno di "appattare" visto che il Marsala era nettamente più debole avendo iniziato il campionato con una formazione largamente incompleta e piena di ragazzini.
Quanto poi agli incidenti causati dalla tifoseria, non è vero che tutti abbiano scheletri nell'armadio in qualche modo paragonabili, e non è proprio il caso di fare di tutta l'erba un fascio: l'Acireale ne ha decisamente causati pochi, se non nessuno, e ha anzi stupito numerose tifoserie avversarie, anche al nord, per il sostegno nutrito in trasferta (caratteristico del tifo acese: le spedizioni in trasferta sono persino più numerose di quelle in casa), per la correttezza e la qualità del tifo, anche sotto l'aspetto coreografico, che è decisamente da serie superiore (alla C1). Innumerevoli, da questo punto di vista, i messaggi dei tifosi avversari ai siti acesi e notevole il recupero in termini d'immagine anche per la Sicilia tutta, che ora andrà ahimé perso.  
Certo altrettanto non si può dire per il ct (è una sigla automobilistica, non un nome di città), che ha un palmarès di scontri con tifosi avversari, di incidenti di vario genere, di rapine agli autogrill, di traghetti messi a soqquadro, assolutamente enorme e di cui, per di più gran parte della tifoseria mena addirittura vanto (della serie ci rispettano perché ci temono). Inoltre, presentarsi in giro con gente come pulvirenti e lomonaco, era quanto meno molto imbarazzante anche per noi, ed era uno dei motivi per cui anche nella stagione migliore ad Aci li tenevamo molto a distanza.
Noi invece vorremmo essere rispettati per aver dimostrato di essere civili; gli altri lo fanno, ma voi da quest'orecchio non ci sentite, sia pure con qualche lodevole eccezione, che forse è la tua.
Ciao.