Autore Topic: Nonostante tutto... Forza Acireale  (Letto 258038 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 623
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #60 il: 27 Luglio 2006, 09:53:53 am »
Con un po' di tempo in più cerco d riflettere sul soprastante post di Mauro Spina.

Capisco ora, i motivi del suo particolare, e veramente esagerato, accanimento nei confronti dell'Acireale. E'una questione di odio-amore, di mezzo tifo deluso, di doppia personalità dr Jeckill - mr Hyde (ma lo sanno i tuoi zii e cugini acesi le cose che hai detto su Acireale nel corso dei tuoi interventi qui e altrove?).
Vorrei però fare un discorso più serio.
Le mie posizioni sul forum sono note. Tifo per l'Acireale (in qualsiasi categoria!), simpatizzo per le altre squadre siciliane (in primis Palermo, Messina e Giarre), tifo apertamente contro il ct, detesto pulvirenti e ne ho una pessima opinione, ho una precisa idea delle cause che hanno portato alla fine dell'As Acireale.
Ritengo altresì che Acireale avrebbe tutto l'interesse a recidere ogni legame con ct, a partire dalla provincia, perché non ha senso appartenere a una provincia in cui non si ha la possibilità di var valere i propri interessi, del tutto opposti a quelli della ct imperversante.  
Le mie opinioni, così come le altre, sono ovviamente discutibili, e non chiedo che vengano per forza condivise. Mi piace d'altronde lo sfottò, il dibattito, al limite anche la provocazione, ma credo - e l'ho più volte detto nei precedenti interventi - che dobbiamo porci dei limiti, quanto meno di buon gusto.
Nelle repliche ai miei interventi raramente ho trovato gente che si sia posta sulla mia stessa lunghezza d'onda: pazienza. Sono però convinto che se non fossi stato acese, le stesse cose, o similari, avrebbero avuto migliore accoglienza. Mi chiedo perché, e credo che la spiegazione stia nel fatto che i catanesi hanno con Acireale un rapporto disturbato. E' la città che sentono più vicina, un po' "babba", certamente da sottomettere, ma pur sempre il salotto buono della provincia, il fiore all'occhiello. La "ribellione" acese ha fatto male, è stata sentita come un tradimento, dello stile "Come! Siete i nostri prediletti e vi rivoltate contro!". Se avessero fatto altrettanto i "viddani" di altre località della provincia, non sarebbero stati così contrariati.
Ancor più feriti sono quei catanesi che, come Mauro Spina e altri che si affacciano su questo forum, vantano parenti e trascorsi acesi.
Il caso di Spina è però più complesso, in quanto in questo forum si è ritagliato, come altri hanno notato, il ruolo di cecchino, pronto a sparare contro tutto quello che non fosse rossazzurro, mettendo sì particolare accanimento contro gli acesi, ma scagliandosi anche contro palermitani, messinesi e altro.
Non so se sia semplicemente un ragazzo un po' solo, che cerca disperatamente di comunicare attraverso l'aggressione: fatto sta che il "vandalismo" nel forum - in fondo innocuo - rischia di generare altri vandalismi più seri (ieri è stato semidistrutto il pronto soccorso di Acireale, accompagnato, pare, da scritte di un genere oramai noto).
L'ho detto più volte, e sono stato scopiazzato ma non seguito nella sostanza: diamoci una calmata, "chi semina vento raccoglie tempesta",  non è privo di sostanza darsi un limite, non trascendere nell'insulto. Le idee possono essere forti, anche radicali (e le mie lo sono) ma devono restare tali.
Spero che risuscirai a rispondere a questo post con gli stessi toni pacati.
Ciao.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5170
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #61 il: 27 Luglio 2006, 12:34:07 pm »
Ciao,
scrivo da poco nel forum, ma da quando ci sono ho notato che i tuoi interventi sono spesso i più aggressivi e sono quelli che provocano tempesta (e reazioni dello stesso tono), quindi spero che tu per primo cambierai modo di porti.
Ognuno si tiene le sue posizioni, anche il tifare contro (per quanto ritengo sia un modo misero di approcciarsi allo sport, e l'unico modo per perdere sempre e comunque) è un attegiamento legittimo, purché non sconfini nel dire cose palesemente non vere per screditare i sofferti e limpidi successi altrui. Anch'io vorrei che la mia squadra fosse la più forte, ma non per questo nego i successi del Palermo.
Per quanto ne so, infine, la rivalità Catania-Acireale proprio non esiste, ne ho sentito parlare per la prima volta solo su questo forum. Personalmente, la tua interpretazione che tutti i mali della tua città derivino dalla vicinanza con Catania mi sembra alquanto forzata, così come la differenziazione su cui premi sempre fra acitani e catanesi, che sono, per cultura e storia, praticamente la stessa cosa. Fra l'altro conosco bene la realtà della mia città e tutto questo accanimento contro gli acesi non lo vedo. Forse ti riferisci a frange estremiste di ultrà che cercano nemici ovunque, ma quelli non sono certo rappresentativi di una intera città o tifoseria.
Fra l'altro sarebbe anche ora di proiettarci in ambito europeo e superare certi provincialismi.
Ad ogni modo, è inutile riaprire discorsi che abbiamo ampiamente già trattato, penso che comunque la strada giusta sia rivolgere i propri sforzi per costruire qualcosa di proprio, non per contrapporsi a qualcos'altro.
Ciao!

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 623
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #62 il: 27 Luglio 2006, 04:19:33 pm »
Caro Bua, apprezzo il tono tranquillo, ma non sono d'accordo sulle opinioni che hai espresso.
Quanto alla mia presunta aggressività, basterebbe leggere come è sorto questo topic e il suo svolgimento per capire chi è l'aggressore e chi l'aggredito. Nel caso di specie avevo iniziato con alcuni post accorati, in relazione all'esito negativo che ormai percepivo nella vicenda societaria dell'Acireale. Alla risposta di sulujaci (mah!) sono seguiti alcuni di sfottò (e ci può stare), un post di Gaspare piuttosto bieco e poi un crescendo di insulti, solo ogni tanto inframezzato da qualcosa di relativamente normale. Analogo percorso puoi trovare per i miei altri più recenti topics, se hai la pazienza di ripercorrerli. Evidentemente il problema non è quello che dici.
Nel merito, invece, la cosa è più seria e forse ti manca qualche informazione, visto che dici che non ne sapevi nulla. In ogni caso, le origini della rivalità datano dalla costituzione delle squadre (1946) allorché per sei anni si sono incontrate in serie C. I catanesi tendono qui a minimizzarla per sfregio o per posa (così come assumiamo la posa di non considere rivali i paternesi o i giarresi, ma ciò non toglie che la rivalità ci sia, eccome). Tale rivalità (che ha risvolti storici ancora più antichi) è infatti assolutamente bilaterale: basti notare che tutti i muri dell'Acireale calcio (in forzacireale.it, in leonigranata.com ecc.) hanno dovuto trasformarsi in forum per un pazzesco assalto in massa dei tifosi catanesi negli ultimi anni. In ogni caso, mi pare stupefacente che tu non ti sia accorto che la spoliazione dell'Acireale a vantaggio del catania nel maggio 2004 ha lasciato strascichi: basta leggere scritte anti ct o anti Aci che si leggono ad Acireale in tutte le strade di collegamento tra Aci e ct.
Saluti acitani.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5170
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #63 il: 27 Luglio 2006, 04:32:41 pm »
Citazione da: "Testa Dura"
Caro Bua, apprezzo il tono tranquillo, ma non sono d'accordo sulle opinioni che hai espresso.
Quanto alla mia presunta aggressività, basterebbe leggere come è sorto questo topic e il suo svolgimento per capire chi è l'aggressore e chi l'aggredito. Nel caso di specie avevo iniziato con alcuni post accorati, in relazione all'esito negativo che ormai percepivo nella vicenda societaria dell'Acireale. Alla risposta di sulujaci (mah!) sono seguiti alcuni di sfottò (e ci può stare), un post di Gaspare piuttosto bieco e poi un crescendo di insulti, solo ogni tanto inframezzato da qualcosa di relativamente normale. Analogo percorso puoi trovare per i miei altri più recenti topics, se hai la pazienza di ripercorrerli. Evidentemente il problema non è quello che dici..

Come dicevo, è da poco che seguo, comunque sempre meglio lasciar cadere il discorso, quando il tono diventa incivile.

Citazione da: "Testa Dura"

[cut] le origini della rivalità datano dalla costituzione delle squadre (1946) allorché per sei anni si sono incontrate in serie C. I catanesi tendono qui a minimizzarla per sfregio o per posa (così come assumiamo la posa di non considere rivali i paternesi o i giarresi, ma ciò non toglie che la rivalità ci sia, eccome). .

E' passato un bel po' di tempo, forse sarebbe ora che la cosa fosse superata!

Citazione da: "Testa Dura"

Tale rivalità (che ha risvolti storici ancora più antichi) è infatti assolutamente bilaterale: basti notare che tutti i muri dell'Acireale calcio (in forzacireale.it, in leonigranata.com ecc.) hanno dovuto trasformarsi in forum per un pazzesco assalto in massa dei tifosi catanesi negli ultimi anni. In ogni caso, mi pare stupefacente che tu non ti sia accorto che la spoliazione dell'Acireale a vantaggio del Catania nel maggio 2004 ha lasciato strascichi: basta leggere scritte anti ct o anti Aci che si leggono ad Acireale in tutte le strade di collegamento tra Aci e ct.
Saluti acitani.

Se diamo credito agli idioti che imbrattano i muri... siamo a mare:-(
Penso trattasi di frange estreme.
Comunque, le nostre opinioni sono proprio discordanti, e comunque né io né te vogliamo convincere l'altro a cambiare idea, quindi restiamo ognuno della sua opinione, senza problemi (però i nomi propri dovresti scriverli maiuscolo:-))
Ciao!

Offline ACI ROSSAZZURRA

  • Utente
  • *
  • Post: 23
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #64 il: 27 Luglio 2006, 07:19:58 pm »
Citazione da: "Testa Dura"
In ogni caso, le origini della rivalità datano dalla costituzione delle squadre (1946) allorché per sei anni si sono incontrate in serie C.



Nel 1946 non ero ancora nato pero' ricordo come è nata la mia fede
rossazzurra, la prima volta che andai allo stadio, ero ancora
ragazzino mi ci portò un mio zio, per assistere ad un Catania-Mantova
in serie A o B adesso non ricordo, meta' anni 60,  e lo scenario dello stadio cibali
mi impressionò sopratutto messo al confronto con quella specie di campetto
di periferia che era allora il comunale di Acireale.
Acireale che all'epoca fra l'altro vivacchiava in serie "D"
o come altro si chiamasse quel campionato, ed il massimo dello splendore
erano i derby che disputavamo con il Paternò.
Ecco perchè non capisco neanche io tutta questa rivalità fra due
squadre che tranne il periodo scuro, per il Catania, degli anni 90
hanno viaggiato quasi sempre su livelli diversi, per evidenti
differenze di dimensioni, bacino di utenza e numero di tifosi.
Ora non credo che ti scandalizzerai del fatto che un acese, e sono
sicuro di non essere il solo, possa tifare Catania,
ci sono milanesi che tifano juve, romani anche famosi che tifano juve
torinesi che tifano milan, quindi non credo ci sia nulla di male.

ciao.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 623
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #65 il: 28 Luglio 2006, 09:08:43 am »
No, purtroppo è abbastanza normale tifare per chi è più forte e chi vince. E' però probabilmente la scelta più banale e meno rispettosa della propria identità, specie nel caso in cui questa è mincacciata, come capita ad Acireale, che rischia, per la vicinanza a ct e l'assenza di una provincia autonoma, di essere degradata a sobborgo di ct.
La tua scelta mi amareggia, ma mi sa che il danno fu fatto tanto tempo fa.

Mauro Spina

  • Visitatore
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #66 il: 28 Luglio 2006, 10:59:08 am »
Citazione da: "Testa Dura"
Con un po' di tempo in più cerco d riflettere sul soprastante post di Mauro Spina.

Capisco ora, i motivi del suo particolare, e veramente esagerato, accanimento nei confronti dell'Acireale. E'una questione di odio-amore, di mezzo tifo deluso, di doppia personalità dr Jeckill - mr Hyde (ma lo sanno i tuoi zii e cugini acesi le cose che hai detto su Acireale nel corso dei tuoi interventi qui e altrove?).
Vorrei però fare un discorso più serio.
Le mie posizioni sul forum sono note. Tifo per l'Acireale (in qualsiasi categoria!), simpatizzo per le altre squadre siciliane (in primis Palermo, Messina e Giarre), tifo apertamente contro il ct, detesto pulvirenti e ne ho una pessima opinione, ho una precisa idea delle cause che hanno portato alla fine dell'As Acireale.
Ritengo altresì che Acireale avrebbe tutto l'interesse a recidere ogni legame con ct, a partire dalla provincia, perché non ha senso appartenere a una provincia in cui non si ha la possibilità di var valere i propri interessi, del tutto opposti a quelli della ct imperversante.  
Le mie opinioni, così come le altre, sono ovviamente discutibili, e non chiedo che vengano per forza condivise. Mi piace d'altronde lo sfottò, il dibattito, al limite anche la provocazione, ma credo - e l'ho più volte detto nei precedenti interventi - che dobbiamo porci dei limiti, quanto meno di buon gusto.
Nelle repliche ai miei interventi raramente ho trovato gente che si sia posta sulla mia stessa lunghezza d'onda: pazienza. Sono però convinto che se non fossi stato acese, le stesse cose, o similari, avrebbero avuto migliore accoglienza. Mi chiedo perché, e credo che la spiegazione stia nel fatto che i catanesi hanno con Acireale un rapporto disturbato. E' la città che sentono più vicina, un po' "babba", certamente da sottomettere, ma pur sempre il salotto buono della provincia, il fiore all'occhiello. La "ribellione" acese ha fatto male, è stata sentita come un tradimento, dello stile "Come! Siete i nostri prediletti e vi rivoltate contro!". Se avessero fatto altrettanto i "viddani" di altre località della provincia, non sarebbero stati così contrariati.
Ancor più feriti sono quei catanesi che, come Mauro Spina e altri che si affacciano su questo forum, vantano parenti e trascorsi acesi.
Il caso di Spina è però più complesso, in quanto in questo forum si è ritagliato, come altri hanno notato, il ruolo di cecchino, pronto a sparare contro tutto quello che non fosse rossazzurro, mettendo sì particolare accanimento contro gli acesi, ma scagliandosi anche contro palermitani, messinesi e altro.
Non so se sia semplicemente un ragazzo un po' solo, che cerca disperatamente di comunicare attraverso l'aggressione: fatto sta che il "vandalismo" nel forum - in fondo innocuo - rischia di generare altri vandalismi più seri (ieri è stato semidistrutto il pronto soccorso di Acireale, accompagnato, pare, da scritte di un genere oramai noto).
L'ho detto più volte, e sono stato scopiazzato ma non seguito nella sostanza: diamoci una calmata, "chi semina vento raccoglie tempesta",  non è privo di sostanza darsi un limite, non trascendere nell'insulto. Le idee possono essere forti, anche radicali (e le mie lo sono) ma devono restare tali.
Spero che risuscirai a rispondere a questo post con gli stessi toni pacati.
Ciao.


Senti Testa Leggia, intanto la mia parentela è al corrente di tutto e di più e spesso mio cugino, tifoso granata, è venuto allo stadio con me, in curva Sud per di pù.
Soprattutto sanno che nella loro città ci stanno le Teste Legge come te e che reputano un disonore in quanto ridicolizzano una comunità.
Ma tu queste cose le sai meglio di me, ma siccome intelletualmente sei disonesto non lo ammetterai mai. Tu sei quello che i panni sporchi si lavano in famiglia, no?
Io sono stato testimone di certi alterchi tra tifosi acesi causati proprio da atteggiamenti come i tuoi, per cui, ti ripeto, le favole le puoi raccontare ai palermtani, con cui vorresti fare pappa e ciccia, che non conoscono la realtà. Sulujaci è la dimostrazione che quello che scrivo è la verità.

Quindi caro il mio Testa Leggia, non credo ci sia spazio per dialoghi seri con uno come te che è un bugiardo seriale, un calunniatore della specie peggiore, uno che continua imperterrito davanti a continue contestazioni di essere lui dalla parte della ragione e tutto il mondo dalla parte del torto, uno che ha propagandato addirittura la secessione da Catania anche con mezzi duri, uno che ha perfino giustificato le aggressioni alle famigliole (definendole "provocatori") che festeggiavano la promozione del Catania nei dintorni di Acireale, uno che spera e vuole il fallimento del Catania Calcio...insomma c'è l'imbarazzo della scelta per non riuscire a trovare una sola buona ragione per poter discutere serenamente con te!

Per cui se vuoi che si cambi registro con te, risparmiati la tua semantica, smettila di continuare, come stai facendo, di raccontare balle e di istigare i catanesi, smettila con le storie da professore di storia patria (nemmeno i leghisti di Bossi riescono a invetarsi scemenze come le tue!), inizia a ragionare da uomo serio e vedrai i risultati, va bene!?

P.S.: dimenticavo, io non ho alcuna doppia identità, non ho MAI tifato per l'Acireale, per cui non me n'è mai fregato nulla della tua squadra, della tua società. Ho scritto che sono stato all'allora Comunale per simpatia di provincia verso l'Acireale e perchè mi faceva piacere accompagnare mio cugino, quindi non ho nessuna rabbia di tifoso deluso, nessun rapporto di amore/odio...come vedi bastano poche parole perchè tu faccia la tua solita opera di mistificazione, di falsificazione degli scritti altrui!

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 623
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #67 il: 28 Luglio 2006, 11:28:38 am »
Non ci sei riuscito (vedi finale mio post). Niente da fare, è più forte di te. Peccato.
Forza Acireale.
Ciao.

sonar

  • Visitatore
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #68 il: 28 Luglio 2006, 06:41:51 pm »
Ma testa dura ,quando un individuo è accecato dall'odio è appunto cieco.Questa è la tua realtà, la vostra ignavia, ingratitudine e soprattutto piricchiusaggine congenita, ha costretto chi vi aveva rimessi al mondo all'abbandono.
La vostra bocca vi porta a parlare di : salotto buono, fiore all'occhiello ,cultura. Ma unni? di chè?l'unica cultura che avete è l'avarizia, non siete riusciti a raccogliere nella vostra sfarzosa e ridente realtà quattru soddi per non sprofondare nella vergogna e ancora parri?
La cacca più la rigiri e più puzza: mancu chissu capisci?
Ma insomma sta testa cu ta mbicau? Fossi chiddu ca fa i carri di carnaluari?
Fatti tunnari  i soddi  ca non ti funziona.
Vedi, quando uno nega l’evidenza e la realtà , come fai  tu, come lo vuoi classificare?
Diversi tuoi concittadini ti hanno ripreso, ti hanno mostrato da dove proviene il vostro status pietoso e ti hanno pure chiesto garbatamente di parlare solo per te perché li stai facendo vergognare con i tuoi sproloqui  indisponenti e surrettizi.
Ah! no dimenticavo, era l’alter ego di Mauro Spina .( ci navissi mpilu!).
Chi ci ni pigghi di uno comu a tia? Ah si la coerenza, in questo mi scappello, sei entrato in questo Forum a gamba tesa e continui imperterrito a mantenerla.
Meglio di qualcuno  che dopo aver dato ultimatum , out  out, o io o lui e ancora qui  che ci sollazza  con le sue acute considerazioni.
Evidentemente per taluni la parola data è un fico secco, dando esempio di grande credibilità.
Adesso capisco perché entrambi detestate il “Cecchino”  che vi sbugiarda  con dati di fatto!

Vasativii!

Ah scusate, non vi scapicollate, ebbene si: sono l’alter ego dell’alter ego.

Mauro Spina

  • Visitatore
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #69 il: 29 Luglio 2006, 06:12:13 pm »
Citazione da: "sonar"
Ma testa dura ,quando un individuo è accecato dall'odio è appunto cieco.Questa è la tua realtà, la vostra ignavia, ingratitudine e meschinaggine e soprattutto piricchiusaggine congenita, ha costretto chi vi aveva rimessi al mondo all'abbandono.
La vostra bocca da buddaci vi porta a parlare di : salotto buono, fiore all'occhiello ,cultura. Ma unni? di chè?l'unica cultura che avete è l'avarizia, non siete riusciti a raccogliere nella vostra sfarzosa e ridente realtà quattru soddi per non sprofondare nella vergogna e ancora parri?
La *** più la rigiri e più puzza: mancu chissu capisci?
Ma insomma sta testa cu ta mbicau? Fossi chiddu ca fa i carri di carnaluari?
Fatti tunnari  i soddi  ca non ti funziona.
Vedi, quando uno nega l’evidenza e la realtà , come fai  tu, come lo vuoi classificare?
Diversi tuoi concittadini ti hanno ripreso, ti hanno mostrato da dove proviene il vostro status pietoso e ti hanno pure chiesto garbatamente di parlare solo per te perché li stai facendo vergognare con i tuoi sproloqui  indisponenti e surrettizi.
Ah! no dimenticavo, era l’alter ego di Mauro Spina .( ci navissi mpilu!).
Chi ci ni pigghi di uno comu a tia? Ah si la coerenza, in questo mi scappello, sei entrato in questo Forum a gamba tesa e continui imperterrito a mantenerla.
Meglio di qualcuno  che dopo aver dato ultimatum , out  out, o io o lui e ancora qui  che ci sollazza  con le sue acute considerazioni.
Evidentemente per taluni la parola data è un fico secco, dando esempio di grande credibilità.
Adesso capisco perché entrambi detestate il “Cecchino”  che vi sbugiarda  con dati di fatto!

Vasativii!

Ah scusate, non vi scapicollate, ebbene si: sono l’alter ego dell’alter ego.




 :lol:  :lol:  :lol:  :lol:  :lol: ...Prima o poi avverà!
Nelle sue scorribande catanesi prima o poi la statale 114 direzione Acireale la prenderà e si baceranno "o Chianu a Potta"  :lol:  :lol:  :lol:  :lol:
Ah, la disonestà e l'ipocrisia...che brutte bestie!

Ciao SONAR, Fratello...grazie per le tue parole  :oops:  :wink:

Offline CATANIA ATLETISTA

  • Utente
  • *
  • Post: 40
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #70 il: 31 Luglio 2006, 01:46:15 pm »
Citazione da: "Testa Dura"
Non ci sei riuscito (vedi finale mio post). Niente da fare, è più forte di te. Peccato.
Forza Acireale.
Ciao.

Caro testa dura,non ti curar di loro....sono dei poveri frustrati e repressi che null'altro trovano da fare nella vita...ricordi la mia citazione "la massa degli ignavi"? essi vi appartengono consapevolmente ed a pieno titolo.... :lol:

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5170
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #71 il: 31 Luglio 2006, 02:55:21 pm »
Citazione da: "CATANIA ATLETISTA"
Caro testa dura,non ti curar di loro....sono dei poveri frustrati e repressi che null'altro trovano da fare nella vita...ricordi la mia citazione "la massa degli ignavi"? essi vi appartengono consapevolmente ed a pieno titolo.... :lol:


fru|stra|zió|ne
s.f.
1 CO mancato soddisfacimento o appagamento dei propri desideri, delle proprie speranze e sim.; stato di insoddisfazione, delusione che ne deriva
2 TS psic., impossibilità o incapacità di soddisfare un desiderio o un bisogno, con conseguente tensione emotiva

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 623
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #72 il: 01 Agosto 2006, 09:15:23 am »
Bua, vuoi dire che è questa la sindrome di cui soffre Mauro Spina? Vorrebbe essere acese (o palermitano) e non essendolo sfoga in modo belluino i suoi istinti?
Può darsi che tu abbia ragione. Grazie del suggerimento.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5170
    • http://cccatania46.altervista.org/
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #73 il: 01 Agosto 2006, 10:03:47 am »
Citazione da: "Testa Dura"
Bua, vuoi dire che è questa la sindrome di cui soffre Mauro Spina? Vorrebbe essere acese (o palermitano) e non essendolo sfoga in modo belluino i suoi istinti?
Può darsi che tu abbia ragione. Grazie del suggerimento.


Volevo aiutare l'autore del post precedente, che dimostrava di non conoscere il significato della parola. Oppure, come spesso avviene, vede proiettati negli altri i propri difetti, visto che il desiderio di vedere il Catania in difficoltà, in questo momento non è certo appagato. E non lo è da un bel po'. :D

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 623
Nonostante tutto... Forza Acireale
« Risposta #74 il: 01 Agosto 2006, 10:27:26 am »
... ma lo sarà molto presto, per via sportiva o giudiziaria :lol:
Ciao.