Autore Topic: Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.  (Letto 1690 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2156
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #15 il: 29 Aprile 2019, 07:13:36 pm »
Casorezzo (MI), 29 Aprile 2019
Caro Vasco,
te lo dico io che cosa  succederà ai playoff: qualcuno andrà in B, ma non saremo noi. Il dato che possa indurre me all'ottimismo non esiste proprio. Bisognerebbe trovare il modo di cambiare proprietà: questa non funziona più. Dopo il doppio salto dalla A alla C, lo sputtanamento per i treni del goal, quattro stagioni da incubo in C all'insegna della più assoluta mediocrità, il mio verdetto insindacabile è il seguente: Pulviscolo e Lu Mona se ne debbono andare via quanto prima, per la loro disonestà passata, presente e futura e per la loro incontestabile incompetenza. A presto,
Marco Tullio
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2217
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #16 il: 30 Aprile 2019, 02:46:29 am »
Marco Tullio, certo qualcuno sarà promosso in B, ed in questo momento non possiamo sapere chi sarà o chi non sarà. Il cambio di proprietà lo auspichiamo da quel maledetto 23 giugno 2015, ma fino ad ora non è stato possibile e non penso che possa esserlo nel futuro prossimo.

A me però sembra del tutto sbagliato accomunare Pulvirenti e Lo Monaco nelle cause delle disgrazie del Catania. Il primo lo è certamente e lo è pienamente. Il secondo, e non mi riferisco a quello degli anni della serie A, quello della costruzione del Centro Sportivo, dal suo ritorno non mi sembra abbia fatto tutti i danni sportivi che gli si vorrebbero attribuire.

Ripercorriamo la sequenza delle annate dopo il 23 giugno: il primo anno di C, Lo Monaco non c'era. Il Catania si salva all'ultima giornata con Pancaro in panchina, dopo aver recuperato una penalizzazione di 11 punti. Bonanno & C fanno un mezzo miracolo a prendersi sulle spalle una situazione disastrosa. Ma di più non possono fare ed il fallimento e vicino. Torre del Grifo è diventata una palla al piede che genera perdite ed impedisce di vendere a buon mercato, per pochi spiccioli, il Catania.

Il secondo anno torna Lo Monaco: il Catania viene penalizzato di 7 punti a causa di debiti non pagati e di una situazione economica disastrosa, eredità delle manie di grandezza di quell'argentino che sportivamente si può paragonare all'eruzione dell'Etna del 1669, la più distruttiva (ma dobbiamo per onestà riconoscere anche che molti di noi eravamo inebriati dai nomi che ci sottoponeva nelle conferenze stampa, dai nazionali che portava a giocare nel Catania dalle innumerevoli c...zzate che ci vendeva). Il Catania entra nei play off dopo un valzer di panchine che neanche nella parte occidentale dell'Isola: Rigoli (e anche qui lo abbiamo acclamato al suo arrivo salvo accorgerci subito che non era cosa), Mario Petrone (ancora oggi non si capisce cosa sia venuto a fare) e infine il buon Giovanni Pulvirenti. Non si parla più di fallimento e la situazione debitoria sembra consolidata. TdG cessa di essere un problema: anche il timido approccio del magnate messicano interessato al Catania sembra favorito proprio dalla proprietà del Centro sportivo.

Il terzo anno: Cristiano Lucarelli in panchina (quello che col Messina ci aveva fatto neri) ed una squadra dignitosa messa in campo quasi sempre male. Tuttavia arriviamo secondi alle spalle del Lecce (che quest'anno probabilmente andrà in serie A) con tanti punti che nei gironi A e B ci avrebbero dato la promozione diretta in B. Ai play off usciamo dopo la partita in casa, in semifinale, per i 5 cm che impediscono alla punizione di Lodi di insaccarsi all'incrocio dei pali. Il Catania nel corso della stagione regolare vince una caterva di partite in trasferta ed annovera il capo cannoniere del Campionato, tele Davis Curiale che sarebbe scomparso dalla scena da lì a qualche mese.

Il quarto anno: tutti siamo convinti che è l'annata buona. A Lo Monaco non rimproveriamo niente in sede di campagna acquisti estiva: via il lunatico e forte Russotto, arriva Marotta (quello ci ha fatto vedere i sorci verdi nelle gare dei play off: uno che fa reparto da solo), insieme ad un gruppo di giocatori accompagnati da ottime referenze. Rimaniamo un pò perplessi quando ci viene raccontato che i debiti ci sono ancora anche se sono stati drasticamente ridotti: del resto è del tutto normale che le follie argentine ancora pesino sui bilanci del Catania. In panchina c'è il ritorno di una vecchia conoscenza, finalmente un allenatore vincente, quel Sottil che ha portato il Livorno il serie B con la promozione diretta, esonerato e richiamato proprio negli ultimi mesi della passata stagione. In campionato del Catania inizia con un mese di ritardo rispetto alle altre squadra per l'assurda vicenda delle promozioni fantasma: un campionato sempre indietro in una classifica virtuale fino a gennaio. Sappiamo poi com'è andata fino ad oggi: le capacità tecniche di Sottil e lo spessore umano e caratteriale dei giocatori. Nessun miracolo del vino può accadere se almeno non c'é l'acqua.

In tutto questo quali colpe ha Lo Monaco? Certamente la scelta iniziale dell'allenatore, quest'anno in particolare. Sulla scelta dei giocatori invece non credo: ciò che è accaduto quest'anno è per certi aspetti inspiegabile e fa parte dell'imponderabile dello sport: vedi l'involuzione di Curiale.
L'altra domanda fondamentale è: si può vincere senza Lo Monaco? Certamente, logicamente, si. Ma Lo Monaco per il Catania è una figura importante che meglio avere pittosto che no. Innanzitutto perché gestisce la società, anche dal punto di vista aziendale; e ciò è importante visto che dai debiti il Catania non si è del tutto liberato. E poi perché è uno che ama visceralmente il Catania, che considera una sua creatura: Lo Monaco è uno di cui ci si può fidare. E ciò è di fondamentale importanza vista l'inaffidabile presenza del proprietario.

Mi scuso per la  lunghezza del post, ma serviva anche a me per riordinare le idee e per non farmi prendere dalla foga della passione per il nostro amato Catania; foga che porta a vedere tutto nero o tutto a colori. Aspettiamo la fine e poi ci sarà un'altro anno, un altro campionato per tifare ancora, instancabilmente, Catania.
« Ultima modifica: 30 Aprile 2019, 02:48:16 am da vasco »

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1741
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #17 il: 30 Aprile 2019, 04:39:22 pm »
Caro Vasco,
sono abbastanza della tua idea.
Se devo muovere una critica a PLM è quella di aver insistito e credo esagerato con questa storia dei ritorni romantici per il resto la sua gestione dell'azienda Calcio Catania è sempre stata buona e lo è ancora, forse rispetto al passato manca un pochino la visione sportiva e forse la sua presenza a livello di spogliatoio potrebbe essere diminuita...sia in tempo che in intensità.
Aspettiamo (senza molte speranze a dire il vero) il finale di questa stagione, se le cose non dovessero andare come noi tifosi ci auspichiamo allora penso che sarà si arrivato il momento di un pensamento globale della società sia a livello manageriale che tecnico, a mio avviso devono sparire molti, se non tutti, senior e ricostruire una squadra più giovane e di prospettiva, ripartire con un progetto nuovo.

Fozza Catania

Online Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2156
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #18 il: 30 Aprile 2019, 07:08:21 pm »
Casorezzo (MI), 30 Aprile 2019
Caro Vasco,
ma per caso non abbiamo già avuto in passato un analogo scambio di vedute? Mi pare di ritrovare qua e là argomenti che avevo già udito: io, del resto, mi ripeto ossessivamente. Novità non ce ne sono e si varia sul tema. Ciao,
Marco Tullio
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Online Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2156
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #19 il: 01 Maggio 2019, 09:45:01 pm »
Casorezzo (MI), 1 Maggio 2019
Carissimi,
come si supponeva, il Catanzaro ha vinto il recupero contro la Viterbese, che peraltro presentava la Beretti o quasi, con la conseguenza che ci ha raggiunti in classifica con il vantaggio della classifica avulsa. Questo per dire come abbia pesato la mancata vittoria di domenica. Pacienza, tanto terzi o quarti non cambia nulla con queste teste che ci ritroviamo tra i piedi. Io speravo solo sulla possibilità di uno scontro in Alta Italia per farmi una trasferta e rivedere gli amici. Niente da fare. Ciao,
Marco Tullio
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1479
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #20 il: 01 Maggio 2019, 09:53:02 pm »
Casorezzo (MI), 1 Maggio 2019
Carissimi,
come si supponeva, il Catanzaro ha vinto il recupero contro la Viterbese, che peraltro presentava la Beretti o quasi, con la conseguenza che ci ha raggiunti in classifica con il vantaggio della classifica avulsa. Questo per dire come abbia pesato la mancata vittoria di domenica. Pacienza, tanto terzi o quarti non cambia nulla con queste teste che ci ritroviamo tra i piedi. Io speravo solo sulla possibilità di uno scontro in Alta Italia per farmi una trasferta e rivedere gli amici. Niente da fare. Ciao,
Marco Tullio
Prof, non è destino, la nostra rimarrà un'amicizia virtuale. Quando di solito io scendo ad Agosto tu te la spassi in provenza...
"U Mastru"

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2217
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #21 il: 01 Maggio 2019, 10:25:24 pm »
Casorezzo (MI), 30 Aprile 2019
Caro Vasco,
ma per caso non abbiamo già avuto in passato un analogo scambio di vedute? Mi pare di ritrovare qua e là argomenti che avevo già udito: io, del resto, mi ripeto ossessivamente. Novità non ce ne sono e si varia sul tema. Ciao,
Marco Tullio
Naturalmente, sono le stesse cose che ci siamo detti in passato. Del resto la situazione é questa da tempo e non ci sono novità sostanziali. In ogni caso voglio ribadire che per me cambiare idea o adottarne di nuove non è mai stato un problema. Anzi, come ti dicevo scrivere mi aiuta a vedere meglio le cose.

E quest'anno, ma anche lo scorso anno, c'è un aspetto dell'annata del Catania che non riesco a spiegarmi, o quanto meno a trovare una spiegazione univoca.
Ormai è chiaro che ci ritroviamo con una massa di giocatori caratterialmente fragili senza personalità, che diventano delle "cose inutili" appena le cose si mettono male o non vanno secondo quanto preparato alla lavagna in settimana. Incapaci di "essere" una squadra. Eppure sono giocatori che - pur con i limiti di essere giocatori da serie C - altrove o a Catania stessa, in passato hanno fatto bene.

Da cosa dipende l'involuzione? Dal peso dell'ambiente che ha aspettative molto alte; dal fatto che pensano di venire a Catania a fare vetrina per i loro ingaggi futuri, per cui ciascuno vuole dimostrare di essere "maradona", tiene troppo la palla fra i piedi, fino a che sotto pressione dell'avversario non sbaglia il passaggio; dall'impostazione della squadra ricevuta dal precedente allenatore che non riescono a scrollarsi di dosso; da una preparazione atletica insufficiente e sbagliata, che li fa andare ben presto in debito di ossigeno e quindi non riescono a pensare a come stare in campo; oppure più semplicemente è un'illusione che siano buoni giocatori e invece sono in realtà delle mezze calzette...
Una cosa è certa: se non annullano, correggono, cambiano, tutto ciò, il campionato di maggio è inutile giocarlo.

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1741
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #22 il: 02 Maggio 2019, 12:23:07 am »
Casorezzo (MI), 1 Maggio 2019
Carissimi,
come si supponeva, il Catanzaro ha vinto il recupero contro la Viterbese, che peraltro presentava la Beretti o quasi, con la conseguenza che ci ha raggiunti in classifica con il vantaggio della classifica avulsa. Questo per dire come abbia pesato la mancata vittoria di domenica. Pacienza, tanto terzi o quarti non cambia nulla con queste teste che ci ritroviamo tra i piedi. Io speravo solo sulla possibilità di uno scontro in Alta Italia per farmi una trasferta e rivedere gli amici. Niente da fare. Ciao,
Marco Tullio

Professore... professore...non faccia il disfattista in fondo per accedere alla fase nazionale dei playoff serve pareggiare in casa contro una squadra tipo Monopoli o Reggina...ce la possiamo fare!!! (...fate tutti per cortesia gli scongiuri del caso nel modo che ritenete più opportuno!)

...e magari ci conosciamo di persona personalmente!

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2217
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #23 il: 03 Maggio 2019, 01:39:09 pm »
Vado un po' fuori tema. Oggi "La Gazzetta" pubblica un'intervista al "papu" Gomez in cui questi ricorda i tempi del Catania e la sua amicizia con Morimoto, amicizia che continua anche sui social. Infatti Morimoto risponde prontamente all'intervista del "papu", con un simpatico scambio di battute, segno di un'amicizia vera,  che nel tifoso del Catania suscitano grande nostalgia. Poi arrivò il genio del male argentino coi suoi "campioni" scacciacani al seguito......

Daccordo, dobbiamo essere realisti e guardare aventi, ma il paragone fra questi "uomini - calciatori" e le fragili mezze calzette, incapaci di fare squadra, che vestono oggi la maglia del Catania è naturale.

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1053
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #24 il: 04 Maggio 2019, 01:40:30 am »
Vado un po' fuori tema. Oggi "La Gazzetta" pubblica un'intervista al "papu" Gomez in cui questi ricorda i tempi del Catania e la sua amicizia con Morimoto, amicizia che continua anche sui social. Infatti Morimoto risponde prontamente all'intervista del "papu", con un simpatico scambio di battute, segno di un'amicizia vera,  che nel tifoso del Catania suscitano grande nostalgia. Poi arrivò il genio del male argentino coi suoi "campioni" scacciacani al seguito......

Scusami Vasco, ma noi forumisti non eravamo giunti alla conclusione che alla fin fine Cosentino non era altro che l'idiota utile, il pupazzo animato dal puparo, colui che firmava i bilanci in bianco senza sapere cosa stesse firmando, lo scemo del villaggio che è finito in galera al posto (o per meglio dire insieme) di chi lo manipolava?
Non si era detto che in fondo in fondo l'infame capostazione si servì del borioso e altezzoso tatuato gaucho per raggiungere i suoi loschi e oscuri obbiettivi (molti dei quali rimangono ancor oggi un mistero che il malpassoto molto probabilmente si porterà dietro fino alla tomba, piuttosto che sputare la verità, tutta la verità, a coloro che così tanto fece soffrire con le sue nefandezze)? Ricordiamoci che dopo tutto, in mezzo a tutti quei personaggi che nel 2015 si misero a giocare con i trenini, Cosentino era l'unico che non era al corrente di ciò che stesse succedendo, ed i vari Pulvirenti, Delli Carri, Impellizzeri e compagnia bella organizzarono tutto quel teatrino proprio sotto al suo naso, con il "direttore" che di tutto ciò non si accorse mai di nulla, preso com'era a specchiarsi e a brillare di luce riflessa.
Quindi è giusto sottolineare che "il genio del male" dissolse e distrusse quel magnifico giocattolo che ci faceva sognare tutte le domeniche in Serie A, ma più che sotto la forma di uno sbruffone procuratore argentino, quel "genio del male" si presentò come una forza che pervase la mente di colui che credavamo fosse integerrimo ed interamente dedicato alle buone sorti del nostro amato Calcio Catania 1946, e che invece si è rivelato essere ciò che ormai lo etichetterà per il resto della sua vita, cioè un infame psicopatico ‘mballacchieri.
« Ultima modifica: 04 Maggio 2019, 01:52:51 am da Davide da Miami »

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2217
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #25 il: 04 Maggio 2019, 11:21:00 am »
Ciao Davide. Lungi da me alleggerire la responsabilità e il ruolo dell'artefice primo del disastro sportivo del Catania.
Ma i giochetti di mercato con  "grandi" nomi,  quelli con il "pedigree" quando invece Gomez e Morimoto erano dei signor nessuno,  quelli di cui ancora oggi il Catania sta pagando i debiti,  li ha fatti il maledetto argentino.

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1053
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #26 il: 04 Maggio 2019, 03:22:17 pm »
Ciao Davide. Lungi da me alleggerire la responsabilità e il ruolo dell'artefice primo del disastro sportivo del Catania.
Ma i giochetti di mercato con  "grandi" nomi,  quelli con il "pedigree" quando invece Gomez e Morimoto erano dei signor nessuno,  quelli di cui ancora oggi il Catania sta pagando i debiti,  li ha fatti il maledetto argentino.

Ah ho capito....ti riferivi al quel fatto lì.....i vari Monzon, Peruzzi, Leto, Calello, Freire, e gli altri "campioni" argentini portati a Catania dal tatuato....come darti torto

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1479
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #27 il: 04 Maggio 2019, 07:24:22 pm »
Ciao Davide. Lungi da me alleggerire la responsabilità e il ruolo dell'artefice primo del disastro sportivo del Catania.
Ma i giochetti di mercato con  "grandi" nomi,  quelli con il "pedigree" quando invece Gomez e Morimoto erano dei signor nessuno,  quelli di cui ancora oggi il Catania sta pagando i debiti,  li ha fatti il maledetto argentino.

Ah ho capito....ti riferivi al quel fatto lì.....i vari Monzon, Peruzzi, Leto, Calello, Freire, e gli altri "campioni" argentini portati a Catania dal tatuato....come darti torto
[/quote
Davide, l'infame ha le sue colpe, la maggiore è stata affidarsi a quel delinquente tatuato. Che un certo passato lo aveva già prima, vedi i festini con maradona....
Purtroppamente noi tifosi paghiamo colpe non nostre.
"U Mastru"

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1053
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #28 il: 04 Maggio 2019, 09:35:23 pm »
UMastru infatti anche in questo caso la colpa più grande è sempre dell'infame che ha portato il tatuato a Catania, e che poi a sua volta ha portato a Catania quello stuolo di "campioni" falliti, e con tutto il resto che è venuto fuori.
Ma se l'infame non avesse portato il tatuato a Catania, nulla di tutto ciò sarebbe mai successo.
Insomma comu a giri e a furii, u pisci feti sempri da testa

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1479
Re:Catania-Sicula Leonzio, Cavese-Catania, Catania-Rieti.
« Risposta #29 il: 04 Maggio 2019, 09:49:06 pm »
UMastru infatti anche in questo caso la colpa più grande è sempre dell'infame che ha portato il tatuato a Catania, e che poi a sua volta ha portato a Catania quello stuolo di "campioni" falliti, e con tutto il resto che è venuto fuori.
Ma se l'infame non avesse portato il tatuato a Catania, nulla di tutto ciò sarebbe mai successo.
Insomma comu a giri e a furii, u pisci feti sempri da testa
Sempre.