Autore Topic: ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)  (Letto 18587 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #150 il: 30 Gennaio 2017, 09:38:24 pm »
Gentile Signor Pappalardo,
 le Sue illazioni non mi tangono: io sono il nuovo allenatore dell'Atletico Catania e ieri ho guidato la squadra alla conquista di un punticino, piccolo ma sostanzioso, anche perché si veniva da tre sconfitte consecutive. Oggi ho lasciato i ragazzi un po' liberi. Domani faremo una seduta con esercizi di scarico per lasciarci dietro le spalle la partita contro il Città di Mascalucia e poi penseremo alla prossima. Vorrei solo ringraziare la società per la fiducia e i ragazzi per il loro impegno: non vedo l'ora di dedicare la mia prima vittoria a mia moglie Selene Bianco, detta Giansara. A presto,
Gianluca Valverde de' la Fecarotta
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #151 il: 01 Febbraio 2017, 04:36:49 pm »
Carissimi,
scusate, ma ieri ero troppo stanco per scrivere perché, per dare l'esempio, ho lavorato assieme ai miei ragazzi e ho proprosto loro i soliti esercizi atletici, suscitando un incredibile entusiasmo. A fine partita mi hanno salutato con grande cordialità. Stancapiano ha parlato a nome di tutti e dovevate vederlo mentre scambiava strizzatine d'occhio con i suoi compagni in segno d'assenso. Per evitare le spiacevoli soprese delle altre volte, ero venuto in autobus, ma al ritorno è successo che qualche buontempone ha messo davanti allo stadio di Zia Lisa un falso cartello di fermata dell'AMT con il risultato che ho aspettato per un'ora e trequarti prima di accorgermi che in realtà l'autobus andava preso trecento metri più in là. Certa gente ha proprio tempo da perdere. A presto,
Gianluca Valverde, coach dell'Atletico Catania
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #152 il: 01 Febbraio 2017, 09:18:36 pm »
A nome del fu Collettivo Etneo, storico gruppo dei tifosi dell'Atletico, voglio tributare un ricordo all'insegna della cavalleria per onorare Ciccio Famoso, antico rivale oggi scomparso, la cui memoria mi riporta indietro nel tempo, a quei vittoriosi derby di Coppa Italia di metà anni novanta, quando eravamo assediati all'uscita da centinaia di facinorosi che non accettavano sportivamente il verdetto del campo. Personalmente non lo conoscevo, ma lo rispettavo.

Gianluca Valverde
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #153 il: 06 Febbraio 2017, 12:14:22 am »
Carissimi,
 la mia seconda partita sulla panchina dell'Atletico è stata molto amara: nello scontro contro la capolista, il Città di Ragusa, ieri provvisoriamente superato in vetta dal Real Paternò, i giallogrigioblù sono stati sonoramente sconfitti per 5-1. Allo stadio Biazzo purtroppo non c'è stata storia, nonostante il ritorno di Re Giorgio Corona tra le file atletiste, nonostante l'illusorio vantaggio colto con Semprevivo, abile nel deviare di testa un cross dalla banderina di Stancapiano fulminando Alabiso in ritardo nell'uscita. Sembra una partita ormai in discesa, ma i locali attaccano a testa bassa e già cinque minuti dopo pervengono al pareggio con Nicola Arena, oggi scatenato autore di una quadrupletta, servito da un premuroso Ambrogio che pensa sempre a tutto e si inventa un passaggio dolce come un monchéri. Prima della fine del primo tempo Nicola Arena raddoppia con un acrobatico volteggio in doppia sforbiciata su cross al pennello del fratello Daniele. Casca giù il Biazzo per l'entusiasmo dei sostenitori di casa che intonano con partecipazione commossa l'inno ufficiale: "Provole piovon su di noi". Dopo l'intervallo l'Atletico avrebbe l'occasione di pareggiare i conticon un rigore concesso per l'atterramento di Sottile ad opera di Scribano, che non riesce a leggere per bene l'azione. A questo punto il Ragusa mette le distanza con una rete su punizione di Incardona che manda la palla sopra la barriera nell'angolino opposto a quello presso il quale era piazzato D'Antone. Chiude i conti Nicola Arena con due contropiedi mirabilmente gestiti: la mia squadra era sbilanciata in avanti nel tentativo di riaprire la gara. So che adesso molti punteranno il dito contro i miei ragazzi, che sicuramente sono proprio dei coglioni perché non hanno saputo far tesoro dei miei schemi zemaniani, ma come allenatore devo assumermi le responsabilità di questa sconfitta, anche se in realtà la colpa è di quelle teste di cazzo dei mie giocatori che non capiscono una ***, che pezzi di merda! Poiché i mali non vengono mai da soli, il pulmino si è pure fermato e siamo dovuti scendere tutti a spingere, mentre Stancapiano è rimasto sul veicolo al volante per innestare le marce. Sursum corda, tifosi dell'Atletico, quando i ragazzi assimileranno i miei schemi non ce ne sarà per nessuno. Dimenticavo di dire che l'arbitro Puglisi ha una moglie fedifraga, ma non vorrei dare l'idea di cercare alibi, oh lu gran cunnutu!!! A presto,
Gianluca Valverde
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #154 il: 06 Febbraio 2017, 12:19:10 am »
Valvrede, sei sepmre il solito che ti iventni le cose: tu non sei l'alelnatore dell'Ateltico e a Ragusa e fiinta 2-2 con l'Ateltico che in vantgagio di due reti e di un uomosi e fatto ragiugngere achne per deicsioni dicsutibili dell'abritro. Sei un michniataro!

Iaffio Pappalardo
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #155 il: 12 Febbraio 2017, 09:29:25 pm »
Carissimi,
nella mia terza partita alla guida dell'Atletico subisco un'altra amara sconfitta, per giunta in casa, contro i rivali del Real Paternò, praticamente un derby, soprattutto perché nella rosa di mister La Rosa sono presenti molti giocatori che provengono dalla primavera del '46 e sugli spalti erano assiepati tanti facinorosi che condividono quella passionaccia calcistica: ma noi siamo orgogliosamente atletisti, fieri di rappresentare un'altra Catania, minoritaria ma perbene. Purtroppo il clima incandescente ha influito sul giudizio dell'arbitro Rubicondo, che ha assegnato due rigori dubbi, decisivi per fissare il risultato di 3-1 a vantaggio degli ospiti. Eppure, anche stavolta i miei ragazzi erano passati in vantaggio con Semprevivo, abile nel deviare di rete un cross pennellato al rallenty del solito Stancapiano, bravissimo la domenica ma troppo pigro durante gli allenamenti e - devo confessarlo - incline a un certo ribellismo di fronte alle mie direttive e ai miei schemi. Sembrava che almeno in quest'occasione la partita sarebbe stata in discesa, ma purtroppo non è stato così, perché Signorelli fallisce due facili occasioni e il Real perviene al pareggio già prima della fine del primo tempo con un rigore dubbio di Carbonaro che era stato steso da Copia, il quale in realtà aveva solo accennato un movimento con il piede. Nel secondo tempo la squadra di mister La Rosa passa in vantaggio con una rete dell'esperto attaccante Barbagallo che si beve l'intera difesa atletista, mette a sedere D'Antone e deposita la pala tra i pali. Un altro rigore è stato concesso qualche minuto più tardi concesso per un mani di Pulvirenti, il quale però era solo a un metro da Rapisarda che aveva calciato il pallone. L'arbitro Rubicondo in un primo momento sembrava che avesse l'intenzione di far proseguire e ha continuato la sua corsa bizzarra da ubriaco, ma le proteste della panchina paternese e i tifosi ospiti accalcati a bordo campo lo hanno indotto a indicare il dischetto. La realizzazione di Carbonaro è stata perfetta: D'Antone a destra e palla a sinistra. Le polemiche dei miei ragazzi sono state vibranti e io stesso, che pure mi ero limitato a un pernacchione sonoro all'indirizzo di Rubicondo, sono stato allontanato dal campo, tra i fischi di tutto lo stadio. L'unica buona notizia viene dalla mancata omologazione della partita strapersa contro il Città di Ragusa: pare che l'arbitro Puglisi, contro il regolamento, abbia diretto l'incontro con biancheria femminile sotto la divisa. Stiamo apettando il verdetto della giustizia sportiva, che potrebbe far ripetere l'incontro. Mi auguro che per i prossimi incontri potrò disporre di re Giorgio Corona, oggi alle prese con una fastidiosissima diarrea. Un cordiale saluto a tutti,
Gianluca Valverde
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #156 il: 19 Febbraio 2017, 07:58:23 pm »
Carissimi,
 è ancora sconfitta! Non cerco alibi né pretesti, ma indubbiamente la squadra ha risentito delle novità occorse in settimana, allorché è stata confermata la notizia che Franco Proto è divenuto il presidente del Messina. Invano ho chiesto chiarimenti alla società, perché Proto non ha voluto ricevermi, tant'è che ho dovuto aspettarlo sulla soglia di casa sua: a mezzanotte, quando ero già disteso sullo zerbino , sono stato ridestato dallo scalpiccio dei suoi passi. Era lui, accompagnato dal nuovo DS del Messina, Pitino, vostra vecchia conoscenza. Era visibilmente seccato dell'intrusione, ma ha cercato di far buon viso a cattiva sorte e mi ha assicurato che il suo nuovo impegno non entrerà in conflitto con il vecchio e che i tifosi dell'Atletico d'aria, di terra e di mare possono stare tranquilli perché nulla cambierà nella gestione della squadra atletista. Non ero molto convinto, ma ci siamo stretti la mano e ho fatto per andarmene. Quando però i due sono entrati e hanno chiuso la porta, sono ritornato sui miei passi e - mi vergogno a confessarlo - ho origliato la loro conversazione. Pitino chiedeva spiegazioni su quanto era appena avvenuto e Proto gli ha risposto in questi termini: "Marcello, non si preoccupi, perché il tizio che si è appena congedato è una marionetta nelle mie mani; l'ho modellato per oltre vent'anni come un vasaio con la creta ed è tuttora convinto che a me interessi dell'Atletico Catania per proporre un modello alternativo in città. Lei, però, è una persona spregiudicata e sa benissimo che l'Atletico mi tornava utile negli anni novanta in serie C1 con l'appoggio dei politici locali, ma ora è solo una palla al piede, perché a me preme tornare nel calcio che conta e con quella squadretta inutile non ho nessuna speranza, e soprattutto nessun ritorno economico. Poi, per giunta, il poveretto non ha capito che io l'ho messo sulla panchina dell'Atletico a posto di Damiano Proto, perché è un esaltato che non vuole neppure un compenso, o quasi. Avrebbe dovuto comprendere che ormai solo lui era disposto a lavorare nel clima di smobilitazione generale che si respira da qualche mese. Povero minch.ione! E sabato l'altro subito derby!". Non riuscite a farvi un'idea della mia sopresa, anzi del mio sgomento, nell'udire queste parole. Sono corso via con il cuore colmo d'angoscia e ho raccontato il fatto, piangendo come un bambino, tra le braccia della mia Selene Bianco, che teneramente mi accarezzava il cranio pelato e mi rincuorava. Il giorno dopo gli allenamenti sono stati una tortura,perché nessuno mi cagava e Stancapiano mormorava ai suoi compagni ridacchiando: "Lo stro.nzo continua con le sue tattiche del menga!" E gli altri giù a ridere. Oggi in campo a Trecastagni, peraltro feudo '46 da sempre, i miei passeggiavano e i locali - che onta - ce ne hanno rifilati tre in scioltezza: alla fine tutti ridevano di me, giocatori atletisti e pubblico indigeno. Mi denigravano in quanto unico cogl.ione rimasto a tifare per l'Altetico. Sto seriamente valutando di dare le dimissioni o fare qualche gesto simbolico, chiamando a raccolta l'intero popolo atletista. Con grande amarezza, vi saluto. Vostro,
Gianluca Valverde
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #157 il: 22 Febbraio 2017, 10:02:25 pm »
Cari amici,
 non dovrei, ma ve lo dico lo stesso. Perché non sto più nella pelle dalla felicità. Antonio Richichi, responsabile dell'aria tecnica dei mitici giallogrigiblù, per calmare i malumori dell'immenso tifo atletista, ha rilasciato una dichiarazione molto sibillina: "L’Atletico Catania potrà avere solo dei benefici, in seguito all’acquisto del Messina da parte del presidente Franco Proto". Da me invitato a spiegare con maggiore chiarezza quest'affermazione, mi ha fatto un cenno affinché lo seguissi nel suo ufficio e ha chiuso con circospezione la porta. Quindi mi ha rivelato che l'anno prossimo Franco Proto intende trasferire il titolo sportivo del Messina a Catania, per riportare l'Atletico Catania nel calcio professionista; nel contempo il titolo dell'Atletico, a titolo di compensazione, sarà dirottato a Messina, che si ritroverà in Promozione, o forse in Eccellenza, se riescono alcune manovre oscure. Alla mia domanda se i Messinesi non si adonteranno del tiro, Richichi ha fatto spallucce e ha risposto: "Tanto su' buddaci, e di conseguenza babbi". Come farò nelle prossime giornate? Meno male che l'Atletico Catania gioca sabato e l'Atletico Messina gioca domenica! Sabato sarò in panca alla Zia Lisa, domenica, invece, sarò sugli spalti del San Filippo Scoglio a gridare: "Forza Atletico!... Puoi cantare quanto caz.zo vuoi,/ tanto il derby lo vinciamo noi!". Pregusto già una vittoria . A presto,
Gianluca Valverde
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #158 il: 22 Febbraio 2017, 11:19:53 pm »
Quindi mi ha rivelato che l'anno prossimo Franco Proto intende trasferire il titolo sportivo del Messina a Catania, per riportare l'Atletico Catania nel calcio professionista; nel contempo il titolo dell'Atletico, a titolo di compensazione, sarà dirottato a Messina, che si ritroverà in Promozione, o forse in Eccellenza, se riescono alcune manovre oscure. Alla mia domanda se i Messinesi non si adonteranno del tiro, (...)

Nessun problema, ci sarebbe l'ennesima Rinascita o Unione o Associazione o Riunione.

Tutto si trasforma.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #159 il: 24 Febbraio 2017, 06:03:10 pm »
Carissimi,
è ufficiale: la partita contro il Città di Ragusa si rigioca per via dell'errore tecnico commesso dall'arbitro. La ripetizione è prevista per il 22 Marzo: abbiamo l'occasione di incamerare preziosi punti in vista di un campionato tranquillo. Ormai i sogni di gloria sono svaniti e Proto è volato altrove. Per fortuna che l'Atletico ritornerà in alto per una via più spedita quest'altr'anno, quando da Messina verrà a noi un titolo sportivo in Lega Pro. A presto,
Gianluca Valverde de la Fecarotta
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #160 il: 24 Febbraio 2017, 06:11:44 pm »
Non ve ne abbiata a male, carusi del '46, ma leggete che cosa ha scritto sulla mia pagina di facebook un mio amico di penna dopo la sentenza sulla partita da ripetere contro il Ragusa: "Ragazzi, la sentenza ci ha rimesso in carreggiata per la salvezza in tranquillità! Giusto giocare sabato per consentire alla dirigenza di godersi la partita e di concentrarsi l'indomani sul derby di Messina contro il 46...Andate tutti a Zia Lisa a tifare a squarciagola e poi chi di voi può vada a Messina a manifestare appoggio ad una tifoseria che ci ha sempre manifestato simpatia ed oggi più di ieri merita il nostro rispetto". Non ve ne abbiate a male, ma a noi preme che vinca il Messina, anche se il mio amico non ha capito che non si tratta di semplice cortesia nei confronti dell'immensa tifoseria del Messina, ma ci interessa che l'ACR mantenga la categoria per cederla a noi d'estate. Penso che sia giusto che la città di Catania abbia un'altra scelta e non sia rappresentata da una squadra ormai malfamata per la sua tifoseria violenta e per la sua dirigenza corrotta. Non abbiatevene a male, ma questa è la verità, per quanto dolorosa. Ciao,
Gianluca Valverde
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #161 il: 24 Febbraio 2017, 06:12:48 pm »
Vavlerde, michniataro, scua frote >:(
mistermuscolo
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #162 il: 24 Febbraio 2017, 06:13:42 pm »
Come appunto volevasi dimostrare.
  8|
Gianluca Valverde
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #163 il: 25 Febbraio 2017, 09:36:55 pm »
Carissimi,
 la partita con lo Sporting Eubea, tanto per cambiare, si è conclusa con l'ennesima figuraccia. Praticamente è smobilitazione, perché i miei giocatori, con scarsa professionalità, non si sono ammazzati di fatica e hanno passeggiato per il campo per l'intero incontro. Ormai tutti sanno che la dirigenza ha puntato i suoi sforzi altrove e difficilmente ci sarà spazio per dei giocatori di promozione in Lega Pro con il nuovo Atletico Catania che nascerà presto sulle ceneri dell'ACR Messina. La formazione di Licodia Eubea ne ha approfittato per rifilarcene quattro: ha aperto le marcature, per ironia della sorte, l'esordiente Casaccio, bevendosi la neghittosa difesa giallogrigioblù e depositando la palla in rete senza che D'Antone tentasse nemmeno di buttarsi, quindi lo hanno emulato Favara, Cucchiara e Brullo. E meno male che Giaquinta sciupa un goal facile tutto solo davanti a D'Antone, che si stava limitando a guardarlo, perché altrimenti sarebbero state cinque reti sul groppone. Il pubblico ha fischiato per tutto l'incontro, e per fortuna che si trattava di mio cognato e di qualche cugino, perché se no avrei rischiato il linciaggio. Ma sapete che vi dico? Chi se ne frega! Domani con il lapabus di mio cognato, sperando che mi perdoni, raggiungeremo il capoluogo peloritano per assistere alla partita dell'Atletico Messina: '46, tremate, fra poco ritorneremo a insidiarvi il primato cittadino.Cordialmente,
Gianluca Valverde
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2094
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:ATLETICO CATANIA (stagione 2016/17)
« Risposta #164 il: 25 Febbraio 2017, 09:39:10 pm »
Valvrede, michniataru,l'Ateltico gioca dmoani praallelametne al Catania e tu non sei l'alelnatore dell'Ateltcio: hai sotlanto deici nueroni, amleno usali. Scua
Iaffio Pappalardo
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.