Autore Topic: ....e se ci fosse in atto uno "sciopero"?  (Letto 2968 volte)

Offline rossazzurrostorico

  • Utente
  • ***
  • Post: 153
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
....e se ci fosse in atto uno "sciopero"?
« il: 22 Gennaio 2014, 12:27:09 pm »
Dopo avere visto Catania-Fiorentina ho fatto qualche riflessione e un confronto con la partita dell'andata.
Ai miei occhi appare evidente un dislivello molto alto tra le due squadre, molto molto più alto di quello apparso nella partita di andata. Va bene, magari alla prima di campionato la Fiorentina era in fase di avviamento, e quindi questo può avere limato la differenza di valori...ma quello che abbiamo visto, e in pratica con gli stessi attori lato Catania in campo, segnala una differenza che si è troppo accentuata.... Possibile che si siano imbrocchiti tutti, dico tutti, in questo modo così pronunciato?
Mettiamo insieme questo con una grande quantità di atteggiamenti rinunciatari in campo...
Mi sembrano elementi di riflessione.
Forse i calciatori stanno "scioperando", non so contro chi (certo non contro Maran che è appena rientrato) o in solidarietà di chi, ma qui ci sono tutti i sintomi di uno "sciopero".
Che ne pensate?

umastru

  • Visitatore
Re:....e se ci fosse in atto uno "sciopero"?
« Risposta #1 il: 22 Gennaio 2014, 04:32:35 pm »
Dopo avere visto Catania-Fiorentina ho fatto qualche riflessione e un confronto con la partita dell'andata.
Ai miei occhi appare evidente un dislivello molto alto tra le due squadre, molto molto più alto di quello apparso nella partita di andata. Va bene, magari alla prima di campionato la Fiorentina era in fase di avviamento, e quindi questo può avere limato la differenza di valori...ma quello che abbiamo visto, e in pratica con gli stessi attori lato Catania in campo, segnala una differenza che si è troppo accentuata.... Possibile che si siano imbrocchiti tutti, dico tutti, in questo modo così pronunciato?
Mettiamo insieme questo con una grande quantità di atteggiamenti rinunciatari in campo...
Mi sembrano elementi di riflessione.
Forse i calciatori stanno "scioperando", non so contro chi (certo non contro Maran che è appena rientrato) o in solidarietà di chi, ma qui ci sono tutti i sintomi di uno "sciopero".
Che ne pensate?
Allora sono dei grandi attori!
Basta vedere le faccie spaurite che hanno durante la partita.
Secondo me sono a terra mentalmente, si sentono più scarsi di quello che sono.
"U mastru"

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:....e se ci fosse in atto uno "sciopero"?
« Risposta #2 il: 22 Gennaio 2014, 04:35:05 pm »
Dopo avere visto Catania-Fiorentina ho fatto qualche riflessione e un confronto con la partita dell'andata.
Ai miei occhi appare evidente un dislivello molto alto tra le due squadre, molto molto più alto di quello apparso nella partita di andata. Va bene, magari alla prima di campionato la Fiorentina era in fase di avviamento, e quindi questo può avere limato la differenza di valori...ma quello che abbiamo visto, e in pratica con gli stessi attori lato Catania in campo, segnala una differenza che si è troppo accentuata.... Possibile che si siano imbrocchiti tutti, dico tutti, in questo modo così pronunciato?
Mettiamo insieme questo con una grande quantità di atteggiamenti rinunciatari in campo...
Mi sembrano elementi di riflessione.
Forse i calciatori stanno "scioperando", non so contro chi (certo non contro Maran che è appena rientrato) o in solidarietà di chi, ma qui ci sono tutti i sintomi di uno "sciopero".
Che ne pensate?

Non so, hai elementi per poter affermare una cosa del genere? Scioperare per cosa?
Mi sembra solo un'illazione come tante altre che si potrebbero fare in un periodo in cui tutto va storto.
E perché allora non pensare che i giocatori si stiano vendendo le partite, tipo Bari un paio di anni fa? Ora che non c'è più un AD a vigilare sullo spogliatoio del Catania, i giocatori rossazzurri potrebbero essere vittime degli allibatori che falsano le partite.
O forse che i gas emessi dall'Etna in eruzione sta annebbiando le menti di chi si allena a TdG, con conseguente rendimento negativo in campo.
Pensiamo a fare solo quello che dobbiamo fare e sappiamo fare meglio, cioè i tifosi e sosteniamo la nostra squadra ca è megghiu. Per il resto ci pensa Pulvy.

Sempri
FOZZA CATANIA

PS. Ricordati inoltre che la Fiorentina all'andata era reduce dalla partita di Coppa Uefa e quindi era stanca nell'impegno contro il Catania. Ecco spiegata la differenza dei valori espressi in campo tra le due partite.
« Ultima modifica: 22 Gennaio 2014, 04:38:09 pm da Davide da Miami »

Offline rossazzurrostorico

  • Utente
  • ***
  • Post: 153
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:....e se ci fosse in atto uno "sciopero"?
« Risposta #3 il: 22 Gennaio 2014, 04:43:59 pm »
Dopo avere visto Catania-Fiorentina ho fatto qualche riflessione e un confronto con la partita dell'andata.
Ai miei occhi appare evidente un dislivello molto alto tra le due squadre, molto molto più alto di quello apparso nella partita di andata. Va bene, magari alla prima di campionato la Fiorentina era in fase di avviamento, e quindi questo può avere limato la differenza di valori...ma quello che abbiamo visto, e in pratica con gli stessi attori lato Catania in campo, segnala una differenza che si è troppo accentuata.... Possibile che si siano imbrocchiti tutti, dico tutti, in questo modo così pronunciato?
Mettiamo insieme questo con una grande quantità di atteggiamenti rinunciatari in campo...
Mi sembrano elementi di riflessione.
Forse i calciatori stanno "scioperando", non so contro chi (certo non contro Maran che è appena rientrato) o in solidarietà di chi, ma qui ci sono tutti i sintomi di uno "sciopero".
Che ne pensate?

Non so, hai elementi per poter affermare una cosa del genere? Scioperare per cosa?
Mi sembra solo un'illazione come tante altre che si potrebbero fare in un periodo in cui tutto va storto.
E perché allora non pensare che i giocatori si stiano vendendo le partite, tipo Bari un paio di anni fa? Ora che non c'è più un AD a vigilare sullo spogliatoio del Catania, i giocatori rossazzurri potrebbero essere vittime degli allibatori che falsano le partite.
O forse che i gas emessi dall'Etna in eruzione sta annebbiando le menti di chi si allena a TdG, con conseguente rendimento negativo in campo.
Pensiamo a fare solo quello che dobbiamo fare e sappiamo fare meglio, cioè i tifosi e sosteniamo la nostra squadra ca è megghiu. Per il resto ci pensa Pulvy.

Sempri
FOZZA CATANIA

PS. Ricordati inoltre che la Fiorentina all'andata era reduce dalla partita di Coppa Uefa e quindi era stanca nell'impegno contro il Catania. Ecco spiegata la differenza dei valori espressi in campo tra le due partite.
Elementi fattuali non ne ho.
Questo non mi impedisce di chiedermi, da tifoso che sostiene la squadra dal 1964, il motivo di questo scadimento così evidente; e di chiederlo anche agli altri, per vedere se hanno qualche opinione. La tua non l'ho capita, a meno che il tuo "Per il resto ci pensa Pulvy" non sia da intendersi come asserzione del fatto che i problemi, che ci sono evidentemente, non sono di "improvviso imbrocchimento", nè di "disagio mentale", nè di "sfortuna", nè di "infermeria piena", ma semplicemente di natura societaria  :-))

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:....e se ci fosse in atto uno "sciopero"?
« Risposta #4 il: 22 Gennaio 2014, 04:47:36 pm »
Dopo avere visto Catania-Fiorentina ho fatto qualche riflessione e un confronto con la partita dell'andata.
Ai miei occhi appare evidente un dislivello molto alto tra le due squadre, molto molto più alto di quello apparso nella partita di andata. Va bene, magari alla prima di campionato la Fiorentina era in fase di avviamento, e quindi questo può avere limato la differenza di valori...ma quello che abbiamo visto, e in pratica con gli stessi attori lato Catania in campo, segnala una differenza che si è troppo accentuata.... Possibile che si siano imbrocchiti tutti, dico tutti, in questo modo così pronunciato?
Mettiamo insieme questo con una grande quantità di atteggiamenti rinunciatari in campo...
Mi sembrano elementi di riflessione.
Forse i calciatori stanno "scioperando", non so contro chi (certo non contro Maran che è appena rientrato) o in solidarietà di chi, ma qui ci sono tutti i sintomi di uno "sciopero".
Che ne pensate?

Non so, hai elementi per poter affermare una cosa del genere? Scioperare per cosa?
Mi sembra solo un'illazione come tante altre che si potrebbero fare in un periodo in cui tutto va storto.
E perché allora non pensare che i giocatori si stiano vendendo le partite, tipo Bari un paio di anni fa? Ora che non c'è più un AD a vigilare sullo spogliatoio del Catania, i giocatori rossazzurri potrebbero essere vittime degli allibatori che falsano le partite.
O forse che i gas emessi dall'Etna in eruzione sta annebbiando le menti di chi si allena a TdG, con conseguente rendimento negativo in campo.
Pensiamo a fare solo quello che dobbiamo fare e sappiamo fare meglio, cioè i tifosi e sosteniamo la nostra squadra ca è megghiu. Per il resto ci pensa Pulvy.

Sempri
FOZZA CATANIA

PS. Ricordati inoltre che la Fiorentina all'andata era reduce dalla partita di Coppa Uefa e quindi era stanca nell'impegno contro il Catania. Ecco spiegata la differenza dei valori espressi in campo tra le due partite.
Elementi fattuali non ne ho.
Questo non mi impedisce di chiedermi, da tifoso che sostiene la squadra dal 1964, il motivo di questo scadimento così evidente; e di chiederlo anche agli altri, per vedere se hanno qualche opinione. La tua non l'ho capita, a meno che il tuo "Per il resto ci pensa Pulvy" non sia da intendersi come asserzione del fatto che i problemi, che ci sono evidentemente, non sono di "improvviso imbrocchimento", nè di "disagio mentale", nè di "sfortuna", nè di "infermeria piena", ma semplicemente di natura societaria  :-))

Credo che la migliore risposta sui problemi della squadra te l'abbia già data U Mastru.
Quando dico "ci pensa Puvy" intendo dire che io del nostro presidente mi fido ancora, e sono certo che farà di tutto per salvare la squadra dalla retrocessione.

Sempri
FOZZA CATANIA