Autore Topic: Cronaca da Parma  (Letto 4259 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3622
Cronaca da Parma
« il: 13 Dicembre 2012, 03:16:03 pm »
Arrivo al Tardini intorno alle 16,45, posteggio l’auto poco distante e mi avvio verso il settore ospiti. Qualche gruppetto di tifosi del Catania chiede informazioni alla Polizia e s’avvia all’ingresso della Tribuna centrale. Io proseguo per raggiungere la mia meta. Per strada poca gente va nella mia direzione e nessuno sembra dei nostri, nessun poliziotto in vista, una strana calma: “Vuoi vedere che il settore è chiuso?”, mi sono detto. Svolto nella stradina dove è situato l’ingresso degli ospiti vedo un cellulare della Polizia, mi tranquillizzo: è aperto. Guardando più attentamente vedo anche due blindati, troppi per una partita del genere. Fuori, nel marciapiede opposto all’ingresso due/tre dei nostri. Il botteghino volante dove l’anno scorso sono stati fatti i biglietti di straforo per accedere al settore ospiti è chiuso. Dopo il varco vedo un gruppetto di persone, sono tifosi nostri, ultras presumo per l’assenza di vessilli, guardati a vista da un discreto numero di poliziotti. Mi avvicino al varco e prima che riesca a mettere mano al portafoglio per estrarre biglietto, tessera del tifoso e documento, un signore, sicuramente un funzionario della Digos, si avvicina alle mie spalle e mi chiede: “Lei come si chiama?” Stupito per la richiesta dico il mio cognome e lui dà uno sguardo al telefonino e rivolto agli steward dice il signore è in regola fatelo entrare  8|.  Resto di stucco!! In tanti anni di settore ospite non mi era mai capitato. Mi riprendo dallo shock e sorridendo chiedo al funzionario “Adesso questa me la spiega” e lui, sorridendo sornionamente, “E’ da tanti anni che facciamo questo mestiere e sappiamo chi può entrare e chi no.” Indicando i nostri tifosi bloccati oltre il varco chiedo se abbiano biglietti di altri settori dello stadio, lui mi risponde di no, hanno i biglietti del settore ospiti, ma sono sprovvisti di tessera del tifoso. Esibisco il biglietto ed il documento d’identità agli steward del varco e quindi il funzionario mi saluta, augurandomi buona partita, e mi affida ad uno dei suoi, cui ordina di accompagnarmi ai tornelli superando lo sbarramento di poliziotti, raccomandandogli di non fermarsi e di non rivolgere parola agli altri tifosi. Arrivo così ai tornelli ed entro regolarmente, senza che nessuno mi abbia perquisito. Dentro il settore un tifoso mi dice che quelli fuori sono tifosi della nord, uno steward mi conferma che sono muniti di biglietti del settore, ma che non avevano titolo per averlo essendo diffidati, per cui li stanno identificando uno ad uno e paventa sanzioni per chi gli ha stampato i biglietti.  Mi aspetto che prima dell’inizio della partita o poco dopo li facciano entrare, come è sempre avvenuto, per evitare problemi, ma non sarà così, dopo una mezzoretta arriva uno steward che annunzia che li hanno messi su un autobus e li stanno rispedendo a casa. Non era mai successo. L’ultima nota di questa trasferta particolare, alla fine usciamo subito e fuori non c’è nemmeno l’ombra di un poliziotto.  :-))

Credo che di questa storia ne sentiremo parlare ancora.  ;-)
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #1 il: 13 Dicembre 2012, 04:00:09 pm »
 =D> =D> ...bravi...hanno fatto bene, hanno fatto...

 >:( ....tze, senza tessera, senza...

 >:( ....i biglietti si e la tessera no...VERGOGNA...

Viva la Polizia   =D>

Anzi che ringrazino il cielo...io li avrei pure manganellati....a sti drrrrogati!!
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

umastru

  • Visitatore
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #2 il: 13 Dicembre 2012, 10:30:47 pm »
=D> =D> ...bravi...hanno fatto bene, hanno fatto...

 >:( ....tze, senza tessera, senza...

 >:( ....i biglietti si e la tessera no...VERGOGNA...

Viva la Polizia   =D>

Anzi che ringrazino il cielo...io li avrei pure manganellati....a sti drrrrogati!!
Scemi loro, dialetto piemontese e cori per il toro, vedi come li facevano entrare, li rimborsavano pure il biglietto. ::) ::) Mi chiedo sempre di più ca razza di paese siamo diventato.
"U Mastru"

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3622
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #3 il: 14 Dicembre 2012, 01:47:07 am »
Gaspare, umastru l'ipotesi che a Perma siano persone più serie e facciano rispettare la legge e' da scartare vero? ;-)
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #4 il: 14 Dicembre 2012, 09:05:53 am »
Gaspare, umastru l'ipotesi che a Perma siano persone più serie e facciano rispettare la legge e' da scartare vero? ;-)


 8-) ...ah è serietà...rispetto della legge...non far entrare persone provviste di biglietto, che a meno che non sia falso, è stato comprato...oltre le spese di viaggio!?

 8D

Capisco...

Ripeto...io li avrei pure manganellati!   
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1817
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #5 il: 14 Dicembre 2012, 09:31:19 am »
Vorrei capire se siamo tutti d'accordo su un fatto:
viviamo in uno stato di diritto regolamentato da leggi...anche quelle che non ci piacciono (e personalmente la tdt non mi piace per niente) devono essere rispettate...altrimenti entreremmo in un regime di tipo anarchico.

Se un gruppo di persone che non ha gli estremi per avere un biglietto invece lo possiede c'e' stata una infrazione di una legge...sia da parte loro che da parte di chi ha emesso tali biglietti.
Su questo punto non ci possono essere discussioni.

Fozza Catania

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3622
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #6 il: 14 Dicembre 2012, 09:34:50 am »
Gaspare, umastru l'ipotesi che a Perma siano persone più serie e facciano rispettare la legge e' da scartare vero? ;-)


 8-) ...ah è serietà...rispetto della legge...non far entrare persone provviste di biglietto, che a meno che non sia falso, è stato comprato...oltre le spese di viaggio!?

 8D

Capisco...

Ripeto...io li avrei pure manganellati!   
Serietà e' far rispettare le regole, da parte di chi è pagato per farlo.
Attualmente la normativa prevede il possesso della tessera del tifoso per l'accesso nel settore ospiti, quei tifosi non l'avevano e non sono stati fatti entrare. Tutto regolare, anche, e sopratutto dico io, nel rispetto del tifoso che le regole le ha rispettate.
Quei ragazzi sapevano benissimo, fin da prima di partire da Catania, che senza tessera del tifoso non avrebbero potuto accedere allo stadio, hanno accettato il rischio ed hanno perso. Tutto qui. È come quando si lascia l'auto in divieto di sosta e si trova la multa, in quel caso io non mi lamentò mai. :-|

Comunque a Parma tutto si è svolto nella massima tranquillità, piuttosto prevedo rogne per chi ha emesso quei biglietti.


FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline bonfanti58

  • Utente
  • ****
  • Post: 674
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #7 il: 14 Dicembre 2012, 11:29:14 am »
Ottimo resoconto, Aldo...

I poliziotti hanno fatto il loro dovere.

I trasfertisti, o erano in mala fede, in combutta con chi gli ha venduto i biglietti, e allora non hanno nulla da recriminare, oppure erano in buona fede, ed allora hanno tutto il diritto di farsi rimborsare biglietto, viaggio e disagio.
Il rosso come il fuoco dell'Etna L'azzurro come il cielo e il mare

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4667
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #8 il: 14 Dicembre 2012, 12:26:55 pm »
Gaspare, umastru l'ipotesi che a Perma siano persone più serie e facciano rispettare la legge e' da scartare vero? ;-)


 8-) ...ah è serietà...rispetto della legge...non far entrare persone provviste di biglietto, che a meno che non sia falso, è stato comprato...oltre le spese di viaggio!?

 8D

Capisco...

Ripeto...io li avrei pure manganellati!   

Certo che hai una cultura delle regole davvero bizzarra. Perchè il biglietto si e la tessera no, visto che sono entrambe vincolanti? E se questi tifosi non avevano tessera perchè era stata loro ritirata (per daspo o cose varie), non è giusto e sacrosanto che siano stati tenuti fuori?

Gaspare, il giorno che tu sarai allo stadio e, speriamo mai, ti arrivasse una pietrata in testa, vorrò vedere se darai la colpa la facinoroso, alla poliza, oppure a Maroni (o a Lo Monaco ::)).
Più conosco gli uomini e più apprezzo il mio cane. (Socrate, Totò, fate vobis)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #9 il: 14 Dicembre 2012, 01:44:22 pm »
Serietà e' far rispettare le regole, da parte di chi è pagato per farlo.
Attualmente la normativa prevede il possesso della tessera del tifoso per l'accesso nel settore ospiti, quei tifosi non l'avevano e non sono stati fatti entrare. Tutto regolare, anche, e sopratutto dico io, nel rispetto del tifoso che le regole le ha rispettate.
Quei ragazzi sapevano benissimo, fin da prima di partire da Catania, che senza tessera del tifoso non avrebbero potuto accedere allo stadio, hanno accettato il rischio ed hanno perso. Tutto qui. È come quando si lascia l'auto in divieto di sosta e si trova la multa, in quel caso io non mi lamentò mai. :-|

Comunque a Parma tutto si è svolto nella massima tranquillità, piuttosto prevedo rogne per chi ha emesso quei biglietti.

Aldo...non lo so se l'esempio della multa per divieto di sosta calzi (per inciso, nemmeno io ho protestato le rarissime volte che mi è successo!) ...perchè comunque si tratta di persone che erano in possesso, ripeto a meno che fosse falso, di regolare biglietto d'ingresso...non hanno tentato di entrare forzando prefiltraggio e tornelli...

Tralaltro...non vorrei sbagliarmi, dovrei fare delle ricerche in tal senso...mi pare che il ministero dell'Interno, da quando c'è la Cancellieri, abbia concesso alcune deroghe alla vendita di biglietti senza il bancomat di Maroni...tanto che alcune società cercano, con promozioni che prevedono mini abbonamenti per un massimo di 10 partite, di attirare qualche tifoso che non si è tessarato...

Così come...anche qui non vorrei sbagliarmi...ho l'impressione che certo zelo da parte della polizia di Parma, sà un tantinello di vendetta...in quanto risale ai fatti successi alcuni anni fa quando un convoglio di tifosi del Catania diretti a Brescia furono fermati senza motivi seri alla stazione di Parma dove successe il finimondo....non lo so...ma quando hai riportato quel “E’ da tanti anni che facciamo questo mestiere e sappiamo chi può entrare e chi no.”  ...mi è venuto qualche malupinseri  8D

Comunque...si...al di là delle diversità di opinioni...questa vicenda ha contorni poco chiari e che avrà strascichi giudiziari...

Ciao

 

Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #10 il: 14 Dicembre 2012, 02:14:18 pm »

Certo che hai una cultura delle regole davvero bizzarra. Perchè il biglietto si e la tessera no, visto che sono entrambe vincolanti? E se questi tifosi non avevano tessera perchè era stata loro ritirata (per daspo o cose varie), non è giusto e sacrosanto che siano stati tenuti fuori?

Gaspare, il giorno che tu sarai allo stadio e, speriamo mai, ti arrivasse una pietrata in testa, vorrò vedere se darai la colpa la facinoroso, alla poliza, oppure a Maroni (o a Lo Monaco ::)).


Dunque, caro Sergio...sulla cultura delle regole non sei certo tu quello che mi può fare nè scuola e nè morale...visto che per te basta che uno abbia indosso una divisa perchè abbia licenza di poter fare quello che vuole...Spaccarotella docet!  ;-)

Poi facciamo così...visto che io divago, vado fuori tema, che straparlo di massimi sistemi...ti faccio scegliere fra due opzioni che hanno toccato personalmente me e persone a me vicine...e poi mi fai un'altra lezioncina di perbenismo...

1) Ti trovi su un autobus con tanta bella e brava gente...alcuni padri con figli a seguito...stai andando in trasferta con la sola intenzione di tifare per la tua squadra e farti una gita fuoriporta...quando il bus viene fermato dalla Celere, sale un agente in mimetica ed inizia a minacciare gravi ritorsioni se non ci sbrighiamo ad uscire i documenti...e non contento ti rifila una manganellata sulla schiena motivazione "perchè mi è stato insegnato che è meglio prevenire che curare" ...risultato: arriviamo a partita quasi finita e un grosso ematoma che duole per più di una settimana...

2) Ti trovi sempre su un autobs...sempre con tanta bella e brava gente...padri e figli sempre compresi...quando questo è vittima di un imboscata da parte dei tifosi avversari che lo prendono a pietrate...interviene la polizia che impedisce che la situazione degeneri oltre modo, ma che fa!?
Porta aggrediti (CHE NON HANNO REAGITO!) e alcuni aggressori in questura, li identifica e applica anche ai primi il DASPO!!!
Risultato: senza mangiari e senza viviri, per 2 anni non possono mettere più piede in qualsiasi stadio...

Scegli tu...Sergio...ricordando sempre, che nel cu.lo altrui a mi.n.kia è un filo di spaghetto...

Ciao 
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

umastru

  • Visitatore
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #11 il: 14 Dicembre 2012, 02:32:28 pm »
Gaspare, umastru l'ipotesi che a Perma siano persone più serie e facciano rispettare la legge e' da scartare vero? ;-)


 8-) ...ah è serietà...rispetto della legge...non far entrare persone provviste di biglietto, che a meno che non sia falso, è stato comprato...oltre le spese di viaggio!?

 8D

Capisco...

Ripeto...io li avrei pure manganellati!   
Serietà e' far rispettare le regole, da parte di chi è pagato per farlo.
Attualmente la normativa prevede il possesso della tessera del tifoso per l'accesso nel settore ospiti, quei tifosi non l'avevano e non sono stati fatti entrare. Tutto regolare, anche, e sopratutto dico io, nel rispetto del tifoso che le regole le ha rispettate.
Quei ragazzi sapevano benissimo, fin da prima di partire da Catania, che senza tessera del tifoso non avrebbero potuto accedere allo stadio, hanno accettato il rischio ed hanno perso. Tutto qui. È come quando si lascia l'auto in divieto di sosta e si trova la multa, in quel caso io non mi lamentò mai. :-|

Comunque a Parma tutto si è svolto nella massima tranquillità, piuttosto prevedo rogne per chi ha emesso quei biglietti.
Sul fatto che lo sapessero ho i miei dubbi, ma resta il fatto dei due pesi e due misure, se sei del Toro entri gratis, se sei del Catania stai buonino e torni a casa. Non mi è giunta all'orecchio nessuna presa di posizione da parte del ministero e neppure di qualche punizione ai solerti funzionari piemontesi, peraltro non nuovi a certe decisioni.
Gli ultras catanesi si saranno pure macchiati di gravi delitti nel passato, non mi sembra che a Parma siano andati in escandescenze, ma mi chiedo per quanto tempo devono restare figli di un dio minore.
"U Mastru"
P.S. Neanch'io mi lamento mai per le multe giuste, purtroppo le mie sono quasi tutte per eccesso di velocità. Maledetto tutor. ::) ::) ::)

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #12 il: 14 Dicembre 2012, 03:24:03 pm »
Aldo, grazie per il resoconto...
Inutile dire che sono TOTALMENTE in accordo con te. ;-)
Le regole ci sono, facciamole rispettare..
Evitiamo che una qualunque cul..ona teutonica possa prendere ulteriori spunti per dirci chi, come, dove e perche' dobbiamo votare. 8-)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #13 il: 14 Dicembre 2012, 06:51:56 pm »
Aldo, grazie per il resoconto...
Inutile dire che sono TOTALMENTE in accordo con te. ;-)
Le regole ci sono, facciamole rispettare..
Evitiamo che una qualunque cul..ona teutonica possa prendere ulteriori spunti per dirci chi, come, dove e perche' dobbiamo votare. 8-)


 8-) ...francamente Marco mi sfugge seriamente cosa c'entri la cu.lona teutonica nel caso di specie...

Ma comunque vorrei sommessamente ricordarti che quel simpatico appellativo alla Merkel gli è stato affibbiato da chi alle regole e soprattutto alle leggi è assolutamente intollerante...

 8-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3622
Re:Cronaca da Parma
« Risposta #14 il: 14 Dicembre 2012, 07:59:00 pm »

1) Ti trovi su un autobus con tanta bella e brava gente...alcuni padri con figli a seguito...stai andando in trasferta con la sola intenzione di tifare per la tua squadra e farti una gita fuoriporta...quando il bus viene fermato dalla Celere, sale un agente in mimetica ed inizia a minacciare gravi ritorsioni se non ci sbrighiamo ad uscire i documenti...e non contento ti rifila una manganellata sulla schiena motivazione "perchè mi è stato insegnato che è meglio prevenire che curare" ...risultato: arriviamo a partita quasi finita e un grosso ematoma che duole per più di una settimana...

2) Ti trovi sempre su un autobs...sempre con tanta bella e brava gente...padri e figli sempre compresi...quando questo è vittima di un imboscata da parte dei tifosi avversari che lo prendono a pietrate...interviene la polizia che impedisce che la situazione degeneri oltre modo, ma che fa!?
Porta aggrediti (CHE NON HANNO REAGITO!) e alcuni aggressori in questura, li identifica e applica anche ai primi il DASPO!!!
Risultato: senza mangiari e senza viviri, per 2 anni non possono mettere più piede in qualsiasi stadio...

Gaspare, premesso che anche nella celere ci stanno delle emerite ..... ehm .... ehm testine, potresti contestualizzare i due episodi, almeno il luogo, così, tanto per capire meglio, perchè poi te ne potrei raccontare uno io. ;-)

Umastru, sempre per contestualizzare, l'episodio di cui sono stati protagonisti gli ultras del Toro è sempre quello di Novara di due anni fà in serie B? 

Grazie ad entrambi.
FORZA CATANIA! SEMPRE.