Autore Topic: A chi devo dire grazie!?  (Letto 5518 volte)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« il: 27 Settembre 2006, 12:33:34 pm »
A chi!?  :roll:  :twisted:

Solo a quella decina di topi di fogna che si fregiano essere miei contifosi o anche a chi perpetua a mantenere valida la responsabilità oggettiva delle società i cui tifosi si rendano responsabili di atti di teppismo, come deterrente alla violenza negli stadi!?

Qualcuno, per cortesia, mi dice che senso ha obbligare le società a dotarsi di impianti di telecamere a circuito chiuso per monitorare gli spettatori allo stadio, se poi la colpa di alcune decine di teste vuote deve ricadere sulla stragrande maggioranza dei tifosi!?

Mi spiegate se è da calcio da paese civile sparare sul mucchio e non essere in grado di utilizzare la tecnologia, che si pretende le società di calcio abbiano, per punire i responsabili!?

Perchè invece di fare cose serie per combattere la violenza negli stadi, dobbiamo assistere alla repressione stupida e illogica degli eccessi di gioia, come quelli di togliersi la maglia per esultare per i giocatori o la coerografia dei fumogeni (anche se non vengono gettati in campo!) per gli spettatori!?

Ci sarà un giorno in cui in questo Paese si faranno cose serie e logiche e si abbandoneranno le vie delle reazioni ipocrite e pilatesche!?...
O forse pensate che quelli del sottoscritto siano deliri stupidi di uno incavolato a sangue perchè tornerà allo stadio a novembre e perchè approva i timori rabbiosi che ha palesato Lo Monaco ieri!?

Insomma a chi devo dire grazie di tutto!?
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8822
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: A chi devo dire grazie!?
« Risposta #1 il: 27 Settembre 2006, 01:27:04 pm »
Citazione da: "GASPARE"
A chi!?  :roll:  :twisted:

Solo a quella decina di topi di fogna che si fregiano essere miei contifosi o anche a chi perpetua a mantenere valida la responsabilità oggettiva delle società i cui tifosi si rendano responsabili di atti di teppismo, come deterrente alla violenza negli stadi!?

Qualcuno, per cortesia, mi dice che senso ha obbligare le società a dotarsi di impianti di telecamere a circuito chiuso per monitorare gli spettatori allo stadio, se poi la colpa di alcune decine di teste vuote deve ricadere sulla stragrande maggioranza dei tifosi!?

Mi spiegate se è da calcio da paese civile sparare sul mucchio e non essere in grado di utilizzare la tecnologia, che si pretende le società di calcio abbiano, per punire i responsabili!?

Perchè invece di fare cose serie per combattere la violenza negli stadi, dobbiamo assistere alla repressione stupida e illogica degli eccessi di gioia, come quelli di togliersi la maglia per esultare per i giocatori o la coerografia dei fumogeni (anche se non vengono gettati in campo!) per gli spettatori!?

Ci sarà un giorno in cui in questo Paese si faranno cose serie e logiche e si abbandoneranno le vie delle reazioni ipocrite e pilatesche!?...
O forse pensate che quelli del sottoscritto siano deliri stupidi di uno incavolato a sangue perchè tornerà allo stadio a novembre e perchè approva i timori rabbiosi che ha palesato Lo Monaco ieri!?

Insomma a chi devo dire grazie di tutto!?


La responsabilità oggettiva in questi casi ha assolutamente un senso, perchè punisce la società che deve vigilare. A maggior ragione con il decreto Pisanu, che affida alla società ospitante il servizio d'ordine interno allo stadio.

E' responsabilità delle società di calcio se entrano quelle decine o centinaia di facinorosi che non aspettano la domenica per essere quello che sono e poi sparire, ma sono facce conosciutissime a tutti.

E' responsabilità delle società di calcio se maschere e steward fanno  entrare amici e amici degli amici senza biglietto e senza documento d'identità, perchè in quel posto di lavoro non ci sono capitati per caso.

E' infine responsabilità morale la nostra quando assistiamo inermi ai cori contro le forze dell'ordine, invece di fischiare e disapprovare.

Per quanto riguarda le ammonizioni per chi si toglie la maglietta, fatico ad associare il concetto di gioia e di esultanza con uno spogliarello. Per 100 anni si é esultato alzando le braccia al cielo, correndo sotto la curva dei propri tifosi, non capisco perchè ci si debba togliere la maglia per fare vedere di essere felici.



"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4909
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #2 il: 27 Settembre 2006, 02:01:28 pm »
Citazione
E' responsabilità delle società di calcio se entrano quelle decine o centinaia di facinorosi che non aspettano la domenica per essere quello che sono e poi sparire, ma sono facce conosciutissime a tutti.

Ma quando mai, io non sono d'accordo!! I facinorosi hanno soltanto bisogno di essere repressi. E per reprimerli ci vuole la polizia di stato, non la società di calcio interessata. Come è colpa dello stato se certi individui sono in giro, liberi e quindi in pieno diritto di assistere a competizioni sportive.
Ancora ricordo quei 4 (ma proprio 4 contati; non 5 o 6 o 10 ma proprio 4) padri di famiglia con la pettorina numerata messi li nel settore ospiti in mezzo alle belve. Ma che potevano fare?? Ma che cosa si pretendeva da quattro cristiani a comiegghè mandati in mezzo a quella gente, quasi che non si sapesse che tipo di elementi (assieme a tanta altra gente per bene, per carità!) solitamente affollano i settori ospiti durante le partite di calcio. Se qualcuno delle maschere avesse osato una ben che minima opposizione contro costoro, correva seriamente il rischio di venir scaraventato lì sotto.
Gli steward posso andare bene per tentare di dare un po' d'ordine ad una platea di persone civili, non ad un ammasso di energumeni inferociti.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #3 il: 27 Settembre 2006, 02:09:48 pm »
Concordo con Templare, forse a parte il discorso maglietta,
e sopratutto sulla questione ingressi di favore, a proposito dei fumogeni
dei mortaretti ecc. io mi chiedo sempre come fanno questi a portarli dentro ?
Poi mi chiedo la società non potrebbe affidarsi ad un servizio di vigilanza privata che forse gli costerebbe meno delle multe che paga ad ogni partita?
Servizio di vigilanza, che potrebbe controllare prima delle scale chi è fornito di biglietto/abbonamento e chi no, riaccompagnando fuori chi
ne è sfornito, risolvendo così il problema degli amici delle maschere agli ingressi, vigilare sui servizi igienici evitando che li distruggano  
e li usino come oggetti da lanciare, bloccare sul nascere l'utilizzo di fumogeni mortaretti e quant'altro, tanto sappiamo tutti quali sono le locazioni precise da cui partono i fumogeni e gli spari.
O la mia è solo un'utopia ?

Offline NOISIAMOILCAPOLUOGO

  • Utente
  • ****
  • Post: 520
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #4 il: 27 Settembre 2006, 02:10:39 pm »
Ragazzi vi racconto la mia esperienza, credo sia significativa.
Ho assistito per piu di 10 anni alle partite del palermo in curva nord, proprio in mezzo al tifo cosidetto caldo. mi piaceva l'idea di cantare per la propria squadra, di urlare e di gioire in maniera sfrenata, ma civile.
Adesso chiaramente cambia l'età e cambiano le abitudini e i modi di pensare e sto benissimo in gradinata. Ma in quei 10 anni ho capito cos'è il tifo organizzato, ho capito perchè c'è violenza negli stadi.
Il motivo è semplice: interi settori (le curve) sono nelle mani di alcuni DELINQUENTI, che si sono appropriati di quello spazio ormai diventato terra franca x agire in modo MAFIOSO e DELINQUENZIALE (oltre che demenziale) nei confronti di tutto e di tutti. Le facce sono note a tutti, polizia e civili. Li conosco io, sono i soliti noti. sfasciano teste, distruggono tutto ciò che gli capita davanti. Picchiano sol perchè ti sei permesso di nn cantare x qualche minuto. Tante volte sono stato costretto-fisicamente-ad intonare i cori previsti, minacciato con la forza.Tante volte ho visto gente picchiata semplicemente perchè aveva chiesto a qlc dei capi di spostarsi xchè impediva la visuale della partita. e tante altre cose che penso voi conoscete bene.
Io non so quali siano i rimedi piu opportuni. So che la società conosce e spesso finanzia questi trogloditi, perchè avere l'appoggio della curva è sempre meglio che averla contro.
Questo purtroppo testimonia solo una cosa:la cultura calcistica italiana è questa. in inghilterra si vedono tifosi di squadre opposte stare a pochi metri. qui nn bastano le barriere. veri animali. DI CUI SI CONOSCONO I NOMI. perchè nessuno li prende? xchè la società nn fa nulla x tenerli fuori dallo stadio? la delinquenza fuori viene repressa (nn sempre), perchè dentro lo stadio si può fare tutto invece?
TANTI PERCHE', NESSUNA RISPOSTA.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8822
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #5 il: 27 Settembre 2006, 02:12:07 pm »
Citazione da: "Sergio"
Citazione
E' responsabilità delle società di calcio se entrano quelle decine o centinaia di facinorosi che non aspettano la domenica per essere quello che sono e poi sparire, ma sono facce conosciutissime a tutti.

Ma quando mai, io non sono d'accordo!! I facinorosi hanno soltanto bisogno di essere repressi. E per reprimerli ci vuole la polizia di stato, non la società di calcio interessata. Come è colpa dello stato se certi individui sono in giro, liberi e quindi in pieno diritto di assistere a competizioni sportive.
Ancora ricordo quei 4 (ma proprio 4 contati; non 5 o 6 o 10 ma proprio 4) padri di famiglia con la pettorina numerata messi li nel settore ospiti in mezzo alle belve. Ma che potevano fare?? Ma che cosa si pretendeva da quattro cristiani a comiegghè mandati in mezzo a quella gente, quasi che non si sapesse che tipo di elementi (assieme a tanta altra gente per bene, per carità!) solitamente affollano i settori ospiti durante le partite di calcio. Se qualcuno delle maschere avesse osato una ben che minima opposizione contro costoro, correva seriamente il rischio di venir scaraventato lì sotto.
Gli steward posso andare bene per tentare di dare un po' d'ordine ad una platea di persone civili, non ad un ammasso di energumeni inferociti.


Le società di calcio li conoscono benissimo. perchè non li denunciano alla magistratura? Per lo meno si deresponsabilizzerebbero ed eventuali colpe o omissioni avrebbero provenienze certe.

Repressione: se decidi di reprimere veramente devi mettere in conto di dovere essere costretto ad usare le armi e non so fino a che punto possa essere accettabile una sparatoria in mezzo a migliaia di persone. Oltretutto ricorda che in Italia non puoi uccidere un Carlo Giuliani, neanche se sta cercando di ucciderti a colpi di bombola di estintore, perchè poi lui diventa un martire e chi si é difeso un assassino.

La verità é che la polizia fa quello che può, ma non può certo entrare in una curva per portarsi decine di scalmanati, perchè succederebbe una tragedia.



"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5508
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #6 il: 27 Settembre 2006, 02:25:29 pm »
Il fatto è che anche se sono segnalati e condannati, questi individui poi tornano liberi in fretta. In Inghilterra hanno arginato il fenomeno con soluzioni drastiche. Innanzi tutto lì gli stadi sono tutti attrezzati e sono moderni anche nelle categorie inferiori (è anche un paese molto più ricco). Se non sbaglio sono stati messi al bando persino gli striscioni, oltre che i fumogeni. Ci sono pure le celle all'interno dello stesso stadio.
Le società dovrebbero fare di più, soprattutto ora che il decreto Pisano imporrebbe a ciascuno di occupare il proprio posto in modo da essere più facilmente identificabile. Ma se non ci sono nemmeno gli stewart, come si fa a tenere a bada il branco?

Offline NOISIAMOILCAPOLUOGO

  • Utente
  • ****
  • Post: 520
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #7 il: 27 Settembre 2006, 02:30:10 pm »
x inciso, lungi da me fare politica ma..
con un estintore al massimo rompi una gamba, nn uccidi nessuno. c'è il principio della proporzionalità tra offesa e reazione..

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8822
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #8 il: 27 Settembre 2006, 02:47:31 pm »
Citazione da: "NOISIAMOILCAPOLUOGO"
x inciso,lungi da me fare politica ma..
con un estintore al massimo rompi una gamba,nn uccidi nessuno.c'è il principio della proporzionalità tra offesa e reazione..


Scusa, con un estintore rompi una gamba se miri alla gamba. Se miri alla testa non rompi la gamba.



"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline NOISIAMOILCAPOLUOGO

  • Utente
  • ****
  • Post: 520
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #9 il: 27 Settembre 2006, 02:56:11 pm »
io ho visto un ragazzo con un estintore in mano che intendeva lanciare verso un carabiniere, ma non mi pare di aver visto nessun mirino stile pistola.
Cmq nn importa, così ci allontaniamo dal discorso calcistico.  :wink:

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2360
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
legalità...
« Risposta #10 il: 27 Settembre 2006, 03:34:36 pm »
Fino a quando si permetterà ai delinquenti di ogni tipo e di ogni spessore di farla franca, non solo negli stadi, ma anche nella vita di tutti i giorni non avremo futuro.
Non si può pretendere di concedere l'indulto o denunciare semplicemente a piede libero persone pluripregiudicate, perchè solo questo ti concede la legge o un giudice troppo morbido (tanto per usare un eufemismo), e poi reclamare a gran voce il diritto alla sicurezza, alla legalità alla giustizia o a chissà cosa altro... additando le forze dell'ordine di chissa quali mostruosità.
Diamo gli strumenti giusti, e intendo Leggi efficaci e più severe, se vogliamo che le cose inizino a migliorare altrimenti andrà sempre peggio.
Non voglio entrare nel merito di nessuna discussione specifica, ma dico che non ci si può battere contro le ingiustizie, la violenza, la discriminazione commessa nei confronti altrui e poi reagire allo stesso modo quando siamo noi direttamete interessati.
Non voglio dilungarmi oltre, penso solo che occorrano Leggi più severe e pene certe, o semplicemente rispettare di più la Costituzione. Nessuno me ne voglia.
salutamu.

Offline Testa Dura

  • Utente
  • ****
  • Post: 700
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #11 il: 27 Settembre 2006, 03:46:04 pm »
A mio avviso bisogna preventivamente sfrondare l'argomento da un equivoco di base.
In tutte le tifoserie ci sono le mele marce: esse si trovano, a mo' d'esempio, in quella della Juve, del Milan, della Lazio, del Palermo, del Messina e finanche nella piccola tifoseria dell'Acireale. In tali casi, è abbastanza facile separare il grano del loglio e isolare le persone che commettono atti violenti e/o vandalici, per niente tutelate dal resto dei tifosi. Poche sanzioni mirate e una maggiore vigilanza degli organi responsabili (polizia, società) può evitare che la situazione degeneri.
Non bisogna però fare di tutta un'erba un fascio: non tutte le tifoserie sono eguali. Vi sono casi in cui gli incidenti non sono commessi da un limitato gruppo di facinorosi, ma rientrano in un "progetto rivoluzionario" ovvero nella naturale aggressività di una tifoseria che, fatte poche eccezioni, accetta con una chiara benevolenza (es. non fischiando, non dissociandosi a gran voce) i comportamenti più estremi di una larga minoranza. In quest'ultimo caso è assai più difficile risolvere la situazione e occorrono mezzi più drastici.
Non faccio nomi, ma è evidente che in questo tipo di tifoseria rientrano molte delle squadre inglesi (tanto che la Thatcher impose misure draconiane e essi si sbizzarriscono molto più all'estero), ma sono così anche tifoserie nostrane, come il Livorno e altre che notoriamente causano sistematicamente incidenti ampiamente prevedibili (se non previsti tel quel).
C'è per caso qualcuno disposto a scommettere che non ci saranno incidenti in Catania-Livorno? E se non c'è proprio nessuno, cosa si aspetta a prendere sin d'ora i dovuti provvedimenti?

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Dilettanti
« Risposta #12 il: 27 Settembre 2006, 03:48:08 pm »
Citazione da: "ivan"
Poi mi chiedo la società non potrebbe affidarsi ad un servizio di vigilanza privata che forse gli costerebbe meno delle multe che paga ad ogni partita?
Servizio di vigilanza, che potrebbe controllare prima delle scale chi è fornito di biglietto/abbonamento e chi no, riaccompagnando fuori chi
ne è sfornito, risolvendo così il problema degli amici delle maschere agli ingressi, vigilare sui servizi igienici evitando che li distruggano  
e li usino come oggetti da lanciare, bloccare sul nascere l'utilizzo di fumogeni mortaretti e quant'altro, tanto sappiamo tutti quali sono le locazioni precise da cui partono i fumogeni e gli spari.
O la mia è solo un'utopia ?


Bravo, basterebbe che facessero 4 conti per capire che converrebbe prendere 200 energumeni privati per fare questo servizio.


Ciò nonostante concordo con Sergio lo stadio è territorio Italiano.... non è una zona franca... bene, cosa accadrebbe se facessero queste cosette in via Libertà??? Sarebbero caricati arrestati e processati per direttissima..... bene, questo deve accadere.

Quanto costerebbe in meno allo stato affittare una open space nel quale questi signori devono essere presenti (con firma) da un ora prima fin ad un ora dopo la partita? 1/100 rispetto a dover impegnare 200 poliziotti!!!

E anche vero e qui concodo con Templare che la società di calcio deve fare il proprio dovere.... x esempio a Palermo succede una cosa che con il decreto Pisanu litiga un bel po'......... ti cintrollano il biglietto e il resto ai tornelli, poi all'ingresso dei settori ci sono altre maschere che si raccontano dell'ultima volta che sono andati a put. alla favorita invece di ricontrollare il tagliando..... risultato io in curva o ingradinata una volta entrato posso andare dove voglio.
Altra cosa da quarto mondo e inaccettabile per una società ricca e di proprietà di un super efficiente del Nord........ la mancanza assoluta di transenne agli ingressi... risultato casino e conseguente abbassamento della qualità dei controlli... potrei continuare per Km/ore..

Offro, anche alla luce del mestiere che faccio, GRATUITAMENTE per amore delle cose fatte bene, la mia consulenza sulla problematica alla Palermo calcio.......

questo si chiama Problem Solving and Decision Making

...... ai rosanero.... ma voi l'avete ascoltato il responsabile della sicurezza/logistica della Palermo calcio??? E' come chiedere ad uno che ha sempre sparato con la fionda di utilizzare un fucile mitragliatore!!!!

Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #13 il: 27 Settembre 2006, 07:13:17 pm »
CHI DEVO RINGRAZIARE??...

L'ELENCO che farei e' piccolo piccolo, ma il risultato finale giunge sempre ad una stessa voce:
- quella voce che si preoccupo' di fare un farneticante comunicato contro MAX LICARI meno di anno fa...
- quella voce che adesso accusa i tifosi
- quella voce che ora, prende le distanze dai gruppi organizzati...
- quella voce che "sta mettendo le mani avanti" su una possibile retrocessione
- quella voce che "regala" abbonamenti ai soliti noti
- quella voce che paga le trasferte in aereo fino in austria ai noti di cui sopra
- quella voce che tiene in scacco radio e televisioni
- quella voce che spaccia per fenomeni giocatori mai visti in campo
-quella voce che si permette di restituire i biglietti alla fiorentina penalizzando i tifosi e gli sportivi veri e non violenti
- quella voce che ha poratato il "fenomeno" Morimoto... visto palleggiare da solo in allenamento...
- quella voce che non organizza un servizio d'ordine serio, che impedisca ingressi di favore e omaggi vari ai noti di cui prima..
- quella voce che QUANDO APRIRETE GLI OCCHI... SPERIAMO NON SIA TARDI!!

NOI SAREMO A FIRENZE NONOSTANTE LA VOCE... 50 OLD GIA' BIGLIETTATI!!

SOLO CATANIA... IL RESTO PASSA!

Offline Elephant Catania

  • Utente
  • ***
  • Post: 300
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
A chi devo dire grazie!?
« Risposta #14 il: 27 Settembre 2006, 07:27:54 pm »
Citazione da: "THOR"
CHI DEVO RINGRAZIARE??...

L'ELENCO che farei e' piccolo piccolo, ma il risultato finale giunge sempre ad una stessa voce:
- quella voce che si preoccupo' di fare un farneticante comunicato contro MAX LICARI meno di anno fa...
- quella voce che adesso accusa i tifosi
- quella voce che ora, prende le distanze dai gruppi organizzati...
- quella voce che "sta mettendo le mani avanti" su una possibile retrocessione
- quella voce che "regala" abbonamenti ai soliti noti
- quella voce che paga le trasferte in aereo fino in austria ai noti di cui sopra
- quella voce che tiene in scacco radio e televisioni
- quella voce che spaccia per fenomeni giocatori mai visti in campo
-quella voce che si permette di restituire i biglietti alla fiorentina penalizzando i tifosi e gli sportivi veri e non violenti
- quella voce che ha poratato il "fenomeno" Morimoto... visto palleggiare da solo in allenamento...
- quella voce che non organizza un servizio d'ordine serio, che impedisca ingressi di favore e omaggi vari ai noti di cui prima..
- quella voce che QUANDO APRIRETE GLI OCCHI... SPERIAMO NON SIA TARDI!!

NOI SAREMO A FIRENZE NONOSTANTE LA VOCE... 50 OLD GIA' BIGLIETTATI!!

SOLO CATANIA... IL RESTO PASSA!


Scusami, ma stai facendo un po' di confusione!
Quella voce di cui parli, fino ad oggi, e nonostante i suoi comportamenti non sempre in linea con il pensiero dei veri tifosi, non credo che si possa associare ai delinquenti che ci hanno portato alla squalifica del campo e alla vergogna nazionale su questo tema!

Sbaglierà i comunicati, sbaglierà certi acquisti, sbaglierà altre 1000 volte ma non voglio pensare nè credere che lo si possa associare a quella massa di imbecilli e delinquenti!
A meno che, tu abbia, a parte il tuo rancore nei suoi confronti, pure delle certezze di quanto affermi!
Detto ciò, parliamo ma non straparliamo...
Ciao