Autore Topic: Potenza - Catania  (Letto 556 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3548
Re:Potenza - Catania
« Risposta #15 il: 10 Settembre 2019, 01:16:36 pm »
Io quest'anno non le vedo.
Dai commenti mi pare di leggere di un Catania non pervenuto... saranno stati stanchi dal lungo viaggio in condizioni difficili.
Secondo gol consecutivo preso da corner...una squadretta di sprovveduti.
Cosa è successo da generare questa assurda girandola di cambi? Perché Di Piazza non è partito titolare?
Parto da questa ultime domande Giovanni.
Prima però faccio una premessa per meglio spiegarvi la mia delusione nei confronti di Camplone.
Sabato scorso ho ascoltato per la prima volta una sua conferenza stampa, nel corso della quale ha illustrato come pensava che il Potenza impostasse la partita, lanci lunghi ed attacchi veloci, e la possibilità di avere molti uno contro uno in difesa, con i conseguenti rischi. Rischi che si dichiarava disposto ad accettare, perché la sua, nostra, filosofia di gioco, tesa ad impostare più che difendere, prevede questa possibile difficoltà. Nel complesso l'intervista mi era piaciuta ed avevo espresso la mia fiducia sul nuovo allenatore.
La partita ha avuto, almeno per il primo tempo, nel secondo il Potenza è arretrato per meglio contenere, esattamente lo sviluppo da lui previsto. Solo che ci hanno fatto neri, troppo differente la differenza di passo tra chi attaccava e chi difendeva, per cui superato l'unico ostacolo l'attaccante si involava spesso e volentieri indisturbato verso la nostra porta. In più Raffaele è stato bravo. Ha scelto di raddoppiare la marcatura sulle fasce dove si sviluppa il gioco di Camplone, lasciando, di conseguenza, maggiore spazio a Lodi che però aveva privato del suo sbocco preferito sugli esterni.
Ho fatto questa premessa per dirti che sono rimasto molto stupito del fatto che Camplone pur avendo previsto il possibile svolgimento del match non abbia predisposto un'alternativa all'ipotesi che potessimo trovare difficoltà. Infatti è stato chiaro sin da subito, che in quella zona del campo, specialmente dal lato di Pinto, eravamo in grossa difficoltà, sarebbe stato opportuno che scattasse un piano B in grado di riequilibrare le forze. Invece non è scattato e "Maradona" Isgrò, alla prima partita da professionista a 33 anni, ha continuato ad imperversare fino a siglare il gol del raddoppio al 42'.

Un'altra grossa perplessità il tecnico pescarese me l'ha suscitato con il cambio di Delloglio con Llama, non per il cambio i se stesso, se credi che Llama sia ancora un giocatore di calcio affidabile, io non lo credo, lo puoi fare, quanto per il momento in cui è avvenuto, al 33' del primo tempo con un cambio già effettuato per l'infortunio di Saporetti qualche minuto prima. Praticamente al 33' del primo tempo il Catania aveva bruciato, per scelta tecnica, due delle tre interruzioni di gioco possibili e di fatto quasi vanificato la possibilità procedere a tutte le 5 sostituzioni possibili, ed in effetti poi ne ha fatte solo 4.

La terza perplessità me l'ha fatta sorgere, sin dall'inizio la preferenza accordata a Curiale su Di Piazza reduce da due positive prestazioni, anche questa una scelta tecnica su cui non sono riuscito a darmi spiegazioni. Non era un infortunio in quanto Di Piazza era regolarmente in panchina. Allora a me restano solo due altre spiegazioni. La prima è che ci siano state pressioni da parte della società per far giocare l'uno al posto dell'altro, ho sempre rifiutato questa ipotesi, ma sono costretto a prenderla in considerazione per mancanza di alternative, la seconda, ancora più preoccupante dal mio punto di vista, che durante la settimana sia successo un qualcosa tra l'allenatore ed il giocatore o tra il giocatore ed i compagni, che abbia comportato come punizione la relega in panchina.

Come ciliegina della torta, dopo una partita la cui conduzione da parte dell'allenatore è stata, quantomeno opinabile, Camplone pensa bene di non partecipare alla conferenza stampa post gara dove qualche domanda "scomoda" sarebbe potuta arrivare, adducendo gravi problemi familiari che richiedevano la sua presenza a Pescara, che presumo abbia raggiunto in auto.

Questo insieme di circostanze previsione esatta dello svolgimento della partita senza contromisure prese sul campo, scriteriato cambio di Dalloglio al 33' del primo tempo, misteriosa preferenza a Curiale nel ruolo di unica punta, assenza "strategica" nella conferenza stampa post gara, mi hanno fatto rivedere il mio giudizio positivo su Camplone, pronunciato appena 24 ore prime, e mi hanno reso sospettoso, molto sospettoso.
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1514
Re:Potenza - Catania
« Risposta #16 il: 10 Settembre 2019, 10:48:13 pm »
Io quest'anno non le vedo.
Dai commenti mi pare di leggere di un Catania non pervenuto... saranno stati stanchi dal lungo viaggio in condizioni difficili.
Secondo gol consecutivo preso da corner...una squadretta di sprovveduti.
Cosa è successo da generare questa assurda girandola di cambi? Perché Di Piazza non è partito titolare?
Parto da questa ultime domande Giovanni.
Prima però faccio una premessa per meglio spiegarvi la mia delusione nei confronti di Camplone.
Sabato scorso ho ascoltato per la prima volta una sua conferenza stampa, nel corso della quale ha illustrato come pensava che il Potenza impostasse la partita, lanci lunghi ed attacchi veloci, e la possibilità di avere molti uno contro uno in difesa, con i conseguenti rischi. Rischi che si dichiarava disposto ad accettare, perché la sua, nostra, filosofia di gioco, tesa ad impostare più che difendere, prevede questa possibile difficoltà. Nel complesso l'intervista mi era piaciuta ed avevo espresso la mia fiducia sul nuovo allenatore.
La partita ha avuto, almeno per il primo tempo, nel secondo il Potenza è arretrato per meglio contenere, esattamente lo sviluppo da lui previsto. Solo che ci hanno fatto neri, troppo differente la differenza di passo tra chi attaccava e chi difendeva, per cui superato l'unico ostacolo l'attaccante si involava spesso e volentieri indisturbato verso la nostra porta. In più Raffaele è stato bravo. Ha scelto di raddoppiare la marcatura sulle fasce dove si sviluppa il gioco di Camplone, lasciando, di conseguenza, maggiore spazio a Lodi che però aveva privato del suo sbocco preferito sugli esterni.
Ho fatto questa premessa per dirti che sono rimasto molto stupito del fatto che Camplone pur avendo previsto il possibile svolgimento del match non abbia predisposto un'alternativa all'ipotesi che potessimo trovare difficoltà. Infatti è stato chiaro sin da subito, che in quella zona del campo, specialmente dal lato di Pinto, eravamo in grossa difficoltà, sarebbe stato opportuno che scattasse un piano B in grado di riequilibrare le forze. Invece non è scattato e "Maradona" Isgrò, alla prima partita da professionista a 33 anni, ha continuato ad imperversare fino a siglare il gol del raddoppio al 42'.

Un'altra grossa perplessità il tecnico pescarese me l'ha suscitato con il cambio di Delloglio con Llama, non per il cambio i se stesso, se credi che Llama sia ancora un giocatore di calcio affidabile, io non lo credo, lo puoi fare, quanto per il momento in cui è avvenuto, al 33' del primo tempo con un cambio già effettuato per l'infortunio di Saporetti qualche minuto prima. Praticamente al 33' del primo tempo il Catania aveva bruciato, per scelta tecnica, due delle tre interruzioni di gioco possibili e di fatto quasi vanificato la possibilità procedere a tutte le 5 sostituzioni possibili, ed in effetti poi ne ha fatte solo 4.

La terza perplessità me l'ha fatta sorgere, sin dall'inizio la preferenza accordata a Curiale su Di Piazza reduce da due positive prestazioni, anche questa una scelta tecnica su cui non sono riuscito a darmi spiegazioni. Non era un infortunio in quanto Di Piazza era regolarmente in panchina. Allora a me restano solo due altre spiegazioni. La prima è che ci siano state pressioni da parte della società per far giocare l'uno al posto dell'altro, ho sempre rifiutato questa ipotesi, ma sono costretto a prenderla in considerazione per mancanza di alternative, la seconda, ancora più preoccupante dal mio punto di vista, che durante la settimana sia successo un qualcosa tra l'allenatore ed il giocatore o tra il giocatore ed i compagni, che abbia comportato come punizione la relega in panchina.

Come ciliegina della torta, dopo una partita la cui conduzione da parte dell'allenatore è stata, quantomeno opinabile, Camplone pensa bene di non partecipare alla conferenza stampa post gara dove qualche domanda "scomoda" sarebbe potuta arrivare, adducendo gravi problemi familiari che richiedevano la sua presenza a Pescara, che presumo abbia raggiunto in auto.

Questo insieme di circostanze previsione esatta dello svolgimento della partita senza contromisure prese sul campo, scriteriato cambio di Dalloglio al 33' del primo tempo, misteriosa preferenza a Curiale nel ruolo di unica punta, assenza "strategica" nella conferenza stampa post gara, mi hanno fatto rivedere il mio giudizio positivo su Camplone, pronunciato appena 24 ore prime, e mi hanno reso sospettoso, molto sospettoso.
Hai praticamente messo nero su bianco i miei stessi dubbi che io troppo incazzato ho preferito sintetizzare.
"U Mastru"

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2329
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Potenza - Catania
« Risposta #17 il: 13 Settembre 2019, 12:00:36 pm »
Beh, i cosi giusti, con il Potenza abbiamo perduto, ma contro il Giarre ci siamo rifatti.
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1772
Re:Potenza - Catania
« Risposta #18 il: 13 Settembre 2019, 04:55:59 pm »
Beh, i cosi giusti, con il Potenza abbiamo perduto, ma contro il Giarre ci siamo rifatti.

Mica tanto Prof...se pensiamo che sono andati a segno due che il campo fino ad oggi non lo hanno mai visto e quasi certamente non lo vedranno mai o quasi mai.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2329
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Potenza - Catania
« Risposta #19 il: 13 Settembre 2019, 05:24:06 pm »
Che c'entra! Anche un avversario come il Giarre non lo ritroveremo in campionato.
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2329
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Potenza - Catania
« Risposta #20 il: 21 Ottobre 2019, 09:47:56 pm »
Mih! Primi, questi sono primi! E dire che ci siamo andati con il naso all'insù. Ora abbiamo qualcos'altro all'ingiù.
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.