Autore Topic: Catania 2019-2020  (Letto 4070 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3507
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #15 il: 14 Giugno 2019, 03:12:59 pm »
Casorezzo (MI), 13 Giugno 2019
Carissimi,
ma è vero che l'anno prossimo in C non ci saranno più liste over?
"
E viri ca m'arrivoddu a ttutti,
Sorrentino, Ranieri, Mastalli e Cantarutti".

Ciao,
Marco Tullio
Confermo
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3507
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #16 il: 14 Giugno 2019, 03:16:15 pm »
Pare che siate stati esauditi, resta. Ne prendo atto, così anche l’anno prossimo, saliremo l’anno prossimo!
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2217
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #17 il: 14 Giugno 2019, 06:01:56 pm »
Aldo, avere un'opinione diversa dalla tua non mi rende assolutamente certo della mia. Hai una grande esperienza e competenza e poichè, specie nel calcio non esistono verità assolute, fra qualche tempo potrei dover cambiare idea e ritrovarmi in quello che scrivi.

Per ora, dalla conferenza stampa,  prendo atto che il risanamento finanziario va avanti e con esso il tentativo di riprovare il salto di categoria. Sappiamo bene che ogni campionato fa storia a sé e il risultato potrebbe arrivare anche inaspettato.

I giocatori confermati per me vanno bene. Qualche dubbio su Curiale; ma se poi si pensa che lo scorso anno di questi tempi lo celebravamo quale capocannoniere del campionato, mi pare giusto dargli un'altra possibilità. Così com'é positivo che l'AD abbia smentito le voci circolate sugli allenatori ed abbia detto che segue dei profili di cui la stampa non ha parlato. L'allenatore é la scelta più importante, ancora più dei giocatori. Aspettiamo le novità.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2156
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #18 il: 14 Giugno 2019, 10:26:23 pm »
Casorezzo (MI), 14 Giugno 2019
Caro Aldo,
ha ragione Vasco: che cosa ti costa dare fiducia per un altro anno a Lomonaco? Che cosa hai da perdere? Che differenza c'è tra un anno, due anni, tre anni o quattro? Che cosa sono quattro o cinque anni di fronte all'eternità? Mille anni sono un battito di ciglio per l'occhio di Dio. Male che vada l'anno prossimo saremo allo stesso punto di quello passato. Pacienza. Ciao,
Marco Tullio
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2217
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #19 il: 15 Giugno 2019, 12:53:27 pm »
Marco Tullio, spesso si dice "il sarcasmo è fuori luogo", ma questa volta no; mi pare che in ciò di cui stiamo discutendo ci stia tutto. Anche perché nessuno possiede la famosa "sfera di cristallo" per prevedere il futuro con esattezza. Le uniche "sfere" che posssediamo girano in moto rotatorio uniforme e contrapposto dopo, perché le cose non sono andate come avremmo voluto.

Tornando alla c.s. di Lo Monaco, è stato molto realista ed ha evitato proclami inutili: ad andare in B ci riproveremo il prossimo anno perché la società  è grado di farlo, senza fare follie e senza abbandonare il percorso di risanamento dai debiti.
Avremmo preferito forse un dirigente tatuato fino al collo che promettesse grandi giocatori in C e doppio salto (mortale) di categoria?

Debole invece é stata la sua analisi tecnica in quanto non ha fatto la dovuta auto critica sulle scelte sbagliate degli allenatori e sulla preparazione atletica che ha visto il Catania, in questo campionato, sempre inferiore alle altre squadre.

Al Catania di quest'anno sono mancati i goal: 48 appena, quando tutte le squadre promosse ne hanno segnato più di 60. Del resto con il capo cannoniere della scorsa stagione e con Marotta che ci aveva impressionato lo scorso anno nelle due partite, ma specie in quella del Massimino, chi di noi alla vigilia poteva immaginare che questi diventassero improvvisamente degli scarponi? Lo stesso per il centro campo, dove il problema non è Lodi, anzi, ma tutti quelli che chi stanno intorno. E poi la brutta sensazione di squadra sfilacciata, inutilmente nervosa, priva di armonia fra i giocatori.



Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3507
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #20 il: 16 Giugno 2019, 12:53:01 pm »
Casorezzo (MI), 14 Giugno 2019
Caro Aldo,
ha ragione Vasco: che cosa ti costa dare fiducia per un altro anno a Lomonaco? Che cosa hai da perdere? Che differenza c'è tra un anno, due anni, tre anni o quattro? Che cosa sono quattro o cinque anni di fronte all'eternità? Mille anni sono un battito di ciglio per l'occhio di Dio. Male che vada l'anno prossimo saremo allo stesso punto di quello passato. Pacienza. Ciao,
Marco Tullio
Avere fiducia in una persona che ha fallito per tre anni di fila? No assolutamente. Non ne vedo la ragione, perché i comportamenti sono sempre gli stessi, tipico quello di tesserare giocatori a prescindere dalle caratteristiche richieste dell'allenatore di turno. Nell'ultima esibizione dell'A.D., che non ho sentito, perché presumevo, come è poi avvenuto, che fosse una replica di quelle degli ultimi anni, quello. che molti ritengono il miglior dirigente degli ultimi 1.500 anni, ha dichiarato, anche se io non ci credo nemmeno se lo vedo, di aver già acquistato 4/5 giocatori, a prescindere, dico io, delle necessità che potrebbe prospettargli il nuovo allenatore. Cosa vedi di diverso dagli anni precedenti? Io nulla per cui non vedo per quale motivo dovrei rinnovargli la fiducia.

Altra cosa è sperare che, per un felice concatenarsi di circostanze, l'anno prossimo si riesca a conquistare la promozione. Questo si, lo spero sempre, anche se la mia logica continuerà a dire il contrario.
« Ultima modifica: 16 Giugno 2019, 12:58:38 pm da Aldo »
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3507
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #21 il: 16 Giugno 2019, 02:01:15 pm »
Vasco l'evenienza che tu un domani potresti cambiare idea e convenire sulle mie considerazioni, non mi renderebbe felice, anzi tutt'altro, perché vorrebbe dire che anche l'anno prossimo, saliremo l'anno prossimo e così fino alla notte dei tempi o fino a quando alla proprietà non converrà più bruciare un minimo di 2/3 milioni l'anno per compensare i disastri sportivi del suo management.

Perché una cosa io ho chiara, che l'attuale A.D. sul risanamento ha un incidenza pari a zero o giù di lì. Da dove viene questa mia opinione? Dai bilanci delle ultime due stagioni, quello di questa stagione non è ancora stato redatto, risulta che il Catania, dalla compravendita dei giocatori, siamo nella parte sportiva quella che dovrebbe generare gli utili con cui finanziare, in tutto, o in parte il risanamento, ha ricavato una plusvalenza di ben venticinquesima euro. Leggete bene 25.000 euro. C'è qualcuno disposto a pensare che con questi 25.000 euro abbia contributo al risanamento?
Veniamo adesso al Monte stipendi, altra voce il cui calo potrebbe contribuire al risanamento. L'A.D., nell'ultimo show ha dichiarato, ed i dati sostanzialmente concordano da quelli ricavati dai bilanci, "Tre anni fa il campionato costò 3 milioni e 941 mila euro, molto meno del Foggia che vinse il torneo. L’anno seguente 3 milioni e 694 mila euro e non vi dico quanto spese il Lecce, quest’anno ci siamo confermati su quelle cifre.(nota a margine peccato che anche in quest'ultimo caso non ci abbia detto quanto abbiano speso Juve Stabia, circa la metà, e Trapani, circa un quarto.  8D", quindi anche qui, euro più, euro meno, siamo sull'ordine di 250.000 euro. C'è qualcuno disposto a pensare che con questi 25.000 euro abbia contributo al risanamento?

Il risanamento c'è stato perché la proprietà, in tutte le sue sfaccettature, ha immesso annualmente milioni di euro, di cui due o tre a saldo del deficit della gestione sportiva, non per merito dell'A.D. che di suo ricopre due cariche e riceve due emolumenti che incidono sui monti stipendi sopra citati, da dati che circolano sul web sui 500.000 euro.

Poi ribadisco e lo ripeterò Ssempre,che le ristrettezze economiche, che tali poi non sono per la categoria se ti puoi permettere un monte stipendi così alto, non giustificano i fallimenti sportivi. In serie C, i giocatori non si acquistano, si tesserano a parametro zero o si prendono in prestito. Ce lo hanno insegnato lo Stabia, il Trapani, il Pordenone, per restare solo all'ultimo campionato.


P.S. Una chicca tratta dall'ultima esibizione, il nostro ha asserito, non trovo più il virgolettato per cui uso parole mie che lo rispecchiano quasi letteralmente, di aver speso per monte stipendi (calciatori, tecnici, dirigenti, tesserati vari) circa 3 milioni e 700 mila euro, di aver avuto ricavi per circa 3 milioni e di aver usato l'ECCEDENZA per pagare i debiti. Quindi, deduco io che il solo monte stipendi genera una perdita di circa 700 mila euro, che lui ha utilizzato per pagare i debiti! Non c'è che dire la proprietà ha affidato il risanamento alla persona giusta.  8D :-D :-D :-D :-D :-D
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2217
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #22 il: 16 Giugno 2019, 02:55:17 pm »
Sul futuro sportivo del Catania, tutto é possibile, per questo non ho certezze e sono possibilista a cambiare idea. Sulla certezza circa le capacitá manageriali di Lo Monaco ho giá scritto in un post precedente e quindi non mi ripeto. Annoto solo che nella c.s. non c'é nulla che, al riguardo, mi possa far cambiare idea e che, quando il Catania ha cambiato management con soggetti dalle "larghe vedute", é praticamente fallito. Del resto una storia analoga l'abbiamo giá vissuta qualche decennio fa.

Ora, dopo aver applaudito il Trapani, spero si capisca che una buona annata é il risultato di tanti elementi concordanti. Questa é la vera sfida che attende il management: non ripetere gli errori commessi quest'anno che hanno portato fuori fase tutto l'insieme: squadra, giocatori, allenatore, tifosi. Errori per lo più tecnici, dal capo (l'allenatore) in giù.


Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3507
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #23 il: 17 Giugno 2019, 02:11:29 am »
Annoto solo che nella c.s. non c'é nulla che, al riguardo, mi possa far cambiare idea e che, quando il Catania ha cambiato management con soggetti dalle "larghe vedute", é praticamente fallito. Del resto una storia analoga l'abbiamo giá vissuta qualche decennio fa.

Scusa Vasco un ultima curiosità e poi mi taccio, perchè altrimenti la situazione diventa stucchevole, mi puoi chiarire quanto sopra riportato, perchè io capisco che non si possa cambiare management perchè altrimenti falliremmo e la cosa mi preoccupa, perché nessuno è immortale.  8D Mi incuriosisce questo modo di pensare, unicamente catanese per cui l’alternativa ad un dirigente o non esiste o è un facsimile del “tatuato”. Terzium non datur.
FORZA CATANIA! SEMPRE.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2156
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #24 il: 17 Giugno 2019, 02:31:01 am »
Casorezzo (MI), 17 Giugno 2019
Caro Aldo,
sei impaziente come lo sono tutti i giovani che vogliono tutto e subito. Abbi pazienza: se Lo Monaco ti ha detto che andremo in B e oltre, prenditi almeno quindici anni di tempo prima di gridare al fallimento. Ciao,
Marco Tullio
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2217
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #25 il: 17 Giugno 2019, 10:57:13 am »
Annoto solo che nella c.s. non c'é nulla che, al riguardo, mi possa far cambiare idea e che, quando il Catania ha cambiato management con soggetti dalle "larghe vedute", é praticamente fallito. Del resto una storia analoga l'abbiamo giá vissuta qualche decennio fa.

Scusa Vasco un ultima curiosità e poi mi taccio, perchè altrimenti la situazione diventa stucchevole, mi puoi chiarire quanto sopra riportato, perchè io capisco che non si possa cambiare management perchè altrimenti falliremmo e la cosa mi preoccupa, perché nessuno è immortale.  8D Mi incuriosisce questo modo di pensare, unicamente catanese per cui l’alternativa ad un dirigente o non esiste o è un facsimile del “tatuato”. Terzium non datur.

Aldo, non c'é nulla di eterno, ovviamente, e da qualche parte ci sará qulcun altro bravo a gestire una societá.
Per ora sono convinto che sia giusto andare avanti con Lo Monaco perché comunque la vogliamo vedere, il Catania Calcio post Gaucci é ancora una sua creatura e dell'attuale proprietá, anche nel disastro e nel "non fallimento", evitato anche perché il Catania ha un patrimonio che non sono solo i giocatori o i soldi del Presidente, e di cui Lo Monaco conosce a fondo il "funzionamento finanziario".

Continuare a disputare campionati di vertice é il primo requisito per un salto di categoria che neanche i soldi di Berlusconi e la competenza di uno dei più titolati dirigenti del mondo, riescono ad assicurare.


Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2156
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #26 il: 17 Giugno 2019, 11:38:09 am »
Casorezzo (MI), 17 Giugno 2019
Caro Vasco,
per fare una sintesi, tu ritieni dunque che non sia ancora venuto il tempo per Lo Monaco di togliersi dal c... ehm, di sistemarsi altrove, nonostante i ripetuti fallimenti sportivi e la sua discutibile simpatia umana, perché non ci sono ancora alternative e quindi ogni altra soluzione sarebbe un salto nel buio. Ho capito bene? Scusa la lentezza del mio comprendonio. Ciao,
Marco Tullio
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5170
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #27 il: 17 Giugno 2019, 11:50:19 am »
Recentemente ho letto un tweet di AVagliasindi che voleva, credo essere rassicurante, in cui dice che gli asset di Finaria sono torre del grifo e i supermercati, che nhanno raddoppiato il fatturato negli ultimi tre anni.
Il probelema è che TdG si autofinanzia (cioè non faaperdite ma nemmeno utili) e lo stesso vale per i supermercati, per i quali le spese di gestione sono pari al fatturato o giù di li. La vendita degli alberghi, permetterà, forse, di finanziare senza patemi la prossima stagione, poi se non si andrà in B credo saremo definiticamente all pari con le altre consorelle di C che vivono di stenti.
Se proprio un giornalista sportivo deve occuparsi di Finaria, credo che dovrebbe dire/scrivere che negli ultimi anni essa ha perso, in ordine spardsola catena Sorsy e Morsy, WindJet, gli alberghi.
Dunque si avvia a diventare una scatola vuota, per usare uno dei termini preferiti dalla nostra dirigenza.
Sicuramente non fa molti utili e ha i debiti con l'erario spalmati sui prossimi decenni. E poi c'è l'incognita del processo WJ che riprende a novembre e potrebbe avere altri risvolti non prevedibili al momento.
Dunque le prospettive sono di puntare tutto sulla promozioe in B per avere introiti diretti, sbagliare il meno possibile sul mercato per avere plusvalenze e, qualora il campo ci dia ancora torto, vivere alla giornata.
Nulla di drammatico.
Parlare di tornare a breve in A "dove ci spetta stare" (cit)(non si sa in base a quale principio), credo sia distorcere la realtà di una dimesione purtroppo ormai periferica rispetto al calcio maggiore, che personalmente mi vanto da decenni di schifare ;-). Soffrire in C non vuol dire che non potremo divertirci seguendo i nostri colori e dimenticandoci che sono in mano a personagi da cui certamente nessuno, o almeno non io, comprerebbe un'auto usata. E probabilmente lo saranno per sempre, anche in caso di cambi di proprietà, vista la belal gente che si occupa di questo tipo di investimenti.
 

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2217
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #28 il: 17 Giugno 2019, 12:29:40 pm »
.......
nonostante i ripetuti fallimenti sportivi e la sua discutibile simpatia umana
Questa cosa non corrisponde a ciò che penso: non raggiungere la promozione è un fallimento sportivo (per il Catania e per tutte le altre, perché solo una squadra viene promossa oltre a quella che vince i play off). E' un fallimento sportivo non vincere lo scudetto, la Champions ligue, o una gara di atletica. Di regola quasi tutti falliscono nello sport.

Il "fallimento" sportivo per me è giocare male, spenti atleticamente, messi male in campo, senza spirito di squadra, nervosi. Il risultato finale poi dipende da tanto altro, ma senza quei presupposti non si può aspirare al risultato. Ebbene questo l'ho visto, tutto insieme, non in maniera ripetuta negli anni scorsi, ma solo nella stagione appena conclusa. A parità di risultato (semifinale play off) mi sembra evidente che quello dello scorso anno e quello di quest'anno sono profondamente diversi.



Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2156
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Catania 2019-2020
« Risposta #29 il: 17 Giugno 2019, 03:38:10 pm »
Casorezzo (MI), 17 Giugno 2019
Caro Vasco,
forse l'anno scorso ha fatto benino, ripetto a quest'anno senz'altro, ma il '18/'17 è stato un supplizio, e non mi tirare in ballo i punti di penalizzazione perché erano sette, non quindici: con Pulvirenti Giovanni in panca abbiamo dato punti a tutti o quasi e personalmente non vedevo l'ora che finisse lo strazio. Ogni anno si è ripartiti dal nulla o quasi, e questo è un limite di Lo Monaco. Stare cinque anni in C, per Catania, è un fallimento sportivo, perché significa che tutta l'esperienza pregressa dei campionati maggiori se n'è andata a farsi benedire, in quanto siamo regrediti ai livelli degli anni '90, quando a sei interminabili stagioni in C1 si alternarono due melanconici campionati tra i dilettanti e quattro frustanti in C2 nell'impresa titanica di riconquistare la categoria che ci era stata scippata nel '93. Io temo che Lo Monaco non sia più in grado di fare il suo mestiere in maniera proficua e che ormai sia soltanto un rimbambito bisbetico che fa le bizze perché non riesce a ripetere i risultati di un passato ogni anno più lontano. Forse sarebbe servito nel '13/'14 o nel '14/'15, quando c'era qualche denaro nelle casse, ma adesso è praticamente inutile. Ciao,
Marco Tullio
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.