Autore Topic: Il risanamento  (Letto 263 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2167
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Il risanamento
« il: 23 Febbraio 2019, 12:08:05 am »
Casorezzo (MI), 22 Febbraio 2019
Carissimi,
contrordine: il risanamento non è stato raggiunto, come si era creduto erroneamente finora. Tutte le volte che il campo sentenzia che lo squadrone ammazzacampionato (o almeno così strombazzavano alcuni lacchè compiacenti) è in realtà una ciofeca, immancabilmente salta fuori che il genio infallibile del volpone di Torre Annunziata è stato frenato nel suo slancio creativo da imprecisati problemi di natura finanziaria. Ma ni pigghia tutti ppi fissa? Non siamo ingenui (o venduti?) come certuni che s'incontrano qua e là muri muri. Ciao,
Marco Tullio
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2222
Re:Il risanamento
« Risposta #1 il: 24 Febbraio 2019, 04:09:41 pm »
Però a ben guardare, (e qui non c'entra essere più o meno fan del Direttore), qualunque azienda non va in giro a dire di essere indebitata, visto che nessuno fa affari con un'azienda a rischio insolvenza. La visione rosea della situazione economica proposta al pubblico è quindi perfettamente comprensibile. Anzi mi preoccupa questo rigurgito di verità.
Parlano in tal senso anche le cifre: lo scorso anno il Lecce ha investito 5 volte quello che ha investito il Catania e alla fine ha ottenuto il risultato che al Catania è sfuggito per poco...e per sfortuna. Oggi Lo Monaco dice che il Catania non può permettersi un investimento di una certa entità: non ci sono motivi per pensare che non sia così.
La vera critica all'operato del Direttore riguarda a mio parere la scelta degli allenatori: il Direttore non ne ha azzeccato uno. E anche la caparbietà con cui si ostina a difendere Sottil, quando erano evidenti già dalle prime 10 giornate di campionato i suoi limiti, nonostante i buoni risultati, dovuti principalmente a situazioni fortunose e non ad una vera personalità di gioco del Catania. Non si tratta di cambiare allenatore ad ogni soffio di vento, ma di prendere coscienza dei limiti, decisivi per i risultati del Catania, che l'attuale allenatore ha evidenziato nella conduzione di questa squadra.

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 2167
  • Me dedit in lucem Catinae carissima terra
Re:Il risanamento
« Risposta #2 il: 24 Febbraio 2019, 04:18:44 pm »
Casorezzo (MI), 24 Febbraio 2019
Carissimi,
tutta colpa del risanamento e delle curve se siamo sotto di due rete a fine primo tempo. Brutti bastardi!
Marco Tullio
Κύριε, πρὸς τίνα ἀπελευσόμεθα; ῥήματα ζωῆς αἰωνίου ἔχεις.