Autore Topic: Cronaca di una sconfitta annunciata.  (Letto 6914 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
Cronaca di una sconfitta annunciata.
« il: 03 Aprile 2006, 01:08:55 pm »
Non ho ancora trovato quella serenità d'animo tale da potermi permettere un'opinione pacata ed equilibrata sulla partita di Torino!
Brucia più delle due sconfitte nei derby!
Infatti allora, al di là dei forti aspetti campanilistici, abbiamo perso contro una grande squadra mentre venerdì sera ci siamo fatti infinocchiare da una mediocre squadra di centro classifica!
A parte l'incomprensibile faziosità del telecronista, il prepartita dava già segnali di come sarebbe andato l'incontro!
Cairo ottimista ....come se avesse già vinto, così come Chiambretti e il telecronista che cominciava a fare calcoli ancor prima che iniziasse l'incontro!
Dulcis in fundo Paparesta! Grande, divino, sublime.......solo un grande arbitro poteva pilotare egregiamente un incontro così importante da attirare molteplici attenzioni.
Il rigore non c'era!
Era più evidente il tuffo di Abbruscato che il fallo di Sottil.
L'azione è stata limpida ed il movimento di Sottil non ha per nulla ostacolato l'attaccante; neanche si può parlare di trattenuta o di spinta, visto che il contatto rientrava nella normalità degli scontri in area di rigore!
Abbruscato è stato abile nel tuffarsi non appena ha sentito l'alito di Sottil e soprattuto, quando s'è accorto che non poteva più raggiungere la palla. Alla luce dell'intrepetazione arbitrale, sarebbe stato più logico decretare quello di Marchese (fallo di mano), invece...............
Tutto sembrava far parte di un copione già scritto, come il recupero di tre minuti quando c'erano stati 5 cambi, esposto dal quarto uomo dopo l'esecuzione del calcio di rigore........ (91°) e comunque ...ci può stare e non è questo il motivo di tanta rabbia!
La rabbia sta nel fatto che abbiamo regalato una partita ad una squadra nettamente al di sotto della nostra caratura!
A volte mi sorge il dubbio che la nostra squadra spesso non ha consapevolezza delle proprie potenzialità!
Quella partita andava chiusa e subito: dovevamo continuare a giocare con lo stato d'animo di chi deve recuperare il risultato, concedendo poco e facendo girare la palla come sappiamo.... invece di farle... girare a noi tifosi!
Partita sbagliata in campo ed in panchina!
Bianco non era in condizione e ce ne siamo accorti anche la settimana scorsa contro la Ternana: due errori, due gol!
Sarebbe stato logico inserire Cesar che tralaltro è molto più abile e sicuramente avrebbe gestito al meglio il duello con Abbruscato, che di certo non è un fenomeno in agilità e scaltrezza.
Così come Spinesi: sarebbe stato logico a metà ripresa dare spazio a Dall'Acqua e Del Core, mantenendo sempre il baricentro alto e cercare di colpire alla prima occasione, visto che il toro era un bue in preda al panico ed attaccava in maniera spericolata e confusionaria!
Il Gabbiano è stanco e si vede: in altre occasioni avrebbe distrutto la porta....!
Noi sappiamo benissimo ribaltare i risultati, umiliare gli avversari, deliziare le platee con giocate d'antologia, ma non sappiamo gestire i risultati e soffriamo parecchio il forcing avversario: per il resto non ho dubbi sulla nostra promozione anche perchè da mezza serie A in giù, non c'è una squadra più forte della nostra, compreso la Zamparinese s'intrende!
NOI SIAMO IL CALCIO CATANIA  :!:
MALATO PO CATANIA

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2085
Stà a cura malato...
« Risposta #1 il: 03 Aprile 2006, 01:41:11 pm »
Malato, malato... a cura... a chiddu chi dici...  :!:
Aldilà di tutto e dello scherzo, credo che una sconfitta a Torino potesse mettersi in conto. Per il resto il campionato sarà combattuto fino alla fine, come è normale che sia.
in bocca al lupo.
salutamu.

Offline U MISSINISI

  • Utente
  • ***
  • Post: 184
Sei sempre un signore.......
« Risposta #2 il: 03 Aprile 2006, 02:01:39 pm »
Totò sei sempre un Signore.............. Ti conosco dal 1997 e non sei cambiato ! Sempre diplomatico e molto sottile.
Malato po Catania, NON si chiama Zamparinese ma PALERMO.
E comunque ho seri dubbi su quanto hai affermato, probabilmente più forti del Messina si (FOSSI), ma u PALEMMU VI GGHIAVA I PALA I SUPRA.
Reggio Calabria? Un piccolo paese aspromontano.....

I'm Nino68...................

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
MISSINISI....
« Risposta #3 il: 05 Aprile 2006, 12:57:02 pm »
......ma u PALEMMU VI GGHIAVA I PALA I SUPRA!
Per favore .....traduci  :?
NOI SIAMO IL CALCIO CATANIA
Ti saluto
MALATO PO CATANIA

Offline U MISSINISI

  • Utente
  • ***
  • Post: 184
Comprati un dizionario Siciliano..........
« Risposta #4 il: 05 Aprile 2006, 02:12:01 pm »
Considerato che non riesci a tradurre il Messinese, mi sono portato a fianco un'amico Palermitano, Andrea dei Warriors, che te lo traduce:
"VI ICCAMU I PALI RA PUAIRTA I SUPRA :!:  :!:  :!:

Lo stesso, prima di andarsene, mi chiede di ricordarti che il 04 Aprile 2004, l'elefantino andò via dalla Favorita con le orecchie molto molto basse, anzi sotto le "QUATTRO" zampe...arini  :lol:  :lol:  :lol:  :lol:

Non te la prendere amico di serie B. Per la serie A vi dovete ancora attrezzare (Cibali docet!!!)

Ciao beddru (Significa bello) :D
Reggio Calabria? Un piccolo paese aspromontano.....

I'm Nino68...................

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2085
Errone ci fù
« Risposta #5 il: 05 Aprile 2006, 02:32:31 pm »
Caro cumpari Nino, errore ci fù, era una Elefantino anomalo: con 5 e non 4...zampe...
salutamu.

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
Cronaca di una sconfitta annunciata.
« Risposta #6 il: 05 Aprile 2006, 03:33:17 pm »
Ascolta tenero giallorosso in piena crisi d'identità, se gli ....attrezzi sono come quelli di Franza nell'anno della vostra promozione, allora sicuramente non siamo ....all'altezza!
Riguardo al cardellino rosanero, ho capito solo la scritta in italiano, per quella strana scrittura arcaica appartenente chissà a quale tribù primitiva, non riesco a decifrarla.
Con riferimento sempre.... all'italiano (e rispondo anche al grande Turiddu), volevo  ricordare che per ben 36 anni l'aquilotto rosanero ha avuto un ruolo di antiparassitario per l'autorevole elefante rossazzurro.
Difatti ogni qualvolta capitava che piattole giallorosse infastidivano la quiete del grande saggio pachiderma rossazzurro, prontamente l'aquila rosanero il suo beccuccio rosa, estirpava i fastidiosi parassiti.......e tu sai benissimo dove dimorano le piattole  :oops: .
In poche parole......manuteneva la quinta zampa :mrgreen:
NOI SIAMO IL CALCIO CATANIA
Rilassatevi
MALATO PO CATANIA