Autore Topic: mercato rossazzurro gennaio  (Letto 43646 volte)

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #375 il: 04 Marzo 2014, 10:04:16 am »
Dottore ti quoto quando, nella tua disamina, concludi con il voler individuare la crisi con la mancanza di un allenatore di media esperienza che avrebbe saputo gestire meglio lo spogliatoio in mancanza di un AD alla Gasperin ma -andando a ritroso nel tempo - credo che la "membrata" sia stata fatta allontanando il Vicentino in quanto si è voluto affidare a Maran una serie di mansioni che non erano nelle sue corde con i risultati disastrosi che ne sono conseguiti nel girone di andata.

Solo così mi spiego l'ingaggio del Fergusson dei poveri che è da almeno quattro anni che va sbandierando a destra ed a manca la sua "comprovata" esperienza a gestire sia la parte amministrativa che la parte organizzativa che la parte tecnica di una società di calcio.

Per me Pulvy questa volta ha toppato sopratutto nel non aver soppesato bene l'importanza degli uomini di cui si è contornato.

Al di la di questo peccato ed alla fine di questa via crucis credo che Pulvy dovrà analizzare bene ciò che è successo in questo ultimo anno e da lì ripartire per una più consolidata gestione del CT.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #376 il: 04 Marzo 2014, 12:25:06 pm »
Aggiungerei un' altra cosa, nella questione allenatori.
la nostra società è cieca sotto questo aspetto ed ha sprecato l' occasione, non buona,ottima dello scorso anno.
Concordo in pieno con la volontà di andare in club più prestigiosi dopo il lancio con il Catania, ma noi dovevamo affermarci e loro volevano crescere.
L' anno scorso, ed è qui la cecità, dopo una continua crescita in termini di punti ed affermazioni, abbiamo chiuso all' ottavo posto. Non credo che allenatori di spessore medio, ma bravi, non avrebbero accettato di venire e portare avanti un programma in una società che chiude, dopo, ripeto, una costante crescita negli anni, all' ottavo posto.
Occorreva contattarli e pagarli.
Dovevamo, visti gli obiettivi di mercato (cessione di pezzi pregiati della rosa), avere in panchina un allenatore di polso ed esperienza che era in grado di rifondare la rosa con competenza per confermare la crescita... e saremmo stati rilanciati ancora più in alto, in termini di concretezza e di realtà stabile del campionato di serie A, potendo ambire all' Europa, con criterio e non per fortuna.
Sono stati ciechi e muti... perchè l' allenatore, doveva essere un esordiente o poco più, per filosofia societaria.
E' stata imperdonabile presunzione di chi cercava di affermare, a muso duro, che l' esperienza gestionale contava più di ogni altra cosa, toppando di brutto.
E questa è la conseguenza.
Insomma, voglio dire che la sapienza nel sapere amministrare le risorse, consiste anche nel riconoscere i propri limiti tecnici ed affidarsi, anche pagando caramente, a chi tecnico lo è davvero e  poteva trasformare la costanza in conferma.
Dopo la prestazione di quest' anno, sarà dura avere allenatori navigati che sappiano pianificare un progetto di crescita della società. Dovremo accontentarci di nuovi esordienti che per bravura o c.u.lo, sappiano farci fare punti e, a prestazione ultimata, vederli andare via.
Fermo restando che rimaniamo in A... ma questo, da buon tifoso, per quanto dura come realtà, lo do per assodato!

Il vero colpo del mercato estivo sarebbe stato l' allenatore.

  E mi dici chi avrebbe avuto l'ardire di dare il benservito a Maran dopo il bel campionato disputato e dopo quel bel popò di record stabiliti? Sfido anche l'ultimo dei tifosi ad affermare il contrario  ;-) ....certo col senno di poi e... su me nannu era cacciddatu  :-D
Ciao Catanisazzu  ;-)
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #377 il: 05 Marzo 2014, 06:44:48 am »
Gippì, con il senno del poi... 
ma anche del "prima"!

Possiamo non capirlo noi, ma chi aveva deciso di cambiare dei componenti importanti per un gruppo che funzionava, doveva intuirlo da subito.

Tant' è che hanno sostituito Maran ad inizio campionato...
con quell' essere inutile di de canio... a conferma che per la dirigenza l' allenatore è un optional... tanto dietro ci sono loro che sanno cosa fare.
La filosofia della scoperta dell' allenatore bravo ed esordiente, andava bene nei primi anni.
L' anno scorso abbiamo chiuso in costante crescita all' ottavo posto, la storia era diversa.
Dovevi dare un segnale di maturità... non di "armata brancaleone".

Negli anni passati, la strategia è stata la stessa... un esordiente, cambiato in corsa con qualcuno, forse poco esperto, ma tanto caz.zuto... e la squadra VOLAVA!
Quest' anno... nemmeno questo... hanno preso uno "molle"... per presunzione.

Avrei voluto vedere leto, dopo la sostituzione, spaccare la poltrona con sinisa in panchina ::)

Sulla storia che manca l' AD, non credo abbia importanza più di tanto sulle prestazioni... con sinisa, simeone o zenga stesso, non credo sia stato lo monaco a far cambiare le teste dei ragazzotti in mutande... la verità è che con questi tre se la facevano addosso... solo al pensiero di disobbedire alle disposizioni del coach!

Catania - Inter 3-1  del 2010 lo ha dimostrato ampiamente: dovevamo salvarci e la nostra squadra era la più scarsa di sempre contro l' Inter più forte di sempre... la determinazione di sinisa  ha vinto su tutto e tutti.


CATANIA-INTER 3-1 (0-0)

Catania (4-3-3): Andujar 6,5; Alvarez 6,5, Silvestre 6, Terlizzi 6, Capuano 6 (42' st Potenza sv); Izco 5,5, Biagianti 6, Ricchiuti 6 (31' st Delvecchio 6); Mascara 7,5, Maxi Lopez 6,5 (38' st Carboni sv), Martinez 8. A disp.: Campagnolo, Augustyn, Ledesma, Morimoto. All.: Mihajlovic

Inter (4-3-1-2): Julio Cesar 5,5; Maicon 5, Lucio 6, Materazzi 6, J.Zanetti 5,5; Stankovic 5,5 (31' st Pandev 5,5), Cambiasso 6 (34' st Muntari 3), Mariga 5,5 (1' st Quaresma 6); Sneijder 6; Milito 6,5, Eto'o 6. A disp.:  Toldo, Orlandoni, Cordoba, Khrin. All.: Mourinho (squalificato, in panchina Baresi)

... e dalla cronaca: ...rigore trasformato da Mascara con un irridente, pazzo "cucchiaio" che fa inferocire Mihajlovic.

Guarda un po' che differenza... oggi si rimane in panchina in silenzio e si giustifica fino all' inverosimile nelle interviste.
#STAMUAVVULANNU!

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1736
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #378 il: 05 Marzo 2014, 12:18:12 pm »
CATANIA-INTER 3-1 (0-0)

Catania (4-3-3): Andujar 6,5; Alvarez 6,5, Silvestre 6, Terlizzi 6, Capuano 6 (42' st Potenza sv); Izco 5,5, Biagianti 6, Ricchiuti 6 (31' st Delvecchio 6); Mascara 7,5, Maxi Lopez 6,5 (38' st Carboni sv), Martinez 8. A disp.: Campagnolo, Augustyn, Ledesma, Morimoto. All.: Mihajlovic

Inter (4-3-1-2): Julio Cesar 5,5; Maicon 5, Lucio 6, Materazzi 6, J.Zanetti 5,5; Stankovic 5,5 (31' st Pandev 5,5), Cambiasso 6 (34' st Muntari 3), Mariga 5,5 (1' st Quaresma 6); Sneijder 6; Milito 6,5, Eto'o 6. A disp.:  Toldo, Orlandoni, Cordoba, Khrin. All.: Mourinho (squalificato, in panchina Baresi)
...
Certo che, col senno di poi, a leggere le formazioni e poi il risultato, mi chiedo ancora come sia stato possibile... 8| 8| 8|
Ricordo benissimo quella serata: al gol di Martinez per poco non entravo dentro al televisore... 8D

Offline bonfanti58

  • Utente
  • ****
  • Post: 785
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #379 il: 05 Marzo 2014, 01:09:38 pm »
...al gol di Martinez per poco non entravo dentro al televisore... 8D

Talìa, a stissa cosa macari iu, a ruminica scussa, quando Bellusci si è fatto buttare fuori... 8|
Il rosso come il fuoco dell'Etna L'azzurro come il cielo e il mare

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2407
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #380 il: 05 Marzo 2014, 03:08:09 pm »
...................................................
La filosofia della scoperta dell' allenatore bravo ed esordiente, andava bene nei primi anni.
L' anno scorso abbiamo chiuso in costante crescita all' ottavo posto, la storia era diversa.
Dovevi dare un segnale di maturità... non di "armata brancaleone".

Negli anni passati, la strategia è stata la stessa... un esordiente, cambiato in corsa con qualcuno, forse poco esperto, ma tanto caz.zuto... e la squadra VOLAVA!
Quest' anno... nemmeno questo... hanno preso uno "molle"... per presunzione.

Avrei voluto vedere leto, dopo la sostituzione, spaccare la poltrona con sinisa in panchina ::)

Sulla storia che manca l' AD, non credo abbia importanza più di tanto sulle prestazioni... con sinisa, simeone o zenga stesso, non credo sia stato lo monaco a far cambiare le teste dei ragazzotti in mutande... la verità è che con questi tre se la facevano addosso... solo al pensiero di disobbedire alle disposizioni del coach!
...............................................................................

Stiamo parlando di una partita, Catania-Inter al ricordo della quale ancora mi luccicano gli occhi. E la cosa mi preoccupa. Quando si incomincia a gioire dei ricordi è un brutto segnale..... :^( .

Venendo però al merito della questione, è certamente vero che l'AD non può sostituire un allenatore di personalità, con esperienza (e Maran ha dalla sua pressappoco 60 partite in serie A) e capace.
Ma chi sceglie gli allenatori (e i giocatori)? Chi ha fatto le scelte quest'anno? Dei dilettanti allo sbaraglio. Quando a Corner il Presidente stizzito rispondeva la tifoso che il Catania non aveva mai cercato Mihajlovic per sostituire Maran, si è avuta tutta la dimensione dilettantesca della dirigenza attuale.
La bravura di Pulvirenti è stata, fino all'anno scorso, da "patron", quella di scegliersi i collaboratori giusti e non di fare il mestiere del dirigente. Spero che se ne renda conto al più presto.

L'AD non sostituisce l'allenatore, non ingigantiamo questa figura.  Ma se deve intervenire nello spogliatoio col ruolo proprio della società, lo fa con i dovuti modi e nei tempi giusti; con autorevolezza.


P.S.: mi sono ricordato di aver letto un articolo tempo fa, sui "retroscena" del calcio in cui si parlava dei legami fra allenatori (fra cui De Canio) ed importanti agenzie di procuratori (quelle che vanno per la maggiore). L'estensore dell'articolo evidenziava come questo legame era garanzia di contratto per gli allenatori. Che sia accaduta la stessa anche al Catania?
« Ultima modifica: 05 Marzo 2014, 03:09:51 pm da vasco »

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1902
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #381 il: 05 Marzo 2014, 05:18:43 pm »
Pare che Fedato parta titolare oggi nella partita dell'U21.
Motivo per vederla...e se dovesse fare bene...potrebbe dare al ragazzo la giusta carica per sabato sera.
Io sono sempre stato dell'idea che deve essere utilizzato...

Fozza Catania

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #382 il: 05 Marzo 2014, 08:47:02 pm »
Pare che Fedato parta titolare oggi nella partita dell'U21.
Motivo per vederla...e se dovesse fare bene...potrebbe dare al ragazzo la giusta carica per sabato sera.
Io sono sempre stato dell'idea che deve essere utilizzato...

Fozza Catania

E invece Fedato non ha giocato nemmeno un minuto.
Farà pure parte dell'Under 21 azzurra, ma io su questo ragazzo nutro poche speranze, almeno per quest'anno.
Se non torna a segnare Bergessio, e che lo faccia pure con una certa consistenza, difficilmente riusciremo a salvarci.
Poi nel calcio, come nella vita, tutto è possibile.

Sempri
FOZZA CATANIA

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2407
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #383 il: 05 Marzo 2014, 09:07:33 pm »
..............................
Se non torna a segnare Bergessio, e che lo faccia pure con una certa consistenza, difficilmente riusciremo a salvarci.
Poi nel calcio, come nella vita, tutto è possibile.

Sempri
FOZZA CATANIA

E pure se segnassero difensori e centrocampisti, anche sfruttando le palle inattive, la cosa potrebbe andare.