Autore Topic: Non mi hanno dato il biglietto!  (Letto 3217 volte)

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Non mi hanno dato il biglietto!
« il: 09 Aprile 2008, 05:50:46 pm »
Accidenti, stamattina sono andato al bar Rosanero vicino al giornale di Sicilia e, appena hanno visto la mia patente con la provenienza CT mi hanno detto che non era possibile acquistare il sospirato tagliandino :^( :^( :^(
Quindi, anche per Marco '69 che mi aveva chiesto notizie a riguardo...partita in TV! >:( Almeno potrò portare sciarpetta e cappellino rossazzurri =D>

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #1 il: 09 Aprile 2008, 06:26:15 pm »
In TV? Prova da Monastra. Lì c'è già l'angolo del tifoso rossazzurro. E poi, c'è un senatore che è uno spasso. ::)
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Filippo MI

  • Visitatore
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #2 il: 09 Aprile 2008, 08:14:17 pm »
Il divieto è applicato alla vendita di tagliandi nel settore ospite. A prescindere è assurdo che un cittadino onesto non possa acquistare un biglietto per uno spettacolo sportivo  8-)

Sono certo che io con la carta d'identità del comune di Milano, tifosissimo del Catania, avrei acquistato il biglietto senza bisogno di rivolgermi al mio "cognonimo" rosanero  :-D fai notare al barista palermitano che il suo diniego a venderti il tagliando è un sopruso passibile di denuncia  :$

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8869
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #3 il: 09 Aprile 2008, 08:48:25 pm »
Il divieto è applicato alla vendita di tagliandi nel settore ospite. A prescindere è assurdo che un cittadino onesto non possa acquistare un biglietto per uno spettacolo sportivo  8-)

Sono certo che io con la carta d'identità del comune di Milano, tifosissimo del Catania, avrei acquistato il biglietto senza bisogno di rivolgermi al mio "cognonimo" rosanero  :-D fai notare al barista palermitano che il suo diniego a venderti il tagliando è un sopruso passibile di denuncia  :$

Il barista palermitano ha solo applicato le direttive ricevute da chi sta un pò più in alto di lui. Cliccare per credere:

http://img511.imageshack.us/my.php?image=58435911zp1.jpg
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Filippo MI

  • Visitatore
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #4 il: 09 Aprile 2008, 10:41:34 pm »
Il divieto è applicato alla vendita di tagliandi nel settore ospite. A prescindere è assurdo che un cittadino onesto non possa acquistare un biglietto per uno spettacolo sportivo  8-)

Sono certo che io con la carta d'identità del comune di Milano, tifosissimo del Catania, avrei acquistato il biglietto senza bisogno di rivolgermi al mio "cognonimo" rosanero  :-D fai notare al barista palermitano che il suo diniego a venderti il tagliando è un sopruso passibile di denuncia  :$

Il barista palermitano ha solo applicato le direttive ricevute da chi sta un pò più in alto di lui. Cliccare per credere:

http://img511.imageshack.us/my.php?image=58435911zp1.jpg

Templare questo provvedimento è di una mostrosuosità giuridica inaccettabile ed immagino assolutamente incostituzionale. Il questore non può discriminare persone per nascita o residenza. Pensa al paradosso, se tu fossi nato a Catania, o fossi semplicemente residente nella città etnea per lavoro, non potresti andare allo stadio  8|  l'ennesima barzelletta di un paese governato da pulcinella  :$

Essere questori non autorizza a violare la legge e la costituzione  >:(

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8869
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #5 il: 10 Aprile 2008, 09:21:49 am »
Il divieto è applicato alla vendita di tagliandi nel settore ospite. A prescindere è assurdo che un cittadino onesto non possa acquistare un biglietto per uno spettacolo sportivo  8-)

Sono certo che io con la carta d'identità del comune di Milano, tifosissimo del Catania, avrei acquistato il biglietto senza bisogno di rivolgermi al mio "cognonimo" rosanero  :-D fai notare al barista palermitano che il suo diniego a venderti il tagliando è un sopruso passibile di denuncia  :$

Il barista palermitano ha solo applicato le direttive ricevute da chi sta un pò più in alto di lui. Cliccare per credere:

http://img511.imageshack.us/my.php?image=58435911zp1.jpg

Templare questo provvedimento è di una mostrosuosità giuridica inaccettabile ed immagino assolutamente incostituzionale. Il questore non può discriminare persone per nascita o residenza. Pensa al paradosso, se tu fossi nato a Catania, o fossi semplicemente residente nella città etnea per lavoro, non potresti andare allo stadio  8|  l'ennesima barzelletta di un paese governato da pulcinella  :$

Essere questori non autorizza a violare la legge e la costituzione  >:(

Non venire a dirlo a me quanto inaccettabile sia il T.U.L.P.S. e quanto potere di polizia dia a persone che il più delle volte firmano provvedimenti passati loro da piccoli e stupidi burocrati senza neanche leggerli.

Però siccome ho un cugino con la fedina penale limpida come una verginella del Sacro Cuore che ha perso due lavori per colpa di quel testo unico ed io stesso, da quel punto di vista altrettanto lindo, sono stato buttato fuori da un concorso di ispettore di Polizia ed é dall'ottobre del 1999 che aspetto che il TAR di Palermo si pronunci su una collezione di armi che mi é stata analogamente scippata dallo stato italiano, metto una partita di calcio, per quanto sentita, un paio di gradini più sotto rispetto alle porcherie che avvengono in Italia, quanto meno per il danno procurato.

In Cina i politici corrotti ricevono un colpo di fucile alla nuca ed alle famiglia si addebita pure il costo della pallottola. In Italia pagano solo i signor nessuno, col posto di lavoro se necessario, anche se non sta scritto da nessuna parte della costituzione che le colpe dei padri (o degli zii) debbano ricadere sui figli (o sui nipoti). Se stato di polizia deve essere deve esserlo per tutti e per ogni cosa, a quel punto me ne farei una ragione.

Pensa un pò...
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #6 il: 10 Aprile 2008, 10:24:16 am »
Filippo e Drum il provvedimento era nell'aria, in linea con quanto fatto all'andata.
Che questo sia un paese di pulcinella per molti aspetti ne sono intimamente convinto, dato che, per la prima volta in vita mia, non ho la piu' pallida idea di chi segnare con la matita copiativa..Oddio, un (di)segno mi verrebbe di farlo, ma sono troppo educato.

Templare ha ragione..In questo paese "a codda ruppa ruppa tocca a cu non ci cuppa".
A me che ho sempre pagato il biglietto, che in trasferta mi sono sempre comportato bene, mi viene proibito di vedere la squadra del cuore.

Io pago le nefandezze  della feccia, della canaglia.
E purtroppo non le pago solo per la mia squadra del cuore. Ma anche per altro, glissiamo.
Ieri a Manchester si e' avuta la riprova di cosa siamo noi italiani. Era previsto un minuto di silenzio. Silenzio vero, non all'Italiana. Nell'Old Trafford silente si e' alzato un coro "Lazio, Lazio vaff..."

Valanga di fischi ed ennesima Eurofigura di merda...

W l'Italia.

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #7 il: 10 Aprile 2008, 12:16:24 pm »
Che provvedimento "idiotissimo"...qui a Pa i miei colleghi sono tutti increduli. Certo che poi quel "o nato o residente" é il vero capolavoro.  8| 8| 8|

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #8 il: 10 Aprile 2008, 03:14:48 pm »
Mah....mentre il residente ....è una maniera discutibilissima di attribuirgli una fede rossoazzurra, il discorso del nato è semplicemente magnifico.

Mio suocero è nato al Cairo, mia madre a Siracusa ma con queste splendide città non c'entra nulla.....se non qualche episodio legati al primo anno di vita.

Io ho un mio collega nato in provincia di Enna che ha studiato tutta la vita a Catania ora residente a Palermo e tifosazzo rossoazzurro tremendo........


Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #9 il: 10 Aprile 2008, 03:56:07 pm »
Troppo facile criticare!
C'è qualcuno che ha qualche soluzione ideale che possa far si che palermitani e catanesi possano stare nello stesso stadio ed assistere al derby senza che si rompino le corna a vicenda?
Poi quando ci scappano i disordini, la colpa è sempre degli altri e di chi non ha saputo prevenire.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5537
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #10 il: 10 Aprile 2008, 04:11:55 pm »
Troppo facile criticare!
C'è qualcuno che ha qualche soluzione ideale che possa far si che palermitani e catanesi possano stare nello stesso stadio ed assistere al derby senza che si rompino le corna a vicenda?
Poi quando ci scappano i disordini, la colpa è sempre degli altri e di chi non ha saputo prevenire.

Infatti stiamo pagando l'idiozia dei soliti celebrolesi che devono sfogare le proprie frustrazioni inventandosi dei nemici e affrontandoli coraggiosamente (!) a volto coperto e magari in superiorità numerica o aggredendoli alle spalle a coltellate (usanza romanista).

Ci vorrà ancora qualche secolo di evoluzione della specie affinché proprio tutti (e non solo noi tifosi veri) riescano ad accettare che una partita di calcio è una partita di calcio...
Ciao!

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #11 il: 10 Aprile 2008, 04:20:42 pm »

Ci vorrà ancora qualche secolo di evoluzione della specie affinché proprio tutti (e non solo noi tifosi veri) riescano ad accettare che una partita di calcio è una partita di calcio...
Ciao!
Si ma dobbiamo prendere atto che purtroppo le bestie esistono ed è verso loro che dobbiamo lanciare i nostri strali, non verso chi emette provvedimenti restrittivi che il tifoso (nel senso più ampio del suo significato), si merita in pieno.
I provvedimenti del questore colpiscono le tifoserie in toto. E palermitani e catanesi non possono certo essere additati come esempi da seguire. Chi poi ne piange le conseguenze invece sono le singole persone per bene che non potranno dar seguito alla loro passione.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #12 il: 10 Aprile 2008, 06:25:54 pm »
Che poi stavo pensando una cosa....

tra qualche mese avrò la residenza a Palermo e sono nato a Catania. Quindi non potrò vedermi i due derbi: a Catania non mi faranno entrare perché residente a Palermo, a Palermo non mi faranno entrare perché nato a Catania 8| 8| 8| 8| 8| 8| 8| 8| 8|

Sergio, poi secondo te, i catanesi e/o palermitani "mimetizzati" in uno stadio di fede così diversa, cercherebbero gli scontri o se ne starebbero in silenzio a vedere la partita? Ti ricordo che non si parla di tifo organizzato, ma di singoli/semplici tifosi. Risposta abbastanza semplice

Ps Poi, a volere prendere alla lettera questo geniale provvedimento, si potrebbe interdire l'accesso ai giornalisti catanesi e/o ivi residenti...chissà se faranno entrare Lodato :-))  E mi chiedo poi, quando il prossimo anno ci sarà il derby e il presidente della regione sarà un catanese, che fa gli impediamo l'accesso allo stadio pure a lui?  :-D :-D

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #13 il: 10 Aprile 2008, 08:53:36 pm »

Si ma dobbiamo prendere atto che purtroppo le bestie esistono ed è verso loro che dobbiamo lanciare i nostri strali, non verso chi emette provvedimenti restrittivi che il tifoso (nel senso più ampio del suo significato), si merita in pieno.
I provvedimenti del questore colpiscono le tifoserie in toto. E palermitani e catanesi non possono certo essere additati come esempi da seguire. Chi poi ne piange le conseguenze invece sono le singole persone per bene che non potranno dar seguito alla loro passione.



Sergio...lanciare strali verso chi emette restrittivi, o meglio mette in pratica leggi partorite da certi sepolcri imbiancati, dal mio punto di vista è sacrosanto!

Da un ventennio circa si è assistito ad un'escalation della violenza tra le frange ultrà del tifo di tutte le squadre...e l'unico provvedimento che è stato preso è la Responsabilità Oggettiva!

Hanno risolto così...impedendo a me o a te di seguire la squadra del cuore sia in casa che in trasferta...mentre i teppisti sono liberi di scorrazzare per gli autogrill o negli antistadio a delimitare il territorio come gli animali nella quasi totale impunità...

P.S.: quel "quasi" è riferito a terribile...tremendo...tremebondo...efficacissimo DASPO!!... 8D 
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Martino Liotrino

  • Visitatore
Re: Non mi hanno dato il biglietto!
« Risposta #14 il: 10 Aprile 2008, 09:08:43 pm »
Che poi stavo pensando una cosa....

tra qualche mese avrò la residenza a Palermo e sono nato a Catania. Quindi non potrò vedermi i due derbi: a Catania non mi faranno entrare perché residente a Palermo, a Palermo non mi faranno entrare perché nato a Catania 8| 8| 8| 8| 8| 8| 8| 8| 8|

...Poi, a volere prendere alla lettera questo geniale provvedimento, si potrebbe interdire l'accesso ai giornalisti catanesi e/o ivi residenti...chissà se faranno entrare Lodato :-))  E mi chiedo poi, quando il prossimo anno ci sarà il derby e il presidente della regione sarà un catanese, che fa gli impediamo l'accesso allo stadio pure a lui?  :-D :-D

Drum....  Sto ancora ridendo!  :-D :-D :-D

Rido amaramente, però... Perché, pur essendo d'accordissimo con te sul fatto che il provvedimento in questione è una sottospecie di aborto giuridico, sono costretto ad ammettere che questa era l'unica soluzione possibile per garantire un minimo di ordine e sicurezza pubblica in città, visto che le BESTIE che popolano questa terra sono in continuo aumento e non si riescono più a tenere a freno.

Sul punto sono diventato davvero intransigente: è proprio per questo che da qualche hanno MI RIFIUTO CATEGORICAMENTE DI ANDARE ALLO STADIO... E se le cose dovessero continuare così, se avrò la fortuna e la gioia di avere un figlio, farò di tutto per cercare di allontanarlo dal calcio il più possibile.

Sono deluso e amareggiato... Ma come si può permettere che certa gente inutile e dannosa per la società possa avere tanto potere da tenere sotto scacco un'intera nazione?

Ecco... Pur avendo da sempre avversato ogni ideologia politica che finisca per "ismo", qualunque fosse il suo colore, per questa gente reintrodurrei alcune regole degne del miglior "ventennio" (quello vero però, non quello ipotizzato e sperato, a suo uso e consumo, da qualche  psicotico politicante attuale, con manie pseudodittatorie):

1) In caso di disordini all'interno o nei dintorni dello stadio o, in ogni caso in cui i motivi dei disordini siano da riferire a un dato evento sportivo, si dovrebbe vietare ai giornalisti la diffusione delle immagini. Più che altro per evitare atti di emulazione.

2) Per disperdere la folla si potrebbe fare uso di idranti, fumogeni ed eventualmente, anche di proiettili di gomma.

Art.3) In caso di lesioni personali gravi o gravissime causate a un facinoroso, la scriminante dell'uso legittimo delle armi dovrebbe essere sempre presunta fino a prova contraria.

Art.4) oltre ai provvedimenti restrittivi di ultima generazione comminati ai tifosi violenti... Si dovrebbe reintrodurre il SERVIZIO MILITARE OBBLIGATORIO per tutti quelli che vengono identificati come partecipanti ai disordini. Tale Servizio militare dovrebbe essere svolto lontano dalla propria residenza e con modalità tale da garantire il "mescolamento" tra di loro dei condannati (palermitani con catanesi - Romanisti con Laziali - Genoani con Sampdoriani etc. etc.).
Inoltre, tale servizio militare, fatto di esercitazioni durissime, sarebbe sottoposto al codice penale militare e dovrebbe essere "remunerato" con la stessa somma che davano a quelli della mia generazione e che i miei coetanei su questo forum ricorderanno bene: un anno/un anno e mezzo a un euro al giorno!

Così, credo che in un paio d'anni gli stadi si svuoterebbero di questi BEOTI e si potrebbe tornare serenamente a vedere un derby, magari portando con sè la propria famiglia.

E a 'sti sottospecie di svitati, vadda comu ci quagghiassi a mennula!!!