Autore Topic: Di Gaspare Randazzo, tifosissimo del Palermo  (Letto 932 volte)

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Di Gaspare Randazzo, tifosissimo del Palermo
« il: 15 Novembre 2023, 09:49:28 am »
Riporto qui quanto scritto da un tifoso rosanero, sottoscrivendo anche le virgole.

Volevo riportare un'intervista di qualche anno fà a Silvio Baldini ...io mi commuovo ogni volta che la leggo di seguito le sue parole ai calciatori del Palermo:
"In quel momento ho pensato che la cosa più vera che potessi presentare a loro per fargli capire che li vedo bene, li vedo forti, è una cosa che amo e gli ho portato la foto di mia figlia. E' normale che se uno la vede così, non vede una persona, ma un mostriciattolo. Però io in questo mostriciattolo, guardandolo con gli occhi dell'amore, ci vedo una cosa graziosa, e non rinuncerei mai a vederla normale, vorrebbe dire non amare lei. Io sono felice e contento di avere questa donna, così com'è fatta. Ed io così ho detto a loro, io vi vedo con questi occhi. Quando vi alleno, voglio che create quella sinergia che vi porta ad essere come dei fratelli. A Palermo ci sono riuscito. Basta pensare di riempire il Renzo Barbera con 40.000 persone. Con una squadra data per senza chance, abbiamo vinto quattro partite tra semifinali e finali, senza subire gol. Proprio perché questi ragazzi avevano capito che la chiave di lettura non era tanto il modulo, oppure gli schemi per fare gol, ma soprattutto volersi bene ed aiutare il compagno in difficoltà, perché un centimetro fa la differenza a fine partita. "
Carissima Società non so se mai leggere il mio post o se qualche giornalista  magari ve lo riporti anche in sintesi.
I SOLDI NEL CALCIO SERVONO TANTISSIMO MA CI SONO ALTRI VALORI PER DIVENTARE UNA SQUADRA VINCENTE ,VI CREDETE I PADRONI DEL CALCIO SOLAMENTE PERCHE' SPENDETE UN SACCO DI SOLDI MA IN DUE ANNI NON SIETE RIUSCITI A CREARE UN GRUPPO -UNA SQUADRA ,ANZI SIETE COLPEVOLI DI AVER DISTRUTTO UNA FAMIGLIA.
ADESSO IGNORATE ANCHE UNA TIFOSERIA CHE VI CHIEDE DI INTERVENIRE A TUTELA DELLA SQUADRA A TUTELA ANCHE DI QUEL BRAVO UOMO DI CORINI CHE OGGI E' IN NETTA DIFFICOLTA'.
STATE DISTRUGGENDO I GIOCATORI CHE ORMAI  DA DUE ANNI  QUASI OGNI PARTITA DAL BARBERA ESCONO TRA I FISCHI.
AVETE IL DOVERE DI INTERVENIRE  IN QUALSIASI MODO E RISOLVERE QUESTA SITUAZIONE .
SPERIAMO DI NON PAGARE A CARO PREZZO LA VOSTRA ARROGANZA  LA VOSTRA PRESUNZIONE E LA VOSTRA INCOPETENZA.
FORZA PALERMO SEMPRE  e ricordatevi noi non abbiamo paura di ricominciare neanche dalla serie D che sempre abbiamo affrontato con DIGNITA' e con 30000 mila spettatori
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO