Autore Topic: ...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???  (Letto 19607 volte)

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1829
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #30 il: 08 Maggio 2012, 07:22:24 pm »
La più seguita radio romana (Radio Radio) e romanista (Rete Sport), oggi pomeriggio davano, all'unisono, la "dipartita" di Montella da Catania con destinazione, ovviamente, la capitale sponda giallozzozza. Il tutto, peraltro, a breve.
Le fonti delle due summenzionate radio romane, già ipotizzano le dimissioni di Luigi Enrico subito dopo la partita della Roma col Cesena e l'incoronazione di Montella nel corso della successiva settimana.
Sempre secondo le citate radio, la Roma (nella persona del dg Baldini) avrebbe già preso contatto con don Vincenzo, col capo cosparso di cenere, offrendo al tecnico un progetto a media durata corroborato da una campagna acquisti che si prospetterebbe, per la Roma, davvero col botto.

In tutto ciò, peraltro, a Roma è in atto una vera e propria campagna mediatica a favore del ritorno di Montella sulla panchina giallorossa; campagna supportata ed avallata da, praticamente, tutta la tifoseria (Giovanni (Roma), correggimi se sbaglio  ;-)).

Date queste premesse, c'è ancora qualcuno di voi disposto a credere che don Vincenzo sia invogliato a rimanere un altro anno a Catania??
Ma soprattutto, fuori da ogni ipocrisia, se voi foste al posto di Montella, cosa fareste?
Parliamo di una società che, antipatica o meno, ha un blasone n-volte superiore a quello rossazzurro; una città (Roma) in cui Montella ha casa; un ambiente sportivo che conosce come le sue tasche ed una tifoseria che lo adora.
Datemi un solo motivo per cui don Vincenzo dovrebbe rifiutare una (probabilissima) offerta dell'AS Roma. Uno solo.
E non mi dite che potrebbe rifiutare per ripicca/vendetta nei confronti di quei dirigenti giallorossi che l'anno scorso lo cacciarono via; questa semmai costituirebbe un ulteriore motivo a supporto della sua scelta di tornare, atteso che lo farebbe da vero trionfatore, altrochè.

Ciò posto, io non mi straccio le vesti.
Certo, un pò mi girano i cabbasisi a pensare che il Catania rischia di diventare una società da "mordi e fuggi"; del "fai bene e poi votinni". Soprattutto per uno, come me, nostalgico dell'allenatore alla Nevio Scala, ad esempio, col quale iniziare e portare avanti una sorta di progetto tecnico a media/lunga scadenza.
Ma tant'è.
A questo punto spero solo che, come ho già detto in un altro topic, venga un allenatore dal pedigree di razza e non uno di primo pelo. Un Pasquale Marino o un Zeman o un Delio Rossi, ad esempio, e non un Andrea Sottil, sempre ad esempio...

A Gasparin/Pulvirenti l'onere di provvedere  ;-)   
« Ultima modifica: 08 Maggio 2012, 07:24:39 pm da garreccio »

Offline Francesco ( Rovigo)

  • Utente
  • ****
  • Post: 547
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #31 il: 08 Maggio 2012, 08:07:19 pm »
La più seguita radio romana (Radio Radio) e romanista (Rete Sport), oggi pomeriggio davano, all'unisono, la "dipartita" di Montella da Catania con destinazione, ovviamente, la capitale sponda giallozzozza. Il tutto, peraltro, a breve.
Le fonti delle due summenzionate radio romane, già ipotizzano le dimissioni di Luigi Enrico subito dopo la partita della Roma col Cesena e l'incoronazione di Montella nel corso della successiva settimana.
Sempre secondo le citate radio, la Roma (nella persona del dg Baldini) avrebbe già preso contatto con don Vincenzo, col capo cosparso di cenere, offrendo al tecnico un progetto a media durata corroborato da una campagna acquisti che si prospetterebbe, per la Roma, davvero col botto.

Ma soprattutto, fuori da ogni ipocrisia, se voi foste al posto di Montella, cosa fareste?
Parliamo di una società che, antipatica o meno, ha un blasone n-volte superiore a quello rossazzurro; una città (Roma) in cui Montella ha casa; un ambiente sportivo che conosce come le sue tasche ed una tifoseria che lo adora.
Datemi un solo motivo per cui don Vincenzo dovrebbe rifiutare una (probabilissima) offerta dell'AS Roma. Uno solo.
E non mi dite che potrebbe rifiutare per ripicca/vendetta nei confronti di quei dirigenti giallorossi che l'anno scorso lo cacciarono via; questa semmai costituirebbe un ulteriore motivo a supporto della sua scelta di tornare, atteso che lo farebbe da vero trionfatore, altrochè.

Ciò posto, io non mi straccio le vesti.
A questo punto spero solo che, come ho già detto in un altro topic, venga un allenatore dal pedigree di razza e non uno di primo pelo. Un Pasquale Marino o un Zeman o un Delio Rossi, ad esempio, e non un Andrea Sottil, sempre ad esempio...

A Gasparin/Pulvirenti l'onere di provvedere  ;-)   

Beh, se le cose dovessero incanalarsi come prospettato dalle radio romane...tantissimi in bocca al lupo all' areoplanino, perche' una occasione di questo tipo sarebbe da prendere al volo.
Per quanto ci concerne per la scelta del prossimo allenatore, non posso che quotarti: anche io questa volta preferirei un allenatore navigato.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5531
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #32 il: 08 Maggio 2012, 08:09:30 pm »
Garreccio, tutto sta a vedere se davvero le cose stanno come dicono a Roma, cioè se l'offerta ci sarà. Se è così ce ne faremo una ragione, capiremo Montella e ripartiremo, credo, con un giovane, come negli anni passati. D'altra parte un Delio Rossi non credo si accontenterebbe di 300 keuro o giù di lì.
Intanto godiamoci la festa con l'Udinese, che potrebbe fare la fine della Roma lo scorso anno (ancora credevano nella CL!),

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #33 il: 08 Maggio 2012, 08:11:49 pm »
La più seguita radio romana (Radio Radio) e romanista (Rete Sport), oggi pomeriggio davano, all'unisono, la "dipartita" di Montella da Catania con destinazione, ovviamente, la capitale sponda giallozzozza. Il tutto, peraltro, a breve.
Le fonti delle due summenzionate radio romane, già ipotizzano le dimissioni di Luigi Enrico subito dopo la partita della Roma col Cesena e l'incoronazione di Montella nel corso della successiva settimana.
Sempre secondo le citate radio, la Roma (nella persona del dg Baldini) avrebbe già preso contatto con don Vincenzo, col capo cosparso di cenere, offrendo al tecnico un progetto a media durata corroborato da una campagna acquisti che si prospetterebbe, per la Roma, davvero col botto.

In tutto ciò, peraltro, a Roma è in atto una vera e propria campagna mediatica a favore del ritorno di Montella sulla panchina giallorossa; campagna supportata ed avallata da, praticamente, tutta la tifoseria (Giovanni (Roma), correggimi se sbaglio  ;-)).

Date queste premesse, c'è ancora qualcuno di voi disposto a credere che don Vincenzo sia invogliato a rimanere un altro anno a Catania??
Nessuna
Ma soprattutto, fuori da ogni ipocrisia, se voi foste al posto di Montella, cosa fareste?
Andrei
Parliamo di una società che, antipatica o meno, ha un blasone n-volte superiore a quello rossazzurro; una città (Roma) in cui Montella ha casa; un ambiente sportivo che conosce come le sue tasche ed una tifoseria che lo adora.
Datemi un solo motivo per cui don Vincenzo dovrebbe rifiutare una (probabilissima) offerta dell'AS Roma. Uno solo.
non ce ne sono
E non mi dite che potrebbe rifiutare per ripicca/vendetta nei confronti di quei dirigenti giallorossi che l'anno scorso lo cacciarono via; questa semmai costituirebbe un ulteriore motivo a supporto della sua scelta di tornare, atteso che lo farebbe da vero trionfatore, altrochè.

Ciò posto, io non mi straccio le vesti.
neanche noi.... almeno molti di noi

Certo, un pò mi girano i cabbasisi a pensare che il Catania rischia di diventare una società da "mordi e fuggi"; del "fai bene e poi votinni". Soprattutto per uno, come me, nostalgico dell'allenatore alla Nevio Scala, ad esempio, col quale iniziare e portare avanti una sorta di progetto tecnico a media/lunga scadenza.
Ma tant'è.
A questo punto spero solo che, come ho già detto in un altro topic, venga un allenatore dal pedigree di razza e non uno di primo pelo. Un Pasquale Marino o un Zeman o un Delio Rossi, ad esempio, e non un Andrea Sottil, sempre ad esempio...

A Gasparin/Pulvirenti l'onere di provvedere  ;-)   

Quoto

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #34 il: 08 Maggio 2012, 08:26:19 pm »
..ed io copioincollo come detto sopra...la panca la... Capra...   :^(  ;-)
« Ultima modifica: 08 Maggio 2012, 08:28:24 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2448
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #35 il: 08 Maggio 2012, 08:33:09 pm »

........secondo le citate radio, la Roma (nella persona del dg Baldini) avrebbe già preso contatto con don Vincenzo, col capo cosparso di cenere, offrendo al tecnico un progetto a media durata corroborato da una campagna acquisti che si prospetterebbe, per la Roma, davvero col botto.
............................

Date queste premesse, c'è ancora qualcuno di voi disposto a credere che don Vincenzo sia invogliato a rimanere un altro anno a Catania??
.........................................
Datemi un solo motivo per cui don Vincenzo dovrebbe rifiutare una (probabilissima) offerta dell'AS Roma. Uno solo.
E non mi dite che potrebbe rifiutare per ripicca/vendetta nei confronti di quei dirigenti giallorossi che l'anno scorso lo cacciarono via; questa semmai costituirebbe un ulteriore motivo a supporto della sua scelta di tornare, atteso che lo farebbe da vero trionfatore, altrochè.
.......................................
Ciò posto, io non mi straccio le vesti.
Certo, un pò mi girano i cabbasisi a pensare che il Catania rischia di diventare una società da "mordi e fuggi"; del "fai bene e poi votinni". Soprattutto per uno, come me, nostalgico dell'allenatore alla Nevio Scala, ad esempio, col quale iniziare e portare avanti una sorta di progetto tecnico a media/lunga scadenza.
Ma tant'è.
A questo punto spero solo che, come ho già detto in un altro topic, venga un allenatore dal pedigree di razza e non uno di primo pelo. Un Pasquale Marino o un Zeman o un Delio Rossi, ad esempio, e non un Andrea Sottil, sempre ad esempio...
..............................................
A Gasparin/Pulvirenti l'onere di provvedere  ;-)   

Questo ragionamento non fa una grinza.
La Roma è una grande squadra e se gli prospettano un ritorno col botto, Montella non può che lasciare il Catania. Mi sarebbe dispiaciuto se avesse accettato Firenze, Genoa o squadre del genere. Ma la Roma, per quanto profondamente antipatica, è la sua destinazione naturale.

Purtroppo dobbiamo rassegnarci agli allenatori di "lancio", almeno fino a quando non avremo consolidato una Società che fa campionati ad alti livelli (il modello a mio parere resta sempre Udine)

A questo punto però la situazione si fa molto, molto delicata (come Cantarutti ha ben sottolineato tante volte). E qui Gasparin, prima ancora che il futuro DS, deve metterci tutta la sua esperienza. Il prossimo sarà un campionato di riassetto, di transizione, sotto tutti i punti di vista. Basta parlare di classifiche, di Europa ed altre amenità del genere. Se arriveranno bene ma il primo obiettivo resta ripetere un campionato come questo, tranquillo, di consolidamento, con salvezza anticipata, e qualche soddisfazione con le grandi.

Bando quindi all'idea di un allenatore esordiente. Qui serve uno di esperienza. Pasquale Marino (il cui tiket con Gasparin a Udine non ha dato risultati, ma sono storie diverse in contesti totalmente diversi),  a mio parere è l'ideale (anche da un punto di vista economico: ha bisogno di rilanciarsi e non credo che gli convenga guardare troppo ai soldi). Ho letto anche di Di Carlo, allenatore certamente di esperienza e adeguato a realtà come la nostra: ma non credo che il Chievo lo lasci andare facilmente.
« Ultima modifica: 08 Maggio 2012, 08:35:07 pm da vasco »

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #36 il: 08 Maggio 2012, 08:50:48 pm »
..ed io copioincollo come detto sopra...la panca la... Capra...   :^(  ;-)

....dopo "L'ELEGANZA DEL RICCIO"  "la saggezza della Capra: sopra campa ....sotto crepa...."  8D

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #37 il: 08 Maggio 2012, 09:22:57 pm »
Non e' questione di lanciare o no,se ti fanno proposte simili e' normale valutarle.

A me piacerebbe Delio Rossi,la questione stipendio e' una fesseria.Non prende tutti sti grand soldi,anche perche' Giampoalo non era mica venuto aggratise.

Sottil scommessa?picchi Montella o Zenga

Sottil al primo anno ha vinto il campionato di C1 con il Siracusa,senza penalizzazione.In una piazza complicata.

Allenatori bravvi cinne' a tinchite'.Dal Canto del Padova

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #38 il: 08 Maggio 2012, 09:24:34 pm »
La più seguita radio romana (Radio Radio) e romanista (Rete Sport), oggi pomeriggio davano, all'unisono, la "dipartita" di Montella da Catania con destinazione, ovviamente, la capitale sponda giallozzozza. Il tutto, peraltro, a breve.
Le fonti delle due summenzionate radio romane, già ipotizzano le dimissioni di Luigi Enrico subito dopo la partita della Roma col Cesena e l'incoronazione di Montella nel corso della successiva settimana.
Sempre secondo le citate radio, la Roma (nella persona del dg Baldini) avrebbe già preso contatto con don Vincenzo, col capo cosparso di cenere, offrendo al tecnico un progetto a media durata corroborato da una campagna acquisti che si prospetterebbe, per la Roma, davvero col botto.

In tutto ciò, peraltro, a Roma è in atto una vera e propria campagna mediatica a favore del ritorno di Montella sulla panchina giallorossa; campagna supportata ed avallata da, praticamente, tutta la tifoseria (Giovanni (Roma), correggimi se sbaglio  ;-)).

Date queste premesse, c'è ancora qualcuno di voi disposto a credere che don Vincenzo sia invogliato a rimanere un altro anno a Catania??
Ma soprattutto, fuori da ogni ipocrisia, se voi foste al posto di Montella, cosa fareste?
Parliamo di una società che, antipatica o meno, ha un blasone n-volte superiore a quello rossazzurro; una città (Roma) in cui Montella ha casa; un ambiente sportivo che conosce come le sue tasche ed una tifoseria che lo adora.
Datemi un solo motivo per cui don Vincenzo dovrebbe rifiutare una (probabilissima) offerta dell'AS Roma. Uno solo.
E non mi dite che potrebbe rifiutare per ripicca/vendetta nei confronti di quei dirigenti giallorossi che l'anno scorso lo cacciarono via; questa semmai costituirebbe un ulteriore motivo a supporto della sua scelta di tornare, atteso che lo farebbe da vero trionfatore, altrochè.

Ciò posto, io non mi straccio le vesti.
Certo, un pò mi girano i cabbasisi a pensare che il Catania rischia di diventare una società da "mordi e fuggi"; del "fai bene e poi votinni". Soprattutto per uno, come me, nostalgico dell'allenatore alla Nevio Scala, ad esempio, col quale iniziare e portare avanti una sorta di progetto tecnico a media/lunga scadenza.
Ma tant'è.
A questo punto spero solo che, come ho già detto in un altro topic, venga un allenatore dal pedigree di razza e non uno di primo pelo. Un Pasquale Marino o un Zeman o un Delio Rossi, ad esempio, e non un Andrea Sottil, sempre ad esempio...

A Gasparin/Pulvirenti l'onere di provvedere  ;-)   
...le possibilità che Vincenzo Montella resti in rossazzurro sono ormai legate alla flebile ed irrazionale speranza della "maledizione" degli allenatori partenti da Catania.
Se fossero reali le notizie riportate dalle emittenti capitoline Montella è già virtualmente a Trigoria. Senza alcuna maledizione, perchè in questa fattispecie tornerebbe nel luogo e nell'habitat in cui è maturato da calciatore ed ha raccolto grandissime soddisfazioni restando in ottimi rapporti con l'ambiente.
A differenza di Zenga e Mihajlovic che hanno fatto cilecca, ma non hanno avuto la chance di allenare squadre a loro "familiari" (Inter, Lazio, Sampdoria).
Ciao Aeroplanino, lascerai un segno indelebile nella storia rossazzurra !! Il più forte Catania di sempre insieme a quello del 1960-61 !!
« Ultima modifica: 08 Maggio 2012, 09:27:30 pm da cantarutti72 »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #39 il: 08 Maggio 2012, 09:34:37 pm »
La più seguita radio romana (Radio Radio) e romanista (Rete Sport), oggi pomeriggio davano, all'unisono, la "dipartita" di Montella da Catania con destinazione, ovviamente, la capitale sponda giallozzozza. Il tutto, peraltro, a breve.
Le fonti delle due summenzionate radio romane, già ipotizzano le dimissioni di Luigi Enrico subito dopo la partita della Roma col Cesena e l'incoronazione di Montella nel corso della successiva settimana.
Sempre secondo le citate radio, la Roma (nella persona del dg Baldini) avrebbe già preso contatto con don Vincenzo, col capo cosparso di cenere, offrendo al tecnico un progetto a media durata corroborato da una campagna acquisti che si prospetterebbe, per la Roma, davvero col botto.

In tutto ciò, peraltro, a Roma è in atto una vera e propria campagna mediatica a favore del ritorno di Montella sulla panchina giallorossa; campagna supportata ed avallata da, praticamente, tutta la tifoseria (Giovanni (Roma), correggimi se sbaglio  ;-)).

Date queste premesse, c'è ancora qualcuno di voi disposto a credere che don Vincenzo sia invogliato a rimanere un altro anno a Catania??
Ma soprattutto, fuori da ogni ipocrisia, se voi foste al posto di Montella, cosa fareste?
Parliamo di una società che, antipatica o meno, ha un blasone n-volte superiore a quello rossazzurro; una città (Roma) in cui Montella ha casa; un ambiente sportivo che conosce come le sue tasche ed una tifoseria che lo adora.
Datemi un solo motivo per cui don Vincenzo dovrebbe rifiutare una (probabilissima) offerta dell'AS Roma. Uno solo.
E non mi dite che potrebbe rifiutare per ripicca/vendetta nei confronti di quei dirigenti giallorossi che l'anno scorso lo cacciarono via; questa semmai costituirebbe un ulteriore motivo a supporto della sua scelta di tornare, atteso che lo farebbe da vero trionfatore, altrochè.

Ciò posto, io non mi straccio le vesti.
Certo, un pò mi girano i cabbasisi a pensare che il Catania rischia di diventare una società da "mordi e fuggi"; del "fai bene e poi votinni". Soprattutto per uno, come me, nostalgico dell'allenatore alla Nevio Scala, ad esempio, col quale iniziare e portare avanti una sorta di progetto tecnico a media/lunga scadenza.
Ma tant'è.
A questo punto spero solo che, come ho già detto in un altro topic, venga un allenatore dal pedigree di razza e non uno di primo pelo. Un Pasquale Marino o un Zeman o un Delio Rossi, ad esempio, e non un Andrea Sottil, sempre ad esempio...

A Gasparin/Pulvirenti l'onere di provvedere  ;-)   
...le possibilità che Vincenzo Montella resti in rossazzurro sono ormai legate alla flebile ed irrazionale speranza della "maledizione" degli allenatori partenti da Catania.
Se fossero reali le notizie riportate dalle emittenti capitoline Montella è già virtualmente a Trigoria. Senza alcuna maledizione, perchè in questa fattispecie tornerebbe nel luogo e nell'habitat in cui è maturato da calciatore ed ha raccolto grandissime soddisfazioni restando in ottimi rapporti con l'ambiente.
A differenza di Zenga e Mihajlovic che hanno fatto cilecca, ma non hanno avuto la chance di allenare squadre a loro "familiari" (Inter, Lazio, Sampdoria).
Ciao Aeroplanino, lascerai un segno indelebile nella storia rossazzurra !! Il più forte Catania di sempre insieme a quello del 1960-61 !!

..a completamento delle notizie che giungono da Roma c'e' da dire che oggi era stato fissato un appuntamento slittato a domani tra Sabatini e Montella....e ni putemu stuiari u mussu..
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #40 il: 09 Maggio 2012, 08:10:29 am »
..a completamento delle notizie che giungono da Roma c'e' da dire che oggi era stato fissato un appuntamento slittato a domani tra Sabatini e Montella....e ni putemu stuiari u mussu..

Stuiamuni u mussu?   8| 8|

Il vento non si può fermare! ::)

Se Montella dovesse andare via, non mi dispererò.
OK, è bravo, ma non credo manchino in giro allenatori bravi. L' unica cosa che mi dispiace è interrompere la continuità, solo questo.
Sulla scelta di andare in una squadra, non la trovo una scelta semplice, soprattutto se torna in una città che lo ha visto protagonista di tanti successi... la pretesa di "grandi successi" sarà notevole... anche da allenatore.
Io penso che, bravura a parte dell' allenatore, la squadra buona la fanno i calciatori, la Società ed ultimo l' allenatore, che, prima di ogni cosa, deve essere un buon motivatore, che deve saper creare il feeling giusto e deve saper tenere lo spogliatoio. in questo credo che Montella sia stato bravo, ma ha anche avuto dei calciatori tcnicamente molto dotati e alle spalle, non dimentichiamolo, un figura forte come Lo Monaco, che lo spogliatoio lo raddrizzava sempre, con le buone o con le cattive, mettendo a tacere ogni singolo  dstabilizzatore, vedi Andujar per esempio. In quante altre società sarebbe stato buttato fuori su due piedi?
Questo gira molto a favore dell' allenatore... in una squadra come la Roma, riuscirebbe a mettere in panca Totti, così come ha fatto con Lopez? 8| 8| 8|
bastano le imposizioni di dover far giocare a tutti i costi un "figuro" come Totti per sbagliare quelle partite necessarie per far saltare gli obiettivi prefissati. E poi? Sarà ritenuto sempre un buon allenatore?
Il serbo, ad esempio, era un ottimo motivatore e teneva bene lo spogliatoio... a Catania... a Firenze ne hanno fatto un solo boccone! Quindi, le scelte possono essere pesanti, in un senso e nell' altro... nel''altro (rimanenza a Catania) il timore di un nuovo assetto, non deve essere trascurato.
Alla fine, fossi in lui, come abbiamo detto in tanti, converrebbe rimanere, ma sapete com' è, se il vento no si può fermare, che vada... augurandogli che possa andar male.... ma non per cattiveria... ma per dimostrare, ancora una volta, che non è l' allenatore che da solo ottiene il risultato, ma la Società Calcio Catania SpA che permette di lavorare bene a chi ne fa parte...e che fuori da questa Società, ci si perde facilmente.
Per il futuro sarà un monito, per chi vuol partire, per piazze più ambite,  e per chi rinuncia di venire, perchè una piccola Società! ::) ::) ::) ::)
D' altra parte, Guardiola è stato indicato come uno dei migliori allenatori al mondo... ma con un organico diverso, avrebbe fatto del Barcellona la più forte squadra del mondo?
Stiamo parlando per supposizioni, sicuramente.
Dobbiamo avere la pazienza di aspettare il nuovo assetto societario, con le partenze e gli arrivi dei calciatori e, non per ultimo, aspettare i primi tre mesi del prossimo campionato per capire come siamo messi.
#STAMUAVVULANNU!

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #41 il: 09 Maggio 2012, 09:37:24 am »
 8D...dunque, se non ho capito male...basta una radio romana...anche se la più seguita...che già stiamo dando sicuro Montella sulla panchina della Roma!?

OK...vuol dire che dirò agli amici di radio Telecolor di dare per certo l'arrivo di Zeman a Catania e...poveri  pescaresi  ::) :-D

Io direi di aspettare notizie più serie e, possibilmente, ufficiali...perchè stando alle notizie date dai media c'è pure quella di Sky di una delegazione di giocatori della Roma capeggiata da Totti ha chiesto ufficialmente la riconferma di Luis "noi ragazzi di oggi noi" Erinque...

Vederemo...
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1959
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #42 il: 09 Maggio 2012, 11:47:57 am »
Non avevo ascoltato le radio ieri...ma stamattina venendo al lavoro mi sono fatto il giro, la voce e' unanime...ormai si parla della "Roma di Montella".
Confermo quindi ogni parola di Garreccio...stamattina per suffragare l'ipotesi ormai data al 99%...si citavano fonti giornalistiche che non sono molto vicine alla Roma e anche testate "tipicamente" avverse...ma pare che tutte siano unanime nel dare per certa la notizia...quindi temo non si tratti della singola radio romana...

Ammetto che tutte le considerazioni fatte da Garreccio nel suo post siano assolutamente ineccepibili...questo non mi ha impedito...al sentire parlare della "Roma di Montella"...di provare un forte senso di nausea.

Il vento non si puo' fermare...ma possibile che noi non riusciamo mai a trovare un "rifugio" opportuno per potersi riparare e attenuarne gli effetti? Sono decisamente "infastidito"... >:( >:( >:( >:( >:(

sempre...Fozza Catania

Offline Michelangelo

  • Utente
  • ***
  • Post: 492
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #43 il: 09 Maggio 2012, 12:52:53 pm »
C'è sempre la convinzione che i buoni risultati del Catania siano dovuti alle prodezze dei propri allenatori. Lo è stato per Zenga (ricordate, doveva allenare l'Inter) per Mihajlovic (idem).... Sappiamo tutti come è andata a finire, naufragati già facendo esperienza con squadre di blasone poco sopra la nostra (mi perdonino i tifosi di Palermo e Fiorentina). Ovviamente gli errori perdonabilissimi che fai a Catania passano inosservati, non possono essere tollerati invece da chi si pone ben altri obiettivi.
Orbene, vogliono portare Montella subito alla Roma?...(altre voci lo vedono a braccetto con Lo Monaco) lo facciano pure, non c'è due senza tre............. :-D

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1829
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:...dopo la dipartita di Lo Monaco anche Montella...???
« Risposta #44 il: 10 Maggio 2012, 09:53:52 am »
E' incredibile l'ipocrisia e la protervia dei media capitolini.
Se voi foste qui a Roma, capireste perchè.
In sintesi: partendo dal presupposto che Montella è già dato a Trigoria fin da lunedì mattina, che ha già raggiunto l'accordo con la società giallozzozza, che addirittura avrebbe già dato indicazioni su quali calciatori acquistare, ciò che più colpisce è la carnevalesca campagna di idolatrizzazione nei confronti dell'aeroplanino attualmente in corso all'ombra del colosseo...

Si respira un'esaltazione collettiva verso un allenatore considerato come un grandissimo talento della panchina, un genio degli schemi, un mago delle sostituzioni...
Che buffoni!!! Non più tardi di 11 mesi fa, la stessa persona era considerata come "troppo giovane", "senza esperienza", "con poco polso"...molto meglio un Luigi Enrico dei miei stivali a cui affidare un grande progetto...che poveracci...

Bene.
Ciò posto, mi sa che è davvero l'ora di voltare pagina, e in fretta.
Da domenica sera in poi, Montella sarà liberissimo di tornarsene a Roma, ove - ovviamente - gli auguro le peggiori sfortune professionali.

Per quanto riguarda il CT, ribadisco il concetto già espresso in altre occasioni: un allenatore con la laurea in mano e non un fuori corso qualunque o, peggio ancora, uno che sta ancora studiando.
E dunque: NO SOTTIL, STROPPA et similia.
SI DON PASQUALE, DELIO ROSSI, ZEMAN (magari ce casca....).
NI DI CARLO...
« Ultima modifica: 10 Maggio 2012, 09:59:22 am da garreccio »