Autore Topic: Catania Pescara  (Letto 21138 volte)

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #15 il: 25 Settembre 2014, 08:09:41 pm »
Chiaramente Castro interno era uno spunto.. ;-)

Giusto Santo :-D

Gippi, ricordo bene che il suo migliore campionato fu il primo. Entrava da subentrato ad Almiron o a Gomez..E sfruttava ii naturale calo fisico che arriva nella ripresa. Mi ricordo un suo gran gol di testa con la Fiorentina.

Hai ragione a definirlo anarchico..
Effettivamente da impressione di essere per conto suo.
Eppure negli anticipi e nel rubare i palloni se la cava mica male..Solo che una volta rubata la palla..deve fare tutto da solo. Anche a Crotone..invece di passarla al buon Calaio' tutto solo con la difesa calabrese tutta sguarnita..ha preferito andare ad un improbabile tiro. Lo so, lo sappiamo..Ma una chance gliela darei..

Gliela abbiamo dato a Ciruzzo, a centrocampo..

Poi..e' tutto da vedere :-P

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #16 il: 25 Settembre 2014, 09:36:45 pm »
Secondo me state esgaerando su Castro

Un anarchico ca non sapi mancu iddu unni va :-D ci vuole,crea superiorita' e imprevedibilita'.

Interno di centrocampo non significa mediano

Io lo metterei li'....con Martinho esterno alto

Anche se preferirei quannu rientra Rinaudo accussi limiterebbe quacchi palla pessa

Ma anche quando la perde ha capacita' di corsa che gli fanno recuperare la poszione

O lui o Garufi ...non rischierei Rinaudo,Calello e Almiron.Non facemu caxxati
Rosina e Martinho alti

La differenza la faranno i nostri terzini...se continuano a salire di condizione e fiducia spaccano il campionato...segnatevela

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #17 il: 25 Settembre 2014, 10:13:20 pm »
Secondo me state esgaerando su Castro

Un anarchico ca non sapi mancu iddu unni va :-D ci vuole,crea superiorita' e imprevedibilita'.

Interno di centrocampo non significa mediano

Io lo metterei li'....con Martinho esterno alto

Anche se preferirei quannu rientra Rinaudo accussi limiterebbe quacchi palla pessa

Ma anche quando la perde ha capacita' di corsa che gli fanno recuperare la poszione

O lui o Garufi ...non rischierei Rinaudo,Calello e Almiron.Non facemu caxxati
Rosina e Martinho alti

La differenza la faranno i nostri terzini...se continuano a salire di condizione e fiducia spaccano il campionato...segnatevela

Santo secondo me interno di centrocampo significa tanto pressing e interdizione sui centrocampisti avversari, cosa che Castro non sa minimamente fare (ma su si siddia macari a'ssicutari u tezzinu avvessariu quannu ioca all'attaccu!).
Castro non è come Martinho, cioè un giocatore duttile, disposto al sacrificio e che si mette a disposizione della squadra. Castro è un solista indisciplinato il quale sta già giocando nella sua posizione preferita ed ideale, cioè quella di esterno d'attacco. Proprio in quella posizione ha segnato il suo più bel gol con la maglia rossazzurra in quel Catania-Fiorentina di due anni fa, come ha giustamente ricordato Marco, sovrastando sullo stacco l'allibito Roncaglia.
Come ha detto GP, la migliore stagione di Castro è stata la prima con il Catania quando spesso entrava nel secondo tempo al posto di Almiron, ma senza assumerne la stessa posizione di interno sinistro in campo, bensì giostrando diversi metri più avanti e svariando sulla fascia.
Castro ha anche giocato alcune partite come falso centravanti quando mancava Bergessio destreggiandosi abbastanza egregiamente. Io lo vedrei benissimo anche come trequartista dietro la prima punta oppure assittatu 'n panchina quannu ioca streusu comu sta facennu di sti tempi.
Ma poi proprio tu che hai sempre invocato l'utilizzo dei giovani ti vinni sta fissazioni di Castru a centrucampu? Abbiamo fatto esordire i giovani, quindi continuiamo a farli giocare. Chi mancunu scecchi a fera? Tra l'altro dovrebbe anche rientrare Chrapek che ha smaltito il piccolo infortunio che lo ha tenuto fuori a Crotone.

Sempri
FOZZA CATANIA

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2417
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #18 il: 25 Settembre 2014, 10:17:46 pm »

La differenza la faranno i nostri terzini...se continuano a salire di condizione e fiducia spaccano il campionato...segnatevela

Questa previsione mi trova daccordo..... però solo a patto che recuperino la voglia di correre sulle fasce, attaccare e rientrare. Altrimenti anzichè il campionato spaccunu u figutu de tifosi

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #19 il: 26 Settembre 2014, 12:06:27 pm »
Non conosco i disponibili, ma se ci sarà modo di fare un centrocampo un po' affidabile, fossi in Sannino,  metterei in panca Leto e Castro, mettendo Rosina e Martinho dietro Calaiò, cercando di chiudere la partita nel I tempo e, dopo, con un risultato con 2 goal di scarto, farei le sostituzioni dovute nel II tempo.
A parole farei così, ma fra il dire ed il fare...
L' importante sarà portare a casa i 3 punti in qualsiasi modo... ed i tempi mi sembrano maturi, anche per la mentalità che sta pian, piano cambiando.
Domenica il Massimino dovrà essere una bolgia.
Mettiamo da parte i risentimenti e spingiamoli a più non posso... anche se noi tifosi non abbiamo nulla da rimproverarci.
Gippì preparati, io ci sarò!
#STAMUAVVULANNU!

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1935
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #20 il: 26 Settembre 2014, 12:09:06 pm »
...e ci saro' anche io!

Tribuna B settore C fila 18

Fozza Catania

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5469
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Catania Pescara
« Risposta #21 il: 26 Settembre 2014, 02:34:52 pm »
Non conosco i disponibili, ma se ci sarà modo di fare un centrocampo un po' affidabile, fossi in Sannino,  metterei in panca Leto e Castro, mettendo Rosina e Martinho dietro Calaiò, cercando di chiudere la partita nel I tempo e, dopo, con un risultato con 2 goal di scarto, farei le sostituzioni dovute nel II tempo.
A parole farei così, ma fra il dire ed il fare...
L' importante sarà portare a casa i 3 punti in qualsiasi modo... ed i tempi mi sembrano maturi, anche per la mentalità che sta pian, piano cambiando.
Domenica il Massimino dovrà essere una bolgia.
Mettiamo da parte i risentimenti e spingiamoli a più non posso... anche se noi tifosi non abbiamo nulla da rimproverarci.
Gippì preparati, io ci sarò!

 =D> =D> =D> =D> =D>
Ho voglia di una grande partita dei nostri. Manca da troppo tempo.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #22 il: 26 Settembre 2014, 03:23:27 pm »
Condivido la descrizione di Castro che ha dato GP   =D>.

Sì, è vero quello che dice Davide, di vedere Castro come un esterno d'attacco nel 4-3-3. Ma di fatto, è (era) un centrocampista.

Definirlo “interno” può essere fuorviante, perché nei vari 4-4-2 del campionato argentino, i compiti di Castro erano diversi. Qui è richiesta una duttilità che lui non ha, essendo completamente negato nell'interdizione. Corre, sì, recupera palla, a volte, ma non è in grado di essere un interno di centrocampo come richiesto nel nostro campionato.
Ha dovuto adeguarsi (ci ha provato, ci prova) al ruolo di esterno alto.

Prima di venire in Italia, Papu Gomez era un “centrocampista avanzato”, su per giù un trequartista. Fu Simeone a consigliarlo, dicendogli che in quel ruolo, in Europa - specialmente in Italia -,  non avrebbe avuto fortuna. Ergo, Gomez diventò un esterno, facendo esattamente tutto quello che è richiesto a un esterno.

Detto questo, se il gruppo lo segue, forse Sannino potrà fare una variante del 4-4-2 che prevede tre centrocampisti disciplinati nelle due fasi e un centrocampista alto del rombo con licenza di svariare tra le linee. Ecco, in quel caso, Castro potrebbe essere più efficace e adeguato tatticamente.
Tuttavia, in quel sistema di gioco, supponendo le due punte Rosina e Calaiò, dubito che possano coesistere Martinho e Castro, perché i tre centrocampisti devono avere principalmente qualità difensive, giacché devono coprire i terzini, che hanno ampia libertà di azione. In questo caso, collegandomi al post di Santo, il sistema di gioco sarebbe adatto per valorizzare i terzini.

Infine, auspico un recupero di Almiron, perché potrebbe essere molto utile.
Se fosse in forma (se..., se..., se...), ho la sensazione che Sannino lo farebbe giocare regista, liberando Rinaudo nel ruolo che gli è congeniale e che  interpreta mostruosamente bene, cioé quello del medianaccio; e questo potrebbe essere determinante per l'equilibrio a metà campo.


P.S.: avete citato il gol di Castro alla Fiorentina. Vorrei ricordare un aneddoto: in quella partita Castro fu schierato come prima punta.
« Ultima modifica: 26 Settembre 2014, 03:26:10 pm da Nelson »
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #23 il: 26 Settembre 2014, 03:44:31 pm »
Castro non e' mai stato un esterno alto.. esterno alto e' stato Gomez, non lui....il primo anno ha dato il meglio di se sostituendo Almiron nel suo ruolo di interno sinistro,chiaramente con altri compiti, piu' avanzato e per creare superiorita'numerica..tecnicamente non e' un granche', vuoi perche' difficilmente si puo' abbinare velocita' e tecnica ma anche per la sua postura nel controllo palla, che al momento risulta debole ...su dieci stop otto aribbummunu 'ndo muru

Non a caso lo hanno soprannominato El Pata (piede 44...)  :-))


...

al momento e' il giocatore che in termini di rendimento e' stato tra i peggiori...non e' capace di imbrigliare le sue doti di dribbling e di velocita' e metterli a disposizione dei compagni...deve essere disciplinato ma e' duro di comprendonio e lascia tutto all' improvvisazione. E' anarchico e casuale. Mi spiego.
I calciatori con le caratteristiche di Castro, veloci, rapidi e dribblomani, hanno bisogno di memorizzare  gli schemi e i movimenti dei compagni facendoli diventare automatismi, quasi gesti naturali. Mentre Gomez dopo un anno supero' brillantemente questa difficolta' limitando i dribbling a beneficio dell'applicazione degli schemi e del gioco corale , Castro sembra ancora un personaggio ...in cerca di autore.


Gli manca solo il muro con cui triangolare, come quando si giocava nei cortili e non si passava la palla a nessuno, fuorché al muro di sponda  :-))

Scherzi a parte, si merita questa ironia finché non la finirà di giocare solo per se stesso.
« Ultima modifica: 26 Settembre 2014, 03:46:08 pm da Nelson »
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #24 il: 26 Settembre 2014, 04:21:40 pm »
 :-D..Nelson...grazie per aver afferrato il concetto....chiaro, io mi riferivo al posizionamento e alla collocazione spaziale di Castro...con compiti di trequartista ,di attaccante aggiunto e non nell'accezione del termine centrocampista... con le sue peculiarita' non e' in grado di svolgere il lavoro del centrocampista classico....ancora e' un cavallo allo stato brado, non domato, un animale da imbrigliare per controllare e distribuire meglio le sue attivita' motorie. Al momento e' di difficile collocazione anche perche' la coesistenza tra Martinho e lui al momento e' compito arduo da realizzare. Lo vedo come subentrante, quando gli spazi sono piu' ampi e le squadre tendono ad allungarsi...Montella aveva capito il problema e difatti lo utilizzo' part time solo nei finali convulsi di partita quando la squadra era alla ricerca del risultato e serviva assediare l'area avversaria.
Oggi, in un momento di emergenza e di carenza di uomini a centrocampo e quando la classifica impone una rapida inversione di marcia, non e' il caso di continuare a puntare su Castro sin dal primo minuto...cuiegghe' ma non lui...  so che e' una pia speranza...domenica Castro scendera' in campo nella formazione di base perche' deve passare questa linea societaria....speriamo che i lievi progressi registrati a Crotone domenica siano piu' significativi e che in qualche modo possano dare ragione a societa' e tecnico.     
« Ultima modifica: 26 Settembre 2014, 04:24:51 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #25 il: 26 Settembre 2014, 04:35:51 pm »
:-D..Nelson...grazie per aver afferrato il concetto....chiaro, io mi riferivo al posizionamento e alla collocazione spaziale di Castro...con compiti di trequartista ,di attaccante aggiunto e non nell'accezione del termine centrocampista... con le sue peculiarita' non e' in grado di svolgere il lavoro del centrocampista classico....ancora e' un cavallo allo stato brado, non domato, un animale da imbrigliare per controllare e distribuire meglio le sue attivita' motorie. Al momento e' di difficile collocazione anche perche' la coesistenza tra Martinho e lui al momento e' compito arduo da realizzare. Lo vedo come subentrante, quando gli spazi sono piu' ampi e le squadre tendono ad allungarsi...Montella aveva capito il problema e difatti lo utilizzo' part time solo nei finali convulsi di partita quando la squadra era alla ricerca del risultato e serviva assediare l'area avversaria.
Oggi, in un momento di emergenza e di carenza di uomini a centrocampo e quando la classifica impone una rapida inversione di marcia, non e' il caso di continuare a puntare su Castro sin dal primo minuto...cuiegghe' ma non lui...  so che e' una pia speranza...domenica Castro scendera' in campo nella formazione di base perche' deve passare questa linea societaria....speriamo che i lievi progressi registrati a Crotone domenica siano piu' significativi e che in qualche modo possano dare ragione a societa' e tecnico.   

Chiaro come sempre.

Pensavi a Maran e hai detto Montella (capita). Lo dico subito, prima ca quaccherunu ti corregge  ;-)

Su Castro la penso alla stessa maniera e credo che l'obiettivo di Pellegrino e Società sia stato fare coesistere più giocatori offensivi per non fare delle rinunce. Ma se deve essere a discapito degli equilibri, è bene che Sannino (non adesso, ma appena possibile) rinunci a un po' di estro e scelga l'utilità funzionale alla squadra.

Metti che domenica fa un gol, ci sarà la celebrazione di Castro e tutti a elogiarlo, come si sta facendo, ad esempio, con (il meritevole) Capuano. Mi sta bene, ma dobbiamo mirare a lungo termine. Non deve essere una buona prestazione a cambiare i piani. Ci vuole continuità e sacrificio, alcuni devono entrare in questa ottica, perché credo che la quadratura per rendere efficace questa squadra ci sia.
« Ultima modifica: 26 Settembre 2014, 04:38:30 pm da Nelson »
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #26 il: 26 Settembre 2014, 04:46:11 pm »
 :-D...Maran non mi suonava bene...giusto, Gasparin quell'anno porto' lui e l'allenatore..
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #27 il: 26 Settembre 2014, 10:02:10 pm »
:-D...Maran non mi suonava bene...giusto, Gasparin quell'anno porto' lui e l'allenatore..
Ma me lo spieghi perché ti stanno tanto sui cabasisi Maran e il ricciolone? Alla fin fine sono stati gli artefici del miglior risultato mai raggiunto dal Catania in serie A.
Tutto coccige? Non credo, non mi dire che hanno brillato di luce riflessa, che il merito era dei loro predecessori, perché erano Montella, quello che doveva portare i figli a scuola e ORRORE! LA BUONANIMA! ::) ::) ::) ::) ::)
"U Mastru"
P.S. Sei riuscito a capire perché la registrazione ha fallato? Io ho registrato quella di martedì senza problemi.

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #28 il: 26 Settembre 2014, 10:47:53 pm »
GP e Nelson mi sembra che quasi tutti siamo d'accordo che Castro è un giocatore da utilizzare solo dalla cintola in su. Concordo con GP che il Pata è un giocatore di difficile collocazione tattica in campo e dall'indole alquanto indisciplinata, oltre che, aggiungo io, egoista (quante volte abbiamo già visto Calaiò e Rosina mandarlo a quel paese perché non gli passa la palla?). Credo che la migliore posizione dove farlo giostrare sia quella di trequartista, sia dietro la prima punta in un 4-2-3-1 o in coppia con un altro trequartista in uno schema ad albero di natale (4-3-2-1). Nello schema attuale del Catania, cioè il 4-3-3, Castro può giocare solo come esterno d'attacco, oppure come "falso nueve" in caso di estrema emergenza centravanti. La posizione di esterno d'attacco è comunque il ruolo che Castro ha dichiarato di preferire, e nella quale può sciorinare la sua giocata preferita, cioè quella dell'accentramento palla al piede verso l'area di rigore avversaria con susseguente tiro dal limite dell'area (giocata che in questo inizio di campionato ha gia tentato diverse volte senza mai centrare il bersaglio).

Di sicuro Casto non è 'n iucaturi di ittari. Possiede un buon bagaglio tecnico individuale, e l'allenatore che riuscirà a imbrigliare il suo talento indisciplinato farà la fortuna del Catania. Speriamo che questo allenatore sia Sannino. Comunque in qualunque posizione si decida di farlo giocare, a Castro gli si devono dare pochissimi compiti difensivi, in quanto il Pata, oltre a mancare quasi completamente di capacità d'interdizione (ricordate la volata di El Kaddouri in quel Catania-Torino dell'anno scorso che portò al gol del pareggio di Immobile? Chi ci vuleva a darici na spaddata e abbiallo 'n tera?), in situazioni di non possesso palla si aliena dal gioco lasciando che siano i compagni di squadra ad inseguire e a fare pressing sugli avversari, per poi risvegliarsi dal suo torpore quando il Catania ritorna in possesso palla. Quante volte abbiamo visto Monzon, o Biraghi (l'anno scorso), o il nostro terzino sinistro di turno ritrovarsi in inferiorità numerica sulla fascia (contro ala e terzino avversario) proprio perché Castro si dimentica (o si siddia) di inseguire il terzino destro avversario avanzante?

Per quanto riguarda il gol vincente di quel Catania-Fiorentina di due anni fa, è vero che Castro fu schierato inizialmente come finto centravanti, ma se non ricordo male, ogni volta che Castro giostrava da "falso nueve", di tanto in tanto si scambiava posizione con Gomez (che di fatto è diventato il centravanti più basso della storia della Serie A). Forse ricordo male, ma mi sembra che nel finale di quella partita i nostri due attaccanti si fossero scambiati posizione e che Castro stesse giocando a sinistra in quel momento. Di sicuro ricordo benissimo che il Pata sovrastò di almeno mezzo metro il cerbero Roncaglia (terzinaccio che nella partita d'andata massacrò di botte il Papu Gomez), rimanendo in sospensione in aria e incornando di testa alla perfezione, regalando così la vittoria al Catania a tre minuti dal termine della partita e lasciando impietrito l'ex Montella seduto sulla panchina della Viola. Come avrebbe detto un celebre radiocronista calcistico italiano del passato: "tutto molto bello".

Sempri
FOZZA CATANIA

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Catania Pescara
« Risposta #29 il: 26 Settembre 2014, 11:49:29 pm »

Per quanto riguarda il gol vincente di quel Catania-Fiorentina di due anni fa, è vero che Castro fu schierato inizialmente come finto centravanti, ma se non ricordo male, ogni volta che Castro giostrava da "falso nueve", di tanto in tanto si scambiava posizione con Gomez (che di fatto è diventato il centravanti più basso della storia della Serie A). Forse ricordo male, ma mi sembra che nel finale di quella partita i nostri due attaccanti si fossero scambiati posizione e che Castro stesse giocando a sinistra in quel momento. Di sicuro ricordo benissimo che il Pata sovrastò di almeno mezzo metro il cerbero Roncaglia (terzinaccio che nella partita d'andata massacrò di botte il Papu Gomez), rimanendo in sospensione in aria e incornando di testa alla perfezione, regalando così la vittoria al Catania a tre minuti dal termine della partita e lasciando impietrito l'ex Montella seduto sulla panchina della Viola. Come avrebbe detto un celebre radiocronista calcistico italiano del passato: "tutto molto bello".

Sempri
FOZZA CATANIA

Fu una partita molto strana. E anche io mi ricordo molti dettagli.

Mancavano molti giocatori e Maran dovette schierare un forzato 5-3-2, con Castro e Gomez davanti e Barrientos a centrocampo.

Credo sia stata la partita più fortunata dei nostri 8 anni di serie A. Quell'anno perdemmo molti punti all'ultimo minuto, ma in quell'occasione andò bene, molto bene, pure troppo.

Nel secondo tempo, esce Capuano, che aveva davanti Cuadrado, ed entra Ricchiuti. In un certo senso si ritorna al 4-3-3, o a qualcosa di simile (ovviamente, ho verificato questa sostituzione tramite tabellino  ;-) )

Ad ogni modo, nel secondo tempo giocò solo la Fiorentina, ma i nostri ci misero molta grinta e alla fine ebbero ragione, riuscendo a mantenere il pareggio e ad ottenere nel finale una sorprendente vittoria. E pensare che c'erano in campo contemporaneamente Ricchiuti, Gomez, Castro e Barrientos.

Per quello che mi ricordo, non è che ci fossero schemi chiari. Giocavamo in contropiede e sicuramente lì davanti si scambiavano di posizione, ma una vera prima punta non c'era.

Bellissima l'esecuzione di Castro, ma altrettanto bello l'assist di Barrientos, che fece il cross con il destro.
« Ultima modifica: 26 Settembre 2014, 11:53:45 pm da Nelson »
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)