Autore Topic: La fila...  (Letto 3721 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8816
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
La fila...
« Risposta #15 il: 12 Giugno 2006, 04:58:25 pm »
Citazione da: "bua"
Templare, ti propongo una chiave di lettura più ottimistica: la Fiorentina ha una grande storia (scudetti, coppe Italia, coppa delle coppe) e le ultime alterne vicende sono l'eccezione in una storia in cui la regola è la Serie A ad alto livello. Per il Palermo la storia attualmente è quasi inversa: sta vivendo adesso il periodo più fulgido, ma la regola è stata un'altra fino a poche stagioni fa. Figuriamoci il mio Catania (lo dico a scanso di equivoci) che non è mai andato oltre un dignitoso ottavo posto in A, ma sempre poca cosa rispetto alle "grandi". Quindi il io auspicio è che con il tempo, la regola e l'eccezione della storia delle nostre squadre si invertano. Vedrai che in futuro, dopo aver trovato continuità nei successi, anche il Palermo sarà considerata una grande, con buona pace di chi ci vede ancora come una terra depressa e inospitale.
E speriamo di poter far diventare la regola anche i bei derby in Serie A e l'eccezione i derby nelle coppe europee;-)
Ciao!


Hai anche ragione sul discorso del blasone, però logica vorrebbe che si vivesse di presente, possibilmente di futuro, ma non di passato. Questo per dire che non trovo grosse differenze nè allo stato attuale, nè nel futuro prossimo fra Palermo e Fiorentina e devo pensare che l'Eldorado viola sia dovuto principalmente a ragioni di maggiore visibilità e non solo.

Il non solo si riferisce alla differenza che esiste fra una Fiorentina-Della Valle ed un Palermo-Zamparini. Inutile sottolineare come Della Valle rappresenti poteri finanziari forti, politicamente ben delineati, mentre Zamparini rappresenta esclusivamente se stesso ed i suoi miliardi, é un cane sciolto che non guarda in faccia nessuno e che proprio per questo é rimasto fuori (fortunatamente) dai giochi sporchi che stanno venendo a galla. Ma vuoi mettere farsi fare le scarpe a Firenze da mr. Tod's? Toni, Barone, Zaccardo, tutti fighettini adatti all'ambiente fiorentino e da esso fortemente attratti.

Basta, aspettiamo che il tempo chiarisca le situazioni. Ciao!



"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.