Autore Topic: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?  (Letto 3776 volte)

appavito

  • Visitatore
Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« il: 02 Settembre 2007, 01:13:48 am »
Cara redazione ho la vaga impressione che la tua opera di mediazione sia praticamente inesistente.
Non è possibile, come è già successo in passato, che utenti come goodbyestranger1972( o dovrei dire cantarutti) si permettano di usare certi termini volgari nei confronti di altri utenti senza che tu intervenga!
Rileggiti cosa dice il signore(?) in questione nei post "cessione di Caserta...appello al popolo rossazzurro" ed "e allora.... forza Palermo!!!!" e se è lecito usare quei termini.
Se lo è allora e giusto che li usino tutti gli utenti, trasformando questo forum in una LATRINA!

Buon lavoro..........

Offline etneointoscana

  • Utente
  • **
  • Post: 87
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #1 il: 03 Settembre 2007, 12:30:19 am »
Cara redazione ho la vaga impressione che la tua opera di mediazione sia praticamente inesistente.
Non è possibile, come è già successo in passato, che utenti come goodbyestranger1972( o dovrei dire cantarutti) si permettano di usare certi termini volgari nei confronti di altri utenti senza che tu intervenga!
Rileggiti cosa dice il signore(?) in questione nei post "cessione di Caserta...appello al popolo rossazzurro" ed "e allora.... forza Palermo!!!!" e se è lecito usare quei termini.
Se lo è allora e giusto che li usino tutti gli utenti, trasformando questo forum in una LATRINA!

Buon lavoro..........





ti appoggio appavito.....un forum dovrebbe essere un contenitore di idee e perche' no di qualche critica  costruttiva da parte dei forumisti........siamo in democrazia o no?  se per dire adesso io mi permetto di dire che alla nostra squadra manca una punta come vice spinesi qualcuno mi andra contro prendendomi per uno che si lamenta sempre e che nn crede nella societa'!!!!!! ma cosa centra? ma fatemi il piacere!!!!!

Offline Redazione

  • Administrator
  • Utente
  • *****
  • Post: 422
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #2 il: 03 Settembre 2007, 01:35:12 pm »
Avete perfettamente ragione, le vostre critiche sono fondate.
Ci scusiamo con tutti gli utenti del nostro forum per i messaggi non censurati.
Purtroppo il notevole carico di lavoro presentatosi negli ultimi giorni e qualche intoppo tecnico in redazione ci hanno impedito di esercitare come si deve la nostra opera di filtro.
Abbiamo provveduto a rimuovere in blocco alcuni topic e vi invitiamo a segnalarci eventuali interventi sfuggiti alla nostra attenzione.
Agli utenti che hanno postato messaggi di insulti, ricordiamo che il prossimo provvedimento sarà il ban definitivo dal forum (per goodbyestranger il ban è operativo da subito).
Grazie per l'attenzione
La redazione
 
« Ultima modifica: 03 Settembre 2007, 01:39:30 pm da Redazione »

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #3 il: 03 Settembre 2007, 01:51:01 pm »
Agli utenti che hanno postato messaggi di insulti, ricordiamo che il prossimo provvedimento sarà il ban definitivo dal forum (per goodbyestranger il ban è operativo da subito).

Spiace constatare che solo "goodby-eccetera-eccetera" rientra nella misura nel ban.
Ci sono già almeno altri due utenti colpiti in tempi passati da ULTIMO AVVISO (per altro più volte ripetuto) e che continueranno a irridere i vostri provvedimenti.
Non siete capaci di mantenere nè l'ordine, nè la parola data! E questo è un dato di fatto perchè se si fosse intervenuto a tempo debito non ci si troverebbe oggi a ripetere la monotonia dell'ultimo avviso.
Mi spiace principalmente perchè continuando a postare qui dovrò necessariamente convivere con l'ipotesi che i soliti recidivi mi diano pubblicamente dello stronz.. e questo a causa della vostra manifesta impotenza.
Pazienza!
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5544
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #4 il: 03 Settembre 2007, 03:21:41 pm »
Agli utenti che hanno postato messaggi di insulti, ricordiamo che il prossimo provvedimento sarà il ban definitivo dal forum (per goodbyestranger il ban è operativo da subito).

Spiace constatare che solo "goodby-eccetera-eccetera" rientra nella misura nel ban.
Ci sono già almeno altri due utenti colpiti in tempi passati da ULTIMO AVVISO (per altro più volte ripetuto) e che continueranno a irridere i vostri provvedimenti.
Non siete capaci di mantenere nè l'ordine, nè la parola data! E questo è un dato di fatto perchè se si fosse intervenuto a tempo debito non ci si troverebbe oggi a ripetere la monotonia dell'ultimo avviso.
Mi spiace principalmente perchè continuando a postare qui dovrò necessariamente convivere con l'ipotesi che i soliti recidivi mi diano pubblicamente dello stronz.. e questo a causa della vostra manifesta impotenza.
Pazienza!
E' un lavoro complesso, sono certo che le cose miglioreranno con gli ultimi interventi della redazione. Sergio, gli insulti qualificano le persone che li pronunciano per quello che valgono, sforzati di essere superiore, tanto noi utenti abituali sappiamo riconoscere i provocatori e le vittime.
Ciao!

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #5 il: 03 Settembre 2007, 03:23:04 pm »
Redazione...

E di quel misero blog, che diiffama un'intera citta'...

Anche quello meriterebbe provvedimenti drastici.

Spero di averlo scritto senza incorrere nei fulmini della vostra censura :-\

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #6 il: 03 Settembre 2007, 05:51:37 pm »
E' un lavoro complesso, sono certo che le cose miglioreranno con gli ultimi interventi della redazione. Sergio, gli insulti qualificano le persone che li pronunciano per quello che valgono, sforzati di essere superiore, tanto noi utenti abituali sappiamo riconoscere i provocatori e le vittime.
Ciao!

Hai ragione, il ricorso all’insulto è prerogativa degli incivili, di chi sicuramente si comporta da cafone nella quotidianità della vita, al bar, al cinema, allo stadio, al mercato e… in questo sito; purtroppo, chi nasce tondo non può muorir quadrato. Lo sanno tutti tranne la redazione (con la r minuscola per dispetto!) visto che quest’ultima continua a concedere prove d’appello che i due soggetti a cui facevo riferimento nel precedente post, puntualmente utilizzano per carta igienica.
Il 24 ottobre scorso, la redazione prendendosi gioco degli utenti ma principalmente del sottoscritto, così si pronunciava:

Avviso per XXXXX: il prossimo insulto a un qualsiasi utente del forum comporterà l'esclusione dalla nostra comunità.
Questo è un principio che, ovviamente, vale per tutti.
Nessun insulto e nessuna provocazione possono avere spazio qui.


Che risate che si sarà fatto l’utente in oggetto quando lesse l’avviso, tanto più che ha continuato nella sua ignobile opera sino alla giornata di ieri.
Un mese dopo (9 nov.), in seguito al solito insulto postato nei miei riguardi, espressi chiaramente il mio stato di disagio verso la redazione:

mi chiedo quando mai sarete capaci di mantenere gli impegni presi e la parola data? Spesse volte tentate di trasmettere un immagine di fermezza ma la vostra credibilità sulla capacità di saper mantenere un minimo di disciplina, rasenta lo zero assoluto. Mi spiace scriverlo ma è così.

E poiché ottenni solamente il silenzio del mittente (come oggi del resto), presi la seguente decisione.

Di fronte all’ennesimo (decimo? O centesimo?) avviso a “conservare toni rispettosi del prossimo, evitando di apostrofarli ripetutamente con epiteti o soprannomi e mantenendo il dialogo dentro i confini della civiltà” che cadrà nel vuoto come tutti gli altri che lo hanno preceduto, penso che il forum de La Sicilia possa andare avanti anche senza di me. Viene anche il giorno in cui ci si stanca di esser presi costantemente di mira dai soliti soggetti (…)

E poiché continuai ad ottenere soltanto il silenzio del webmaster, senza che si adoperasse a render fede alla parola data in precedenza (infatti nemmeno le reiterazioni odierne hanno prodotto gli effetti sperati e promessi ormai da troppo tempo), allora stetti alcuni mesi senza scrivere più (tornai a farlo solo il 2/2 in seguito a quei tragici eventi) ed oggi ne deduco che i due tizi in oggetto godono da parte della redazione di una forma di protezionismo, inspiegabile a mio dire ma è così, a meno che verso gli utenti di questo forum non ci sia una specie di compromesso al ribasso, pronti ad immolare la qualità a dispetto della qualità (della serie: più siamo, più accessi registriamo, maggiore visibilità, maggior ritorno.)
Vorrei che il webmaster almeno capisse che la censura, la soppressione dell’insulto o della frase irriguardosa, è un provvedimento assolutamente innocuo e non rende conto all’offeso. Per chi offende, l’insulto non è importante che rimanga scritto a vita ma basta che arrivi al destinatario e ad una parte dei lettori per destar loro pubblico sollazzo. Poi, si può anche togliere, tanto non fa niente, l’onta è arrecata.
Cosa torni alla redazione dal mantener qui dentro elementi che già infinite volte hanno manifestato che al confronto civile e pacato, gradiscono più lo scontro irriguardoso e offensivo sfociante nel turpiloquio non lo so. In attesa di una risposta, non necessaria e nemmeno ci spero (sono mesi che si fa finta di non leggere i miei appelli, metodo meschino per sottarsi a responsabilità prese verso gli utenti), mi limiterò alla sola lettura, intervenendo solo il minimo sindacale con qualche battuta in post meritevoli d’attenzione.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Redazione

  • Administrator
  • Utente
  • *****
  • Post: 422
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #7 il: 03 Settembre 2007, 06:06:34 pm »
E' un lavoro complesso, sono certo che le cose miglioreranno con gli ultimi interventi della redazione. Sergio, gli insulti qualificano le persone che li pronunciano per quello che valgono, sforzati di essere superiore, tanto noi utenti abituali sappiamo riconoscere i provocatori e le vittime.
Ciao!



E poiché continuai ad ottenere soltanto il silenzio del webmaster, senza che si adoperasse a render fede alla parola data in precedenza (infatti nemmeno le reiterazioni odierne hanno prodotto gli effetti sperati e promessi ormai da troppo tempo), allora stetti alcuni mesi senza scrivere più (tornai a farlo solo il 2/2 in seguito a quei tragici eventi) ed oggi ne deduco che i due tizi in oggetto godono da parte della redazione di una forma di protezionismo, inspiegabile a mio dire ma è così, a meno che verso gli utenti di questo forum non ci sia una specie di compromesso al ribasso, pronti ad immolare la qualità a dispetto della qualità (della serie: più siamo, più accessi registriamo, maggiore visibilità, maggior ritorno.)
Vorrei che il webmaster almeno capisse che la censura, la soppressione dell’insulto o della frase irriguardosa, è un provvedimento assolutamente innocuo e non rende conto all’offeso. Per chi offende, l’insulto non è importante che rimanga scritto a vita ma basta che arrivi al destinatario e ad una parte dei lettori per destar loro pubblico sollazzo. Poi, si può anche togliere, tanto non fa niente, l’onta è arrecata.
Cosa torni alla redazione dal mantener qui dentro elementi che già infinite volte hanno manifestato che al confronto civile e pacato, gradiscono più lo scontro irriguardoso e offensivo sfociante nel turpiloquio non lo so. In attesa di una risposta, non necessaria e nemmeno ci spero (sono mesi che si fa finta di non leggere i miei appelli, metodo meschino per sottarsi a responsabilità prese verso gli utenti), mi limiterò alla sola lettura, intervenendo solo il minimo sindacale con qualche battuta in post meritevoli d’attenzione.



Sottolineare che noi non proteggiamo nessuno né tanto meno prendiamo in giro qualcuno ci pare superfluo, quindi non ci soffermiamo oltre.
Il lavoro di filtro è difficile, soprattutto con il nuovo sistema, e necessita del vostro contributo.
Abbiamo più volte scritto che l'unico modo per aiutarci non è scrivere interminabili post di lamentela, ma segnalare in modo dettagliato e sollecito eventuali messaggi censurabili, in modo che si possa intervenire con le misure del caso (censura o ban).
Abbiamo persino inserito una voce apposita nel forum. Se serve, usatela.

Offline Diegos

  • Utente
  • *****
  • Post: 1396
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #8 il: 03 Settembre 2007, 06:16:34 pm »
E' un lavoro complesso, sono certo che le cose miglioreranno con gli ultimi interventi della redazione. Sergio, gli insulti qualificano le persone che li pronunciano per quello che valgono, sforzati di essere superiore, tanto noi utenti abituali sappiamo riconoscere i provocatori e le vittime.
Ciao!



E poiché continuai ad ottenere soltanto il silenzio del webmaster, senza che si adoperasse a render fede alla parola data in precedenza (infatti nemmeno le reiterazioni odierne hanno prodotto gli effetti sperati e promessi ormai da troppo tempo), allora stetti alcuni mesi senza scrivere più (tornai a farlo solo il 2/2 in seguito a quei tragici eventi) ed oggi ne deduco che i due tizi in oggetto godono da parte della redazione di una forma di protezionismo, inspiegabile a mio dire ma è così, a meno che verso gli utenti di questo forum non ci sia una specie di compromesso al ribasso, pronti ad immolare la qualità a dispetto della qualità (della serie: più siamo, più accessi registriamo, maggiore visibilità, maggior ritorno.)
Vorrei che il webmaster almeno capisse che la censura, la soppressione dell’insulto o della frase irriguardosa, è un provvedimento assolutamente innocuo e non rende conto all’offeso. Per chi offende, l’insulto non è importante che rimanga scritto a vita ma basta che arrivi al destinatario e ad una parte dei lettori per destar loro pubblico sollazzo. Poi, si può anche togliere, tanto non fa niente, l’onta è arrecata.
Cosa torni alla redazione dal mantener qui dentro elementi che già infinite volte hanno manifestato che al confronto civile e pacato, gradiscono più lo scontro irriguardoso e offensivo sfociante nel turpiloquio non lo so. In attesa di una risposta, non necessaria e nemmeno ci spero (sono mesi che si fa finta di non leggere i miei appelli, metodo meschino per sottarsi a responsabilità prese verso gli utenti), mi limiterò alla sola lettura, intervenendo solo il minimo sindacale con qualche battuta in post meritevoli d’attenzione.



Sottolineare che noi non proteggiamo nessuno né tanto meno prendiamo in giro qualcuno ci pare superfluo, quindi non ci soffermiamo oltre.
Il lavoro di filtro è difficile, soprattutto con il nuovo sistema, e necessita del vostro contributo.
Abbiamo più volte scritto che l'unico modo per aiutarci non è scrivere interminabili post di lamentela, ma segnalare in modo dettagliato e sollecito eventuali messaggi censurabili, in modo che si possa intervenire con le misure del caso (censura o ban).
Abbiamo persino inserito una voce apposita nel forum. Se serve, usatela.


Io ho usato l`apposita voce "segnala al moderatore" giovedi` scorso notando la volgarita` di alcuni utenti nei confronti di Sergio e non solo.

Da giovedi siete intervenuti solo oggi! Capisco la mole di lavoro che dovete svolgere, ma 4 giorni, prima di prendere un provvedimento sono estremamente lunghi.

Infatti alla fine mi sono dovuto abbassare ai livelli di questi individui, ho fatto male! Ma non potevo sopportare la loro volgarita`.

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #9 il: 03 Settembre 2007, 06:22:44 pm »
segnalare in modo dettagliato e sollecito eventuali messaggi censurabili, in modo che si possa intervenire con le misure del caso (censura o ban).
Abbiamo persino inserito una voce apposita nel forum. Se serve, usatela.

La cosa peggiore che voi possiate fare è prendervi gioco dell’intelligenza delle persone!
Vi ringrazio comunque dell'attenzione concessa!
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Mauro Spina

  • Visitatore
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #10 il: 03 Settembre 2007, 07:15:53 pm »
Se magari si evitasse che tifosi di altre squadre, o meglio provocatori abituali da Palermo pronti sempre a spalleggiare certi pseudo tifosi del Catania, si levassero il vizio di dare degli approfittatori e ladri a chi guida il Calcio Catania (ieri Gaucci oggi Pulvirenti!), ci sarebbe un aria migliore in questo Forum!
Però siccome il caso Baldini Di Carlo dimostra che i provocatori non solo se la passano liscia, ma anche si permettono di atteggiarsi a vittima davanti al mondo intero!
Spero che la cara Redazione si comporti diversamente dal giudice Tosel e stia attenta non solo ai tipi loschi come me 8-), ma pure a personaggi come il suddetto palermitano, Testa Dura e il lord inglese Diegos!
Con Ivan e Appavito mi scuso pure per quello che ho scritto loro, perchè anche se non condivido minimamente quello che hanno scritto su quella che dovrebbe essere la propria squadra, non hanno atteggiamenti insultanti!

appavito

  • Visitatore
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #11 il: 03 Settembre 2007, 07:36:56 pm »
Se magari si evitasse che tifosi di altre squadre, o meglio provocatori abituali da Palermo pronti sempre a spalleggiare certi pseudo tifosi del Catania, si levassero il vizio di dare degli approfittatori e ladri a chi guida il Calcio Catania (ieri Gaucci oggi Pulvirenti!), ci sarebbe un aria migliore in questo Forum!
Però siccome il caso Baldini Di Carlo dimostra che i provocatori non solo se la passano liscia, ma anche si permettono di atteggiarsi a vittima davanti al mondo intero!
Spero che la cara Redazione si comporti diversamente dal giudice Tosel e stia attenta non solo ai tipi loschi come me 8-), ma pure a personaggi come il suddetto palermitano, Testa Dura e il lord inglese Diegos!
Con Ivan e Appavito mi scuso pure per quello che ho scritto loro, perchè anche se non condivido minimamente quello che hanno scritto su quella che dovrebbe essere la propria squadra, non hanno atteggiamenti insultanti!


Scuse accettate, anche se non ritengo offensivo quello che hai scritto(inteso su di me).
Bisogna  capire che chi critica lo fà non perchè non vuole sostenere la squadra, ma perchè magari si aspetta qualcosa di più da questa società.
I dirigenti come i giocatori vanno e vengono ma il rossoazzurro, la maglia del Catania, quella rimane e quella è la cosa a cui tengo.

ciao

Mauro Spina

  • Visitatore
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #12 il: 03 Settembre 2007, 07:48:02 pm »

I dirigenti come i giocatori vanno e vengono ma il rossoazzurro, la maglia del Catania, quella rimane e quella è la cosa a cui tengo.

ciao


Si ma senza dei buoni dirigenti non esisterebbe ne la maglia e ne i pantaloncini :-))
Non è sperando che venga un mercenario put.taniere ed evasore fiscale come Briatore che potremo vedere chissà quale grande calcio. Sosteniamo invece la nostra imprenditoria, i nostri Fratelli che fanno qualcosa di concreto in questa città che istituzionalmente è persa!
Io sono più orgoglioso di un Gazzola comprato con le nostre molliche che un Nesta comprato da uno che te lo sbatte in faccia come se fossi il suo colone!

appavito

  • Visitatore
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #13 il: 03 Settembre 2007, 08:27:05 pm »


Si ma senza dei buoni dirigenti non esisterebbe ne la maglia e ne i pantaloncini :-))
Non è sperando che venga un mercenario put.taniere ed evasore fiscale come Briatore che potremo vedere chissà quale grande calcio. Sosteniamo invece la nostra imprenditoria, i nostri Fratelli che fanno qualcosa di concreto in questa città che istituzionalmente è persa!


Quella di Briatore era solo una provocazione.
E' chiaro che c'è orgoglio nei confronti dei nostri imprenditori e il fatto che il Catania sia in serie A con un imprenditore nostrano lo è ancora di più.

Non mi piace, però, come vengono gestiti i rapporti umani con i giocatori e con l'esterno.
Il caso mobbing, il caso dei tifosi in val d'aosta, il caso caserta e il caso del giornalista della gazzetta dello sport Alessio D'Urso lasciano più di una perplessità sulla società.

Sul mercato niente da dire, fanno quel che possono con i mezzi che hanno e il tempo ci darà le risposte.

ciao

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Redazione, ma leggi quello che viene scritto?
« Risposta #14 il: 03 Settembre 2007, 09:43:19 pm »


Si ma senza dei buoni dirigenti non esisterebbe ne la maglia e ne i pantaloncini :-))
Non è sperando che venga un mercenario put.taniere ed evasore fiscale come Briatore che potremo vedere chissà quale grande calcio. Sosteniamo invece la nostra imprenditoria, i nostri Fratelli che fanno qualcosa di concreto in questa città che istituzionalmente è persa!


Quella di Briatore era solo una provocazione.
E' chiaro che c'è orgoglio nei confronti dei nostri imprenditori e il fatto che il Catania sia in serie A con un imprenditore nostrano lo è ancora di più.

Non mi piace, però, come vengono gestiti i rapporti umani con i giocatori e con l'esterno.
Il caso mobbing, il caso dei tifosi in val d'aosta, il caso caserta e il caso del giornalista della gazzetta dello sport Alessio D'Urso lasciano più di una perplessità sulla società.

Sul mercato niente da dire, fanno quel che possono con i mezzi che hanno e il tempo ci darà le risposte.

ciao
..salve a tutti, sono Cantarutti72 ma anche Goodbyestranger72, il nick l'ho cambiato quest'anno in quanto quello precedente ricordava uno degli "eroi" del più grande Catania degli ultimi trent'anni...prima che arrivasse il meraviglioso Catania di Pasquale Marino...
Quello che ho sritto in questi giorni e in questi mesi contro alcuni componenti di questo forum è stato dettato esclusivamente dall'amore e dall'attaccamento ai colori del Catania che è rimasto immutato a prescindere dalla categoria in cui rossazzurri militavano...l'altro giorno un ragazzo intervistato in televisione ha detto a proposito del ritorno del Catania al Cibali "è come se rivedessi la mia fidanzata dopo sette mesi"...ecco, nella semplicità di questa frase ha espresso in maniera veramente efficace qual'è il significato dei colori rossazzurri di queste maglie che rappresentano la nostra città: E' UNA PARTE DELLA PROPRIA VITA, DEL PROPRIO SANGUE, DEL PROPRIO DNA.Ed aver sentito, neanche il tempo che i giocatori fiatassero in campo, neanche il tempo di toccare una palla "questa è squadra da serie B, la dirigenza si sta "ammuccando" i soldi" "c'è aria di di smobilitazione" E' UN COLPO BASSO CHE MI SENTO RICEVERE DA TIFOSO E SOPRATTUTTO DA ESSERE UMANO.MI SENTO COME SE APPUNTO LA MIA COMPAGNA VENISSE INSULTATA.Aver risposto in certi modi a dir poco da "guascone" è stato dettato non dalla voglia di sentirmi "spertu", "sp...iusu" o di prevaricare nei confronti di qualcuno come il classico "bulletto di periferia" ma solo e soltanto dalla RABBIA di vedere MORTIFICATA una squadra che sta ancora iniziando a giocare CON UN NUOVO ALLENATORE, nuovi schemi, NUOVI EQUILIBRI IN CAMPO che richiedono ancora qualche settimana per essere OTTIMIZZATI.Credevo erroneamente che questo forum fosse un'area un po' più "franca" in quanto virtuale, anonima, criptata, di qualunque altra forma di comunicazione che prevede invece per sua natura il guardare in faccia l'interlocutore o mettere il proprio nome e cognome in calce.MI SONO SBAGLIATO non conoscevo le regole e quelle, dato che mi trovo in casa d'altri devo e voglio rispettarle.CHIEDO SCUSA A COLORO CHE SI SENTONO OFFESI, ma, badate bene, tutti chi più, chi meno, siamo usciti un po' dalle staffe fino ad arrivare al punto di accusare chi vi scrive di essere un delinquente del 2 febbraio o quell'altro (Mauro Spina) un MAFIOSO.Non nutro alcun rancore nei confronti di nessuno, perchè altrimenti sarei io un vero e proprio IGNORANTONE in quanto odierei delle persone che neanche vedo in faccia, con cui condivido solo una comunicazione "virtuale".Ho agito, agisco ed agirò SOLO E SOLTANTO PER IL BENE DEL CATANIA E DI CATANIA.Almeno in questo vorrei essere creduto.Nello sforzo di essere per il futuro un po' più urbano nelle mie considerazioni rivolgo un affettuoso saluto a tutti.
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "