Autore Topic: Livorno - CATANIA  (Letto 22767 volte)

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #90 il: 16 Settembre 2013, 10:03:55 am »
Ho altri pensieri per la testa di questi tempi, purtroppo.
Pero' uno sguardo alla mia personale passione sportiva riesco ancora a darlo.
Ho visto la partita.

Il primo tempo non era stato malvagio.
Era il Livorno che in casa sua si difendeva.
E noi che attaccavamo. Ma lo facevamo MALE. Niente gioco di fascia, poca lucidita' nei passaggi.
Barrientos ha fatto un solo passaggio filtrante.
Pure, siamo stati quelli che hanno impegnato di piu' il portiere. Il nostro si e' impegnato da solo.

Secondo tempo sulla falsariga del primo.
Quello che ha deciso la partita, spiace dirlo, e' la sciagurata uscita di Andujar.
Eppure anche in queste condizioni il Catania ha provato lo stesso a raddrizzare la partita.

La verita' semplice e' che abbiamo cambiato i 3/11 di una squadra che girava come un orologio.
E che il calciomercato invece di dare certezze ha fornito dubbi.

Questa "squadra" e' un cantiere. E purtroppo il campionato e' iniziato e non aspetta.
Se vogliamo farci del male possiamo rimpiangere chi e' partito.
Se vogliamo essere seri e costruttivi dobbiamo capire il "materiale", assemblarlo e ripartire.

Barrientos da solo gioco non ne puo' fare, se prima c'era Gomez ora ci deve essere Castro. O Leto..
Oppure si cambia sistema.

Tachsidis. Non e' Lodi. Ma...non e' neppure Carboni. Cos'e'?
Ce lo faccia capire e lo capisca in fretta.

Lopez usato negli ultimi 10 minuti vuol dire che per il tecnico vale come Doukara'..
E Lopez NON e' Doukara.

Ieri sentivo uno dei pochi commenti sensati a Salastampa da parte di Lo Bello: "la valenza di un tecnico si vede nei momenti brutti".

Bene il momento brutto e' arrivato.
Vediamo di gestirlo e di superarlo. Senza isterismi, se possibile. Perche' e' solo pallone. E, vi garantisco, sono altre le cose che meritano l'isteria.


Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #91 il: 16 Settembre 2013, 10:54:45 am »
Ok, dopo aver appreso da u mastru che io sarei un provocatore ed uno squallido individuo trovo giusto autosospendermi. Se ho dato questa impressione a piu' persone evidentemente nei miei interventi mi sono lasciato andare oltre il quieto vivere e pertanto la mia presenza in questo
forum non ha piu' senso.
adieu.
« Ultima modifica: 16 Settembre 2013, 11:05:28 am da LUIS »

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #92 il: 16 Settembre 2013, 11:17:38 am »
Non so se tu sia un provocatore...
Ma certo che ti e' bastata una partita infelice per dare del pinco pallino a chi non la pensa come te, per tacciare di incompetenza gente che naviga in A da otto anni..

Se non vuoi scrivere piu' va bene, ce ne faremo una ragione.
Ma credimi per una sconfitta alla terza giornata non ti dovrebbe cascare il mondo (sportivo) addosso.


Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1839
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #93 il: 16 Settembre 2013, 12:01:50 pm »
Ho altri pensieri per la testa di questi tempi, purtroppo.
Pero' uno sguardo alla mia personale passione sportiva riesco ancora a darlo.
Ho visto la partita.

Il primo tempo non era stato malvagio.
Era il Livorno che in casa sua si difendeva.
E noi che attaccavamo. Ma lo facevamo MALE. Niente gioco di fascia, poca lucidita' nei passaggi.
Barrientos ha fatto un solo passaggio filtrante.
Pure, siamo stati quelli che hanno impegnato di piu' il portiere. Il nostro si e' impegnato da solo.

Secondo tempo sulla falsariga del primo.
Quello che ha deciso la partita, spiace dirlo, e' la sciagurata uscita di Andujar.
Eppure anche in queste condizioni il Catania ha provato lo stesso a raddrizzare la partita.

La verita' semplice e' che abbiamo cambiato i 3/11 di una squadra che girava come un orologio.
E che il calciomercato invece di dare certezze ha fornito dubbi.

Questa "squadra" e' un cantiere. E purtroppo il campionato e' iniziato e non aspetta.
Se vogliamo farci del male possiamo rimpiangere chi e' partito.
Se vogliamo essere seri e costruttivi dobbiamo capire il "materiale", assemblarlo e ripartire.

Barrientos da solo gioco non ne puo' fare, se prima c'era Gomez ora ci deve essere Castro. O Leto..
Oppure si cambia sistema.

Tachsidis. Non e' Lodi. Ma...non e' neppure Carboni. Cos'e'?
Ce lo faccia capire e lo capisca in fretta.

Lopez usato negli ultimi 10 minuti vuol dire che per il tecnico vale come Doukara'..
E Lopez NON e' Doukara.

Ieri sentivo uno dei pochi commenti sensati a Salastampa da parte di Lo Bello: "la valenza di un tecnico si vede nei momenti brutti".

Bene il momento brutto e' arrivato.
Vediamo di gestirlo e di superarlo. Senza isterismi, se possibile. Perche' e' solo pallone. E, vi garantisco, sono altre le cose che meritano l'isteria.
Quoto pure le virgole  =D>

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1839
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #94 il: 16 Settembre 2013, 12:15:42 pm »
Certo, la punizione di ieri sera di Lodi na 'nticchia di melanconia m'ha fici veniri... :^( :^(

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #95 il: 16 Settembre 2013, 12:38:39 pm »
 Marco, ora capisco i motivi della tua scarsa presenza tra noi..spero quanto prima  tu possa avere la mente sgombra e lasciarti al piu' presto, pensieri,problemi e quant'altro, tutto dietro.
Da parte mia tanta serenità,il tempo dell'isterismo l'ho passato da parecchio...quella che rimane ancora forse e' l'aggressività,corretta e non cattiva.E ti assicuro che mai  ho fatto paura ad alcuno.



Barrientos da solo gioco non ne puo' fare, se prima c'era Gomez ora ci deve essere Castro. O Leto..
Oppure si cambia sistema.



Tutto giusto quello che dici,aggiungerei però che il Gomez prima maniera aveva gli stessi vizi del Castro odierno.Ci sono voluti quasi due anni per diventare il Gomez perfetto che saltava l'uomo,alzava la testa o a memoria sceglieva la soluzione migliore.
Oggi gli uomini capaci di creare superiorità numerica ce li abbiamo (Barrientos,Leto e Castro in primis) basta saperli dosare ed avere,o pensare con la mentalità di grande..l'ambizione nel calcio come nella vita e' il propulsore che serve a  migliorare la  persona, come anche il gruppo.
Abbiamo un organico da grande, ma lo utilizziamo come fossimo una piccola squadra,che partita dopo partita rabbercia la formazione da mandare in campo.
Quando parlavo di coraggio dell'allenatore mi riferivo a questo.Nel chiuso dello spogliatoio senza proclami e senza presunzione bisogna lavorare nella testa del gruppo.Un training mentale idoneo a far prendere coscienza delle proprie capacità. Come fanno le grandi aziende quando istruiscono i propri venditori(il teatrino delle vendite):prima devono crederci loro per convincere gli altri.
Il negoziante mette in vetrina la merce migliore,altrettanto deve fare Maran.I tre soprammenzionati assieme a Bergessio devono essere schierati insieme nella formazione base, senza che ci si preoccupi troppo degli altri reparti.Ormai le squadre moderne giocano piu' con una propenzione per l'attacco piuttosto che a difendere, e schierano in mediana solo un incontrista,gli altri sono "piedi buoni".Se si trova la quadratura del cerchio in difesa possiamo dire la nostra con chiunque e forse anche meglio di prima.
Bisogna che ci ricompattiamo noi tifosi ed, insieme alla stampa, appoggiamo senza se e senza ma le iniziative intraprese dalla società.Tutti insieme si vince...soli si muore!
http://www.youtube.com/watch?v=QDiDNzrhPVI
   
« Ultima modifica: 16 Settembre 2013, 01:03:56 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1959
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #96 il: 16 Settembre 2013, 12:53:04 pm »
In forte ritardo dico la mia sulla partita. Due cose mi sembrano essenziali
Uno...lo stato generale fisico e mentale della squadra e' basso, ieri erano mosci e nervosi allo stesso tempo (e credo che le due cose siano correlate) quello che non mi spiego e' perche' questo visto che in fase di preparazione si diceva di un Catania che stava mettendo sul campo tutta la voglia di fare bene...e certamente meglio dell'anno precedente.
Due...da un punto di vista tecnico a mio avviso stiamo soffrendo la mancanza del Papu il suo ruolo nella fase offensiva non puo' essere svolto ne da Castro ne da Leto che hanno caratteristiche diverse invece Maran sembra voler utilizzare la stessa struttura di squadra cambiando questo interprete, ieri la fase offensiva non mi sembrava organizzata bene e Bergessio era sempre troppo solo. Inoltre con Castro ( che messo al posto di Gomez ) arretra tanto si sottrae spazio di manovra a Barrientos che l'anno scorso spaziava molto di piu' tra destra e sinistra mentre in questo inizio di stagione sembra eccessivamente confinato a destra. A conferma...in uno dei pochi casi in cui ha agito piu' centralmente ha creato quel bel passaggio filtrante nel primo tempo che per poco Braccio di Ferro non ha messo dentro.

Specie in casa si deve giocare piu spregiudicati a mio avviso il modulo migliore per questi uomini potrebbe essere un 4231 solo che bisogna mettere da parte il greco e almiron che non sono in grado di avere la dinamica giusta per fare la coppia centrale di centrocampo, uno dei due puo' essere certamente marianito...il secondo uno tra guarente e il ceco.

C'e' tutto il tempo per recuperare...
Fozza Catania

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #97 il: 16 Settembre 2013, 04:52:02 pm »
Carusi, la costante di questa squadra in questo inizio di stagione, chiunque abbia giocato in porta, in difesa, in centrocampo o in attacco, e' che si prendono troppi gol, ergo e' la squadra nel suo complesso a difendere male. Abbiamo preso due gol, nell'ordine, da Novara, Varese, Cagliari, Fiorentina e Livorno, ne abbiamo presi tre dall'Inter. È lì che si deve lavorare. Sono convinto che risolto questo problema si troverà anche più facilmente la strada del gol.
Un'ultima considerazione, anche ieri come accaduto con l'Inter, dove era necessitato, Maran per recuperare ha buttato dentro tutti gli attaccanti, questa soluzione non mi trova d'accordo, la forza di un attacco non si misura dal numero di attaccanti schierati, senza contare che ritengo Maxi Lopez e Bergessio incompatibili.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #98 il: 16 Settembre 2013, 05:29:38 pm »
Inevitabilmente, alcuni cambiamenti rispetto alla struttura dello scorso anno devono essere fatti. Ma non per la mancanza di chi è andato via, bensì per le potenzialità dei nuovi arrivati.

Tuttavia, non so se sia proprio necessaria una rivoluzione, che potrebbe non giovare e, piuttosto, fare emergere altrettanti punti deboli.

Si può cambiare assetto, si può cambiare sistema di gioco, si può tentare di rendere più imprevedibile la squadra in fase offensiva. Si possono auspicare tante cose, ma di certo c'è una priorità: bisogna lavorare sulla compattezza, sulla mentalità e soprattutto sulla capacità della squadra di sapersi difendere.

Il Catania ha subito 7 reti. Nemmeno una su rigore, nemmeno una su calcio di punizione. Ha subito sette reti su azioni manovrate in cui la difesa era sempre vulnerabile e i nostri difensori in netto ritardo sugli avversari. Non credo dipenda dai singoli. Ieri non c'era Monzon, eppure il Livorno ha trovato il varco alla nostra sinistra. Non era né Cuadrado né Jonathan, bensì l'onestissimo Schiattarella, che fino a quel momento aveva perso il confronto con Biraghi.

È vero che il portiere ha evidenti responsabilità (non impeccabile nemmeno a Firenze), ma tutta la difesa è stata vulnerabile. E per difesa non mi riferisco ai singoli, che presi uno per uno sono buonissimi giocatori, ma alla fase difensiva e di non possesso palla della squadra. I centrocampisti non sono esenti da colpe. Sarò impopolare, ma il Greco, per quanto sia stato fin ora timido in cabina di regia, è stato quanto meno efficace come supporto ai difensori. Dalla sua parte gli avversari non sono riusciti a verticalizzare, cercando gli spazi, semmai, sulle fasce.

Come ho già detto, ci può anche stare che si perdano tre partite consecutive. Lo scorso anno perdemmo malamente a Bologna, un 4-0 che mostrava dei limiti difensivi simili a quelli emersi in queste partite. Eppure, dopo un paio di settimane, quella sconfitta fu dimenticata.

Io credo che questa squadra abbia bisogno di trovare compattezza tra i reparti, abbia bisogno di più personalità a centrocampo (come diceva GP), debba trovare la quadratura per rendere concreto il possesso palla (ieri 55% a favore giocando fuori casa), ma soprattutto deve recuperare quel carattere da provinciale (come diceva Vasco) che la renda consapevole dei propri punti di forza e dei propri punti deboli, ma soprattutto più combattiva e cinica, perché dopo il gol subito si disunisce e non è capace di reagire.
« Ultima modifica: 16 Settembre 2013, 05:31:59 pm da Nelson »
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 388
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #99 il: 16 Settembre 2013, 08:52:49 pm »
Archiviato dunque il calciomercato, a mio parere gestito con chiari errori, forse per cause che non conosciamo e, probabilmente, non sapremo mai, proviamo a fare qualche proposta operativa.
Premesso che per me il vero problema è la fase realizzativa (1 gol fatto in tre partite e, soprattutto, occasioni da rete create in modo sporadico e che non sono frutto di schemi), cerchiamo di capire come dovrebbe essere impostata questa squadra.
Esclusa l’ipotesi delle due punte, che Maran non digerisce e che avrebbe richiesto l’acquisto di altri tipi di giocatori, ipotizzando di mantenere il 4-3-3, credo che inserire nel tridente di centrocampo Almiron e Plasil non sia possibile per evidente mancanza di ritmo.
Un’ipotesi potrebbe essere allora quella di impiegare uno dei due come mediano davanti alla difesa, utilizzando le doti di incontrista del primo, oppure, e io lo preferirei, di regista del secondo.
Ciò posto, occorrerebbe inserire nel tridente di centrocampo un paio di buoni corridori, uno dei quali dovrebbe essere per forza di cose Izco, mentre l’altro potrebbe essere Guarente.
Nel tridente di attacco, che per me resta non un vero tridente di attacco, avremmo Barrientos a destra, con libertà di accentramento, Bergessio al centro e Leto a sinistra.
Sulla sinistra potrebbe essere riesumato come terzino Capuano, che potrebbe fornire il sostegno sulla fascia che ci è venuto a mancare, naturalmente infortuni permettendo.
Gli altri possono anche subentrare a partita in corso, secondo necessità, a cominciare da Castro.
Non mi convince, invece, il modulo con il doppio mediano, questa squadra deve essere corta, appena si allunga becca il gol, inoltre occorre aumentarne il tasso di imprevedibilità favorendo gli inserimenti dei centrocampisti.
Non mi beccate per l’esclusione del greco, ma io, come altri, non ho capito esattamente a cosa serve.
A voi i commenti

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #100 il: 16 Settembre 2013, 09:42:27 pm »
Carusi, personalmente non mi consumo quei pochi neuroni che ancora mi restano per le sconfitte del Catania ..non la vedo cosi' drammatica, e mi conforta il fatto che, anche se ancora non c'e' la quadratura del cerchio, non si e' giocato cosi' male come qualcuno vuole fare apparire...quello che appare invece piu' evidente a me e' la crisi di risultati e non di gioco....lo scorso anno si era giocato peggio e qualcosa si era raccolto in termini di punti.
Ciò non toglie che bisogna limare qualcosa e mettere ordine tra i reparti.Se la difesa subisce gol non necessariamente e' per demeriti propri(ieri gli errori sono da imputare in gran parte al nostro portiere).Il centrocampo e' il presidio dove vengono filtrate le offensive avversarie e non sempre questo compito viene assolto con zelo e puntiglio.Non si dice che si vince e si perde in undici? Ieri il portiere e il terzino sinistro,oggi il centrocampo fatto sta che se non si vogliono subire gol bisogna tarare ogni reparto per svolgere le due fasi al meglio.Integrazione e' il termine che meglio mi viene.I reparti non devono essere a compartimento stagno ma devono essere un tutt'uno devono fare blocco,un monolitico.Maran non deve fare alchimie e studiare  altre soluzioni ma deve continuare a lavorare,un lavoro quasi scientifico e già sperimentato,deve andare ....sull'usato sicuro,senza stravolgimenti ,perche' a volte,senza andare troppo lontano, la chiave della soluzione del problema ce l'hai sotto il naso.
Piuttosto si deve ricompattare una tifoseria delusa e giu' di morale,bisogna fare in modo che per i ducali la partita diventi un incubo.Dobbiamo riempire gli spalti del vetusto Massimino e tifare per tuttta la durata della partita con passione.
FOZZA CATANIA  vinci per noi   
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #101 il: 16 Settembre 2013, 10:14:14 pm »
Il Greco non e' un calciatore

Prima lo mettiamo fuori definitvimante prima riprendiamo a difendere da squadra come dice Aldo.

Hanno sbagliato un acquisto.Ci sta.L'importante non perseverare con il suo utilizzo.Poi a gennaio forse riusciamo a darlo al Troina

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1839
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #102 il: 16 Settembre 2013, 10:26:00 pm »
Il Greco non e' un calciatore

Prima lo mettiamo fuori definitvimante prima riprendiamo a difendere da squadra come dice Aldo.

Hanno sbagliato un acquisto.Ci sta.L'importante non perseverare con il suo utilizzo.Poi a gennaio forse riusciamo a darlo al Troina
E mi devo pure sopportare i commenti beffardi dei miei colleghi giallozzozzi... >:(

umastru

  • Visitatore
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #103 il: 16 Settembre 2013, 10:59:13 pm »
Il Greco non e' un calciatore

Prima lo mettiamo fuori definitiimante prima riprendiamo a difendere da squadra come dice Aldo.

Hanno sbagliato un acquisto.Ci sta.L'importante non perseverare con il suo utilizzo.Poi a gennaio forse riusciamo a darlo al Troina
E mi devo pure sopportare i commenti beffardi dei miei colleghi giallozzozzi... >:(
Fatti cinese e mettiti sulla riva del biondo tevere.......... vedrai che senza bisogno di aspettare tantissimo ti prenderai la tua bella rivincita. Tanto ormai con la Roma è consietudine. ::) ::)
"U Mastru"

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Livorno - CATANIA
« Risposta #104 il: 16 Settembre 2013, 11:02:59 pm »
Leggendo questo topic, sopratutto dopo la partita di ieri, mi sono accorto che il pessimismo regna sovrano, lasciando perdere Luis, pessimista-nostalgico patologico,
che addirittura ha fatto diventare due onesti pedatori, uno meglio di Pirlo e ci volissi dari i stissi soddi di Di Natale, l'altro meglio di Maldini o Roberto Carlos, e anche a lui non so quanto vorrebbe dargli, e che quasi quasi rimpiange anche uno che praticamente negli ultimi 3 anni avrà fatto 10 partite come Biagianti, e vorrebbe far tornare Gasparin, come se andasse lui in campo.
E che dire poi di chi si preoccupa delle condizioni finanziarie del presidente o dà la colpa al sindaco?
Se proprio vogliamo parlare di statistiche l'anno scorso con le stesse squadre, sostituendo livorno con pescara, che risultati abbiamo fatto e quanti gol abbiamo preso?
la differenza sta solo nel fatto che l'anno scorso sono state sparpagliate nel tempo, e quest'anno di seguito.
Io invece sono molto fiducioso, perchè checchè ne dicano alcuni la squadra si è rinforzata, a centrocampo abbiamo perso un Lodi (Biagianti e Salifu' non li conto proprio) e abbiamo acquisito Plasil+Guarente+Tachsidis (che non giudico dopo solo 3 partite) sicuramente guadagnandoci, e sulla fascia difensiva di sinistra, abbiamo perso un Marchese, ed abbiamo acquisito Monzon+Biraghi, anche qui migliorando, l'unica perdita che considero tale e quella di Gomez, anche se penso che se sfruttato bene e quando sarà al top, Leto non lo farà rimpiangere, poi tutti gli altri (i Peruzzi, i Freire, I Boateng) sono sicuramente zucchero che non guasta bevanda.
Il vero problema sicuramente sta nel fatto che bisogna trovare la quadratura del cerchio e dare tempo a chi non è ancora al meglio di arrivare al top della forma, e capire che ognuno deve essere sfruttato secondo le proprie caratteristiche e non come clone di chi è andato via, e finirla una volta per tutte con l'equivoco Barrientos sulla fascia, che ci portiamo dietro già dai tempi di Montella, un volta per tutte bisogna capire che il pitu deve giocare al centro, nel vivo del gioco, dietro una o due punte,
senza essere costretto a fare a volte il terzino.
Un altro problema che ci portiamo dietro da tempo, è la vulnerabilità sulla sinistra, troppo spesso permettiamo agli avversari, sopratutto ad alcuni con determinate caratteristiche, di arrivare sul fondo crossare e trovare il compagno libero che segna, cosa succcessa spesso anche nei precedenti campionati, e non è solo colpa del terzino sinistro, ma spesso dipende dal fatto che questo non è supportato da un' altro Izco a sinistra.
Inoltre bisogna avre il coraggio se necessario di mettere in panchina gente come Almiron o  altri, se non rendono come sanno.
Semmai la domanda è sarà capace Maran di risolvere questi problemi?
Anche se analizzando queste partite, tralasciando quella con l'inter perchè sono rimasti negli spogliatoi e quindi non fa testo, a Firenze abbiamo fatto una buona partita, sicuramente meglio dell'anno scorso, e il pareggio ci poteva stare, e anche ieri la superiorità tecnica del Catania era evidente, come risulta evidente che in tutte e due le partite abbiamo perso grazie ad errori dei singoli, sopratutto del portiere e di Bellusci, chi non ha pensato ieri, per esempio, che a portieri invertiti avremmo vinto la partita? ancora non mi capacito come il loro portiere abbia potuto parare quel tiro deviato da Bergessio, dopo che già si stava tuffando dall'altro lato, e se Spolli non avesse ciccato quel tap-in facile facile al primo minuto, a quest'ora sicuramente parlavamo d'altro.

In conclusione se nonostante i problemi di cui sopra, comunque qualche punto a casa, con un pizzico di fortuna, lo potevamo portare, quando chi deve entrare in forma lo farà e ci sarà una maggiore integrazione dei nuovi, sfruttandone al meglio le caratteristiche, sicuramente ci divertiremo.