Autore Topic: Sentenza Catania  (Letto 19477 volte)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sentenza Catania
« Risposta #75 il: 31 Agosto 2015, 09:42:45 am »
Peccato che in italia non si faccia lo stesso anche nella giustizia ordinaria, dove praticamente i giudici sono sempre molto magnamini, anzi peggiore è il crimine, e maggiore è la loro generosità nel fargli fare meno carcere possibile, senza tenere mai conto dell'opinione pubblica, che in molti casi vorrebbe che di alcuni criminali si buttassero le chiavi della cella.

...si, ok...ma siamo alle solite, Ivan...chi è che fa le leggi!?...e chi in maniera trasversale da destra a sinistra ha reso il Codice Penale, Civile e Amministrativo, un colabrodo che aggevola la presunta magnanimità dei giudici?...  8-)


Poi vorrei porre un quesito a tutti voi, premesso che nulla mi farebbe più piacere se arrivasse qualcuno che rilevasse la società, ma qualcuno serio, se ciò non accadesse,
se nessuno di veramente serio si presentasse, cosa dovrebbe fare, secondo voi il nostro "caro" ex presinente ?
Perchè le parole sono parole i fatti sono fatti.

P.s. se credete logico e possibile che la regali, eccomi qua accetto il regalo. ::)

 8D ...un regalo, caro Ivan, però molto costoso da mantenere e rilanciare...ma su hai tutti sti sssoooodddi sono felice per te  ::) ...io mi prenoto per un posto in società  ::) ...capoufficio selezione hostess a TdG  8D

...a parte gli scherzi...la tua è la classica domanda da 100 milioni di dollari....almeno, per chi ha a cuore seriamente la propria squadra con la sua storia e le sue tradizioni...per gli altri, sei costretto a leggere frasi del tipo "meglio fallire accuminciamu dalla D cu cuiegghiè abbasta ca sinniva u Mappassoto"  8-)

...molto più seriamente...penso che il Capostazione sia arrivato davvero al capolinea...e credo che aspetti solo l'occasione giusta per cederla. La verità e che (giustamente!) non vuole svenderla...ed è chiaro che fino a quel momento farà la sua parte per garantire almeno il minimo sindacale per tenere vivo il Calcio Catania 1946...e lo stiamo vedendo con la costruzione della squadra che partirà dalla Lega Pro...

...ma lui per primo sa che non ci sono più materialmente le condizioni socio, e soprattutto, economiche per continaure o addirittura riparire un ciclo...al di là di quello che possano dire i tretre che gli fanno da prestanome....e coloro che dicono che la storia della chiusura per ferie dello studio Abramo è solo una scusa per non vendere...che poi sono gli stessi che asserivano con la medesima sicurezza che Cosentino era il vero proprietario del Catania...

...dunque, se tanto mi da tanto...abbiamo buone speranze, Ivan  :-D
« Ultima modifica: 31 Agosto 2015, 09:44:23 am da GASPARE »
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Sentenza Catania
« Risposta #76 il: 31 Agosto 2015, 10:14:06 am »
A prescindere da tutto credo proprio si possa dire serenamente che la giustizia sportiva non funziona. Peggio di quella ordinaria.
Alla fine il Teramo se l'è cavata con -6 e la revoca della promozione.
Diciamo che nemmeno questo è moto giusto, ma del Teramo mi importa meno di zero. Mi sorge il dubbio che, senza la divulgazione delle intercettazioni a mezzo stampa e senza la confessione di Pulvirenti, forse ci sarebbe andata meglio, ma è solo un pensiero che mi arrovella il cervello.

Riguardo al scoetà da regalare o meno, credo che se si dimostrasse la colpevolezza del patron in tutti i gradi di giudizio, non credo sarebbe male una confisca della società e la messa all'asta della stessa (o la consegna al sindaco che si ocucperebbe della vendita).
Lo so che non si può fare, ma se la legge cambiasse in questo senso, vista la gravità dei reati, non sarebbe male.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sentenza Catania
« Risposta #77 il: 31 Agosto 2015, 01:32:23 pm »
Mi sorge il dubbio che, senza la divulgazione delle intercettazioni a mezzo stampa e senza la confessione di Pulvirenti, forse ci sarebbe andata meglio, ma è solo un pensiero che mi arrovella il cervello.


Caro  Bua, io questo dubbio non c'è l'ho. Le intercettazioni anche se non fossero state divulgate a mezzo stampa, sarebbero però state trasmesse alla Provura Federale e per la Giustizia sportiva bastavano a muovere le accuse che sono state mosse al Catania e per le quali siamo stati condannati. Se poi l'infame non avesse confessato, viste le richieste della Procura per le altre, a mio parere staremo preparandoci al derby con l'Atletico, con riflessi anche sul Teramo che sarebbe stato spedito, senza tanti complimenti in serie D, dove meritava di andare.

Sempre a mio parere, l'unica cosa giusta fatta dall'infame in questa vicenda, ed un grosso merito va al collegio difensivo, è stata proprio la piena confessione e la collaborazione con gli organi federali.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sentenza Catania
« Risposta #78 il: 31 Agosto 2015, 02:25:25 pm »
Mi sorge il dubbio che, senza la divulgazione delle intercettazioni a mezzo stampa e senza la confessione di Pulvirenti, forse ci sarebbe andata meglio, ma è solo un pensiero che mi arrovella il cervello.


Caro  Bua, io questo dubbio non c'è l'ho. Le intercettazioni anche se non fossero state divulgate a mezzo stampa, sarebbero però state trasmesse alla Provura Federale e per la Giustizia sportiva bastavano a muovere le accuse che sono state mosse al Catania e per le quali siamo stati condannati. Se poi l'infame non avesse confessato, viste le richieste della Procura per le altre, a mio parere staremo preparandoci al derby con l'Atletico, con riflessi anche sul Teramo che sarebbe stato spedito, senza tanti complimenti in serie D, dove meritava di andare.

Sempre a mio parere, l'unica cosa giusta fatta dall'infame in questa vicenda, ed un grosso merito va al collegio difensivo, è stata proprio la piena confessione e la collaborazione con gli organi federali.

Esatto Aldo, mi hai anticipato la risposta.  ;-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sentenza Catania
« Risposta #79 il: 31 Agosto 2015, 06:22:39 pm »
Enzo,ti avevo gia' arunzato sull'argomento.

Puoi sparare tutte le minks del mondo.Ma il regolamenbto sportivo e' chiaro.Come il suo utilizzo,lo so che non ti piace.Avresti gradito radiazioni su radiazioni.Ma rassegnati

In futuro potrebbe anche tornarti utile

Ora cortesemente ...fammi respirare

Santo,,,,devi scusare....non avevo capito trattasi di cabaret

Pensavo che parlavi seriamente.

Ma si trattava di un altra minks come le B o come i funerali.

Ca...zz....a...te va :-D

Saluti
Enzo
 :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sentenza Catania
« Risposta #80 il: 04 Settembre 2015, 05:25:38 pm »
Riguardo al scoetà da regalare o meno, credo che se si dimostrasse la colpevolezza del patron in tutti i gradi di giudizio, non credo sarebbe male una confisca della società e la messa all'asta della stessa (o la consegna al sindaco che si ocucperebbe della vendita).
Lo so che non si può fare, ma se la legge cambiasse in questo senso, vista la gravità dei reati, non sarebbe male.

Bravo Bua! La tua affermazione fotografa perfettamente il mio pensiero (che a partire dal 23 giugno di quest'anno è rimasto immutato). Confisca della società e vendita all'asta. Altro che 30 milioni di euri nelle mani dell'infame malpassoto. Per tutta l'umiliazione e angoscia alle quali ci ha costretto negli ultimi due anni il nostro "caro" ex-presidente, questa è la minima punizione che gli dovrebbe spettare.
Ma purtroppo, come hai detto tu, non si può fare, e amu a cuntinuari a'bballari ccu sta zita.

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sentenza Catania
« Risposta #81 il: 04 Settembre 2015, 10:22:20 pm »
Inkia! Si para do riavulu e spunta a cura!.
Bua forse questo è il decreto legge che noi stiamo aspettando.

http://www.itasportpress.it/primo-piano/calcioscommesse-governo-approva-ddl-pene-piu-severe-per-chi-trucca-partite-198047

Su s'aiutunu e fanu prestu, forse si potrà applicare al nostro caso, e così il nostro sogno si avvererà.
E ccu u sapi?

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sentenza Catania
« Risposta #82 il: 05 Settembre 2015, 12:17:51 pm »
Inkia! Si para do riavulu e spunta a cura!.
Bua forse questo è il decreto legge che noi stiamo aspettando.

http://www.itasportpress.it/primo-piano/calcioscommesse-governo-approva-ddl-pene-piu-severe-per-chi-trucca-partite-198047

Su s'aiutunu e fanu prestu, forse si potrà applicare al nostro caso, e così il nostro sogno si avvererà.
E ccu u sapi?
Non credo si possa applicare all'infame, in quanto, essendo una norma penale, non può essere retroattiva. Comunque nel nostro caso la Giustizia Sportiva, in parte l'ha anticipata con i 300.000 euro di sanzione all'infame.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Sentenza Catania
« Risposta #83 il: 05 Settembre 2015, 02:17:23 pm »
Inkia! Si para do riavulu e spunta a cura!.
Bua forse questo è il decreto legge che noi stiamo aspettando.

http://www.itasportpress.it/primo-piano/calcioscommesse-governo-approva-ddl-pene-piu-severe-per-chi-trucca-partite-198047

Su s'aiutunu e fanu prestu, forse si potrà applicare al nostro caso, e così il nostro sogno si avvererà.
E ccu u sapi?

Sarebbe fantastico se fosse applicata.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Sentenza Catania
« Risposta #84 il: 15 Settembre 2015, 04:32:07 pm »
Non è che la traduzione dal burocratese mi sia chiarissima, comunque il succo del discorso credo sia nel titolo.
In sostanza le sventure sportive hanno conseguenze su Finaria il cui patrimonio era la garanzia per la concessione del concordato, che in definitiva non servirà ad evitare il fallimento.
Almeno credo.
http://catania.meridionews.it/articolo/36562/wind-jet-a-rischio-soldi-di-dipendenti-e-passeggeri-troppe-incertezze-sui-finanziamenti-di-pulvirenti/

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sentenza Catania
« Risposta #85 il: 15 Settembre 2015, 05:42:56 pm »
Articolo contraddittorio. Da una parte si dice che Finaria ha garantito 13 mln di euro o poco più, dall'altra si dice che il suo patrimonio è incapiente anche a causa della vicenda "Treni".
Ora sappiamo benissimo che il valore del Catania, TdG compresa, è molto superiore ai 13 mln che Finaria deve, in qualità di garante ai creditori. Quindi dov'è il rischio per i creditori che hanno accettato il concordato? La vendita della Società risolverà il problema.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Sentenza Catania
« Risposta #86 il: 16 Settembre 2015, 10:33:26 pm »
Articolo contraddittorio. Da una parte si dice che Finaria ha garantito 13 mln di euro o poco più, dall'altra si dice che il suo patrimonio è incapiente anche a causa della vicenda "Treni".
Ora sappiamo benissimo che il valore del Catania, TdG compresa, è molto superiore ai 13 mln che Finaria deve, in qualità di garante ai creditori. Quindi dov'è il rischio per i creditori che hanno accettato il concordato? La vendita della Società risolverà il problema.

Per quel poco che ho capito, intendono dire che il valore è praticamente patrimoniale, cioè dato dalle proprietà, ma non è sufficientemente in grado di dare liquidità perché le società di Finaria fatturano poco. Infatti parlano di un errore di valutazione. Ripeto, nonc i capisco molto, ma può essere che in sostanza gli convenga vendere il Catania per trasformare parte del valore patrimoniale in liquidità.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Sentenza Catania
« Risposta #87 il: 17 Settembre 2015, 01:08:58 am »
Articolo contraddittorio. Da una parte si dice che Finaria ha garantito 13 mln di euro o poco più, dall'altra si dice che il suo patrimonio è incapiente anche a causa della vicenda "Treni".
Ora sappiamo benissimo che il valore del Catania, TdG compresa, è molto superiore ai 13 mln che Finaria deve, in qualità di garante ai creditori. Quindi dov'è il rischio per i creditori che hanno accettato il concordato? La vendita della Società risolverà il problema.
O
Per quel poco che ho capito, intendono dire che il valore è praticamente patrimoniale, cioè dato dalle proprietà, ma non è sufficientemente in grado di dare liquidità perché le società di Finaria fatturano poco. Infatti parlano di un errore di valutazione. Ripeto, nonc i capisco molto, ma può essere che in sostanza gli convenga vendere il Catania per trasformare parte del valore patrimoniale in liquidità.


Se Finaria ha debiti da onorare a causa delle garanzie prestate nell'ambito del concordato wind jet la vendita del Catania o di un'altra attività è l'unica strada per onorarli. Quindi un ulteriore motivo, ove ce ne fosse bisogno, per vendere il Catania ma al contempo una limitazione allo spazio di trattativa in quanto il prezzo dovrà essere congruo al valore del patrimonio, pena la sicura contestazione del reato di frode a danno dei creditori e la possibile revoca della vendita.