Autore Topic: Cosentino a Salastampa: le vostre domande  (Letto 15818 volte)

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Cosentino a Salastampa: le vostre domande
« Risposta #135 il: 15 Luglio 2014, 05:15:56 pm »
...e sempre là casca l'asino...la windjet...Pulvirenti continua a perseverare nell'errore....Cosentino è antipatico... perchè ha il fisico e il volto da attore.... e poi, cosa non trascurabile,se  è tatuato qualcosa vorrà pur dire....è noto personaggio del gossip , tutte le sere va a letto con ...la Gazzetta dello sport e qualche volta,depravato, legge Topolino... 8D
E' provato scientificamente che in un momento della nostra giornata leggendo o parlando di qualcuno che nella vita ha avuto successo, nel nostro subconscio scatta una scintilla neuronale, unitamente a qualcosa che viene dal fondo dell'anima , che da vita a una attività elettrochimica di contrasto...esattamente il contrario di quanto avviene nella fisica classica...se non ci sono elementi che ci accomunano piuttosto che emulare o esaltare la persona di successo, la rigettiamo cercandone i difetti e i lati che non ci appartengono, e per questo la respingiamo....in letteratura si esprime come gelosia, diffidenza,timore e dubbio...
Ieri in conferenza stampa Cosentino di fronte alle domande dei media è stato onesto nell'ammissione e nell'assunzione di colpa per quanto riguarda la retrocessione: una presa di coscienza significativa e un atto che certamente gli fa onore.
Ha risposto inoltre con diligenza senza incappare in gaffes alle domande dei cronisti. Uomo esperto di mercato, ha illustrato le strategie che intende adottare per arrivare agli obiettivi che la società si è prefissata di raggiungere nel breve termine , un occhio attennto al reclutamento e a a una politica che guarda i giovani calciatori in prospettiva futura e, infine, una grande preparazione individualizzata per un grande campionato.
Certo qualcuno potrà ribattere che sono solo parole. Ma chi altro in questa fase  può fare o dare di piu'? 
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5505
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Cosentino a Salastampa: le vostre domande
« Risposta #136 il: 15 Luglio 2014, 08:07:03 pm »
Immagino che non stessi rispondendo solo a me perché io non ho parlato di aspetto fisico o simpatia, ma ho espresso dei dubbi sulle capacità di cosentino come dirigente, soprattutto per carenza di esperienza che non vorrei si facesse sulla pelle del Catania.  In passato ho espresso dei dubbi sul fatto che possa imporre una vita da atleti ai giocatori essendo lui stesso amante della bella vita, stando alle cronache.
A scanso di equivoci io mi auguro che cosentino abbia successo,  tanto successo, con il Catania,  non ho nessuna invidia nei suoi confronti. Ovvio che per successo intendo risultati sportivi ed economici buoni per il club. Se lui rimpingua il suo patrimonio e noi scompariamo la cosa non mi sta bene. Finora da noi ha fatto una stagione sola come dirigente ed ha fatto male come lui stesso ha detto. questo è l'unico dato di fatto.
Sulla conferenza non ho alcuna lamenyela da fare.
Tornando alla wj, piaccia o no la brutta fine che ha fatto è un problema,  quali che siano I motivi, complotto interstellare o casualità.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Cosentino a Salastampa: le vostre domande
« Risposta #137 il: 15 Luglio 2014, 08:29:59 pm »
..non solo a te Bua, ci mancherebbe. ;-)
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Cosentino a Salastampa: le vostre domande
« Risposta #138 il: 15 Luglio 2014, 09:18:05 pm »
- un fondamentale pilastro per la serie A è costituito dal fattore campo. A condizioni normali vedremo un massimo di 5-6 mila abbonati (vedi anche l'esperienza sulla sponda rosanero). Gli stessi incassi verrebbero ottenuti facendo una super-promozione (sconto 60-70%) sui primi 15.000 abbonati*, ma con la "lieve" variante di vedere UNO STADIO SEMPRE PIENO.
Mister Cosentino, cosa ne pensa di questa idea?


*è vero che ci sarebbe una perdita "virtuale" costituita dai paganti non abbonati che riempirebbero lo stadio sborsando un costo a partita decisamente più esoso. Ma ciò avverrebbe solo con un Catania al primo posto. Il dodicesimo uomo in campo è fondamentale in una piazza le cui ultime tre promozioni in A hanno avuto il denominatore comune di un buon inizio di campionato. Non credo sia saggio rischiare un tifo "fiacco" con poche migliaia di spettatori ad inizio stagione solo per aumentare di un esiguo 4-5% i ricavi totali (che sono costituiti in grande maggioranza da diritti televisivi) in caso di campionato ai vertici... 8-)

- Calaiò e forse Rosina in rossazzurro: nomi senz'altro importanti, ma non si corre il rischio di rivedere a Catania i nuovi Ferrante, Walem, Fresi, giocatori "logori", sempre meno disposti a gettare il cuore oltre l'ostacolo ????
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2437
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Cosentino a Salastampa: le vostre domande
« Risposta #139 il: 16 Luglio 2014, 12:16:56 am »
- Calaiò e forse Rosina in rossazzurro: nomi senz'altro importanti, ma non si corre il rischio di rivedere a Catania i nuovi Ferrante, Walem, Fresi, giocatori "logori", sempre meno disposti a gettare il cuore oltre l'ostacolo ????


Non sempre la storia si ripete.....e questa volta il contesto è completamente diverso da allora.
Inoltre in B è più facile rimediare a Gennaio se le cose non dovessero andare come sperato.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Cosentino a Salastampa: le vostre domande
« Risposta #140 il: 16 Luglio 2014, 12:45:22 am »
Per quel che vale, a me il Cosentino della conferenza stampa è piaciuto.  :-))
Speriamo bene.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline garreccio

  • Utente
  • *****
  • Post: 1806
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Cosentino a Salastampa: le vostre domande
« Risposta #141 il: 16 Luglio 2014, 04:58:49 pm »
Per quel che vale, a me il Cosentino della conferenza stampa è piaciuto.  :-))
Speriamo bene.
Se non altro mi è sembrato sufficientemente "scosso" da quanto successo l'ano passato...
Secondo me, si pigghiau nu bellu lisciabussu da parte du zu Ninu... 8D 8D

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Cosentino a Salastampa: le vostre domande
« Risposta #142 il: 18 Luglio 2014, 09:42:21 am »

Un attimo, secondo me ci sono molte più ipotesi.
Il presidente ha sbagliato per sua stessa ammissione. Secondo lui perché non ha dato abbastanza spazio a Cosentino. Bisogna vedere se  sta continuando a sbagliare (speriamo di no) perché magari Cosentino non è Lo Monaco, né Gasparin, cosa che scopriremo solo fra un po'.
Nel caso in cui stesse perseverando in un errore vorrebbe dire che ha saputo creare un'ottima organizzazione, ma ha sopravvalutato il valore dell'organizzazione in sé, supponendo che potesse andare avanti indipendentemente dalle qualità di chi ne interpretava i diversi ruoli. Un po' la teoria che gli schemi siano più importanti dei calciatori.

...secondo me, caro Bua, è già avvenuto!  8D
...infatti, nel momento in cui Pulvy implicitamente ammette di aver voluto fare tutto lui...tenendo ai margini, o quasi, figure più del mestiere...ha, appunto, sopravvalutato il valore dell'organizzazione...cosa che, del resto, non aveva mai nascosto già all'addio di Gasparin....
...da qui la netta mercia indietro, a costo di smentire clamorosamente se stesso...per tornare all'antico...cosa che, sperando di non essere smentito, mi ha fatto tornare quella fiducia che, non ti nascondo (complice anche la solita maldicenza mediatica e non - diceva Goebels, il ministro della propaganda nazista, che una bugia se ripetuta in continuazione e da più parti, diventa verità!), aveva cominciato a vacillare.... 


Io so solo che c'è un concordato da 30 mln da pagare che non grava direttamente sul Catania, ma naturalmente non tranquillizza in ottica di investimenti futuri. Insomma, c'è un minore margine di errore.
Pulvirenti non era un fenomeno prima e non è il male assoluto adesso. Da come ha operato negli ultimi 15 mesi sembrerebbe un po' in crisi, non so se organizzativa o economica. Non sarebbe né il primo, né l'ultimo pòresidente a trovarsi in questo tipo di difficoltà.

...francamente su questo tema non ti saprei rispondere...io so solo che è stato confermato il progetto stadio nuovo entro 2/3 anni...che attualmente stiamo facendo mercato senza la necessità di vendere...che gli indicatori de Il Sole 24 Ore (che non mi pare diretto da Teghini  :-D ::) ) ci danno tra le aziende più virtuose....il primo canale francese Canal Plus (non del gruppo Ciancio Editore  :-D ::) ), nonostante la retrocessione, scende a TdG per fare uno speciale in cui ci indicano come modello da seguire....insomma, per me ce n'è per mantenersi, sia pure moderatamente, ottimisti....


Anche io valuto dal campo e sarò al mio posto a fare la mia parte, qui non si tratta di indiscrezioni giornalistiche, si tratta di vigilare sulla gestione di un patrimonio importante come è il Catania, al di là degli uomini.
In questo senso la stampa ha grande responsabilità e non deve avere paura di muovere delle critiche costruttive qualora servono.
Se un amico ti dice sempre che fai bene anche quando stai facendo cose che non lo convincono e che gli sembrano errori grossolani non è un amico.

...giusto! Ma come già scritto...la virata a 360° c'è stata...se poi non la vuoi vedere, è un altro discorso  ;-)
Infine...permettimi...ma a volte facciamo ragionamenti sul Calcio Catania che non tengono conto del fatto che si sta parlando di una SpA....non del Comune di Catania, che deve dare conto dei propri bilanci, perchè trattasi di denaro pubblico...tasse della cittadinanza...
Vigilare è sempre un bene...anche qui con me, da buon fan di Travaglio  ;-) sfondi un portone spalancato...ma pretendere che Nino Pulvirenti ci debba dare conto e soddisfazione di ogni movimento societario...altrimenti siamo autorizzati a gettare fango come "la retrocessione programmata" o "storna i soldi del Catania nella WJ" o "Cosentino si fa la villa col paracadute" o " ci deve dire cosa ha fatto coi soldi dei diritti tv e di Martinez...di Vargas" etc...è una forzatura inaccettabile...soprattutto perchè non si tiene conto di come ha trasformato il Catania in questi anni...

Ciao
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5505
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Cosentino a Salastampa: le vostre domande
« Risposta #143 il: 18 Luglio 2014, 11:47:14 am »
Gaspare, praticamente siamo d'accordo su tutto.  Solo un paio di differenze:
- a me sembra avventato affidarsi a un Cosentino che è un dirigente in erba, ma già aver capito l'errore sull'organizzazione è ottimo.
- il Catania non è più come il comune come era fino agli anni 60, ma non è nemmeno un'azienda come un'altra. Occorre rispettare quello che rappresenta e garantirne la sopravvivenza. Non deve certo rendere conto di ogni singola scelta di bilancio ma della salute in generale. Per questa stagione non vedo rischi, ma I risultati sono importanti per continuare l'attività serenamente.