Autore Topic: Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??  (Letto 23760 volte)

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #75 il: 04 Dicembre 2013, 11:03:15 am »
Umastru...Aldo è uno dei laureati ad honorem  ::) della Catanessima Università de l'Erba del Vicino è Sempre Più Verde...u sapemu  ::)
 
  :-D ....mentre qui Preziosi piu' che parlare passa ai fatti....sta tagliando l'erba..

http://www.ilsecoloxix.it/p/sport/2013/06/04/APgvj6fF-preziosi_aggredisce_reporter.shtml
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2436
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #76 il: 04 Dicembre 2013, 11:09:32 am »

Ripeto...per quel che mi riguarda...resta il biasimo e lo sdegno per come ha aggredito Alessandro Vagliasindi, se non ci fosse stato quest'odioso siparietto...quella di Corner sarebbe stata forse una delle più belle pagine di vero e sanguigno dibattito sportivo in tv, dove solitamente regna l'ipocrisia, la retorica e il lecchinaggio....altro che cu pratica co zoppu...


Gaspare non é in discussione l'atteggiamento piú o meno servile dei giornalisti, ma le risposte alle critiche legittime date secondo uno stile che tutti pensavamo appartenesse a quel personaggio e che l'anno scorso pensavamo di aver superato e lasciato alle spalle.
Per quanto mi riguarda il Presidente non mi ha sorpreso piú di tanto. Piuttosto le cose che ha detto mi lasciano perplesso. Spero con tutto il cuore che alla fine abbia ragione.

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #77 il: 04 Dicembre 2013, 11:39:35 am »
Pulvirenti con le accuse a Maran ha perso visibilmente di credibilità!! E questo è un fatto grave...
Il Presidente è convinto d'avere a che fare con un ambiente di stupidi?! Si sbaglia di grosso...
Come fa un tecnico che ha appena concluso una stagione esaltante con un organico già collaudato, che gioca a memoria e che ha seguito dal primo giorno di ritiro, a sbagliare la preparazione atletica??
Se questo è un modo per sviare le attenzioni altrove è inutile e deleterio, perché alla prossima sconfitta, la gente oltre ad essere amareggiata, avrà sempre più forte la sensazione d'essere presa per i fondelli dal proprio Presidente.
Piuttosto eviti di andare davanti alle telecamere, si metta al lavoro e salvi la squadra.
Riguardo ad altri Presidenti......il fatto che ci siano altri fenomeni non implica che dobbiamo necessariamente accettare certe cadute di stile.
Personalmente la seria A per me non è un patrimonio, ma un traguardo...

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #78 il: 04 Dicembre 2013, 12:31:13 pm »

Ecco, le spiegazioni tecniche sono state del tutto contradditorie con la realtà, a prescindere dagli infortuni, dalla preparazione di Maran ecc.
Se si sapeva fin da gennaio che Lodi sarebbe andato via, perché non si è provveduto a cercare un sostituto all'altezza? In fondo il quel ruolo il Catania aveva sempre avuto un giocatore di grande personalità capace di interpretare al meglio il progetto tecnico del 433.
Si va a prendere all'ultimo giorno di mercato un nazionale (Plasil) di grande prestigio ed esperienza internazionale per rimpiazzare, nelle caratteristiche, un giocatore (Biagianti) che negli ultimi 2 anni aveva giocato col contagocce? Oppure si valuta bene la rosa e si cerca un giocatore con caratteristiche per rimpiazzare Almiron o Izco. Guarente a detta dello stesso è un "centrale". Ma non è stato preso per rimpiazzare Lodi: il suo sostituto è un ragazzo di 20 anni (apprezzato da Zeman ma a Catania non abbiamo Zeman), a mio parere ancora un giocatore che si deve "fare" (ma forse qui lo abbiamo bruciato di brutto).
L'acquisto programmato è Monzon, arrivato a preparazione estiva inoltrata (ma non era programmata da un anno la sostituzione di Marchese?). Per Leto non si capisce niente: é il campione (ed è un campione vero, *** la miseria, e chi ha visto calcio in vita sua lo capisce subito) su cui il Catania puntava per fare il salto di qualità. Ma al posto di chi doveva giocare se il sostituto naturale di Gomez è Castro?

Bah..... sono confuso e non ci capisco niente..... scusatemi. A cunfusioni è pariggia

Questi acquisti presupponevano un nuovo progetto tecnico, di cui pensavo che Maran fosse artefice insieme alla dirigenza. E ci credo che oggi De Canio sta ancora cercando la quadratura del cerchio. A modo suo, per me sbagliato, ma questo sta cercando di fare: reimpostare un progetto tecnico, quanto meno per l'emergenza, in attesa di gennaio. Il Presidente è contento...meglio così.

Complimenti,una disamina tecnica attenta e minuziosa dei fatti avvenuti,senonché per fare un confronto tra verità e bugie non si tiene conto di alcuni particolari, che sono poi gli elementi che ne condizionano la realizzazione e lo sviluppo normale del progetto di lavoro.
Sono fatti reali e non suggestivi del presidente la lunga serie di infortuni muscolari patiti dai calciatori,come é pure vero che raramente in questo campionato gli allenatori hanno potuto disporre della rosa al suo completo.Come sono vere tutte le notizie di gossip che riguardano Lopez e Lodi.Come é vero che il sostituto di Gomez fosse indicato da tutti ,o quasi,in Castro,e cosi' anche,tranne Santo,tutti credessimo nelle prospettive tecniche di Taxi...e cosi' via per le tante certezze, che poi in corso d'opera sono state disattese.Ora,siamo convinti davvero che una prepazione sbagliata non incida fortemente sul rendimento di una squadra?
Quali sono i nostri elementi idonei a confutare la valenza e le influenze provocate sul rendimento da una cattiva preparazione estiva?
Chi ha fatto sport sa che essa é  garanzia di efficienza muscolare adeguata a sopportare i carichi di lavoro, sia in fase aerobica che anaerobica e da essa dipendono poi il rendimento dei singoli sul campo di gioco.Capirete anche che una cattiva preparazione ha riflessi negativi anche sulla questione psicologica in fatto di autostima e capacità mentali.
Per quanto riguarda Plasil non credo che il presidente volesse sminuirne il valore,  piuttosto voleva porre l'attenzione sul fatto che si voleva completare numericamente l'organico con l'innesto di giocatori valenti che potevano elevare il tasso tecnico complessivo,cosi' come Guarente e Biraghi rappresentano il completamento numerico...infine, su Cosentino e tutti gli argentini nuovi, mi pare che abbia messo la parola fine a tutte le illazioni che circolavano in giro...es: io abitando ad appena 1,2 Km da TdG posso chiedere al portiere del centro sportivo " da quando non si vede in giro Cosentino?",se la risposta é " due mesi" la deduzione piu' logica, unitamente alle voci messe in giro é che qualcosa di certo bolle in pentola  8D  :-D
Io sono sulla linea di Gaspare:condanna sul comportamento formale con un distinguo su quello sostanziale...io gli credo, come credo che alla fine ci salveremo e cosi'...vivremo tutti felici e contenti  :-D   
 
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #79 il: 04 Dicembre 2013, 12:38:21 pm »
Antonio, Fratello... solo 2 obiezioni:


1) ...premesso che ho scritto e ribadisco convinto: ARIDATECCI MARAN!!... si, si può sbagliare preparazione anche per un organico già collaudato...perchè si è sottovalutato il fatto che il Catania non aveva impegni di Coppa Italia... come ha anche ammesso Pulvirenti, TUTTI in società hanno preso alla leggera l'inizio di campionato... ma del resto gli stessi problemi di gioco e tenuta fisica sta avendo Petkovic alla Lazio, ritenuto anche lui, per lo scorso campionato, una rivelazione...
Sull'ambiente di stupidi, non penso proprio che lo creda...non se lo può permettere, perchè Antonino Pulvirenti non scende dal lombardo-veneto  ;-)


2) ...è vero, tanto che ribadisco lo sdegno, che non dobbiamo mai accettare le cadute di stile...e aggiungo che noi per primi dovremmo guardare la trave che abbiamo negli occhi...ma nemmeno è sopportabile leggere che solo a Catania succedono queste cose...
Perchè vuol dire che...nessuno si senta offeso...o segui il calcio, a tempu pessu, fra una partita di Carling ed una Bridge...o altrimenti devo pensare che sei prevenuto e in malafede...
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2436
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #80 il: 04 Dicembre 2013, 02:19:33 pm »

Ecco, le spiegazioni tecniche sono state del tutto contradditorie con la realtà, a prescindere dagli infortuni, dalla preparazione di Maran ecc.
Complimenti,una disamina tecnica attenta e minuziosa dei fatti avvenuti,senonché per fare un confronto tra verità e bugie non si tiene conto di alcuni particolari, che sono poi gli elementi che ne condizionano la realizzazione e lo sviluppo normale del progetto di lavoro.
..............................................................................................
Io sono sulla linea di Gaspare:condanna sul comportamento formale con un distinguo su quello sostanziale...io gli credo, come credo che alla fine ci salveremo e cosi'...vivremo tutti felici e contenti  :-D   
 

GP io non mi sono permesso di dire che il Presidente diceva bugie ma solo che ciò che ha detto stride ed è in contraddizione con la realtà vista dal mio punto di vista. La quale, è vero, la stiamo vedendo e valutando a-posteriori, a lavori in corso. Tutti, io per primo, pensavamo ad un'ottima campagna acquisti di titolari e riserve ma, permettimi, noi tifosi non abbiamo l'obbligo (né la competenza) di conoscere a-priori, nel momento delle scelte, le caratteristiche (tecniche e caratteriali) dei giocatori e la loro utilizzabilità dentro un progetto tecnico consolidato e vincente.   

Il Presidente ritiene che con il completo recupero degli infortunati tutto si aggiusterà: bene. Io mi fidavo (e mi fido tutt'ora sia pur, adesso, con qualche riserva in più) del Presidente al quale va concesso, al limite estremo, anche il beneficio di sbagliare un'annata, dopo tante cose fatte giuste e fatte bene. E se ha delle mosse in testa è bene che se le tenga per sé e le tiri fuori al momento opportuno.

Il mio giudizio negativo sull'altra sera riguarda la "caduta" (da cui ci si può sempre rialzare) rispetto ad uno stile signorile da società modello, che mi sembrava un'altra conquista consolidata nel processo ininterrotto di crescita del Catania targato Pulvirenti.
Delle spiegazioni tecniche, invece, ne prendiamo atto e, se il caso, le critichiamo esprimendo il personale punto di vista, certamente parziale e in fervida attesa di risultare sbagliato.
« Ultima modifica: 04 Dicembre 2013, 02:38:24 pm da vasco »

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #81 il: 04 Dicembre 2013, 05:32:51 pm »
Caro Gaspare non sapevo che fossi un esperto di curling e di bridge, il primo non lo conosco, ma a bridge giochi il naturale o fiori romano
Dr. Aldo. ::)
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

umastru

  • Visitatore
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #82 il: 04 Dicembre 2013, 10:31:31 pm »
Oggi avendo un pò di tempo da perdere sono andato sul sito Catania una fede, per vedermi sta famosa puntata.
Ad mio modestissimo parere, fatto salvo il fatto che Pulvy deve fare un corso accelerato di comunicazione attraverso i media, ho avuto la vaga sensazione che i frequentatori di questo forum siano tutti altoatesini. ::)  ::)
Ora non vorrei sbagliarmi, ma Corner non era quella trasmissione nella quale la buonanima non mandava ne giocatori ne altri appartenenti alla società, ma che con il nuovo corso aveva avuto addirittura una corsia preferenziale nei rapporti con il Catania.
Per dirla tutta, io ho avuto l'impressione di un presidente che si sente solo e aggredito da persone da cui si aspettava si critiche, ma non discorsi a trasiri e nesciri alla Crescentino.
Anche la "discussione" con Vagliasindi, mi sembra che quest'anno gli abbia concesso varie interviste senza problemi di sorta, non credo che le pagelle delle partite precedenti siano state più tenere, perchè allora il pres sbrocca (sbagliando) solo domenica sul 4 dato a De Canio, che detto per inciso era stato inseguito a lungo dal duo Pulvy e Lo Monaco in precedenza.
Forse perchè (giustamente) lo vede  come un attacco personale non da parte di un c.r.e.t.ino qualsiasi, ma di un giornalista di un certo livello.
Oltretutto, dopo che era già venuto a Canossa un paio di volte dicendo che la società aveva commesso diversi errori.
Anche il fatto che abbia scaricato le colpe su Maran, mi sembra che abbia detto anche che Maran rimarra nella storia del Catania per il buono che ha fatto, ma che quest'anno ha sbagliato.
La ciliegina poi è stato quel tifoso che ha chiesto testuale: Perchè Lo slavo aveva rifiutato il Catania ma era andato a Genova, io personalmente gli avrei risposto come Totò; Lei è un cre.t.ino, si informi. :-D :-D :-D
Ma come si fà a fare una domanda del genere, avesse detto: Senta pres, ho letto su un giornale questa notizia, cosa cè di vero.
Veniamo adesso all'arroganza, certo ci sono dei passaggi duri, ma che io non considero offensivi, se no cosa sono i vari Galliani De Laurentis, ovino, Lotito, o quel monsignor Della Casa di Preziosi. Onestamente tra tanti pescecani mi tengo u me malpassotu.
Torniamo a gli altoatesini, io manco dalla sicilia ormai da trentasei anni, ho odiato sempre una certa mentalità, ma purtroppamente ce l'ho nel D.N.A. Quindi mi sembra strano che solo io abbia capito (credo) di più da quello che non è stato detto che da quello che stato detto.
"U Mastru"
P.S. A scanzo d'equivoci, se come presidente del Catania Calcio approvo quasi tutto il suo operato, come imprenditore in toto non è che mi faccia impazzire.. 8D

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #83 il: 05 Dicembre 2013, 08:38:42 am »
Caro Gaspare non sapevo che fossi un esperto di curling e di bridge, il primo non lo conosco, ma a bridge giochi il naturale o fiori romano
Dr. Aldo. ::)

 8D ...no, al massimo jocu a briscula pazza...scopone...e a tivitti che me niputeddi  ::)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #84 il: 05 Dicembre 2013, 09:02:27 am »
Oggi avendo un pò di tempo da perdere sono andato sul sito Catania una fede, per vedermi sta famosa puntata.
Ad mio modestissimo parere, fatto salvo il fatto che Pulvy deve fare un corso accelerato di comunicazione attraverso i media, ho avuto la vaga sensazione che i frequentatori di questo forum siano tutti altoatesini. ::)  ::)
Ora non vorrei sbagliarmi, ma Corner non era quella trasmissione nella quale la buonanima non mandava ne giocatori ne altri appartenenti alla società, ma che con il nuovo corso aveva avuto addirittura una corsia preferenziale nei rapporti con il Catania.
Per dirla tutta, io ho avuto l'impressione di un presidente che si sente solo e aggredito da persone da cui si aspettava si critiche, ma non discorsi a trasiri e nesciri alla Crescentino.
Anche la "discussione" con Vagliasindi, mi sembra che quest'anno gli abbia concesso varie interviste senza problemi di sorta, non credo che le pagelle delle partite precedenti siano state più tenere, perchè allora il pres sbrocca (sbagliando) solo domenica sul 4 dato a De Canio, che detto per inciso era stato inseguito a lungo dal duo Pulvy e Lo Monaco in precedenza.
Forse perchè (giustamente) lo vede  come un attacco personale non da parte di un c.r.e.t.ino qualsiasi, ma di un giornalista di un certo livello.
Oltretutto, dopo che era già venuto a Canossa un paio di volte dicendo che la società aveva commesso diversi errori.

Nino...ribadisco: Corner è fatta e strutturata da gente con la schiena dritta...da sempre, con o senza Lo Monaco...tifosi si, ma sconti a nessuno...merce rarar dalle nostre parti...e quella di lunedì sera, accettuata la penosa caduta di stile nei confronti di Vagliasindi, è stata una puntata da oscar televisivi, come se ne dovrebbero vedere sempre...ma tant'è...


La ciliegina poi è stato quel tifoso che ha chiesto testuale: Perchè Lo slavo aveva rifiutato il Catania ma era andato a Genova, io personalmente gli avrei risposto come Totò; Lei è un cre.t.ino, si informi. :-D :-D :-D
Ma come si fà a fare una domanda del genere, avesse detto: Senta pres, ho letto su un giornale questa notizia, cosa cè di vero.

 :-D :-D ...è vero, quoto...


Veniamo adesso all'arroganza, certo ci sono dei passaggi duri, ma che io non considero offensivi, se no cosa sono i vari Galliani De Laurentis, ovino, Lotito, o quel monsignor Della Casa di Preziosi. Onestamente tra tanti pescecani mi tengo u me malpassotu.

 =D> =D> =D> ...tra l'altro mi pare che in questi 10 anni di presidenza...le cadute di stile di Pulvirenti possano contarsi sulle dita di una sola mano...di un monco, per giunta...per cui certi svuotamenti di stomaco nei suoi confronti, se non circoscritti al singolo episodio con Vagliasindi, mi sembrano esagerati...se non prevenuti...
Addirittura devo leggere su FB (ma non solo!)...gente che si augura che venga anche da noi l'indonesiano...o l'arabo..."per poter finalmente fare quel famoso salto di qualità" 
...non so tu...ma a me sembra un film già visto (epilogo compreso!), ma aiutami a ricordare quando e dove l'ho visto....  8-) :-D :-D ::)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #85 il: 05 Dicembre 2013, 10:02:39 am »
A mio parere la cosa preoccupante non è  tanto la caduta di stile del Presidente nei confronti di Vagliasinti, ma l'aver dato l'impressione di uno in forte difficoltà ed i totale confusione.
Vagliasinti dal canto suo, caro Mastru, ha semplicemente espresso un giudizio su una partita, fotografando un evento particolare e non una stagione...e su questo non ho visto attacchi o insidie al nostro Presidente.
Sul tifoso che ha chiesto del serbo....beh, dobbiamo considerare anche il livello culturale di chi si esprime, e con ciò nella domanda non mi sembra ci siano stati segni di provocazione, ma bensì d'ingenuità!
Tornando alla nostra causa, non credo che le discussioni fin ora fatte portino a qualcosa di concreto: la situazione è chiara e delineata!! Vediamo quello che succede ed alla fine traiamo le conclusioni. La squadra vuole serenità?? Bene che serenità sia!!
Proteste, fischi e quant'altro non portano a nulla! Semmai alla fine, in maniera garbata e civile, si deve far capire al Presidente che il CALCIO CATANIA ha bisogno di tutti, e tutti devono essere consapevoli di far parte di un progetto!

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #86 il: 05 Dicembre 2013, 03:21:23 pm »
Casorezzo (MI), 5 Dicembre 2013
Caro Mastru,
 per quanto mi riguarda, nel mio precedente messaggio dedicato al fatto in questione ho precisato che le mie riserve non riguardavano lo stile dell'intervento del presidente, ma la consistenza delle idee espresse: nessuno mi può convincere che il problema del Catania siano riconducibili soltanto alla preparazione atletica voluta da Maran, come se De Bellis non fosse che un mero esecutore di imposizioni altrui (ma allora a che cappero serve?). Come ho già detto, neppure Lo Monaco si era mai accanito con un allenatore messo da parte. Io vi ho riconosciuto l'impotente e frustrata reazione di una persona che stavolta ha sbagliato i calcoli (Cosentino? Gasparin? Giocatori buoni ma rotti comprati all'ingrosso?) e sente che la situazione gli è sfuggita irreparabilmente di mano. Anche Lo Monaco sbagliava e reagiva animosamente alle critiche, ma poi ci metteva una pezza a gennaio: pensate all'ultima stagione in cui abbiamo penato per la salvezza, cioè il 2010/2011, quando fu voluto fortemente Giampaolo, ma poi fu allontanato e a gennaio arrivarono Lodi, Bergessio e Schelotto. Un disastro come questa prima parte di campionato non si spiega solo con un solo imprevisto: sarò superficiale anch'io, perché do soverchio peso ai risultati, ma io ho aspettato invano novembre prima di disperarmi, perché ero convinto che con il tempo i valori sarebbero emersi. Certo il mio giudizio è influenzato dai nove punticini racimolati a fatica finora, ma non erano 'i maccaruni ca jnchiunu 'a panza? Stammi bene,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #87 il: 05 Dicembre 2013, 05:26:02 pm »
Rifacendomi al titolo del topic, sicuramente il rimedio che ci porterà fuori da questa situazione non è la squallida messa in scena organizzata, da qualche mente deviata, oggi pomeriggio a Torre del Grifo, dove mi risulta brillasse per la sua assenza la "risorsa". Con questi metodi non si va da nessuna parte. :^(
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline rossazzurrostorico

  • Utente
  • ***
  • Post: 153
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #88 il: 05 Dicembre 2013, 06:34:10 pm »
Casorezzo (MI), 5 Dicembre 2013
Caro Mastru,
 per quanto mi riguarda, nel mio precedente messaggio dedicato al fatto in questione ho precisato che le mie riserve non riguardavano lo stile dell'intervento del presidente, ma la consistenza delle idee espresse: nessuno mi può convincere che il problema del Catania siano riconducibili soltanto alla preparazione atletica voluta da Maran, come se De Bellis non fosse che un mero esecutore di imposizioni altrui (ma allora a che cappero serve?). Come ho già detto, neppure Lo Monaco si era mai accanito con un allenatore messo da parte. Io vi ho riconosciuto l'impotente e frustrata reazione di una persona che stavolta ha sbagliato i calcoli (Cosentino? Gasparin? Giocatori buoni ma rotti comprati all'ingrosso?) e sente che la situazione gli è sfuggita irreparabilmente di mano. Anche Lo Monaco sbagliava e reagiva animosamente alle critiche, ma poi ci metteva una pezza a gennaio: pensate all'ultima stagione in cui abbiamo penato per la salvezza, cioè il 2010/2011, quando fu voluto fortemente Giampaolo, ma poi fu allontanato e a gennaio arrivarono Lodi, Bergessio e Schelotto. Un disastro come questa prima parte di campionato non si spiega solo con un solo imprevisto: sarò superficiale anch'io, perché do soverchio peso ai risultati, ma io ho aspettato invano novembre prima di disperarmi, perché ero convinto che con il tempo i valori sarebbero emersi. Certo il mio giudizio è influenzato dai nove punticini racimolati a fatica finora, ma non erano 'i maccaruni ca jnchiunu 'a panza? Stammi bene,
Marco Tullio
Giusto Marco Tullio,
non stiamo a guardare lo stile, ma i fatti, e questi parlano esattamente come tu descrivi  :^(

Offline Francesco ( Rovigo)

  • Utente
  • ****
  • Post: 547
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #89 il: 05 Dicembre 2013, 06:38:04 pm »
Visto il titolo del topic, mi piace sottolineare come a mio modesto modo di vedere, non possa essere considerato un rimedio, ma piuttosto una ulteriore complicazione, verso la strada che dovrebbe condurci alla difficile salvezza, la contestazione  con annesso lancio di petardi avvenuta durante l' allenamento odierno.
Ma e' cosi' difficile liberarsi di queste persone?