Autore Topic: Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??  (Letto 23449 volte)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3908
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #45 il: 02 Dicembre 2013, 11:11:05 pm »
Cominciamo a mettere dei punti fermi: "De Canio sta facendo un grande lavoro" (2/12/13 Antonino Pulvirenti a Corner) A cuppa è tutta di Maran! (mia sintesi libera delle parole di Pulvirenti) "Da questa situazione si esce con il lavoro"  (2/12/13 Antonino Pulvirenti a Corner)
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline ciccio

  • Utente
  • ***
  • Post: 220
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #46 il: 02 Dicembre 2013, 11:24:15 pm »


soprattutto la seconda mi sembra che sia emersa con particolare chiarezza 8D 8D

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 378
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #47 il: 02 Dicembre 2013, 11:41:30 pm »
Già, De Canio non è in discussione, troppi infortuni, piuttosto Maran era da mandare via prima.
Cosentino non si tocca, è un valore per la società che non possiamo immaginare.
Lodi non torna, è stato lui a volersene andare a tutti i costi.
Izco e Almiron non si possono sostituire con altri in rosa, i rincalzi sono tali perchè non sono a livello dei titolari.
Plasil è stato preso per sostituire Biagianti/Salifu.
Monzon ha bisogno di tempo, come Vargas.
Il sostituto di Gomez era e rimane Castro (gol fatti alla mano).
Ce n'è per tutti.....
Ah, a gennaio torniamo sul mercato.... meno male....

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #48 il: 03 Dicembre 2013, 12:01:35 am »
 :-D che confusione ,sarà perche ti amo...
 :-D che confusione, intorno a me...é quasi come una bomba..
 Sono in stato confusionale dopo sei shot.....
Mancavano Moreno e i Ricchi e poveri e poi lo spettacolo a Corner era completo..,
Credo che il presidente stasera si sia giocato parecchi jolly ed ha perso di credibilità,non tanto per la sostanza quanto per il tono e la forma non certo confacenti a un uomo di sport e presidente di una società di serie A.....
Credo che poteva difendere la sua società e la sua squadra nel rispetto anche di chi fa giornalismo....
Ne parliamo domani...sperando che la notte porti consigli...
 
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3908
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #49 il: 03 Dicembre 2013, 01:59:33 am »
Dopo la squallida esibizione di stasera, sopratutto nei toni e negli atteggiamenti, mi sento di escludere che la parola rispetto rientri nel vocabolario del sig. Pulvirenti. 8|
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2435
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #50 il: 03 Dicembre 2013, 02:21:24 am »
Scusate ma non vedo tutto questo comportamento immondo del Presidente. Due cose poteva fare, alternative fra di loro. 1 Cospargersi il capo di cenere, ammettere che la rivoluzione di primavera é stata un errore, che la scelta dei giocatori nuovi sotto il profilo tecnico ( e non del valore economico che in questo momento non ha nessuna importanza e sempre meno ne avrá se non si manterrá la categoria ) é stata in gran parte sbagliata, e che sarebbe corso ai ripari ingaggiando (o richiamando) un nuovo Direttore plenipotenziario con il quale prendere le decisioni future (tecnico e acquisti di gennaio).
2. Difendere le sue scelte e la sua squadra (di giocatori e dirigenziale). E questo ha fatto. Con uno stile "antico" che sa tanto di un passato non troppo lontano quando la critica giornalistica era pesantementa redarguita. Nulla di nuovo o che non si sia giá vissuto. La strada che il Presidente vuole percorrere é chiara. Spero per lui e soprattutto per il Catania che sia quella giusta.
Mai come questa volta sarei felicissimo di sbagliarmi.

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #51 il: 03 Dicembre 2013, 07:57:49 am »
Caro Presidente,
dopo aver visto ieri la puntata di Corner, mi consenta di esprimere le mie opinioni, sperando che dopo averle lette (dubito molto), possa considerare le riflessioni di un tifoso come me.
Nella nostra terra si eccede in confusione nell' uso e nell' applicazione dei termini "autorevolezza" ed "autorità".
Non sono due sinonimi, ma due contrari.
La persona autorevole non è mai autoritaria e viceversa.
Ieri il suo atteggiamento è stato autoritario, non autorevole.
La sua posizione La spinge a difendere ad oltranza il suo "bene" ed è legittimo che il Presidente di una società debba farlo, ma dimentica che i suoi investimenti sono supportati da migliaia di tifosi che le danno credito e sostegno.
Concordo che il voto su un suo dipendente, nella mera espressione numerica, sia di cattivo gusto, ma poteva ribadire che per esprimere un personale giudizio, un giornalista potrebbe scrivere un commento alla prestazione senza un voto numerico, non dire che è un giornalista ridicolo.
Sa perchè?
Perchè, se dietro una pessima prestazione ci sono delle motivazioni che vanno al di là del campo, non possiamo saperlo e da spettatori crediamo che il campo sia il metro di giudizio.
Se esistono delle motivazioni che vanno oltre, è bene comunicarle a chi, ogni domenica, spende tempo, salute e soldi, come Ella sostiene di fare.
Ecco, mi consenta ancora, comunicare con chi non vive dentro lo spogliatoio della squadra, ma sostiene in fiducia, è d' obbligo in alcuni frangenti.
Se ci sono dei tormentoni, che puntualmente si ripresentano come un tormento, rispondere, spiegandone le scelte, non è una caduta di stile, ma il contrario.
Sapere che Lodi è voluto andar via a tutti i costi e che da gennaio scorso cercava di farlo, avrebbe fugato ogni dubbio su una operazione di mercato che a tutti è sembrata sbagliata.
I ruoli di Leto e di Castro, giusti o sbagliati che siano, una volta spiegati, assumono un' altra valenza, che non scatena nè critiche, nè tormenti.
Spiegare delle motivazioni, con pacatezza ed in modo delicato, ma affermandone a polso fermo la scelta, è autorevolezza e l' autorevolezza prende solo consensi.
Affermare a bocca chiusa le scelte, fa trasparire solo autorità fine a se stessa.
E' solo il nostro buon senso che la salva da critiche accese, non il suo atteggiamento.
Essere autoritario serve solo ad allontanare i consensi.
Ieri, caro Presidente, il suo atteggiamento è stato autoritario.
Ieri, Ella, ha manifestato solo una autentica ed indifendibile caduta di stile.

Cordialità.
       
                                                                          Catanisazzu

#STAMUAVVULANNU!

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
SOLIDARIETA' AD ALESSANDRO VAGLIASINDI
« Risposta #52 il: 03 Dicembre 2013, 08:47:05 am »
...imbarazzante ieri sera il Presidente...decisamente imbarazzante!!

L'attacco volgare e ingiusto nei confronti di Alessandro Vagliasindi ha toccato il punto più basso della presidenza Pulvirenti...e non lo si può giustificare con nessun periodo difficile che sta passando il Catania...

...capisco pure la difesa ad oltranza dei propri tesserati, ma l'offesa volgare ad un giornalista come Vagliasindi per una pagella non l'avrebbe proferita forse nemmeno Lo Monaco...ma evidentemente devo annotare con sommo dispiacere che anche a Pulvirenti i giornalisti con la schiena dritta danno fastidio...

...e non aggiungo altro, perchè potrei pentirmi di quello che scriverei, visto che per me Nino Pulvirenti era (probabilmente lo sarà ancora, appena mi sbollirà la rabbia!) la cosa migliore che questa città avesse potuto produrre...

...ma ieri sera caro Nino, hai toccato il fondo...la gente vera merita rispetto...sbrigati a risalire!
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5488
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #53 il: 03 Dicembre 2013, 09:28:16 am »
Ma gli ha detto solo ridicolo o anche altro?

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #54 il: 03 Dicembre 2013, 10:52:53 am »
Il Presidente è sicuro che ci salveremo!
Il Presidente ha le idee chiare!
Il Presidente ha la situazione sotto mano!
Penso che per noi tifosi possa bastare...Non vedo il perché dobbiamo ammalarci di fegato e stare qui a piangere: se il Presidente è ottimista dobbiamo esserlo anche noi.  ::) Pensiamo a tifare, e se magari perdiamo sette trasferte su sette, se abbiamo il peggior attacco, la peggior difesa, il peggior passivo....dobbiamo avere la consapevolezza che il Presidente...C'E'!!!!
E così la stampa....: non bisogna scrivere tanto per.. fare il proprio dovere, ma solamente in modo da non urtare la sensibilità del Presidente. Le pagelle le facciamo fare a lui, così come gli editoriali e se è possibile, anche i titoli di coda....

A parte l'ironia che a questo punto penso sia d'obbligo...., non mi meraviglia affatto il comportamento di Pulvirenti: ricordiamoci per favore di Micale...,dei giornalisti di Telecolor gentilmente accompagnati alla porta...,di quell'altro a cui hanno impedito l'ingresso allo stadio... Concorderete con me che tutto questo fa parte ampiamente del suo repertorio!
E ci credo che con Gasparin non poteva durare! Chi è costui che affronta con garbo le critiche? Che è sempre propenso al dialogo? Che da l'immagine di una società organizzata, seria e sempre attenta alle opinioni dei sui sostenitori?
Per quel che mi riguarda non commenterò più nulla. Comu finisci si cunta!!!!
Il Catania è Pulvirenti e lui fa ciò che vuole! In fin dei conti se retrocede io non ci perdo nulla.....lui milioni di euro.
La colpa è di Maran  8|  8|?? Lo scorso anno probabilmente erano sotto l'effetto di chissà quale sostanza stupefacente...
Adesso con De Canio i miglioramenti si vedono decisamente.... 8|
Può darsi che abbia ragione lui. Staremo a vedere...!!
Una cosa è sicura.........il mio è un PRESIDENTE non un tifoso!!!!

Offline ciccio

  • Utente
  • ***
  • Post: 220
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #55 il: 03 Dicembre 2013, 10:54:21 am »
purtroppo questi "incontri" risentono del vizio di fondo per cui da una parte c'è un interlocutore che non può o non vuole rivelare alcuni retroscena e dall'altra parte chi lo intervista può solo basarsi su ciò che si vede la domenica. Detto questo, il tono complessivo di Pulvirenti è risultato sgradevole, con quell'autoritarismo (concordo con Catanisazzu) fuori luogo e quelle mezze frasi vaticinanti (tipo "voi non avete idea di quale risorsa sia Cosentino..."). Non ho visto dall'inizio lo scontro con Vagliasindi ma mi è sembrato che si sostenesse quasi un'equazione per cui criticare la prestazione sportiva di un tesserato equivalga ad un offesa diretta e gratuita alla società...MAH!! L'analisi generale mi sembra l'abbiano ben sintetizzata Aldo e Vasco: la squadra è più che valida, ben guidata tecnicamente e l'unico motivo per cui ad oggi non è stata premiata dai risultati che merita è rappresentato dai numerosi infortuni. In apparente contraddizione con quanto sostenuto negli anni (e cioè che il CT è un gruppo con una sua identità tecnico-sportiva quasi "a prescindere dagli allenatori che vanno e vengono") è emerso come Maran abbia giocato un ruolo assolutamente negativo nel precampionato condizionando financo la preparazione atletica con i danni che tuttora vediamo. Mi è sembrato di cogliere una certa contraddizione tra la "filosofia" complessiva del mercato (per cui gli interventi principali sono stati di ricambiare i pezzi da novanta partiti con dei naturali sostituti, mentre gli altri acquisti sono per così dire delle ciliegine sulla torta o degli investimenti in chiave futura) ed il fatto che, sin dall'inizio, la squadra non è riuscita ad esprimersi col suo modulo tattico classico (il 4-3-3) costringendo l'allenatore a cervellotici e continui cambiamenti di modulo.  In complesso, come ha scritto credo Vasco, si è scelto di difendere l'esistente con le unghie e con i denti: vedremo a quale posizione i risultati daranno ragione

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1937
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #56 il: 03 Dicembre 2013, 11:59:15 am »
Ho ascoltato tutto cio' che su Cataniaunafede e' disponibile circa la puntata di ieri di corner.
E' indubbio che il Presidente sia andato ampiamente sopra le righe ma piu' nei modi che nei fatti.
Ha difeso i suoi giocatori che sono i "migliori" e che giustamente lui non critichera' mai in modo pubblico.
Tra le righe ha fatto ben capire come all'interno dello spogliatoio e in generale della societa' si sia fatto sentire con fermezza.
D'altra parte...ve lo immaginate dire ad un giornalista...si hai ragione quel giocatore o addirittura l'allenatore ha giocato da 4!
I modi (non solo i suoi) sono stati sbagliati e secondo me hanno fatto perdere di vista un po' la sostanza delle cose...e' stato un po' ingenuo (perche' non credo ci fosse animosita') da parte di un giornalista sbattergli davanti le pagelle impietose della squadra...non puo' essere questo un punto di partenza di una discussione in un momento cosi critico...lui si e' chiuso a riccio attivando la contraerea!

Fozza Presidente...Fozza Catania

Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 378
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #57 il: 03 Dicembre 2013, 12:09:21 pm »
Concordo, a parzialissima discolpa il fatto che la trasmissione ha esordito con una immagine di De Canio con accanto un bel 4 di voto. Diciamo che si poteva provare a predisporlo meglio all’intervista.
Ho avuto la personalissima sensazione che il presidente, più che “zamparinizzarsi” come ha detto qualcuno nel forum, si stia “lotitizzando”. Un presidente solo, accentratore, che si chiude a riccio verso il mondo esterno, sia giornalistico che della tifoseria, e difende la sua proprietà contro l’evidenza. Non mi ha sorpreso, in verità, più di tanto, certo che la presenza in passato di una interfaccia nei confronti dell’esterno (prima PLM, poi, con modalità ben diverse Gasparin) aveva fatto emergere meno queste caratteristiche.
Dal punto di vista delle spiegazioni tecniche, alcuni passaggi mi sono sembrati infelici, anche a voler credere alla sua necessità di difendere a tutti i costi la “società”: Lodi non torna manco per sbaglio, avete visto cosa aveva combinato contro il Torino? Voleva dire che si è fatto espellere apposta? I rincalzi non sono a livello dei titolari, ma allora perché dice che abbiamo la rosa più forte di sempre? Plasil è stato preso solo per rimpiazzare il panchinaro Biagianti? Il sostituto naturale di Gomez è Castro?
Presidente, non si lotitizzi, per favore!
Forza Catania comunque e sempre

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5488
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #58 il: 03 Dicembre 2013, 12:28:44 pm »
Un dato da sottolineare è che evidentemente i modi di Lo Monaco sono anche quelli del presidente e sono modi da società dilettantistiche. Anche se spero che almeno a Vagliasindi non venga inibito l'ingresso in salastampa.
La speranza è che abbia ragione il presidente, soprattutto circa il valore di Cosentino. Poi continuo a credere che sia difficile non lasciarci dietro almeno tre squadre.
Certo che se ci si lascia trascinare in certi vortici diventa dura...

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Il momento del CT: quali rimedi secondo voi??
« Risposta #59 il: 03 Dicembre 2013, 12:43:25 pm »
Sono dalla parte dei giornalisti di Corner.Tutto il resto é spazzatura,da condannare le oscenità delle dichiarazioni messe in atto per confutare una realtà che solo lui non vede. Un vero e proprio delirio di onnipotenza che é frutto della frustrazione del momento che attraversa la società.Tra le motivazioni addotte mancavano le emorroidi del suo gatto e il cimurro do cani di...De Canio  :-D.....
Credo anche che abbia sbagliato nella tempistica.Invece di esordire con quel tono di sfida sarebbe stato piu' appropriato argomentare prima sulle cause e le difficoltà incontrate da società e allenatore e poi magari,rivolgendosi al giornalista,se di fronte alle attenuanti da lui esposte, non fosse stato il caso di rivedere le valutazioni fatte nelle pagelle. Come ben dice Catanisazzu i giudizi vanno riferiti alle risultanti della domenica.Le prestazioni non prendono in analisi altri fattori ,che magari possono influenzarle, ma sono il risultato che esprime ognuno di loro in campo.Compreso l'allenatore che con le sue scelte le condiziona e che infine sono gli unici elementi che determinano il risultato della partita.Sbaglio o é vera la frase che " le uniche sentenze inappellabili sono i risultati ottenuti sul campo" ?
Nella sostanza credo che sia legittima la difesa del "suo territorio" ma nella forma e nell'atteggiamento ancora il nostro presidente ha molto da imparare, e la passione e l'amore per il Catania non ne giustificano l'aspetto stucchevole della vicenda.
"Meglio" non poteva fare Pietro Lo Monaco!
CATANIA USQUE AD FINEM