Autore Topic: Il nuovo allenatore del Catania?  (Letto 21502 volte)

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #15 il: 17 Maggio 2011, 08:29:03 pm »
Credo che il discorso del mister del prossimo anno sia inevitabilmente da agganciare anche a quale squadra la società ha in mente per il prossimo anno. Se è vero come si dice che andranno via il portiere, Silvestre, Maxi, Carboni, Morimoto e chissà chi altri, avremo la necessità di un allenatore ANCORA più esperto di Ventura. Se la squadra sarà rivoluzionata, con il subentro di calciatori di varie nazionalità ( Il Vate docet!) ci sarà da tenersi ben stretti . . .  soprattutto nel girone d'andata.

...giustissimo quello che dici. Leggi quanto ho scritto sul thread "domande alla società" creato da Bua.
Cambiare diversi elementi (specialmente in difesa) tra i titolari mettendo nel contempo in panchina un allenatore "neo-patentato" (o "riciclato") potrebbe rivelarsi un mix esplosivo. Vedo che scrivi da poco, forse non sai del vespaio che scatenò il sottoscritto su questo forum quando esattamente tre anni fa, a fine maggio, alla dipartita di Zenga, di Bizzarri, Stovini, Baiocco, Paolucci si parlò dell'arrivo di Atzori come allenatore. Non bisogna essere dei profeti (o "mavari") per prevedere certe cose. Le statistiche, la storia del calcio di serie A degli ultimi cinquant'anni rivelano tante costanti. Spero che i vari "traumi" chiamati Baldini ed Atzori abbiano insegnato qualcosa alla nostra dirigenza. Spero che gli esempi della Reggina 2008-09 (eccessiva parsimonia gestionale) e della Sampdoria quest'anno (eccessiva presunzione e sicurezza di sè) possano essere assimilati dal presidente e dal direttore. Il buon Machiavelli insegnava che per vincere bisogna far tesoro delle sventure altrui...
Ciao ;-)
« Ultima modifica: 17 Maggio 2011, 08:35:57 pm da cantarutti72 »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #16 il: 17 Maggio 2011, 09:18:36 pm »
Credo che il discorso del mister del prossimo anno sia inevitabilmente da agganciare anche a quale squadra la società ha in mente per il prossimo anno. Se è vero come si dice che andranno via il portiere, Silvestre, Maxi, Carboni, Morimoto e chissà chi altri, avremo la necessità di un allenatore ANCORA più esperto di Ventura. Se la squadra sarà rivoluzionata, con il subentro di calciatori di varie nazionalità ( Il Vate docet!) ci sarà da tenersi ben stretti . . .  soprattutto nel girone d'andata.

...giustissimo quello che dici. Leggi quanto ho scritto sul thread "domande alla società" creato da Bua.
Cambiare diversi elementi (specialmente in difesa) tra i titolari mettendo nel contempo in panchina un allenatore "neo-patentato" (o "riciclato") potrebbe rivelarsi un mix esplosivo. Vedo che scrivi da poco, forse non sai del vespaio che scatenò il sottoscritto su questo forum quando esattamente tre anni fa, a fine maggio, alla dipartita di Zenga, di Bizzarri, Stovini, Baiocco, Paolucci si parlò dell'arrivo di Atzori come allenatore. Non bisogna essere dei profeti (o "mavari") per prevedere certe cose. Le statistiche, la storia del calcio di serie A degli ultimi cinquant'anni rivelano tante costanti. Spero che i vari "traumi" chiamati Baldini ed Atzori abbiano insegnato qualcosa alla nostra dirigenza. Spero che gli esempi della Reggina 2008-09 (eccessiva parsimonia gestionale) e della Sampdoria quest'anno (eccessiva presunzione e sicurezza di sè) possano essere assimilati dal presidente e dal direttore. Il buon Machiavelli insegnava che per vincere bisogna far tesoro delle sventure altrui...
Ciao ;-)

volevo precisare che sotto l'etichetta di "neo-patentato" intendo un soggetto non solo alle prime esperienze da allenatore, ma anche privo di un passato di rilievo da calciatore. Altrimenti sarei in forte contraddizione con la mia preferenza per Marcolin in luogo di Ventura o Sannino.
...errata corrige, il "vespaio" si scatenò due anni fa, a maggio 2009.
« Ultima modifica: 17 Maggio 2011, 09:25:57 pm da cantarutti72 »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline oriundo

  • Utente
  • ***
  • Post: 132
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #17 il: 17 Maggio 2011, 09:22:11 pm »
Credo che il discorso del mister del prossimo anno sia inevitabilmente da agganciare anche a quale squadra la società ha in mente per il prossimo anno. Se è vero come si dice che andranno via il portiere, Silvestre, Maxi, Carboni, Morimoto e chissà chi altri, avremo la necessità di un allenatore ANCORA più esperto di Ventura. Se la squadra sarà rivoluzionata, con il subentro di calciatori di varie nazionalità ( Il Vate docet!) ci sarà da tenersi ben stretti . . .  soprattutto nel girone d'andata.

...giustissimo quello che dici. Leggi quanto ho scritto sul thread "domande alla società" creato da Bua.
Cambiare diversi elementi (specialmente in difesa) tra i titolari mettendo nel contempo in panchina un allenatore "neo-patentato" (o "riciclato") potrebbe rivelarsi un mix esplosivo. Vedo che scrivi da poco, forse non sai del vespaio che scatenò il sottoscritto su questo forum quando esattamente tre anni fa, a fine maggio, alla dipartita di Zenga, di Bizzarri, Stovini, Baiocco, Paolucci si parlò dell'arrivo di Atzori come allenatore. Non bisogna essere dei profeti (o "mavari") per prevedere certe cose. Le statistiche, la storia del calcio di serie A degli ultimi cinquant'anni rivelano tante costanti. Spero che i vari "traumi" chiamati Baldini ed Atzori abbiano insegnato qualcosa alla nostra dirigenza. Spero che gli esempi della Reggina 2008-09 (eccessiva parsimonia gestionale) e della Sampdoria quest'anno (eccessiva presunzione e sicurezza di sè) possano essere assimilati dal presidente e dal direttore. Il buon Machiavelli insegnava che per vincere bisogna far tesoro delle sventure altrui...
Ciao ;-)

volevo precisare che sotto l'etichetta di "neo-patentato" intendo un soggetto non solo alle prime esperienze da allenatore, ma anche privo di un passato di rilievo da calciatore. Altrimenti sarei in forte contraddizione con la mia preferenza per Marcolin in luogo di Ventura o Sannino.

è verissimo, scrivo da poco ma leggo il forum da parecchio, e spesso ancor prima di scrivere qualche topic, vedo che  . . è già scritto !!! :-D :-D :-D ci sarà un motivo, ah ah ah. Comunque, mutatis mutandis, non vorrei che avvenisse quello che è successo al Palermo di Zampanò, che ha sovvertito la difesa è pure si aspettava di prendere pochi goals!!! Nulla si crea e nulla si distrugge, il calcio è sempre quello, a parte il fattore C che certo aiuta.

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #18 il: 17 Maggio 2011, 11:11:30 pm »
Per la verità in questo caso, dall'atteggiamento della società, mi pare che non siano tanto propensi a confermare Simeone, nonostante le parole. Probabilmente si aspettavano risultati migliori pure da lui.

E' vero, Simeone ha esordito maluccio e probabilmente si sarà creato in più di un'occasione un rapporto non proprio entusiasmante con il Catania, la dirigenza e i tifosi, ma in questo ultimo scorcio di campionato ha fatto più che bene e i risultati sono indiscutibili; nelle ultime quattro gare ha centrato un pareggio e tre vittorie come e solo Milan, Inter e Parma... Mi stupirei se fosse proprio la Società a non riconfermarlo... 8|


Io non baserei una decisione così importante solo sulle ultime 4 giornate di campionato, che storicamente sono abbastanza "imprevedibili".

Fanta, ti condivido! =D> (ogni tanto anche tu scrivi cose giuste ::))
Io preferirei un allenatore come Ventura... soprattutto con un organico nuovo che bisogna amalgamare.... la "tastata di pusu" è indispensabile e credo che un allenatore navigato riesca a gestire meglio un nuovo spogliatoio.. e con tanti sudamericani! ;-) 8D
Atzori e Baldini erano troppo morbidi ed inesperti per la serie A.
Non vorrei che un esordiente si ritrovi con pressioni troppo forti da gestire in campo, nello spogliatoio e, non dimentichiamo, sugli spalti, troppo esigenti a Catania!
Io preferirei un "vecchio" per così dire.
#STAMUAVVULANNU!

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #19 il: 17 Maggio 2011, 11:19:48 pm »
Diciamo subito che fin tanto gli obiettivi del Catania si manterranno su questi livelli credo che sia quasi fisiologico che gli allenatori cambino.E' un laboratorio dove ci sperimentiamo ogni anno,piu' propriamente una sorta di palcoscenico di prova per astri nascenti da proiettare nel firmamento del campionato italiano.
Premetto e sostengo che l'apporto tecnico dell'allenatore in temini di incidenza sul risultato sia sempre subordinato alle capacita' che lui ha di trasmettere le giuste motivazioni a ogni singolo calciatore e percio' la scelta deve necessariamente passare da questa comunione.L'identikit tracciato dalla societa' corrisponde a un allenatore giovane di personalita' (ci potrebbe stare Marcolin e no Ventura) e che abbia fame di vittorie (Sannino).
Abbiamo una squadra giovane e l'anno prossimo lo sara' ancora di piu'.Sulla scorta di quanto accaduto nel campionato che teste' stiamo andando a concludere la societa' fara',ne sono certo,una attenta analisi della situazione e di conseguenza potra' agire  nella speranza che la scelta si riveli quella piu' confacente ai bisogni dei calciatori rossazzurri.
In ultimo,se mi e' concesso,devo dire che il profilo tracciato dalla societa' e' quello corrispondente alla nostra dimensione economica e guarda caso,ironia della sorte,giusto quando la societa' si era molto esposta economicamente con Gianpaolo ha dovuto sostituirlo.Non vale sempre la regola del tanto mi da tanto.
Teneramente (di memoria dannunziana) un saluto.  
« Ultima modifica: 17 Maggio 2011, 11:21:27 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2454
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #20 il: 17 Maggio 2011, 11:48:02 pm »
Ciao a tutti.
Io penso che la questione non è di essere giovane o vecchio, ma di essere bravo.
Certamente uno "storico" dell'allenatore da maggiori garanzie sulla sua bravura, ma non è detto che un allenatore giovane non debba esserlo. Mihajlovic arrivò a Catania dopo l'esonero di Bologna e null'altro in carriera da allenatore, ma ha fatto quello che tutti sappiamo. Per questo penso che su Marcolin, parte fondamentale di quello sfaff tecnico vincente,  si possa scommettere senza azzardare. Si sa come lavora e quali sono le sue qualità. Certo è il campo e i risultati che dovranno parlare.

Simeone va giudicato nel complesso delle partite giocate dal Catania. Andiamo a vedere quante ne sono state vinte solo grazie ai campioni che, nonostante qualcuno non ci creda, abbiamo in squadra. All'ultimo minuto (Juve, Roma), con rimonte che non riuscirebbero se si giocasse altre cento volte (Lecce). Tatticamente mai decisivo.

Infine Pasquale Marino. Chi parla di Udine dimentica il primo anno di Marino, dimentica le partite in Europa League, dimentica come giocano le sue squadre: sempre per vincere ed imporre il proprio gioco. Ovunque. Le squadre allenate da Marino ad Udine sono state due: la seconda, giovane e privata dei migliori elementi rispetto all'anno prima si è comunque salvata. A Parma quest'anno la squadra non lo ha seguito (troppe prime donne e troppe vacchie cariatidi in squadra). Ma la salvezza non è stata certo inventata di sana pianta da Colomba.

Detto questo, ognuno esprima le sue preferenze. Io spero solo che arrivi a Catania un allenatore bravo, al quale viene data una BUONA squadra (nessuno smantellamento per favore, caro Direttore. Si venda pure i piedi dei tavolini di casa sua, ma lasci stare l'ossatura portante del Catania).
« Ultima modifica: 17 Maggio 2011, 11:53:29 pm da vasco »

Offline Michelangelo

  • Utente
  • ***
  • Post: 492
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #21 il: 22 Maggio 2011, 09:53:49 pm »
Mihajlovic arrivò a Catania dopo l'esonero di Bologna e null'altro in carriera da allenatore, ma ha fatto quello che tutti sappiamo.

E' poi andato alla Fiorentina credendo di fare un salto di qualità e illudendosi di raggiungere altri obiettivi ma in fin dei conti quanto ha realizzato? Solo cinque punti in più del Catania, appena sopra di noi in classifica finale.... :$

Di Zenga si son perse le traccie..., Simeone andrà via?... Non c'è due senza tre... arrivederci e buona fortuna... :-D

Chiunque arrivi sia il benvenuto... Sono tranquillo, tanto il vero allenatore del Catania è Lo Monaco... ::)


Offline THOR

  • Utente
  • *****
  • Post: 1331
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #22 il: 23 Maggio 2011, 10:38:46 am »
Io spero invece ancora si riesca a confermare Simeone e si provi a dare una continuità tecnica che manca dai tempi di Zenga  8-)
=D> =D>
La penso anche io cosi, può solo migliorare!

Offline oriundo

  • Utente
  • ***
  • Post: 132
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #23 il: 23 Maggio 2011, 02:12:43 pm »
Mihajlovic arrivò a Catania dopo l'esonero di Bologna e null'altro in carriera da allenatore, ma ha fatto quello che tutti sappiamo.

E' poi andato alla Fiorentina credendo di fare un salto di qualità e illudendosi di raggiungere altri obiettivi ma in fin dei conti quanto ha realizzato? Solo cinque punti in più del Catania, appena sopra di noi in classifica finale.... :$

Di Zenga si son perse le traccie..., Simeone andrà via?... Non c'è due senza tre... arrivederci e buona fortuna... :-D

Chiunque arrivi sia il benvenuto... Sono tranquillo, tanto il vero allenatore del Catania è Lo Monaco... ::)

e se chiamessero Zeman? se nel calcio vince chi segna un goal più dell'avversario, con lui e con una squadra votata all'attacco, sarebbe uno spettacolo. ::)

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #24 il: 03 Giugno 2011, 12:56:20 am »
Allora pare che i giochi siano fatti: Montella starebbe per essere designato a dirigere il Catania, da più fonti questa notizia rimbalza anche se poi ambiguamente si dice che ancora non sono stati chiusi altri canali....
Comunque da più fonti i papabili si ridurrebbero a due:  Montella e Torrente.

Peccato! a me sarebbe piaciuto di più Marcolin  :-|

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #25 il: 03 Giugno 2011, 08:31:17 am »
Allora pare che i giochi siano fatti: Montella starebbe per essere designato a dirigere il Catania, da più fonti questa notizia rimbalza anche se poi ambiguamente si dice che ancora non sono stati chiusi altri canali....
Comunque da più fonti i papabili si ridurrebbero a due:  Montella e Torrente.

Peccato! a me sarebbe piaciuto di più Marcolin  :-|

Anch'io avrei preferito Marcolin, rispetto a Torrente e Sannino, dei quali si parlava una decina di giorni fa. Ora spunta in pole position Vincenzo Montella. Che dire? Tutti gli allenatori "papabili" hanno come denominatore comune un'inesperienza nella panchina di A. Torrente e Sannino sono due allenatori vincenti, ma a mio parere di loro mi preouccupa non il fatto che abbiano vinto solo in Lega Pro ma che i loro successi li abbiano conseguiti in piazze tranquille. Ci sono tecnici che nelle piccole provincie fanno quasi miracoli, ma testati poi in una piazza importante fanno cilecca. L'esempio più lampante è Luigi del Neri. Ricordiamoci anche di Allegri, del suo disastroso inizio a Cagliari (zero punti in cinque partite - saremmo capaci di tollerarli? 8-)). A questo punto, visto che spunta "l'aeroplanino" dico che non mi dispiacerebbe affatto perchè ha due punti importanti a suo favore: un grande passato da calciatore e il fatto di aver allenato una piazza "caldissima" come quella giallorossa, dimostrando di avere i c.d. "attributi". Quando fu scelto al posto di Ranieri la prima cosa che pensai  (non solo io) era che i "bulli del quartiere" (Totti, De Rossi, Perrotta, Mexes) ne avrebbero fatto di lui un sol boccone, instaurando una sorta di anarchia all'interno dello spogliatoio. Invece ci ha positivamente sorpresi con la sua fermezza di carattere mista ad una non indifferente capacità di non scomporsi durante il match e nel post-partita. Quando un giornalista obiettò circa la sua inesperienza in panchina lui di getto rispose con grande acume "se sapesse quante panchine mi sono fatto in vita mia..." Di tutta la combriccola giallorossa lui sicuramente è stato uno dei meno peggio. Non credo sia giusto serbargli rancore. Accogliamolo nel miglior modo possibile e diamogli fiducia. Ciao ;-)
« Ultima modifica: 03 Giugno 2011, 08:44:18 am da cantarutti72 »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #26 il: 03 Giugno 2011, 08:53:45 am »
Se dovesse diventare il nuovo allenatore rossazzurro sarà il benvenuto: nessun rancore e nessuna riserva!  =D> =D> =D>

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1959
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #27 il: 03 Giugno 2011, 10:56:37 am »
Da Ascoltatore di Radio romane, in questo caso in particolare quelle di sponda giallorossa,posso dire che qui non si danno pace che uno come Vincenzo possa finire in una piazza cosi poco gradita come Catania. Una frazione ampia di tifoseria spinge per una sua riconferma specie ora che il candidato per la panchina della roma sembra Luis Enrique che e' una specie di Montella del Barcellona.
Io lo trovo uno di buona personalita', il discorso fatto da Cantarutti e' molto giusto non si e' fatto condizionare dal senatori anche se ha messo di nuovo Totti al centro della squadra (ma a ragione) contando sulla sua personalita' e ricostruendo attorno a lui la squadra che lui vuole con il 4231 spallettiano e recuperando un giocatore a mio avviso molto valido come Pizarro in rottura netta con Ranieri.
Conosce per averlo giocato e in questa meta' campionato diretto solo un modulo il 4231, e' difficile dire se avra' la completezza e se sara' duttile nell'utilizzo degli uomini considerando che nell'organico del Catania ci stanno giocatori che sono certamente piu adatti ad un 433.
Ritengo sia uno molto ambizioso per cui temo che facendo bene un anno a Catania...fugga via...e che ci potremmo ritrovare al punto di partenza il prossimo anno.
Vedremo...tanto credo che massimo la fine della prossima settimana si sapranno le cose.

Fozza Catania

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #28 il: 03 Giugno 2011, 12:20:38 pm »
Allora pare che i giochi siano fatti: Montella starebbe per essere designato a dirigere il Catania, da più fonti questa notizia rimbalza anche se poi ambiguamente si dice che ancora non sono stati chiusi altri canali....
Comunque da più fonti i papabili si ridurrebbero a due:  Montella e Torrente.

Peccato! a me sarebbe piaciuto di più Marcolin  :-|

Anch'io avrei preferito Marcolin, rispetto a Torrente e Sannino, dei quali si parlava una decina di giorni fa. Ora spunta in pole position Vincenzo Montella. Che dire? Tutti gli allenatori "papabili" hanno come denominatore comune un'inesperienza nella panchina di A. Torrente e Sannino sono due allenatori vincenti, ma a mio parere di loro mi preouccupa non il fatto che abbiano vinto solo in Lega Pro ma che i loro successi li abbiano conseguiti in piazze tranquille. Ci sono tecnici che nelle piccole provincie fanno quasi miracoli, ma testati poi in una piazza importante fanno cilecca. L'esempio più lampante è Luigi del Neri. Ricordiamoci anche di Allegri, del suo disastroso inizio a Cagliari (zero punti in cinque partite - saremmo capaci di tollerarli? 8-)). A questo punto, visto che spunta "l'aeroplanino" dico che non mi dispiacerebbe affatto perchè ha due punti importanti a suo favore: un grande passato da calciatore e il fatto di aver allenato una piazza "caldissima" come quella giallorossa, dimostrando di avere i c.d. "attributi". Quando fu scelto al posto di Ranieri la prima cosa che pensai  (non solo io) era che i "bulli del quartiere" (Totti, De Rossi, Perrotta, Mexes) ne avrebbero fatto di lui un sol boccone, instaurando una sorta di anarchia all'interno dello spogliatoio. Invece ci ha positivamente sorpresi con la sua fermezza di carattere mista ad una non indifferente capacità di non scomporsi durante il match e nel post-partita. Quando un giornalista obiettò circa la sua inesperienza in panchina lui di getto rispose con grande acume "se sapesse quante panchine mi sono fatto in vita mia..." Di tutta la combriccola giallorossa lui sicuramente è stato uno dei meno peggio. Non credo sia giusto serbargli rancore. Accogliamolo nel miglior modo possibile e diamogli fiducia. Ciao ;-)

Mh, io spero sia una butade perché rischiamo un nuovo casp Atzori, anche se lo stesso vale per gli altri "papabili"...
Come dicesti tu a suo tempo, uno che non ha esperienza nemmeno in C raramente fa subito bene. Inoltre di Montella non mi è piaciuto come si sia giustificato a fine campionato per aver fallito il pur difficile obbiettivo CL: ha elencato tutti gli infortuni, si è lamentato dell'accoglienza a Catania per il fatto chenon hanno simpatia per la Roma, per l'impegno che ci hanno messo i nostri. E poi come dimenticare l'esultanza esagerata per i gol del 7-0 di qualche hanno fa?
Comunque se sarà lui massimo sostegno, ma  a me pare più probabile l'arrivo di Marcolin o Sensini.

Offline Francesco ( Rovigo)

  • Utente
  • ****
  • Post: 547
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il nuovo allenatore del Catania?
« Risposta #29 il: 03 Giugno 2011, 12:59:04 pm »
Come ho gia' scritto in altro topic non ho grossa simpatia per l' areoplanino romanista. Non mi piace a pelle, anche se no ho nessuna idea di come schieri le squadre in campo: troppo breve e poco significativo e' stato il suo periodo di traghettamento sulla sponda giallorossa.  Ammmetto di non aver mai seguito una partita delle giovanili della Roma, ma limitatamente a questo punto , credo di essere ad armi pari con tutti i forumisti e persino con i nostri dirigenti.
Io tifo per Marcolin ed in questo dimostro di esseremi perfettamente adattato alle tipologie di scelte che possono essere considerate: non chiedo ne' Delio Rossi, ne' similari :-))
Detto questo, se dovesse arrivare Montella...Viva Montella!!