Autore Topic: Il calvario continua....  (Letto 1745 volte)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Il calvario continua....
« il: 18 Marzo 2007, 06:39:50 pm »
...e spero solo che finisca presto :^(

No, non me la sento di dare un commento a quest'ulteriore debacle rossazzurra. Anche se le premesse per il ritorno alla vittoria c'erano tutte: Reggina decimata in difesa e Catania che in settimana, l'ho seguito a Massa Annunziata, parecchio tonico.

Invece, l'ennesimo patatrac  :-(...non mi sento di accusare nessuno, nè Pantanelli per la papera, nè Spinesi per i goal divorati, nè Sardo per il rigore...insomma questi ragazzi stanno facendo quello che possono. I responsabili di questa situazione rimangono quelli noti e di cui ho ben precisa l'identità... >:(

Una squadra senza pubblico non va da nessuna parte. Il pubblico nei momenti di difficoltà ti aiuta, invece.....GRAZIE DI CUORE A CHI CI HA MESSO IN QUESTA SITUAZIONE!

Spero soltanto che in qualche maniera quella manciata di punti che ci servono arrivino in qualche maniera...ammuttuni e ruzzuluni, autogoal avversari e con quanto più cu.lo è possibile!
Che chi ci sta dietro o a pari con noi in classifica, continui a non far punti...oggi hanno perso Atalanta, Livorno, Siena, Cagliari e Messina...ma soprattutto che la CAF ci restituisca i nostri diritti e che questo campionato finisca al più presto, perchè non ne posso più! :-(

Saluti depressi :-(
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

appavito

  • Visitatore
Re: Il calvario continua....
« Risposta #1 il: 18 Marzo 2007, 08:23:04 pm »




Invece, l'ennesimo patatrac  :-(...non mi sento di accusare nessuno, nè Pantanelli per la papera, nè Spinesi per i goal divorati, nè Sardo per il rigore...insomma questi ragazzi stanno facendo quello che possono. I responsabili di questa situazione rimangono quelli noti e di cui ho ben precisa l'identità... >:(

Una squadra senza pubblico non va da nessuna parte. Il pubblico nei momenti di difficoltà ti aiuta, invece.....GRAZIE DI CUORE A CHI CI HA MESSO IN QUESTA SITUAZIONE!



Saluti depressi :-(

Quello dell'assenza del pubblico non deve essere preso come alibi, perchè quando si gioca senza spettatori, gli spettatori mancano anche per gli avversari..............che intanto te nè fanno 4!!

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il calvario continua....
« Risposta #2 il: 18 Marzo 2007, 09:39:16 pm »
Devo risponderti!?

Nonostante l'umore non sia il migliore, lo faccio!

Visto che fai tutte queste riflessioni e ricordi il Catania dell'ultima serie A che a Marzo del 1983 era nelle stesse identiche posizioni di oggi...uguali, uguali 8-)...hai dimenticato due piccole cose...se permetti te le ricordo:

I) La Reggina sarebbe venuta al Massimino...fuori casa Appavito. Qual'è questo pubblico che sarebbe mancato anche a loro!?...E comunque di perdere in casa ci poteva anche stare, ma converrai che l'1 a 4 questa Reggina al Massimino lo avrebbe realizzato solo se il Catania fosse rimasto chiuso negli spogliatoi!

II) il Catania ha costruito le sue fortune in queste due annate in casa...al Massimino Appavito. In B praticamente imbattuto fra le mura amiche (la sconfitta di Reggio col Bari non fa testo!) e in A c'è voluto Rosetti a dare una mano al Cagliari per espugnare il Massimino e dopo tutto un girone di andata in cui solo L'inter aveva fatto meglio fra le proprie mura. Vorrà dire qualcosa o no?...Mai sentito parlare del famoso fattore campo capace di spingere una squadra anche quando questa è senza benzina?

Ciao e scusami se ti sembro sarcastico, ma l'umore sotto i tacchi lo capisco, è pure il mio...ma i ragionamenti fatti in base alla luna meno.
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline drum

  • Utente
  • ***
  • Post: 474
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il calvario continua....
« Risposta #3 il: 18 Marzo 2007, 09:55:43 pm »
Il campo é un fattore importantissimo ma il calo del Catania (pauroso) é fisico (si crolla nel secondo tempo, non nel primo). In serie B si poteva sopperire, in A se cali paurosamente te ne rifilano un bel pò.


Saluti (anche i miei) depressi e incazzati

appavito

  • Visitatore
Re: Il calvario continua....
« Risposta #4 il: 18 Marzo 2007, 10:15:07 pm »
Gaspare,
quello che voglio dirti è che non deve rappresentare un alibi per le testoline dei giocatori, allenatore e dirigenza.
Ti ricordi Catania-lazio? anche li era a porte chiuse, eppure....
Io mi limito a giudicare quello che vedo e in questo momento vedo una squadra in crisi nera!
Come ho scritto nel mio topic, vedo un analogia tra questo scorcio di stagione e la fine del campionato di serie B della passata stagione.
E', come giustamente dice drum, questa è la serie A dove la qualità è superiore rispetto alla serie B.
saluti depressissimi............

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il calvario continua....
« Risposta #5 il: 19 Marzo 2007, 11:47:03 am »
Signori che dire ...ni pigghiaru pu culo...girone d'andata:

Palermo in lotta per lo scudetto
Catania in lotta per L'Europa
Ottimo campionato del Messina.

Girone di ritorno:

Palermo in lotta per dimostrare come si butta nel cesso la Champions.
Catania che si deve guardare solo dietro
Messina con un piedino dall'altra parte.

Auguro a tutti di svegliarsi dall'incubo in maniera positiva.....ma come gia detto a Gaspare in altro post temo che l'unico che centrerà l'obiettivo stagionale sarà il Catania.......:

Palermo in Uefa
Messina in B.

 

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il calvario continua....
« Risposta #6 il: 19 Marzo 2007, 09:37:37 pm »
Signori che dire ...ni pigghiaru pu ***...girone d'andata:

Palermo in lotta per lo scudetto
Catania in lotta per L'Europa
Ottimo campionato del Messina.

Girone di ritorno:

Palermo in lotta per dimostrare come si butta nel cesso la Champions.
Catania che si deve guardare solo dietro
Messina con un piedino dall'altra parte.

Auguro a tutti di svegliarsi dall'incubo in maniera positiva.....ma come gia detto a Gaspare in altro post temo che l'unico che centrerà l'obiettivo stagionale sarà il Catania.......:

Palermo in Uefa
Messina in B.

 


Io, caro Occasionale, la mia idea me la sono fatta...pazienza se qualcuno mi dirà che siete i soliti complottisti che vi nutrite a pane e odio per la federazione, se ragiono come il sindaco guaglione, se giustifico tizio e patapim e patapam :-D :-D...ma tre siciliane in A per qualcuno è troppo. Addirittura due rischiano pure di fare le coppe...e no, non si può!

Ieri ho sentito Galliani dire: "Ci manca la Juventus...anzi all'Italia manca la Juve in A e un campionato di A senza la Juventus non è un campionato credibile..."
E' ho detto tutto... ;-)

In cuor mio avrei voluto vincere a Torino per un sogno che cullavo oltre che per il celere raggiungimento di questa benedetta quota salvezza: il Torino di Cairo in B al posto di Messina e Reggina...peccato! :-|

Ciao!
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5535
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Il calvario continua....
« Risposta #7 il: 20 Marzo 2007, 05:34:34 pm »
Ciao ragazzi,
penso che se ci salviamo otterremo un grande risultato e centreremo l'obbiettivo che c'eravamo prefissi. Da un punto di vista prettamente sportivo direi che potremmo ritenerci soddisfatti. Dal punto di vista "economico-societario" e della "prestazione" della città in questo campionato, invece, direi di no. La società ha lavorato bene ed è stata oltremodo penalizzata da quei trogloditi che hanno ptrovocato la tragedia del 2 febbraio (la parte minoritaria ma più forte della città). Probabilmente i nostri dirigenti hanno sottovalutato il problema, ma certo che il danno economico subito è spropositato e questo rallenterà certamente il concretizzarsi del progetto del centro sportivo e sarà più difficile "radicarci" nel massimo campionato. L'amministrazione comunale si è svegliata solo adesso, dopo aver negato per anni la concessione in gestione del "Massimino" nei termini in cui era stata chiesta fin dall'inizio.
Spero che le cose andate male quest'anno siano d'indegnamento per il futuro portando a:
- massima severità (da parte della società e dei tifosi) al primo accenno di violenza in curva (magari i distorti legami con gli estremisti potessero essere eliminati dal tifo organizzato), anche a costo di dare l'addio alle coreografie e alla "torcida": non dovremo MAI dimenticare il 2 febbraio (e nemmeno il tragico epilogo della stagione 2000-'01) ;
- messa a norma del "Massimino" e rifacimento integrale del manto erboso: se alla prima giornata del prossimo campionato lo stadio non sarà impeccabile sotto questi due aspetti avremo subito un'altra sconfitta;
- pensare concretamente e serimente al nuovo impianto (indipendentemente dalle sorti del Catania);
- sostegno incondizionato al "progetto-Pulvirenti": sarà importante confermare tutti gli abbonamenti, altrimenti poi non lamentiamoci se il mercato porterà ad una squadra "low-cost" (che poi per quanto mi riguarda andrebbe benissimo, se i risultati sono quelli che abbiamo visto nel girone di andata e nello scorso campionato). Non imborghesiamoci per un girone di andata da sogno e ricordiamoci che nel calcio siamo ancora piccoli-piccoli.

Spero anche che Marino resti e che, cosa più importante di tutte, noi tifosi riusciremo a maturare definitivamente, il che significa secondo me una cosa sola: avere memoria storica e magari, anche riuscire ad avere rispetto per gli avversari. Riprendo un'idea: se il prossimo anno ci saranno ancora tutti i derby, come spero, mi auguro un giro di campo delle squadre a fine partita tra gli appalusi del pubblico, indipendentemente dal risultato dell'incontro. Non dovrebbe essere  fantascienza in un paese civile.
Ciao!
« Ultima modifica: 21 Marzo 2007, 09:09:36 pm da Redazione »