Autore Topic: Windjet-stadio  (Letto 18695 volte)

Offline Papè Satàn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Windjet-stadio
« Risposta #75 il: 12 Ottobre 2012, 09:53:08 am »
Bua, non sono parole dei giornalisti ma dello stesso presidente "... le sorti della Wind jet non incideranno sul futuro del Catania calcio, che invece gode di ottima salute. Il livello di indebitamento della Finaria, su un volume complessivo di quasi 400 milioni di affari, è di poco meno di 20 milioni. Quindi, i tifosi possono stare tranquilli”.


Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2446
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Windjet-stadio
« Risposta #76 il: 12 Ottobre 2012, 12:34:23 pm »
Non per essere ottimisti a tutti i costi, ma anch'io non credo che vi possano essere grandi ripercussioni sul Catania Calcio da un eventuale fallimento della WindJet. Certamente vi saranno ripercussioni, almeno da un punto di vista contabile (visto che sostanzialmente era da 3 anni che WindJet non produceva utili e quindi dividendi) sui bilanci della Finaria ed in particolare sui valore delle azioni WindJet iscritte a bilancio, con conseguente riducione del patrimonio della holding. Questo potrebbe influire sul Catania solo se la società calcistica dovesse richiedere un aumento di capitale. In tal caso la Finaria potrebbe avere serie difficoltà a sottoscriverlo. Ma non mi sembra che ci sia questo pericolo, in quanto il Catania vive autonomamente dei propri introiti (tv, plusvalenze, ecc.) e se li fa bastare.

Quanto alla realizzazione del nuovo stadio, mi pare che si tratti di un'operazione immobiliare normalissima che dovrebbe essere  gestita in modo da non pesare troppo sui bilanci del Catania. Con gli introiti del Centro direzionale che sorgerebbe negli spazi dello stadio, in cui si dovrebbero ubicare gli uffici del Comune attualmente in affitto (che, se non sbaglio, ammontano a 6 milioni di euro all'anno, secondo quanto riportato qualche mese dalla stampa in occasione della presentazione del progetto dello stadio), si dovrebbe pagare la rata del mutuo. Il Catania, ovviamente, dovrebbe garantire le banche col proprio patrimonio, per l'erogazione del mutuo. L'unico rischio sarebbe quello dei ritardati pagamenti da parte del Comune che potrebbero comportare un problema temporaneo di liquidità (visto che la rata del mutuo va pagata in ogni caso). Ma a quei livelli le banche ragionano diversamente che con il "piccolo" privato e sarebbe quindi solo una questione di interessi e di costi in più.

Altro discorso è quello di valutare l'opportunità di stringere un rapporto così stretto con l'Ente comune e con la politica. Qualcuno potrebbe vederci il pericolo di perdere l'autonomia decisionale e aziendale in quanto ci si esporrebbe alle "richieste" pretese dalla politica.
Secondo me questa vicenda potrebbe invece dare un forte segnale anche alla politica ed aprire le porte a quella nuova mentalità che tutti ormai "pretendiamo". Basta con l'uso del pubblico (strutture, denari, beni pubblici, burocrazia, bandi) per perpeturare il "potere" degli "eletti": non si fa nulla senza contraccambio "personale". Se un'opera pubblica, se un'operazione come quella descritta va a vantaggio della Città (e nessuno può negare che il nuovo stadio non sia tale: prima che un impianto sportivo, sarebbbe un biglietto da visita della città che, se bello come TdG  darebbe lustro e rinomanza con vantaggi in chiave turistica e di immagine per tutti, dal politico al venditore di bibite), la si "DEVE" fare senza ricatti, contraccambi e interposizioni (la solita solfa dell'autorizzazione che il burocrate la soldo della politica non rilascia e rallenta tutto facendo perdere soldi e opportunità), remando TUTTI dalla stessa parte. E stiano pur certi, che in termini di consenso (questa volta legittimo) da ciò la politica tutta ricaverebbe enormi vantaggi.
 

Offline cantarutti72

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Windjet-stadio
« Risposta #77 il: 06 Novembre 2012, 11:31:52 pm »
la vendetta è un piatto che si consuma freddo...

http://www.travelnostop.com/NEWS_dettaglio.php?t=L'ad%20Alitalia%20indagato%20per%20estorsione%20ai%20danni%20di%20Wind%20Jet?&idArticolo=100544

FACCIAMOLI NERI QUESTI FARABUTTI (COME TANZI & CO), APPOGGIATI DALLA STAMPA IN MALAFEDE, CHE NELLA NOSTRA SICILIA HANNO TENTATO E TENTERANNO DI DIVORARE LE NOSTRE AZIENDE, LA NOSTRA ECONOMIA, IL NOSTRO FUTURO !!!

per chi non lo conoscesse il "signor" Andrea Ragnetti ha un "vibrante" passato (confermatomi da altre fonti molto attendibili) :$ :$ :$ :$ :$ :$:
http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/1-unera-si-e-chiusa-qualcosa-si-rotto-tra-i-fratelli-luciano-e-gilberto-38174.htm

...una delle tante risposte al perché la nostra nazione è ridotta con la m... sino al collo, riducendosi a zimbello d'Europa.
« Ultima modifica: 06 Novembre 2012, 11:47:28 pm da cantarutti72 »
"più tifi strisciato, più sei un siciliano rinnegato !! fuckinmiju "

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Windjet-stadio
« Risposta #78 il: 07 Novembre 2012, 12:48:26 pm »
la vendetta è un piatto che si consuma freddo...

http://www.travelnostop.com/NEWS_dettaglio.php?t=L'ad%20Alitalia%20indagato%20per%20estorsione%20ai%20danni%20di%20Wind%20Jet?&idArticolo=100544

FACCIAMOLI NERI QUESTI FARABUTTI (COME TANZI & CO), APPOGGIATI DALLA STAMPA IN MALAFEDE, CHE NELLA NOSTRA SICILIA HANNO TENTATO E TENTERANNO DI DIVORARE LE NOSTRE AZIENDE, LA NOSTRA ECONOMIA, IL NOSTRO FUTURO !!!

per chi non lo conoscesse il "signor" Andrea Ragnetti ha un "vibrante" passato (confermatomi da altre fonti molto attendibili) :$ :$ :$ :$ :$ :$:
http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/1-unera-si-e-chiusa-qualcosa-si-rotto-tra-i-fratelli-luciano-e-gilberto-38174.htm

...una delle tante risposte al perché la nostra nazione è ridotta con la m... sino al collo, riducendosi a zimbello d'Europa.

l'Alitalia ai capitani coraggiosi...uno dei tanti lasciti, fatti ovviamente per l'amore verso il suo paese (come l'entrata e poi l'uscita dalla politica!), del tizio "dalla naturale propensione a delinquere"...

Raccogliamo i frutti di cotanto amore patrio...

 8-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Papè Satàn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Windjet-stadio
« Risposta #79 il: 26 Febbraio 2013, 06:38:35 pm »
http://www.corriere.it/economia/13_febbraio_25/alitalia-dimissioni-ragnetti_23460b16-7f76-11e2-b0f8-b0cda815bb62.shtml

Ahhh, com'è vero che Dio non paga il sabato  8-)
Ed era Pulvirenti quello che stava male ...  8|

Online bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5531
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Windjet-stadio
« Risposta #80 il: 27 Febbraio 2013, 09:38:41 am »
Comunque è vergognoso che l'unico articolo sulla WindJet degli ultimi tempi su "La Sicilia" sia stato una pagina a pagamento degli ex-dipendenti che chiedevano come fosse finita.

Offline Papè Satàn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Windjet-stadio
« Risposta #81 il: 27 Febbraio 2013, 11:40:43 am »

Online bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5531
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Windjet-stadio
« Risposta #82 il: 26 Maggio 2013, 12:07:06 am »
Non entro nel merito, ma almeno posso dire che in Siciliaq non ci sono solo giornalisti-zerbini:
http://livesicilia.it/2013/05/20/tutti-i-segreti-di-windjet_319527/

umastru

  • Visitatore
Re:Windjet-stadio
« Risposta #83 il: 26 Maggio 2013, 10:48:08 pm »
Non entro nel merito, ma almeno posso dire che in Siciliaq non ci sono solo giornalisti-zerbini:
http://livesicilia.it/2013/05/20/tutti-i-segreti-di-windjet_319527/
Perchè non entri nel merito? Questo articolo è una vigliaccata belle e buona.
Senti, uno Pulvy con tutto il bene che gli voglio, lo considero un imprenditore abbastanza spregiudicato, mettici pure che sono di sinistra, fai tu.
Ma questo non vuol dire che bisogna non dare a Cesare quel che di Cesare. Ninuzzo aveva avuto una buona idea, che ha fatto crescere con "soldi suoi",si perchè stranamente, nel paese in cui tutti si attaccano a ivari mammelloni statali o regionali, lui non ha preso un euro.
Quando ha visto che non lo lasciavano più crescere, ha pensato di vendere, qui ha fatto la c.a.zz.a.ta, invece di passare la mano a i tedeschi, si è fatto attrarre dalla possibilitàdi entrare nel salotto buono(?) della finanza italiana e li gli hanno fatto le scarpe.
A quel punto è venuto fuori lo squalo, ma il suddetto pescecane, se non sbaglio ha trasformato molti contratti a tempo determinato a tempo indeterminato prima della chiusura, per dar modo  a i "suoi dipendenti" di godere della cassa integrazione. Poi mi devono spiegare come fà una compagnia con 500 dipendenti ad avere un indotto di 250 solo a Catania, solito mistero siciliano. ::)
Ah, tanto per dire, per il concordato ha dato come garanzia gli utili della sua finanziaria, questo nel paese in cui un nano disperato non sa più cosa inventarsi per non finire in galera e altri galantuomini come i Riva si sono imboscati qualcosina come 8 miliardi di euro, praticamente tutti gli utili delle acciaierie che dovevano servire a mettere a norma gli impianti vent'anni fà, non ieri, questi hanno avvelenato pezza puglia e si sono arricchiti, e noi stiamo ancora a guardare le pagliuzze.
Antonino Rapisarda.
P.S. Che Pulvirenti abbia giocato (quasi) sporco verso la fine della vicenda e lampante, Ma io vorrei sapere dov'era la regione quando lui ha proposto di ripartire con un loro contributo. Una regione che vorrei ti ricordo non è di sicuro famosa per i suoi investimenti produttivi. di soldi ne hanno buttati a tinchitè, ma per una compagnia aerea niente. Ryan e Easy sentitamente ringraziano.

Online bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5531
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Windjet-stadio
« Risposta #84 il: 26 Maggio 2013, 10:54:13 pm »
Mastro, io non so nulla del dietro le queinte e mi aspetterei che il presidente spiegasse, invece di rispondere piccato di andare a leggere le carte.
Fino al 2010 tutto a gonfie vele e poi caduta verticale.
Vorrei capire come è stato possibile e penso anche quelli dell'indotto della compagnia.
Sul quotidiano locale  mai una parola chiara, né un'intervista seria sull'argomento.

umastru

  • Visitatore
Re:Windjet-stadio
« Risposta #85 il: 26 Maggio 2013, 11:23:33 pm »
Mastro, io non so nulla del dietro le queinte e mi aspetterei che il presidente spiegasse, invece di rispondere piccato di andare a leggere le carte.
Fino al 2010 tutto a gonfie vele e poi caduta verticale.
Vorrei capire come è stato possibile e penso anche quelli dell'indotto della compagnia.
Sul quotidiano locale  mai una parola chiara, né un'intervista seria sull'argomento.
Vedi le carte, ci sono e pubbliche, poi ne riparliamo.
Antonino Rapisarda.
P.S Utili finanziaria in garanzia, pochi lo fanno.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Windjet-stadio
« Risposta #86 il: 27 Maggio 2013, 08:57:56 am »
Non entro nel merito, ma almeno posso dire che in Siciliaq non ci sono solo giornalisti-zerbini:
http://livesicilia.it/2013/05/20/tutti-i-segreti-di-windjet_319527/
Perchè non entri nel merito? Questo articolo è una vigliaccata belle e buona.
Senti, uno Pulvy con tutto il bene che gli voglio, lo considero un imprenditore abbastanza spregiudicato, mettici pure che sono di sinistra, fai tu.
Ma questo non vuol dire che bisogna non dare a Cesare quel che di Cesare. Ninuzzo aveva avuto una buona idea, che ha fatto crescere con "soldi suoi",si perchè stranamente, nel paese in cui tutti si attaccano a ivari mammelloni statali o regionali, lui non ha preso un euro.
Quando ha visto che non lo lasciavano più crescere, ha pensato di vendere, qui ha fatto la c.a.zz.a.ta, invece di passare la mano a i tedeschi, si è fatto attrarre dalla possibilitàdi entrare nel salotto buono(?) della finanza italiana e li gli hanno fatto le scarpe.
A quel punto è venuto fuori lo squalo, ma il suddetto pescecane, se non sbaglio ha trasformato molti contratti a tempo determinato a tempo indeterminato prima della chiusura, per dar modo  a i "suoi dipendenti" di godere della cassa integrazione. Poi mi devono spiegare come fà una compagnia con 500 dipendenti ad avere un indotto di 250 solo a Catania, solito mistero siciliano. ::)
Ah, tanto per dire, per il concordato ha dato come garanzia gli utili della sua finanziaria, questo nel paese in cui un nano disperato non sa più cosa inventarsi per non finire in galera e altri galantuomini come i Riva si sono imboscati qualcosina come 8 miliardi di euro, praticamente tutti gli utili delle acciaierie che dovevano servire a mettere a norma gli impianti vent'anni fà, non ieri, questi hanno avvelenato pezza puglia e si sono arricchiti, e noi stiamo ancora a guardare le pagliuzze.
Antonino Rapisarda.
P.S. Che Pulvirenti abbia giocato (quasi) sporco verso la fine della vicenda e lampante, Ma io vorrei sapere dov'era la regione quando lui ha proposto di ripartire con un loro contributo. Una regione che vorrei ti ricordo non è di sicuro famosa per i suoi investimenti produttivi. di soldi ne hanno buttati a tinchitè, ma per una compagnia aerea niente. Ryan e Easy sentitamente ringraziano.

 =D> =D> =D> =D> ...null'altro da aggiungere al sempre ottimo Umastru...se non che è triste rivivere in qualche maniera vicende già vissute ai tempi di Massimino...dove al Cavaliere si chiedeva sempre conto pure di quanti peli avesse nel cu.lo, mentre si lasciavano bivaccare tranquillamente con politica e malavita, i vari Rendo, Costanzo, Parasiliti etc etc...

Mi piacerebbe, per par condicio, che si facessero le pulci ai nuovi potentati di questa città, che da decenni fanno quello che vogliono con chi vogliono, indisturbati o quasi...ve lo devo dire chi sono o ci arrivate da soli!?

 8-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Online bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5531
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Windjet-stadio
« Risposta #87 il: 27 Maggio 2013, 09:17:46 am »
Non entro nel merito, ma almeno posso dire che in Siciliaq non ci sono solo giornalisti-zerbini:
http://livesicilia.it/2013/05/20/tutti-i-segreti-di-windjet_319527/
Perchè non entri nel merito? Questo articolo è una vigliaccata belle e buona.
Senti, uno Pulvy con tutto il bene che gli voglio, lo considero un imprenditore abbastanza spregiudicato, mettici pure che sono di sinistra, fai tu.
Ma questo non vuol dire che bisogna non dare a Cesare quel che di Cesare. Ninuzzo aveva avuto una buona idea, che ha fatto crescere con "soldi suoi",si perchè stranamente, nel paese in cui tutti si attaccano a ivari mammelloni statali o regionali, lui non ha preso un euro.
Quando ha visto che non lo lasciavano più crescere, ha pensato di vendere, qui ha fatto la c.a.zz.a.ta, invece di passare la mano a i tedeschi, si è fatto attrarre dalla possibilitàdi entrare nel salotto buono(?) della finanza italiana e li gli hanno fatto le scarpe.
A quel punto è venuto fuori lo squalo, ma il suddetto pescecane, se non sbaglio ha trasformato molti contratti a tempo determinato a tempo indeterminato prima della chiusura, per dar modo  a i "suoi dipendenti" di godere della cassa integrazione. Poi mi devono spiegare come fà una compagnia con 500 dipendenti ad avere un indotto di 250 solo a Catania, solito mistero siciliano. ::)
Ah, tanto per dire, per il concordato ha dato come garanzia gli utili della sua finanziaria, questo nel paese in cui un nano disperato non sa più cosa inventarsi per non finire in galera e altri galantuomini come i Riva si sono imboscati qualcosina come 8 miliardi di euro, praticamente tutti gli utili delle acciaierie che dovevano servire a mettere a norma gli impianti vent'anni fà, non ieri, questi hanno avvelenato pezza puglia e si sono arricchiti, e noi stiamo ancora a guardare le pagliuzze.
Antonino Rapisarda.
P.S. Che Pulvirenti abbia giocato (quasi) sporco verso la fine della vicenda e lampante, Ma io vorrei sapere dov'era la regione quando lui ha proposto di ripartire con un loro contributo. Una regione che vorrei ti ricordo non è di sicuro famosa per i suoi investimenti produttivi. di soldi ne hanno buttati a tinchitè, ma per una compagnia aerea niente. Ryan e Easy sentitamente ringraziano.

 =D> =D> =D> =D> ...null'altro da aggiungere al sempre ottimo Umastru...se non che è triste rivivere in qualche maniera vicende già vissute ai tempi di Massimino...dove al Cavaliere si chiedeva sempre conto pure di quanti peli avesse nel cu.lo, mentre si lasciavano bivaccare tranquillamente con politica e malavita, i vari Rendo, Costanzo, Parasiliti etc etc...

Mi piacerebbe, per par condicio, che si facessero le pulci ai nuovi potentati di questa città, che da decenni fanno quello che vogliono con chi vogliono, indisturbati o quasi...ve lo devo dire chi sono o ci arrivate da soli!?

 8-)

Il problema è che le pulci andrebebro fatte a tutti, almeno se uno sceglie di fare un lavoro come quello del giornalista, che come si sa prevede più oneri che onori.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Windjet-stadio
« Risposta #88 il: 27 Maggio 2013, 10:16:42 am »
Non entro nel merito, ma almeno posso dire che in Siciliaq non ci sono solo giornalisti-zerbini:
http://livesicilia.it/2013/05/20/tutti-i-segreti-di-windjet_319527/
Perchè non entri nel merito? Questo articolo è una vigliaccata belle e buona.
Senti, uno Pulvy con tutto il bene che gli voglio, lo considero un imprenditore abbastanza spregiudicato, mettici pure che sono di sinistra, fai tu.
Ma questo non vuol dire che bisogna non dare a Cesare quel che di Cesare. Ninuzzo aveva avuto una buona idea, che ha fatto crescere con "soldi suoi",si perchè stranamente, nel paese in cui tutti si attaccano a ivari mammelloni statali o regionali, lui non ha preso un euro.
Quando ha visto che non lo lasciavano più crescere, ha pensato di vendere, qui ha fatto la c.a.zz.a.ta, invece di passare la mano a i tedeschi, si è fatto attrarre dalla possibilitàdi entrare nel salotto buono(?) della finanza italiana e li gli hanno fatto le scarpe.
A quel punto è venuto fuori lo squalo, ma il suddetto pescecane, se non sbaglio ha trasformato molti contratti a tempo determinato a tempo indeterminato prima della chiusura, per dar modo  a i "suoi dipendenti" di godere della cassa integrazione. Poi mi devono spiegare come fà una compagnia con 500 dipendenti ad avere un indotto di 250 solo a Catania, solito mistero siciliano. ::)
Ah, tanto per dire, per il concordato ha dato come garanzia gli utili della sua finanziaria, questo nel paese in cui un nano disperato non sa più cosa inventarsi per non finire in galera e altri galantuomini come i Riva si sono imboscati qualcosina come 8 miliardi di euro, praticamente tutti gli utili delle acciaierie che dovevano servire a mettere a norma gli impianti vent'anni fà, non ieri, questi hanno avvelenato pezza puglia e si sono arricchiti, e noi stiamo ancora a guardare le pagliuzze.
Antonino Rapisarda.
P.S. Che Pulvirenti abbia giocato (quasi) sporco verso la fine della vicenda e lampante, Ma io vorrei sapere dov'era la regione quando lui ha proposto di ripartire con un loro contributo. Una regione che vorrei ti ricordo non è di sicuro famosa per i suoi investimenti produttivi. di soldi ne hanno buttati a tinchitè, ma per una compagnia aerea niente. Ryan e Easy sentitamente ringraziano.

 =D> =D> =D> =D> ...null'altro da aggiungere al sempre ottimo Umastru...se non che è triste rivivere in qualche maniera vicende già vissute ai tempi di Massimino...dove al Cavaliere si chiedeva sempre conto pure di quanti peli avesse nel cu.lo, mentre si lasciavano bivaccare tranquillamente con politica e malavita, i vari Rendo, Costanzo, Parasiliti etc etc...

Mi piacerebbe, per par condicio, che si facessero le pulci ai nuovi potentati di questa città, che da decenni fanno quello che vogliono con chi vogliono, indisturbati o quasi...ve lo devo dire chi sono o ci arrivate da soli!?

 8-)

Il problema è che le pulci andrebebro fatte a tutti, almeno se uno sceglie di fare un lavoro come quello del giornalista, che come si sa prevede più oneri che onori.
Ma credo anche che un buon giornalista si debba chiedere,oltre a quello accennato su da U Mastru e Gaspare, quali e quante compagnie al mondo,tanto per non limitarmi agli scandalosi interventi pubblici alle compagnie aeree italiane, hanno bilanci in attivo e, nel momento in cui la crisi nel settore si é  fatta sentire, non hanno tentato le stesse strade che ha percosrso la Windjet.
Perché poi parallelamente non fa luce sui termini della contrattazione per l'acquisizione di Windjet da parte dell'Alitalia,piuttosto che lanciare strali e sospetti su losche e spregiudicate manovre finanziarie da parte della compagnia del nostro presidente?
E i rimborsi di che? Gli acquisti on line sono stati fatti quando ancora il fallimento  della compagnia non era in discussione.Prova ne sia che io comprai biglietto on-line Amsterdam-Rimini-CT nel periodo dei fatti e feci un volo regolare negli orari e nel rispetto delle norme,se poi compri il biglietto quando la situazione finanziaria é oggettivamente compromessa questo lo fai a tuo rischio e pericolo. 
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Windjet-stadio
« Risposta #89 il: 27 Maggio 2013, 11:23:03 am »

Il problema è che le pulci andrebebro fatte a tutti, almeno se uno sceglie di fare un lavoro come quello del giornalista, che come si sa prevede più oneri che onori.

Esattamente Bua...e dovresti pure sapere come la penso  ;-)

Non per nulla i miei preferiti, che ritengo davvero super partes, sono Il Fatto Quotidiano, Report e Servizio Pubblico...  ;-)
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est