Autore Topic: Taibi...Un uomo un perchè!  (Letto 2590 volte)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Taibi...Un uomo un perchè!
« il: 15 Aprile 2006, 12:23:06 pm »
A proposito di vergognose dichiarazioni, di Taibi e di quello che ha dichiarato a Tutto Sport ne vogliamo parlare!?

La perfetta semantica dello st.... , l’antipatia dichiarata per il Catania con tanto d’augurio che il nostro salto di categoria non avvenga perché…perché Taibi è palermitano…perché fa pena come calciatore e come uomo, riesco perfino a comprendere perché a Messina lo hanno accolto a pietrate….o forse perché quell’autentico cimitero degli elefanti che è il suo Torino oggi è una sorta di armata Brancaleone che non riesce manco a rispettare le tabelle compilate dai piccoli fans di Emilio Fede all’interno di quell’ottimo supporto per carrozzieri o imbianchini che è il quotidiano sportivo della Mole.

Tabelle che vedevano il Toro agganciare, a termine di una gloriosa fuga per la vittoria, il secondo posto e quindi la promozione diretta. Certo i piccoli Fede di Cairo non avevano pensato che affinché avvenga una cosa del genere, oltre a vincere tutte le partite, il Torino doveva sperare che perdessero tutte le altre di sopra e contemporaneamente, chessò, una invasione di marziani o l’uso e quindi la prova benedetta dell’esistenza di quelle stramaledette armi di distruzione di massa di Saddam, annientassero Modena, Verona e tutte le restanti avversarie dei granata da qui alla fine del campionato.

Ma va da se che in questo benedetto Paese provare un po’ di pudore è cosa da poveri idioti, per cui visto che le tabelle fanno ridere forse un po’ troppo, vieni avanti Taibi avranno pensato gli indomiti genialoidi di Tutto Sport.
Mi chiedo se qualcuno ha spiegato loro e loro, sia mai riescano a produrre qualcosa di sensato dalla loro scatola cranica, spiegato a Taibi la differenza che c’è fra l’ultrà della curva sud e il giocatore o il dirigente che ha, forse, qualche responsabilità in più del primo in termini di ordine pubblico e violenza negli stadi!?....Così, magari per passatempo, usando il linguaggio dei sordomuti magari!

Qualcuno ha raccontato a Taibi cos’è il Torino, anzi meglio, cos’è stato il Torino dei Mazzola, dei Pulici, dei Graziani!? Riuscirà quel cervello da gallina a rendersi conto di star svendendo una storia gloriosa contro un “mollusco” del calcio italiano come il Catania!? Possibile che nessuno in quella redazione glielo abbia raccontato!? Possibile che un intera curva Maratona venga derisa dagli odiati cugini bianconeri perché Taibi li ha ridotti a rivaleggiare col Catania!?

Mi chiedo, anche, se oltre la sacrosanta presa di posizione ufficiale del Calcio Catania non possa intervenire la Lega a censurare simili comportamenti. Se sia mai concepibile che chi dovrebbe avere un contegno da professionisti sia lasciato libero di esternare la propria spazzatura morale rischiando di esacerbare gli animi che nel calcio, si sa, sono facilmente infiammabili.
Fortunatamente tra tifosi granata e rossazzurri c’è una lunga e salda storia di amicizia e di rapporti cordiali che si concretizzano durante le reciproche trasferte e che spero i Taibi, i De Biasi o i Cairo di turno non riescano a rovinare, sarebbe un peccato.

Un saluto a tutti e nuovamente Buona Pasqua…anche a Taibi!
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Taibi e tuttosport....
« Risposta #1 il: 18 Aprile 2006, 02:50:55 pm »
Come avete passato la Pasqua?

Spero bene. A furia di uova e colombe stavano per spuntarmi le ali :lol:
Gaspare ci sono giocatori che dalla loro carriera hanno avuto tutto.
Per meriti, fortuna, condizioni. Sono i migliori, sono i piu' sazi.
Ad altri la carriera non ha sorriso, non secondo le aspettative.
Taibi prima di vivacchiare in B e' stato al Milan, come secondo.
Poi al Manchester United. Forse la sua carriera poteva essere migliore,
chi lo sa. Ma adesso e' in una squadra che suda per entrare nei play off
di serie B.

Quando avverti la parabola discendente e' umano tentare di raddrizzarla.
Cosi' al cronista del TuttoSport ha concesso questa intervista.
Che sicuramente gli ha dato un po' di visibilita', facendolo sentire quello che non e' piu': un protagonista.

Taibi puo' professare tutta l'antipatia che vuole. Puo' professare tutta la palermitanita' che vuole...Resta uno sconfitto, che per uno spicciolo di notorieta' ha indossato i panni del tifoso, svestendo quelli del tesserato e del professionista. Altri lo hanno fatto (Coppola docet), ma non hanno invertito il trend della loro carriera.

Io non gli avrei dato tanta importanza.
Altri personaggi in rosa (penso a certi tifosi "eccellenti")  meriterebbero censure ben piu' marcate da parte del Catania Calcio.
Ma Taibi...Lasciamolo consolare dai cronisti del TuttoJuve, non gli e' rimasto altro. :lol: