Autore Topic: E' giusta l'eliminazione...  (Letto 2880 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8688
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
E' giusta l'eliminazione...
« il: 13 Aprile 2006, 12:28:41 am »
...quando si persevera a mandare in campo e per giunta in un ruolo che non é suo l'attaccante meno in forma della squadra.

Quando questo cadavere pur non reggendosi in piedi prova a fare il fenomeno nell'unica occasione della partita soli in due davanti al portiere.

Quando si continuano a fare giocare uomini recuperati in extremis, come Corini, che poi devono uscire nuovamente infortunati.

Quando si entra in campo solo per difendere, salvo poi beccare sempre il gol da polli e non essere in grado di creare una azione pericolosa.

Quando non c'é un giocatore che riesce ad alzare la palla per un cross degno di questo nome.

Quando con la Roma tutta nella propria area e con marcantoni di un metro e novanta in avanti non si riesce a prendere una sola palla di testa.

Quando ci si trova a due metri dall'area piccola ed invece di tirare si rimette al centro.

Potrei continuare per ore. Come con lo Schalke usciamo anche stasera senza avere fatto praticamente un tiro in porta, in maniera indisponente, nell'ennesima partita della vita, ma solo per i tifosi ed un paio di giocatori.

Se il prossimo anno pensiamo poi di potere fare meglio con un allenatore che persevera nello schierare uomini fuori ruolo, infortunati, che aspettano la fine della stagione per andare a Napoli, che non si reggono in piedi e fanno di tutto per darlo a vedere, con un allenatore che pensa di continuare con questo modulo che é semplicemente la brutta copia più difensiva dello schema di Guidolin a dispetto dei santi e solo perchè l'intellighentia giornalistica palermitana ha pensato solo a mettere in croce Delneri e glorificare lui, il liberatore della panchina, se pensiamo questo siamo completamente fuori strada.

Il Palermo lo volevo vedere fuori dalla coppa Uefa e da quella Italia al termine di due partite giocate, con la rabbia negli occhi, a costo di prendere tre gol, ma almeno impegnando il portiere avversario, il Palermo lo voglio vedere perdere con l'Ascoli, in dieci, perchè ha cercato di fare sua una partita decisiva per il campionato e non si accontenta di un punto senza infastidire più gli avversari, il Palermo lo voglio vedere perdere dopo avere assediato l'area avversaria, con il portiere che fa miracoli a ripetizione. Questo Palermo é semplicemente inguardabile, brutto, svogliato ed improduttivo e lo é sempre stato da quando Delneri é andato via, Milan e secondo tempo con la Lazio esclusi. Soffre in difesa più di prima e costruisce un decimo rispetto all'anticostituzionale 4-4-2 delneriano.

Zamparini, cui vanno riconosciuti mille meriti, é l'artefice principale di questa situazione, avendo delegittimato a più riprese (esercizio in cui anche in passato é stato maestro) Delneri agli occhi dei suoi giocatori. Ha distrutto il progetto in cui credeva, il Palermo che faceva bel gioco aveva bisogno soltanto di fiducia e di un paio di laterali. Ha rinnegato tutto, sono convinto che rinnegherà anche Papadopulo prima che inizi la nuova stagione. Almeno si concentri sulla campagna cessioni e tagli tre-quattro rami secchi, senza più fame, indisponenti e deleteri.

E si stabilisca una volta per tutte se fare una squadra giovane o una squadra affermata. Senza stravolgere nuovamente tutto alla prima difficoltà.

Un ultimo pensiero per i manipolatori del pensiero, quei giornalisti da cui continuamo a sentire dire ogni lunedi, giovedì e domenica cazzate tipo: questo Palermo é più ordinato, questo modulo é più congeniale alle caratteristiche dei giocatori, Papadopulo ha portato il bel gioco a Palermo.

Incompetenti ed in malafede!




"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8688
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Per la Redazione
« Risposta #1 il: 13 Aprile 2006, 12:41:54 am »
Scusate, ma dovreste dare un'occhiata al vostro database delle parole auto-censurate, perchè fate passare cazzate, ma non B e r l u s c o n i oppure m i l l e.

Solo per evitare che la gente si arrovelli su quale mala parola uno può scrivere accanto "meriti", ad esempio...

Grazie per l'attenzione.
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
E' giusta l'eliminazione...
« Risposta #2 il: 13 Aprile 2006, 10:16:49 am »
Templare,
ti do ragione su tutto quello che hai scritto.
Alla luce dei fatti, così come non mi piaceva Del Neri, non mi piace nemmeno Papadopulo.
Se si sono perse certe partite, è anche colpa sua e della sua cocciutaggine.
E poi, ieri sera, nell'intervista del dopopartita agli allenatori, non mi è piaciuta l'uscita di Papadopulo, alla domanda cosa ci si deve aspettare sabato: "ci vediamo a Palermo".
Scusate, che è una minaccia questa?
Ormai Provenzano è stato preso...

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4856
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
E' giusta l'eliminazione...
« Risposta #3 il: 13 Aprile 2006, 10:41:33 am »
Citazione
Scusate, che è una minaccia questa?

Ma quale minaccia, è soltanto discarico di adrenalina, sentimento di rivalsa esclusivamente sportiva. Non cominciamo a fare dietrologia gratuita di basso profilo.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
E' giusta l'eliminazione...
« Risposta #4 il: 14 Aprile 2006, 10:04:08 am »
Citazione da: "Sergio"

Ma quale minaccia, è soltanto discarico di adrenalina, sentimento di rivalsa esclusivamente sportiva. Non cominciamo a fare dietrologia gratuita di basso profilo.

Sergio,
non è così che si combatte la violenza negli stadi (qui do ragione a Rosella Sensi e capisco le preoccupazioni dei Prefetti di ROma e di Palermo).