Autore Topic: il club delle matricole e dei cuori infranti  (Letto 266 volte)

Offline Biagio

  • Utente
  • ***
  • Post: 181
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
il club delle matricole e dei cuori infranti
« il: 11 Aprile 2022, 04:35:32 pm »
Siate i benvenuti nel club, ci sono solo posti in piedi. Non temete, non facciamo gli schizzinosi con i nuovi. basta non andare troppo per il sottile. La vita, anche quella sportiva, è fatta di saliscendi e di sprofondi. Si è visto di peggio, di molto peggio. Che dovesse capitare era solo questione di tempo. D'altra parte se non si cade non ci si può rialzare. Immagino per voi possa sembrare una metafora non calzante, visto che la matricola, virgo intacta, era la reliquia, il sancta sanctorum. Ma dopo un pò vi accorgerete, che era un bluff. Lo sanno a Napoli, lo sanno a Firenze e se la legge fosse uguale per tutti, lo saprebbero anche a Milano, a Torino e a Roma.
Se qualcuno scenderà a questa fermata, sarà più rispettabile di prima. E' un tornante (sportivo) della storia, ora o mai più, ma vedrete che mai è un concetto labile.

Cosa è veramente importante? Che ci sia un nuovo inizio su basi condivise, questo non è il '93. E' un'altra realtà, un altro tempo, ci arrivate, per chi c'era, con molti più capelli bianchi, senza la consapevolezza di essere stati buggerati nei tempi e nei modi come allora, qui il fosso è scavato da tempo e non per irretire il piccolo padre. Il piccolo padre riposa da tempo. Non ci sono più riferimenti.

E allora una spugna catartica cancellerà il male, che c'è stato, e non i bei ricordi, ci sarà una cesura, resterà una cicatrice, ma le generazioni nuove non se ne accorgeranno nemmeno, voi il vostro, all'epoca lo faceste, questo era francamente oltre le vostre possibilità.
Ma almeno, al mio amico, compare, vero e non per finta, Marco Tullio quando ricapiterà, perchè tanto ricapiterà, potrò rispondere che se quello è un Messina, a me va bene anche un Catania.
Ad maiora semper

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3088
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:il club delle matricole e dei cuori infranti
« Risposta #1 il: 11 Aprile 2022, 05:34:38 pm »
Caro Biagio, ma da quand'è che non scrivevi qui? Dal 2008? Dall'ultimo anno della Peloro? Ma quanto ci stai godendo? È l'unica cosa che sono sicuro di avere capito dal tuo messaggio. Fatti sentire più spesso, però. Qui e altrove. Ciao
« Ultima modifica: 11 Aprile 2022, 05:39:58 pm da Marco Tullio »
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3819
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:il club delle matricole e dei cuori infranti
« Risposta #2 il: 12 Aprile 2022, 06:04:57 pm »
Ciao Biagio, ci voleva questa catastrofe per riaverti tra noi? Della mitica cena di Capomulini siamo rimasti, con te, in quattro, gli altri hanno scelto altro modo di comunicare in rete. La componente messinese è poi scomparsa da anni dal forum. Un vero peccato.

Quanto a noi, certo risaliremo la corrente, come l’hanno risalita tutti ne sono sicuro anche io, quello che non so, è quando. Troppo fresche le delusioni per le aste andate deserte. Troppo grande la paura che fare calcio seriamente a Catania non interessi a nessuno. Vedremo.

Grazie comunque per il pensiero che hai avuto nei nostri confronti.

Un abbraccio.

Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙