Autore Topic: Nuova proprietà Calcio Catania  (Letto 59915 volte)

Online Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3038
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #390 il: 07 Settembre 2016, 06:35:50 pm »
Casorezzo (MI), 7 Settembre 2016
Carissimi,
vogliamo vedere che lui riuscirà a salvarsi dalla giustizia ordinaria, dopo aver fatto pagare al Catania le conseguenze delle sua azioni criminose presso la giustizia sportiva? Oh, 'u gran figghiu... Cordialmente,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5412
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #391 il: 08 Settembre 2016, 10:39:01 am »
Ciao Marco Tullio.
A mio avviso è molto probabile che sul piano penale non si riesca ad arrivare ad una condanna.
Non so perché ma capita spesso. Forse la legge è troppo garantista, contrariamente alla giustizia sportiva che è troppo approssimativa. Basti pensare che Palazzi aveva parlato di collaborazione fattiva di Pulvirenti ma tale collaborazione non ha portato ha chiarire i punti oscuri della questione.
Per quanto mi riguarda, la condanna che mi interessa è quella sportiva, che trovo inevitabile a prescindere dal fastidioso refrain sulla mancata idenetificazione del venditore che in alcun modo rende ai miei occhi meno colpevole Pulvirenti e in nessun modo alimenta rimpianti perché la retrocessione a tavolino è giustificata a mio avviso dalla confessione e dalle intercettazioni. La penalizzazione, forse eccessiva, non ha avuto conseguenze perché, con i dirigenti che avevamo lo scorso anno e con la rivoluzione dell'organico non avremmo comunque potuto ambire all'immediato ritorno in B.
Sul piano penale il processo che può avere conseguenze è quello per WJ, ma finora non se ne parla e suppongo che i tempi si allungheranno fino a coprire tutta la stagione, sulla quale ritengo che Pulvirenti stia puntando tutte le sue residue carte per toranare a guadagnare credito attraverso i risultati.

Online Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3038
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #392 il: 08 Settembre 2016, 10:56:19 am »
Casorezzo (MI), 6 Settembre 2016
Caro Enrico,
per quanto riguarda la condanna sportiva, non è tanto il problema dell'identificazione dei venditori che mi preme quanto le motivazioni che si celano dietro al fattaccio: non ci crederò mai che lo abbia fatto per evitare la retrocessione, perché si sapeva da gennaio che il Parma, virtualmente retrocesso in B, avrebbe liberato un posto tra i cadetti l'anno seguente, e male che fosse andata i destinatari del ripescaggio saremmo stati noi; la verità è che il malfattore ci scommetteva sopra, e non solo sulle vittorie ma anche sulle sconfitte, Cittadella in casa fra tutte. Eppure, solo in determinate occasioni e in maniera piuttosto velata sulla stampa per i treni del goal si è parlato di calcio scommesse. Semmai, trovo ridicolo che alla fine, dopo tanto rumore, l'esito di comodo è stato che il presidente avrebbe solo tentato di comprare le partite, di modo che la B non ne fosse sconquassata e il Catania fosse punito per il solo tentativo. E poi tanta sabbia, perché non sembra che si sia approdati nemmeno a un esito definitivo. Io vorrei la verità, anche se fosse ancora più dannosa al Catania, ma purtroppo non l'avrò. Ciao,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2407
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #393 il: 08 Settembre 2016, 12:58:35 pm »
Mah, a me sembra che tutto sia molto chiaro e ci sia poco altro da scoprire. Rimanendo solo nella chiave di lettura degli interessi: perchè un imprenditore arriva a distruggere un'impresa che crea ricchezza?  Solo perchè dalla ditruzione può venire una ricchezza maggiore....E cosa produce oggi una ricchezza facile ed incontrollabile? Un formidabile moltiplicatire di denaro che si può "investire" in qualunque parte del mondo?  La risposta è già stata data da Marco Tullio. Il Catania in due anni è andato oltre ogni nera previsione (specie al primo anno), partite "sicure" .....guadagno sicuro. Non è stato necessario truccare le partite è bastato mettere un utile idiota nel ruolo in cui prima c'era stato un vero manager sportivo, e lui, l'innominabile, lo sapeva benissimo come funzionava il Catania, tanto è vero che aveva sostituito un manager  sportivo  (PLM) con un manager sportivo (GASPARIN).  Poi all'improvviso con la, squadra in piena crescita di risultati ecco spuntare un procuratore che è sempre vissuto di percentuali sulle compravendite e che di gestione di un club non sa nulla.....più garanzia di  questa per i risultati negativi del Catania e per i guadagni che ne sarebbero potuti derivare.......

I processi penali, una sciocchezza che finiranno in niente, perchè non c'è niente. Il processo sportivo si è chiuso con un solo colpevole, il Catania, con la beffa della tentata corruzuine:nessuno ha venduto partite,  tutti salvi, anche il P.i.p.i ,che se la caverà con la truffa ai danni dell'innominabile (persegibile a querela di parte: scommettiamo che ritira la querela?).......... dico di più: facendo scoppiare lo scandalo (prima si reca in procura a denunciare le minacce e poi parla  al telefono liberamente (.....ma vi rendete conto? Lucido o folle?), l'innominabile ha  sottratto il Catania a quel sistema infernale. Perché? O non gli conveniva più o la cosa era diventata troppo pesante: in fondo a modo suo ha amato il Catania........bast....rdo!!    >:(
« Ultima modifica: 08 Settembre 2016, 01:06:14 pm da vasco »

Online Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3038
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #394 il: 08 Settembre 2016, 02:15:24 pm »
Casorezzo (MI), 8 Settembre 2016
Caro Vasco,
scusa l'ottusità, ma non ho capito chi ci sia dietro la sigla P.i.p.i.: qualche dritta? Ciao,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2407
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #395 il: 13 Settembre 2016, 04:08:27 pm »
Casorezzo (MI), 8 Settembre 2016
Caro Vasco,
scusa l'ottusità, ma non ho capito chi ci sia dietro la sigla P.i.p.i.: qualche dritta? Ciao,
Marco Tullio

Ma figurati, il fatto è che non me lo fa scrivere per cui ho dovuto mettere i punti: è il nomignolo dell'ex DS Delli Carri, il "pipistrello".

Già che ci sono esprimo anche una mia idea dopo aver letto l'intervista di PLM sulla partita con la Reggina in cui ha parlato anche del risanamento finanziario del Catania. Secondo il Direttore si sta ricostruendo una situazione di normalità e, aggiungo io,  un Catania risanato è un Catania più appetibile per un eventuale acquirente......... I  risultati di questo campionato saranno fondamentali anche in questa prospettiva.
« Ultima modifica: 13 Settembre 2016, 04:10:15 pm da vasco »

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2250
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #396 il: 25 Settembre 2016, 04:08:43 pm »
E chi lo sa se Frank cascio che non ha trovato l'accordo col mercante friulano si sposta a Catania e acquista la squadra. Io non lo escluderei. Del resto palermo è sempre stata meno propensa al cambiamento e meno ricettiva alle innovazioni. Da questo punto di vista, commercialmente parlando, siamo sempre arrivati dopo. Troppi interessi, troppa miopia. Fidatevi, cascio potrebbe comprare il Catania.  In ogni caso credo che al di là della categoria il Palermo ha meno futuro del Catania. Un paio d'anni e lo sapremo. Salutamu
« Ultima modifica: 25 Settembre 2016, 04:18:46 pm da turiddu »

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #397 il: 25 Settembre 2016, 08:29:18 pm »
  In ogni caso credo che al di là della categoria il Palermo ha meno futuro del Catania. Un paio d'anni e lo sapremo. Salutamu
Spero vivamente di no. Magari ci perdiamo qualche derby, perchè siamo in categorie diverse, ma ogni tanto "il Derby" bisogna giocarlo...

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5412
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #398 il: 26 Settembre 2016, 06:25:53 pm »
Devo fare ammenda perché credevo che il Catania non sarebbe riuscito a festeggiare il 70° compleanno. Felicissimo di essermi sbagliato, anche se il rischio fallimento resta reale e spero che un acquirente prima o poi arrivi. In questo senso il principale obiettivo, e fa bene LM a ripeterlo ad ogni piè sospinto, deve essere il risanamento. Dovremo anche ricordarcelo nel caso riuscissimo a tornare a livelli stratosferici di qualche anno fa: costruire è molto più semplice che distruggere.
Detto questo pare che Peppe Di Stefano abbia detto a "Passione rossazzurra" che questa estate il Catania ha rischiato di sparire e che "i giornalisti" lo sapevano.
Resto basito di fronte a certe affermazioni, ma mi astengo da commenti.