Autore Topic: Nuova proprietà Calcio Catania  (Letto 59900 volte)

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #15 il: 19 Agosto 2015, 03:06:44 pm »
Potremo avere notizie credibili solo quando sarà definita la sentenza.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #16 il: 19 Agosto 2015, 07:17:30 pm »
Quello che mi lascia perplesso, Bua, è il fatto che l'imprenditoria locale lasci scappare l'affare. Il Catania, è stato dimostrato nell'era Lo Monaco, può essere, a certe condizioni, un buon affare. Anzi: un ottimo affare. Ora, a Catania sono presenti imprenditori di un certo livello economico che potrebbero ripercorrere la politica dei piccoli passi, ottenere i risultati sportivi e arrivare anche a guadagnarci su: ricordiamoci che Pulvirenti partì acquistando una scatola vuota. Le qualità professionali occorrenti per fare tutto ciò, inoltre, non sono impossibili da trovare e mi pare siano disponibili sul mercato.

Vasco...l'imprenditoria locale è vero che c'è...e ce n'è di veramente facoltosa...ma il Catania u vulissi arrialatu, forse non ti è stato chiaro in queste settimane complice il sindaco?  :-D :-D

...e non dimenticarti neppure che il Catania-scatola-vuota che prese Nino Pulvirenti, non aveva TdG....ma nemmeno un parco giocatori....e non c'era la crisi economica di oggi......era molto più semplice prenderlo...anche se poi il lavoro che ha fatto, prima di trasformarsi in uno squallido Capostazione, è stato unico e grande...

Oggi, grazie anche a quel lavoro, TdG ha si triplicato il valore societario...ma ci mette al riparo dallo "spettu" di turno...se non hai, non dico passione (nel calcio d'oggi non esiste più a prescindere da autoctonia e alloctonia!!) ...ma seri interessi, al Catania non ti ci avvicini...

Comunque, sono d'accordo con Nelson, ne sapremo di più dopo la sentenza...
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #17 il: 19 Agosto 2015, 07:19:21 pm »
La sentenza e' defintiva.Ma non possono dirlo.

Il Catania giochera' in lega pro,anche i costi sono definiti dopo lo"scappamento"dei calciatori.

Ora servono solo due cose,almeno una chiarezza dei bilanci e la voglia di chi acquista.

ieri da altre parti mi sono lasciato andare a commenti negativi su questo imprenditore.

Ora aspetto chi e' piu' titolato di me ad indagare.

Una cosa e' chiarissima come dice Gaspare,chi sembra voglia acquistare e' molto interessato al progetto stadio con annesso terreno e a Tdg.

Vedremo.Ormai siamo agli sgoccioli

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2407
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #18 il: 19 Agosto 2015, 08:36:55 pm »
Vasco...l'imprenditoria locale è vero che c'è...e ce n'è di veramente facoltosa...ma il Catania u vulissi arrialatu, forse non ti è stato chiaro in queste settimane complice il sindaco?  :-D :-D

...e non dimenticarti neppure che il Catania-scatola-vuota che prese Nino Pulvirenti, non aveva TdG....ma nemmeno un parco giocatori....e non c'era la crisi economica di oggi......era molto più semplice prenderlo...anche se poi il lavoro che ha fatto, prima di trasformarsi in uno squallido Capostazione, è stato unico e grande...

Oggi, grazie anche a quel lavoro, TdG ha si triplicato il valore societario...ma ci mette al riparo dallo "spettu" di turno...se non hai, non dico passione (nel calcio d'oggi non esiste più a prescindere da autoctonia e alloctonia!!) ...ma seri interessi, al Catania non ti ci avvicini...

Comunque, sono d'accordo con Nelson, ne sapremo di più dopo la sentenza...

La sentenza è importante per capire l'entità dell'investimento e per calcolare il numero di anni occorrenti per tornare sportivamente "in utile". Ma una trattativa si può intavolare anche ora: occorre, come dice Santo, la voglia di acquistare.

Pulvirenti anche se volesse il Catania no po arrialari. C'è un tribunale fallimentare che vigila sull'attuazione del concordato Finaria e poiché ci sono dentro gli alberghi, il supermercati ed altre attività, oltre al Catania, egli non può in nessun modo deliberatamente impoverire il suo patrimonio mettendo a rischio il concordato stesso.

Puttosto, Gaspare, mi chiedo se questa sia una vera imprenditoria o dei banali speculatori che hanno fatto i soldi....
Una vera imprenditoria valuterebbe l'affare anche sulla base della storia pregressa (da una scatola vuota ad una società patrimonio immobiliare imponente che ci mette al riparo dal truffatore di turno, il tutto praticamente autofinanziato) e stilerebbe un programma di investimenti che, se attuati con competenza, possono avere un sicuro ritorno. A proposito: Pulvirenti nell'ultima intervista non si è lasciata scappare l'occasione per fare la battutina sull'  "uomo solo al comando" con riferimento all'AD plenipotenziario (Lo Monaco, Gasparin?), dimenticando che è stato "l'uomo solo al comando" a costruire l'impero sportivo (mi riferisco evidentemente al valore della società) di cui oggi è titolare.

Sul periodo di crisi non sono daccordo. Io credo che il periodo sia invece propizio per investire: il Calcio è un settore che è stato soltanto sfiorato dalla crisi (se non per le gestioni scellerate dei club) ed è una buona opportunità per diversificare gli investimenti. E poi il Sud è perennemente in crisi..... E se finissimo in mano Sud Americana, sempre di Sud si tratterebbe....

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #19 il: 20 Agosto 2015, 10:04:53 am »

Puttosto, Gaspare, mi chiedo se questa sia una vera imprenditoria o dei banali speculatori che hanno fatto i soldi....
Una vera imprenditoria valuterebbe l'affare anche sulla base della storia pregressa (da una scatola vuota ad una società patrimonio immobiliare imponente che ci mette al riparo dal truffatore di turno, il tutto praticamente autofinanziato) e stilerebbe un programma di investimenti che, se attuati con competenza, possono avere un sicuro ritorno.

...Vasco...dai...come se non la conoscessimo questa cosiddetta classe imprenditoriale, non solo catanese - siciliana, ma nazionale...questo capitalismo all'italiana, bravo ad investire con soldi altrui (spessissimo pubblici!), fare utili fino a quando è possibile...poi spolpata la carcassa, scappare via...è una storia già vista, ripeto...non solo qui da noi, ma a livello nazionale...non per nulla i vari governi, quelli di centrodestra soprattutto, hanno sempre addolcito, se non reso inefficaci, i reati finanziari...leggasi falso in bilancio, autoriciclaggio, elusione ed evasione fiscale etc...
Noi ci stiamo scandalizzando per 5/6 partite che forse sono state aggiustate...ma il Capostazione, anche quando era l'illuminato imprenditore Nino Pulvirenti, è nato e si è formato in quest'humus...non ci dimentichiamo con chi ha mosso i primi passi...Arcore ti dice nulla|? 8D

Anche se va detto, ad onor di verità, che il Malpassoto, a differenza dei tanti buoni solo a fare solo spa.cchio in questa città, si è comunque messo in gioco per Catania...e l'operazione di patrimonializzare e strutturare una società calcistica come il Catania...la storia del club parla chiaro, siamo sempre stati sempre una carretta in balia del mare in tempesta...è la migliore risposta a chi dice che l'autoctonia è un orpello inutile e fallimentare....


A proposito: Pulvirenti nell'ultima intervista non si è lasciata scappare l'occasione per fare la battutina sull'  "uomo solo al comando" con riferimento all'AD plenipotenziario (Lo Monaco, Gasparin?), dimenticando che è stato "l'uomo solo al comando" a costruire l'impero sportivo (mi riferisco evidentemente al valore della società) di cui oggi è titolare.

...e non ha, obiettivamente, tutti torti..."l'uomo solo al comando" glielo ha messo lui lì...non è sceso dal cielo, Vasco...insieme sono stati la mente ed il braccio dell'impero sportivo...PLM, ha potuto lavorare in assoluta autonomia solo per concessione e...sghei di PLV...da solo non ricordo abbia avuto questi gran successi...e non mi riferisco a Genova e Palermo dove oltre ad avere a che fare con le personalità, diciamo così, debordanti dei rispettivi presidenti...non ha, obiettivamente, avuto tempo di lavorare...ma a Messina dove era davvero "l'uomo solo al comando"... 


Sul periodo di crisi non sono daccordo. Io credo che il periodo sia invece propizio per investire: il Calcio è un settore che è stato soltanto sfiorato dalla crisi (se non per le gestioni scellerate dei club) ed è una buona opportunità per diversificare gli investimenti. E poi il Sud è perennemente in crisi..... E se finissimo in mano Sud Americana, sempre di Sud si tratterebbe....

...purtroppo, caro Vasco...i dati di questi ultimi anni, ti danno torto: la crisi nel calcio c'è e si sente...a parte le paurose posizioni debitorie e bilanci disastrati del 90% dei club professionistici, per non parlare di quelli di Lega Pro e D che muoino come mosche...oggi chi si può permettere di fare mercato "niscennu i soooddi" sono solo le società estere e con sceicchi o magnati dell'est a capo...in Italia, a parte forse la sola Juventus, le altre quando non riescono a tirare al massimo sui prezzi dei cartellini, vivono di prestiti e parametri zero...
Non per nulla i vertici calcistici, per aggirare questa "moria delle vacche", spingono affinchè le società professionistiche si dotino di proprie infrastrutture sportive per autofinanziarsi...e guarda caso, Vasco, sia gli elvetici che i sudamericani investirebbero a Catania per TdG e il terreno per lo stadio...

Ciao
« Ultima modifica: 20 Agosto 2015, 10:08:14 am da GASPARE »
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2407
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #20 il: 20 Agosto 2015, 12:58:19 pm »
Gaspare non è in discussione il fatto che l'uomo solo al comando lo abbia voluto lui, ma che adesso rinnega quel modello organizzativo  che gli ha portato tanta fortuna.

Sulla crisi del Calcio si discute da anni circa il modello di business da adottare. Dovremmo guardare oltre l'uscio di casa nostra, al di lá del nostro naso. In Europa il calcio tedesco è uscito dalla crisi cambiando radicalmente modello organizzativo. Negli Stati Uniti il calcio è in pieno boom, così in Asia. Certamente occorre che tutti si cambi mentalità. Ti faccio l'esempio del merchandising, che nel nuovo modello rappresenta una voce importante delle squadre di ttuttoil mondo.  Naturalmente il fenomeno della sciarpa accettata a fera è inesistente. Così come non esiste un intreccio di interessi come quello che opprime il calcio italiano e che guarda solo ed esclusivamente in maniera famelica ai diritti televisivi in serie A e alle scommesse nelle serie minori.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5399
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #21 il: 27 Agosto 2015, 02:17:24 pm »
Il dato, per me sconcertante, degli 800 abbonamenti sottoscritti in due giorni, secondo me allontana la possibilità che la vecchia prorietà molli.
Alla fine, se la maggioranza vuole così bene a Pulvirenti, non c'è che accettarlo.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #22 il: 27 Agosto 2015, 02:25:07 pm »
A questi prezzi cosa vi aspettavate?

He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1902
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #23 il: 27 Agosto 2015, 02:26:01 pm »
Il dato, per me sconcertante, degli 800 abbonamenti sottoscritti in due giorni, secondo me allontana la possibilità che la vecchia prorietà molli.
Alla fine, se la maggioranza vuole così bene a Pulvirenti, non c'è che accettarlo.
...se ricordo bene il catanese dopo troppi anni a Roma...direi che e' un classico coppo d'ammuccu...si ferma li o quasi...ne sono convinto...a costo di pagarli loro hanno messi su una macchinazione per dare una spinta alla campagna abbonamenti...ma adesso questa cosa si smonta...

Fozza Catania

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1902
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #24 il: 27 Agosto 2015, 02:27:46 pm »
A questi prezzi cosa vi aspettavate?

Perche' dice questo Ammiraglio?
A me non sembrano prezzi bassi...sono in linea di principio 17 partite non piu' 21.

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #25 il: 27 Agosto 2015, 02:39:08 pm »
A questi prezzi cosa vi aspettavate?

Perche' dice questo Ammiraglio?
A me non sembrano prezzi bassi...sono in linea di principio 17 partite non piu' 21.

Lo scorso anno gli abbonati erano quasi 12000. Vuol dire che 12000 persone possono esercitare il diritto di prelazione a questi prezzi: in curva 50 Euro, cioè nemmeno 3 Euro a partita; in tribuna B 100 Euro, nemmeno 6 Euro a partita.

Il costo degli abbonamenti è basso e questi 800 non dovrebbero stupirci.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #26 il: 27 Agosto 2015, 03:05:09 pm »
Il dato, per me sconcertante, degli 800 abbonamenti sottoscritti in due giorni, secondo me allontana la possibilità che la vecchia prorietà molli.
Alla fine, se la maggioranza vuole così bene a Pulvirenti, non c'è che accettarlo.

 8-) ...scusami Bua...a parte che potrei dirti che te lo avevo preannunciato che alla fine tutti questi scandalizzati per le melefatte del Capostazione erano più sul web che in giro per la città  :-D ...ma io mi chiedo, perchè una persona intelligente e di cultura come te conclude il post lasciandosi andare ad una considerazione così stupida da far invidia ad uno di quegli ottusangoli pseudo ultrà!?...

...ma sei così sicuro che chi si è abbonato...e lo farà prossimamente...lo fa perchè vuole bene a Pulvirenti o, come ha detto qualcun altro, per i prezzi in saldo?...mentre che sia una segnale di quanto è amata questa Maglia da turarsi il naso, non ti passa manco lontanamente dalla testa? ...magari è anche un segnale che potrebbe servire da maggior sprone per chi vuole comprare il Catania...d'altronde non hai ricordato anche tu che furono le presenze allo stadio a convincere definitivamente i Gaucci a rilevare la società dagli eredi Massimino?

...ma in ogni caso, caro Bua...posso comprendere la rabbia, perchè è la stessa mia, dell'essere passati dall'ottavo posto in serie A a l'obiettivo primario di salvare la la Lega Pro... però un minimo di lucità conserviamola e poi si parla tanto di rispetto del pensiero e delle scelte altrui...e te ne esci così!?...
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #27 il: 27 Agosto 2015, 03:07:40 pm »
Ho fatto una verifica, quindi mi correggo sul numero di abbonati: lo scorso anno erano circa 10.270.

Ma vale il concetto scritto sopra.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3784
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #28 il: 27 Agosto 2015, 03:08:39 pm »
800 abbonati, ad una media di 75 ad abbonamento, fanno circa 60.000 euro, se arrivassimo ad almeno 3/4.000 abbonamenti, si potrebbe arrivare ad un introito dai 225.000 ai 300.000 euro. Con questi soldi a disposizione, l'infame, quante partite potrebbe comprarsi, tenendo conto che in Lega Pro le partite costano meno e, non coprendo più lui alcuna carica societaria, non sarebbe più responsabilità diretta, ma, nella peggiore delle ipotesi solo oggettiva?  8D
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Nuova proprietà Calcio Catania
« Risposta #29 il: 27 Agosto 2015, 03:15:19 pm »


...ma sei così sicuro che chi si è abbonato...e lo farà prossimamente...lo fa perchè vuole bene a Pulvirenti o, come ha detto qualcun altro, per i prezzi in saldo?...mentre che sia una segnale di quanto è amata questa Maglia da turarsi il naso, non ti passa manco lontanamente dalla testa? ...magari è anche un segnale che potrebbe servire da maggior sprone per chi vuole comprare il Catania...d'altronde non hai ricordato anche tu che furono le presenze allo stadio a convincere definitivamente i Gaucci a rilevare la società dagli eredi Massimino?



Sono d'accordo.

Ma in una campagna abbonamenti il prezzo non passa mai in secondo piano.

Ad ogni modo, credo anche io alla teoria principale, cioè il tifo per la propria squadra, ma con la preferenza di un cambio di proprietà
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)