Autore Topic: Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino  (Letto 91062 volte)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3859
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #555 il: 11 Agosto 2015, 06:22:34 pm »
Trovo piuttosto patetico, però il suo enfatizzare che ha fatto quello che ha fatto, per evitare la retrocessione, cedendo alle pressioni della piazza, quando già da gennaio, tutta l'italia pallonara sapeva già che se il Catania fosse retrocesso sul campo, sarebbe stato ripescato al posto del Parma.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #556 il: 11 Agosto 2015, 06:23:31 pm »

"Durante tutto l'anno scorso sonostato pesantemente minacciato, a Catania non è semplice,chi conosce la piazza sa di cosa parlo. Non scordiamoci cosa è successo a Catania qualche anno fa. Mi sono anche stati recapitati dei proiettili con minacce di morte per me e la mia famiglia ed ho fatto un errore. Avrei dovutoe ssere più forte e non farlo, ma l'ho fatto perché a quel punto pensavo che l'unica via d'uscita fosse riuscire a salvare il Catania."


Sarà per questo che ha ritenuto opportuno farsi una (terza) nuova famiglia? 8D 8D

Quelli per me sono affari suoi. Ritengo spregevole la strumentalizzazioen del 2 febbraio 2007, data in cui peraltro aveva già annunciato il suo addio al calcio...

Suvvia bua, la mia voleva essere solo una battuta per alleggerire la tensione

Sì, scusa, è che sono ancora annebbiato dalla rabbia per quelle parole e per dover essere contento di aver subito "solo" una retrocessione.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2410
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #557 il: 11 Agosto 2015, 09:26:12 pm »
Io non spaccherei il capello in quattro: la richiesta di Palazzi (che deve essere ancora confermata dal Tribunale sportivo che, ricordiamolo, può confermare, alleggerire o aggravare) è stata equa. E, date le premesse (i capi d'accusa del Catania), non me lo aspettavo. Palazzi ha seguito una strada molto rigorosa, tutta sul filo del diritto. Ha contestato tutto il contestabile, ha ammesso l'attenuante della collaborazione, sottolineando che è una cosa rarissima (forse unica) nei processi sportivi ed ha concordato una sanzione equa con il difensore del Catania, confermandola nella requisitoria.

Se sarà confermata anche dal Tribunale sportivo, c'è da ritenersi soddisfatti. Da un punto di vista giuridico sarebbe una difesa "da manuale" attuata dal collegio difensivo sia in sportiva che penale (ma su questo vedremo in futuro).
Di fronte all'evidenza delle intercettazioni qualcuno mi sa spiegare che senso avrebbe avuto negare? Per affermare cosa poi, che c'era un treno che partiva alle 3 e 33? Siamo seri su! Il Catania e lo stesso Pulvirenti hanno così ottenuto il riconoscimento della fattiva collaborazione con conseguente riduzione della pena. Cosa pienamente prevista dal diritto (e non solo sportivo),  che qualcuno, perbenista dell'ultima ora oppure, più semplicemente, fazioso ed in malafede, potrebbe ritenere "scandalosa", non adeguata alla gravità: tutte chiacchiere da talk show. Il diritto é un'altra cosa.

Piuttosto l'esito della vicenda confermerebbe la capacità di Pulvirenti di circondarsi di ottimi professionisti, in questo caso di ottimi avvocati. Perché non lo abbia fatto nella gestione sportiva del Catania negli ultimi due anni rimane il vero "mistero" di tutta questa vicenda. A maggior ragione quando dice che il record di punti in serie A è la sua maggior soddisfazione. Ma come, fai il recod, sei all'apice della felicità e smonti un'organizzazione perfetta? Un mistero aperto alle più fantasiose illazioni.

Le dichiarazioni finali sull'addio al calcio da parte dell'ex presidente (e le giustificazioni, le minacce ecc. ecc., avanzate fin dal primo momento in cui la storia e stata scoperta) credo facciano parte della sua strategia di uscita, per rassicurare chi dovesse ancora nutrire qualche dubbio, a maggior ragione se fra i giudici, che non c'è pericolo di ritrovarselo fra i piedi in futuro. E non sono così sicuro che il DASPO, arrivato questa mattina al momento dell'apertura del processo, sia del tutto casuale.

Non ci suono dubbi infatti che Pulvirenti col calcio a Catania abbia chiuso. Fantasticare rientri di nascosto e manovre dietro le quinte mi sembra del tutto impossibile da realizzare nel mondo reale. Se poi si devono per forza riempire le giornate con dietrologie e discussioni leggere, facendosi inutilmente del male, si può inventare di tutto.

A parer mio dobbiamo soltanto aspettare che, dopo la sentenza, i possibili acquirenti si facciano avanti seriamente. Pulvirenti smentisce un interesse di Lo Monaco: quando i due andavano d'accordo mai hanno detto la verità prima di un affare, solo a cose fatte. Sicuramente non può essere Lo Monaco ad acquistare direttamente, ma se avesse un ruolo nel futuro assetto societario, sarebbe una garanzia (e questo Pulvirenti lo sa bene), in quanto è uno dei pochi (perché lo ha costruito e perchè è un vero manager sportivo) a sapere come fare per ri-valorizzare TdG, che è il vero oggetto e cuore della vendita. Il Catania oggi, perso il suo cospicuo patrimonio giocatori, vale ben poco e se non è gestito sportivamente a dovere può generare anche notevoli perdite. Cosa che sicuramente avverrà senza introiti da stadio, voce importante del bilancio in serie C. Speriamo di chiudere al più presto questa estate torrida e ripartire.
« Ultima modifica: 11 Agosto 2015, 09:31:50 pm da vasco »

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #558 il: 11 Agosto 2015, 10:48:00 pm »
...e come se non bastasse  :-D :-D

ABBIAMO BATTUTO LA SPAL 3 A 0 A TAVOLINOOOOOO!!!!  :-D :-D ::)

...e tutt'dintrat' il coro: PASTA DEL CAPITANOOOOO!!


 8D
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #559 il: 11 Agosto 2015, 10:55:44 pm »

Sì, scusa, è che sono ancora annebbiato dalla rabbia per quelle parole e per dover essere contento di aver subito "solo" una retrocessione.

...parole fuoriluogo...ha perso un'altra occasione per continuare a tacere, d'altronde il dato degli 11 mila abbonati in B nonostante la conferma di Attila Cosentino sarebbe stato un'altro incentivo a tapparsi du ce.ssu di ucca ca s'arritrova...ma in altri contesti e dette da altri personaggi, contengono un fondo di verità che non si può negare...

...infatti con lui a svernare a Miami, in Argentina o dove caz.zo s'imputtusau di soddi truffati, manderei un pugno di cosiddetti tifosi sololamaglia, che sono della sua stessa pasta...del resto non mi risulta che il Capostazione abbia avuto i natali a Bressanone!

Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3859
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #560 il: 12 Agosto 2015, 01:47:41 am »

"Durante tutto l'anno scorso sonostato pesantemente minacciato, a Catania non è semplice,chi conosce la piazza sa di cosa parlo. Non scordiamoci cosa è successo a Catania qualche anno fa. Mi sono anche stati recapitati dei proiettili con minacce di morte per me e la mia famiglia ed ho fatto un errore. Avrei dovutoe ssere più forte e non farlo, ma l'ho fatto perché a quel punto pensavo che l'unica via d'uscita fosse riuscire a salvare il Catania."


Sarà per questo che ha ritenuto opportuno farsi una (terza) nuova famiglia? 8D 8D

Quelli per me sono affari suoi. Ritengo spregevole la strumentalizzazioen del 2 febbraio 2007, data in cui peraltro aveva già annunciato il suo addio al calcio...

Suvvia bua, la mia voleva essere solo una battuta per alleggerire la tensione

Sì, scusa, è che sono ancora annebbiato dalla rabbia per quelle parole e per dover essere contento di aver subito "solo" una retrocessione.

Ho sentito su SKYSPORT24 di mezzanotte le parole di quel grandissimo pezzo di m e r d a  do mappassotu, è la protervia con la quale sono state pronunciate, è solo adesso capisco la tua grandissima i n c a z z a t u r a che é anche la mia. >:( >:( >:(
« Ultima modifica: 12 Agosto 2015, 01:49:34 am da Aldo »
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #561 il: 12 Agosto 2015, 02:13:46 am »
'mpare ..... stamavvulannu

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #562 il: 12 Agosto 2015, 11:28:11 am »

"Durante tutto l'anno scorso sonostato pesantemente minacciato, a Catania non è semplice,chi conosce la piazza sa di cosa parlo. Non scordiamoci cosa è successo a Catania qualche anno fa. Mi sono anche stati recapitati dei proiettili con minacce di morte per me e la mia famiglia ed ho fatto un errore. Avrei dovutoe ssere più forte e non farlo, ma l'ho fatto perché a quel punto pensavo che l'unica via d'uscita fosse riuscire a salvare il Catania."


Sarà per questo che ha ritenuto opportuno farsi una (terza) nuova famiglia? 8D 8D

Quelli per me sono affari suoi. Ritengo spregevole la strumentalizzazioen del 2 febbraio 2007, data in cui peraltro aveva già annunciato il suo addio al calcio...

Suvvia bua, la mia voleva essere solo una battuta per alleggerire la tensione

Sì, scusa, è che sono ancora annebbiato dalla rabbia per quelle parole e per dover essere contento di aver subito "solo" una retrocessione.

Ho sentito su SKYSPORT24 di mezzanotte le parole di quel grandissimo pezzo di m e r d a  do mappassotu, è la protervia con la quale sono state pronunciate, è solo adesso capisco la tua grandissima i n c a z z a t u r a che é anche la mia. >:( >:( >:(

L'aggravante è che a SKY ha solo ripetuto quanto detto poco prima, cioè è una reiterata dichiarazione di guerra, non una frase sfuggita o soggetta a interpretazioni. Ora comincia la battaglia più importante, quelal per liberarci di questo cancro.

E il sindaco dovrebbe rispondere a tono.
« Ultima modifica: 12 Agosto 2015, 11:31:19 am da bua »

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #563 il: 12 Agosto 2015, 03:15:47 pm »
16.14 LE PAROLE DEL PRESIDENTE PULVIRENTI:

"MI RITIRO DAL CALCIO, HO DATO MANDATO AL MIO AVVOCATO DI PROCEDERE ALLA CESSIONE"


 8D ...che ne dite?

Che ha anche detto che l'avvocato sa quali sono le condizioni per chiudere la cessione. Tutto dipende se esse sono realistiche. E poi ha detto qualcosa che reputo offensivo e vergognoso:

"Durante tutto l'anno scorso sonostato pesantemente minacciato, a Catania non è semplice,chi conosce la piazza sa di cosa parlo. Non scordiamoci cosa è successo a Catania qualche anno fa. Mi sono anche stati recapitati dei proiettili con minacce di morte per me e la mia famiglia ed ho fatto un errore. Avrei dovutoe ssere più forte e non farlo, ma l'ho fatto perché a quel punto pensavo che l'unica via d'uscita fosse riuscire a salvare il Catania."

Il riferimento al 2 febbraio è davvero pesante. Uno come lui, che minacciava i piloti di morte solo perché chiedevano di avere un sindacato e chiedeva aiuto ai boss per le richieste di pizzo che gli arrivavano adesso ha paura di minacce palesemente farlocche?

Il tipo avrebbe potuto dire che in un anno e mezzo ha distrutto tutto quello che era stato costruito con le competenze di PLM.

Le sue scelte, invece, sono state tutte sbagliate e hanno avuto un esito disastroso, culminando nella faccenda "I treni del gol".

Stamu avvulannu.
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #564 il: 12 Agosto 2015, 07:09:53 pm »
Vendilo

Aiutiti

Offline LUIS

  • Utente
  • ****
  • Post: 893
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #565 il: 12 Agosto 2015, 08:42:59 pm »
Io non spaccherei il capello in quattro: la richiesta di Palazzi (che deve essere ancora confermata dal Tribunale sportivo che, ricordiamolo, può confermare, alleggerire o aggravare) è stata equa. E, date le premesse (i capi d'accusa del Catania), non me lo aspettavo. Palazzi ha seguito una strada molto rigorosa, tutta sul filo del diritto. Ha contestato tutto il contestabile, ha ammesso l'attenuante della collaborazione, sottolineando che è una cosa rarissima (forse unica) nei processi sportivi ed ha concordato una sanzione equa con il difensore del Catania, confermandola nella requisitoria.

Se sarà confermata anche dal Tribunale sportivo, c'è da ritenersi soddisfatti. Da un punto di vista giuridico sarebbe una difesa "da manuale" attuata dal collegio difensivo sia in sportiva che penale (ma su questo vedremo in futuro).
Di fronte all'evidenza delle intercettazioni qualcuno mi sa spiegare che senso avrebbe avuto negare? Per affermare cosa poi, che c'era un treno che partiva alle 3 e 33? Siamo seri su! Il Catania e lo stesso Pulvirenti hanno così ottenuto il riconoscimento della fattiva collaborazione con conseguente riduzione della pena. Cosa pienamente prevista dal diritto (e non solo sportivo),  che qualcuno, perbenista dell'ultima ora oppure, più semplicemente, fazioso ed in malafede, potrebbe ritenere "scandalosa", non adeguata alla gravità: tutte chiacchiere da talk show. Il diritto é un'altra cosa.

Piuttosto l'esito della vicenda confermerebbe la capacità di Pulvirenti di circondarsi di ottimi professionisti, in questo caso di ottimi avvocati. Perché non lo abbia fatto nella gestione sportiva del Catania negli ultimi due anni rimane il vero "mistero" di tutta questa vicenda. A maggior ragione quando dice che il record di punti in serie A è la sua maggior soddisfazione. Ma come, fai il recod, sei all'apice della felicità e smonti un'organizzazione perfetta? Un mistero aperto alle più fantasiose illazioni.

Le dichiarazioni finali sull'addio al calcio da parte dell'ex presidente (e le giustificazioni, le minacce ecc. ecc., avanzate fin dal primo momento in cui la storia e stata scoperta) credo facciano parte della sua strategia di uscita, per rassicurare chi dovesse ancora nutrire qualche dubbio, a maggior ragione se fra i giudici, che non c'è pericolo di ritrovarselo fra i piedi in futuro. E non sono così sicuro che il DASPO, arrivato questa mattina al momento dell'apertura del processo, sia del tutto casuale.

Non ci suono dubbi infatti che Pulvirenti col calcio a Catania abbia chiuso. Fantasticare rientri di nascosto e manovre dietro le quinte mi sembra del tutto impossibile da realizzare nel mondo reale. Se poi si devono per forza riempire le giornate con dietrologie e discussioni leggere, facendosi inutilmente del male, si può inventare di tutto.

A parer mio dobbiamo soltanto aspettare che, dopo la sentenza, i possibili acquirenti si facciano avanti seriamente. Pulvirenti smentisce un interesse di Lo Monaco: quando i due andavano d'accordo mai hanno detto la verità prima di un affare, solo a cose fatte. Sicuramente non può essere Lo Monaco ad acquistare direttamente, ma se avesse un ruolo nel futuro assetto societario, sarebbe una garanzia (e questo Pulvirenti lo sa bene), in quanto è uno dei pochi (perché lo ha costruito e perchè è un vero manager sportivo) a sapere come fare per ri-valorizzare TdG, che è il vero oggetto e cuore della vendita. Il Catania oggi, perso il suo cospicuo patrimonio giocatori, vale ben poco e se non è gestito sportivamente a dovere può generare anche notevoli perdite. Cosa che sicuramente avverrà senza introiti da stadio, voce importante del bilancio in serie C. Speriamo di chiudere al più presto questa estate torrida e ripartire.


Nessun mistero vasco, gaspare in un post di qualche giorno fa ti ha dato la soluzione, ma probabilmente ai più è passata inosservata..................................

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2410
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #566 il: 17 Agosto 2015, 10:57:13 am »
Personaggi particolari questi che popolano la Gazzetta: se non sono ipocriti  non li assumono. E quando raggiungono i vertici, come nel caso del direttore Andrea Monti, il loro grado di ipocrisia é al massimo. In risposta ad una lettera aperta del sindaco Bianco nella quale si auspicava una sentenza equa per il Catania, non senza aver prima evidenziato l'importanza dello sport per la città e i risultati che riesce a raggiungere anche negli sport minori,  il direttore egregio risponde in maniera puerile dal punto di vista dei contenuti ed ipocrita nella sostanza. In pratica dice: noi non facciamo campagne stampa ne emettiamo sentenze, di competenza del tribunale al giudizio del quale ci rimettiamo. Salvo poi indicare al tribunale stesso i principi di equità secondo il codice giustizialista del giornale rosa: la sentenza dev'essere dura per dissuadere altri che in futuro altri potrebbero fare la stessa cosa e la collaborazione va valutata come attenuante, ma non troppo.
Contrddicendo la premessa in pratica hanno fatto la loro sentenza. Peccato per loro che nel nostro ordinamento giuridico le sentenze, i precedenti (giurisprudenza) non fanno legge, e i giudici (qualunque giudice) devono giudicare caso per caso, contraddicendo anche quanto fatto in passato. Per questo è totalmente assurdo, bambinesco giuridicamente e moralmente in mala fede la risposta del direttore di quel giornale. Pp' ammuggiari u pisci c'è di meglio e meno velenoso.
« Ultima modifica: 17 Agosto 2015, 10:59:13 am da vasco »

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #567 il: 17 Agosto 2015, 11:24:50 am »
Vasco...il sindaco continua a muoversi male...dopo l'ennessima uscita pubblica della cordata di imprenditori pronta a rilevare il Catania...adesso l'inopportuna inutile lettera ad un giornale che ci aveva già sbattuto in D con penalizzazioni ciclopiche, prima di fare i conti con le richieste di Palazzi  :-D ...

...l'unica cosa seria che doveva fare, non l'ha fatta e continua a non farla...

Ovvero, stigmatizzare pubblicamente con fermezza le improvvide vergognose esternazioni del Malpassoto dai microfoni di Sky...secondo cui Catania sarebbe piazza difficile per fare calcio...che, forse non se ne accorto o dormiva, ma sono un ulteriore sfreggio alla città, nonchè la possibilità che eventuali investitori possano scoraggiarsi...

...e il compito di un sindaco, oltre la viabilità e la NU, è quella porre qualunqe strategia, anche e soprattutto comunicativa, per attrarre investimenti per la propria città e non di farsi gli spot elettorali con il nulla in mano.... 
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2410
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #568 il: 17 Agosto 2015, 12:22:46 pm »
Gaspare, la risposta del giornale e la linea editoriale non la decide certo Bianco. Voglio dire che anche se Bianco non  fa ciò che dovrebbe fare, non è da lui che sono scaturite quelle argomentazioni e quella linea editoriale che vuole trasformare il caso Catania nella madre di tutte le battaglie per la moralizzazione universale dello sport e l'instaurazione della nuova civiltà della purezza.

Quanto a Bianco credo che in questa vicenda conti quanto il due di coppe quando la briscola e a oro. A Catania , indipendentemente dalle azioni di marketing sportivo e territoriale, investirà seriamente solo chi ha un reale interesse a farlo, chi ha studiat o già conosce i bilanci dell'era Lo Monaco e capisce che quello che ha fatto guadagnare a Pulvirenti in quegli anni potrebbe in futuro guadagnarlo lui , anche in termini di immagine. Il Catania lo comprerà chi sa come guadagnarci e, speriamo che lo faccia facendo crescere il Catania e non affossandolo scommettendo ci su. Credo che concordiamo sul fatto che i tempi romantici del Calcio, i tempi del Cavaliere sono finiti per sempre. Gli imprenditori di Bianco investiranno non perchè glielo chiede il Sindaco, ma quando saranno convinti di poterci guadagnare. E a convincerli non può essere certo il buon Enzo, notoriamente competente principalmente in materia floreale.
« Ultima modifica: 17 Agosto 2015, 12:26:00 pm da vasco »

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #569 il: 14 Ottobre 2015, 04:36:08 pm »
Confermato il Daspo all'infame capostazione.

http://sport.lasiciliaweb.it/index.php?id=133518/catania/il-tar-respinge-pulvirenti&template=sport

Mi sorprende il fatto che Pulvirenti abbia fatto ricorso contro il Daspo di cinque anni. Per uno che ha detto che se ne vuole uscire dal mondo del calcio e che ha messo la propria società in vendita, del Daspo non gliene dovrebbe fregare una emerita beata. Qualcosa qui non mi quadra.

In ogni caso sono grato che il TAR non ha fatto sconti all'infame malpassoto. Chiossai u castianu a stu beddu cocciu, e megghiu iè.