Autore Topic: Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino  (Letto 91069 volte)

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2410
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #120 il: 29 Giugno 2015, 06:39:59 pm »
Dubito però che la giustizia sportiva ci andrà leggero con il Catania. Mi chiedo se i magistrati hanno domandato a Pulvirenti se mentre organizzava tutta sta gran porcheria, avesse mai pensato, anche per un solo istante, che avendo il telefono sotto controllo, le sue chiamate potessero essere intercettate dalla polizia. Per me la sua confessione mi sembra tutto troppo facile. Ancora non riesco a capacitarmi che ha fatto tutto questo solo per "salvare il Catania", e che non ci sia qualcosa di molto più losco sotto.

Sempri
PULVIRENTI METTITI NA MASCARA NDA FACCI

Davide, le attenuanti sono previste dal codice di giustizia sportiva, quando si verificano le condizioni (ammissione e fattiva collaborazione da parte del rappresentante della società che ha commesso il fatto), ma dev'essere sempre il procuratore federale a chiederle. Ora, se per quel tempo si sarà voltato pagina con una nuova dirigenza slegata dall'attuale proprietà e con il semplice avvio di un percorso finalizzato alla vendita (che ovviamente potrà concretizzarsi solo dopo la definizione del processo sportivo), potrebbe anche concretizzarsi una condanna attenuata (la retrocessione senza penalizzazione?).

Per quanto riguarda la tua ipotesi di "ancora più losco", anche se qualche idea balena anche a me in testa, tuttavia devo riconoscere che non ci sono elementi concreti a nostra conoscenza per affermarlo se non le ipotesi, i ragionamenti, le deduzioni che possiamo fare all'infinito. Stanno indagando dei magistrati sotto la guida di un vero "mastino" e credo che se annuseranno qualcosa di ancora più losco andranno fino in fondo.

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #121 il: 29 Giugno 2015, 07:32:23 pm »

Delle due l'una: o troppu scemu, o troppu spettu. Non c'è una via di mezzo. Viremu chi nesci fora dumani.

Sempri
PULVIRENTI E COSENTINO ABBRUCIATIVI

a quanto pare  e leggendo le ultime notizie, direbbe QUELO: "La prima c'hai detto"

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #122 il: 29 Giugno 2015, 08:01:04 pm »
L'interrogatorio di garanzia di oggi metterá in chiaro molte cose. Non solo i fatti oggetto dell'accusa, ma anche i rapporti personali fra i due. Io spero che collaborino con la magistratura, unica via per attutire il colpo anche in sede di giustizia sportiva.

Comunque la vita sportiva del Catania continua e mi pare che la cosa sia trascurata da tutti. Chi sta gestendo il Catania? E ad una strategia per il "dopo" Pulvirenti si sta elaborando?

Eccoci accontentati Vasco. Abbiamo una piena confessione da parte di Pulvirenti.

http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-B/29-06-2015/catania-pm-pulvirenti-comprava-partite-100-mila-euro-una-120359148203.shtml

Dubito però che la giustizia sportiva ci andrà leggero con il Catania. Mi chiedo se i magistrati hanno domandato a Pulvirenti se mentre organizzava tutta sta gran porcheria, avesse mai pensato, anche per un solo istante, che avendo il telefono sotto controllo, le sue chiamate potessero essere intercettate dalla polizia. Per me la sua confessione mi sembra tutto troppo facile. Ancora non riesco a capacitarmi che ha fatto tutto questo solo per "salvare il Catania", e che non ci sia qualcosa di molto più losco sotto.

Sempri
PULVIRENTI METTITI NA MASCARA NDA FACCI

Sempre catanesi siamo,quel pessimismo di verghiana memoria non nu luvamu.

Vasco die una cosa corretta

E' la prima volta ssoluta che un sospettato confessa al primo colpo dicendo tutto quello che interessa agli inquirenti e anche piu'.

Non era mai successo e la giustizia sportiva premia chi collabora.Attenzione sara' lega pro  ma la collaborazione potrebbe ridurre moltissimo i punti di penalizzazione.

Vediamo come va a finire,ma Palazzi e la figc hanno avuto una grossa mano

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #123 il: 29 Giugno 2015, 08:04:17 pm »
E' tutto troppo facile,manco al tempo di moggipoli che cambiavano continuamente sim all'estero.

Intercettazioni dopo una denuncia e sapendo di avere il telefono sotto controllo,non aveva informato Cosentino che ne esce pulito.Dichiarazione di truffa e che le combine sono state solo tentate ma non sono andate a buon fine

Ma sicuro ca in questura ci iu per i proiettili?

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #124 il: 29 Giugno 2015, 09:46:30 pm »
L'interrogatorio di garanzia di oggi metterá in chiaro molte cose. Non solo i fatti oggetto dell'accusa, ma anche i rapporti personali fra i due. Io spero che collaborino con la magistratura, unica via per attutire il colpo anche in sede di giustizia sportiva.

Comunque la vita sportiva del Catania continua e mi pare che la cosa sia trascurata da tutti. Chi sta gestendo il Catania? E ad una strategia per il "dopo" Pulvirenti si sta elaborando?

Eccoci accontentati Vasco. Abbiamo una piena confessione da parte di Pulvirenti.

http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-B/29-06-2015/catania-pm-pulvirenti-comprava-partite-100-mila-euro-una-120359148203.shtml

Dubito però che la giustizia sportiva ci andrà leggero con il Catania. Mi chiedo se i magistrati hanno domandato a Pulvirenti se mentre organizzava tutta sta gran porcheria, avesse mai pensato, anche per un solo istante, che avendo il telefono sotto controllo, le sue chiamate potessero essere intercettate dalla polizia. Per me la sua confessione mi sembra tutto troppo facile. Ancora non riesco a capacitarmi che ha fatto tutto questo solo per "salvare il Catania", e che non ci sia qualcosa di molto più losco sotto.

Sempri
PULVIRENTI METTITI NA MASCARA NDA FACCI

Sempre catanesi siamo,quel pessimismo di verghiana memoria non nu luvamu.

Vasco die una cosa corretta

E' la prima volta ssoluta che un sospettato confessa al primo colpo dicendo tutto quello che interessa agli inquirenti e anche piu'.

Non era mai successo e la giustizia sportiva premia chi collabora.Attenzione sara' lega pro  ma la collaborazione potrebbe ridurre moltissimo i punti di penalizzazione.

Vediamo come va a finire,ma Palazzi e la figc hanno avuto una grossa mano

E cettu Santo, sempri Catanisi semu, a prescindere dalla latitudine in cui viviamo. Su questo non c'è dubbio. Certe caratteristiche e "marchi di fabbrica" ce li portiamo sempre d'appresso. :-)) :-))
Spero che è come dice Vasco, e che quanto meno la giustizia sportiva ci risparmi la penalizzazione in LegaPro.
Io però continuo a non vederci chiaro in questa storia così torbida. Un imprenditore "self-made" come Pulvirenti non può essere così scemo come vuole far credere ai magistrati. Vediamo cosa esce ancora fuori nei prossimi giorni.

Sempri
PULVIRENTI MI FAI SCHIFO

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2410
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #125 il: 29 Giugno 2015, 10:11:42 pm »
Santo, Cosentino forse, non è detto, ne escirà pulito dal punto di vista della giustizia penale, visto che sapere non equivale a commettere il fatto corruttivo. E in ogni caso se è stato messo ai domiciliari, la procura "deve" avere in mano elementi probatori  che dimostrano la sua partecipazione alla commissione del reato di frode in competizione sportiva (qualche intercettazione che non è ancora uscita ad es...). Sul piano della giustizia sportiva per lui sarà difficilissimo dimostrare che non ne sapeva niente.

La precisazione dei legali di Pulvirenti relativa alla non influenza sul risultato finale si spiega col fatto che se il risultato alterato  infulisce sui pronostici delle scommesse (quelle legali), ciò comporta l'aumento della pena.
Inoltre, avendo Pulvirenti agito tramite terzi, il fatto corruttivo vero e proprio (l'offerta o la promessa corruttiva di denaro ai giocatori di un'altra squadra) viene effettuato da altri e non da lui direttamente. Ora, se la dazione del denaro non è collegata al risultato (non da i soldi a risultato ottenuto, garantito per intenderci), la responsabilità penale del Presidente (e la responsabilità penale è personale) è limitata ad aver compiuto "altri atti fraudolenti" volti al medesimo scopo dell'alterazione del risultato sportivo. Per dirla diversamente, Pulvirenti si sta smarcando da Delli Carri & C . Tutto ciò sul piano penale.

Sul piano della giustizia sportiva invece è tutto diverso: la responsabilità c'é ed é diretta. L'unica attenuante  per lui e - ciò che ci sta più a cuore - per la Società, potrebbe essere la collaborazione fattiva, che da ora ai prossimi passaggi, Pulvirenti potrà fornire.
« Ultima modifica: 29 Giugno 2015, 10:13:51 pm da vasco »

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #126 il: 29 Giugno 2015, 10:21:20 pm »
L'interrogatorio di garanzia di oggi metterá in chiaro molte cose. Non solo i fatti oggetto dell'accusa, ma anche i rapporti personali fra i due. Io spero che collaborino con la magistratura, unica via per attutire il colpo anche in sede di giustizia sportiva.

Comunque la vita sportiva del Catania continua e mi pare che la cosa sia trascurata da tutti. Chi sta gestendo il Catania? E ad una strategia per il "dopo" Pulvirenti si sta elaborando?

Eccoci accontentati Vasco. Abbiamo una piena confessione da parte di Pulvirenti.

http://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-B/29-06-2015/catania-pm-pulvirenti-comprava-partite-100-mila-euro-una-120359148203.shtml

Dubito però che la giustizia sportiva ci andrà leggero con il Catania. Mi chiedo se i magistrati hanno domandato a Pulvirenti se mentre organizzava tutta sta gran porcheria, avesse mai pensato, anche per un solo istante, che avendo il telefono sotto controllo, le sue chiamate potessero essere intercettate dalla polizia. Per me la sua confessione mi sembra tutto troppo facile. Ancora non riesco a capacitarmi che ha fatto tutto questo solo per "salvare il Catania", e che non ci sia qualcosa di molto più losco sotto.

Sempri
PULVIRENTI METTITI NA MASCARA NDA FACCI

Sempre catanesi siamo,quel pessimismo di verghiana memoria non nu luvamu.

Vasco die una cosa corretta

E' la prima volta ssoluta che un sospettato confessa al primo colpo dicendo tutto quello che interessa agli inquirenti e anche piu'.

Non era mai successo e la giustizia sportiva premia chi collabora.Attenzione sara' lega pro  ma la collaborazione potrebbe ridurre moltissimo i punti di penalizzazione.

Vediamo come va a finire,ma Palazzi e la figc hanno avuto una grossa mano
Santo SVEGLIA!!! le intercettazioni che noi abbiamo ascoltato credo che siano la minima parte di quello che hanno in mano i giudici e gli avvocati difensori, Quindi se l'idiota, consigliato dai suoi avvocati ha ammesso il minimo indispensabile è perchè non aveva altre via d'uscita. Intanto lo s.t.r.o.n.zo. tatuato resosi conto che per lui ci sono solo chiamate di correo indirette l'ha scaricato alla grande.
Gli altri usano la vecchia tattica di avvalersi della facoltà di non rispondere e confidano che un fatto gravissimo per noi, ma visto l'arretrato della giustizia italiana verrà celebrato con tempi lunghissimi, quindi, e qui il Berlusca docet provano a difendersi dal processo, non "nel processo" Se hai abbastanza soldi ultimamente si è dimostrata una strategia vincente.
Purtroppamente l'idiota essendo il pres. e dovendo rispondere in prima persona anche alla giustizia??? sportiva non può mica fare come loro. Oddio, se si chiamava Lotito o aveva consaguinetà con gli ovini magari ci poteva provare. ::)
Secondo me ci schiafferano in serie C e pretenderanno di essere ringraziati per la loro magnanimità, sempre figli di un dio minore siamo, ma soprattutto da due anni a questa parte siamo stati guidati da un mino.... lasciamo perdere.
Certo che adesso si spiegano gli allontanamenti di Russo, Bonanno espressioni di un modo diverso di fare calcio, magari non più onesto, sicuramente più furbo.
Ma tanto Cosentino non vedeva niente, Moggi si occupava solo del marchetinghe......
"U Mastru"

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #127 il: 29 Giugno 2015, 10:26:44 pm »
Antonino..ma chi sta ricennu figli di un dio minore

la lega pro e' il minimo per illecito...avaia va



La storia e' molta strana....nell'evolversi....vediamo cosa succede...

Offline U mastru

  • Utente
  • *****
  • Post: 1778
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #128 il: 29 Giugno 2015, 10:40:40 pm »
Senti a Preziosi l'hanno preso con la valigia piena di contanti in mano e da promosso in A l'hanno retrocesso in C. Ma ancora il presidente fà. Quindi ci possono riempire d'insulti, darci dei mafiosi ma le sentenze precedenti fanno giusprudenza, per quanto stiamo sul c... l'anima ai padroni del vapore più di tanto la mano non la possono calcare, anche se fanno regole nuove non son o mai retrattive.
Ma il problema vero è un'altro, l'idiota ha la possibilità d'iscrivere la squadra al campionato? Ha meno della metà del cuore di Massimino, o almeno un terzo del pelo sullo stomaco di un gaucci per difendere l'ultimo valore ormai rimastoci, la matricola?
Io ho i miei dubbi.
Antonino Rapisarda.
(Le minuscole non sono errori)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3859
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #129 il: 30 Giugno 2015, 12:52:19 am »
La confessione del farabutto è solo uno squallido escamotage per attutire le conseguenze penali della sua delinquenziale condotta. Oggi mi sono riletta una discussione di inizio campionato ed ho sorriso amaramente.  :^(
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #130 il: 30 Giugno 2015, 06:27:57 am »
La confessione del farabutto è solo uno squallido escamotage per attutire le conseguenze penali della sua delinquenziale condotta. Oggi mi sono riletta una discussione di inizio campionato ed ho sorriso amaramente.  :^(

Concordo in pieno.
Non solo, l' affermare di essere stato truffato, in quanto il tentativo di combine non è andato a buon fine, non mette a repentaglio il campionato e serve da monito ad Abodi e Palazzi.
Perché la giustizia sportiva deve essere molto più veloce di quella ordinaria, quindi il lestofante, può sapere in anticipo, prima della prossima comparizione davanti ad un giudice, cosa ha deciso Palazzi e, conseguentemente, decidere se continuare su questa strategia o cedere alle domande dei giudici e inguaiare tutto il calcio italiano.

 Se Palazzi calcherà la mano, dicendo che c'è stata combine, mezza serie B deve saltare e... se pulvirenti  spiega bene e "parla" dicendo cosa è accaduto in tutta la sua presidenza, credo che non solo la B è a repentaglio,ma anche la A.

Ah, dimenticavo...
Si era capito che ogni calciatore corrotto costava 10/20 mila euro...
pulvirenti dichiara, invece, che:
ogni partita è costata, guarda caso, 100 mila euro...
che nessun calciatore avversario è stato contattato...
di essere stato truffato, perché, alla fine, il Catania le partite le ha vinto sul campo...

sembra una incongruenza, ma...
per pura combinazione e ironia del destino, a casa di impellizzeri vengono trovati giusto 100 mila euro in contanti, nascosti nel contro soffitto, a prova che i soldi non arrivavano ai calciatori avversari!

Se non è questo cercare di salvare il campionato di B, ditemi voi cos'è...

Palazzi avrà la mano leggera... Fermo restando che ci iscriviamo al campionato di serie B, ma credo che al lestofante convenga iscriverci, per poter monetizzare con il mercato.
In caso contrario, i calciatori del Catania sarebbero tutti svincolati, in un certo senso, a parametro zero, senza poter guadagnare un euro dalle cessioni.

Credo che iscriverà la squadra al campionato.

« Ultima modifica: 30 Giugno 2015, 06:33:08 am da Catanisazzu »
#STAMUAVVULANNU!

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2410
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #131 il: 30 Giugno 2015, 10:35:59 am »
Ci sono 3 fronti aperti: quello della giustizia ordinaria, penale; quello della giustizia sportiva; e quello societario, gestionale. Fronti interconnessi ma con percorsi peculiari propri.

Sul primo fronte siamo solo all'inizio e si andrà avanti a lungo. Ieri gli indagati hanno dichiarato le loro strategie difensive sulla base degli atti, cercando di alleggerire la loro posizione. È uscita anche una precisa indicazione per per le altre parti: circoscrivere il tutto alla truffa ai danni di Pulvirenti. Si tratta di una strada rischiosa perchè se gli inquirenti hanno in mano altre prove (es. filmati o ambientali) dei comportamenti fraudolenti, la strategia salta; ma non per Pulvirenti, il quale ieri si è "smarcato" dalle altre parti dell'imbroglio.

Sul secondo fronte non c'è ancora nulla ma è tutto prevedibile e, come  osserva Catanisazzu, il procuratore Federale dovrà tenere conto di tante cose, presenti e soprattutto future: il calcio si potrbbe fermare per un anno. Impensabile.

Sul terzo fronte, che è quello più urgente, qualcosa si é mosso, la nomina di Milazzo, per l'ordinario. Ma qui c'è da riprogettare il calcio a Catania. A partire dalla squadra da rivoluzionare totalmente per arrivare ad un inevitabile cambio di proprietà che non può avvenire su due piedi. E nel frattempo? Occorre urgentemente una nuova gestione da parte di persone competenti che sappiano fare il mercato, gestire la squadra e non disperdere il patrimonio giocatori. Lo fará Caniggia sotto dettatura esterna di Cosentino o si volterà definitivamente pagina? La questione non é rinviabile e ne va del recupero della credibilità e della serietà di un soggetto sportivo, il Calcio Catania, che non apprtiene soltanto alla proprietá (spero lo abbiano capito anche loro) ma a tutta la città.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #132 il: 30 Giugno 2015, 12:33:58 pm »
Condivido in todo la teoria esposta da Catanisazzu.....
La strada per il raggiungimento della meta  e' piena di buoni propositi  ma e' anche lastricata  di tante ma tante difficolta'...percio' niente di strano che il disegno  del  gaglioffo  fosse nato in conseguenza degli scarsi risultati raggiunti da quella ancora piu' scarsa  pattuglia di calciatori arrivati a gennaio.
Ha faatto in parte quello chr doveva fare per salvarsi il kulo. Se vuole completare l'oopera e uscirne con un minimo di dignita' non resta altro da fare che adempiere al versamento della somma per ll'iscrizione al campionato ,il pagamento delle spettanze ai calciatori per le liberatorie e le spettanze dovute allo Stato.
In aggiunta al discorso fatto da Catanisazzu vorrei dire che nel caso gli altri manigoldi confermassero (un'utopia?) in sede di giustizia sportiva quanto dichiarato  dal malfattore al giudice del tribunale di Catania il tutto potrebbe avere una forte incidenza sui provvedimenti che potrebbero essere adottati nei confronti del Catania in sede di giustizia sportiva.
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #133 il: 30 Giugno 2015, 02:55:20 pm »
Pare che gli adempimenti per l'iscrizione siano stati espletati.
Ora si facciano sotto coloro che sono interessati a rilevare la società.

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2410
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Mandato di arresto per Pulvirenti e Cosentino
« Risposta #134 il: 30 Giugno 2015, 03:13:47 pm »
Pare che gli adempimenti per l'iscrizione siano stati espletati.
Ora si facciano sotto coloro che sono interessati a rilevare la società.

Finalmente una notizia buona. Credo comunque che sarà inevitabile attendere tempi più lunghi per il passaggio di proprietà.

Adesso é fondamentale gestire bene questa fase, e non credo che il solo Milazzo, bravo e capace in amministrazione,  possa occuparsi di smantellare e rifare la squadra per la lega pro. Urge l'ingaggio di un direttore sportivo vero e di spessore che sappia gestire il passaggio, senza perdere il patrimonio giocatori, almeno senza troppi danni, visto che agirà da una posizione di debolezza.
Gli interessati all'acquisto, se ci sono, potrebbero nel frattempo trattare le condizioni per l'acquisto, che potrà concretizzarsi quando il processo sportivo sarà concluso in tutte le sue fasi.
« Ultima modifica: 30 Giugno 2015, 03:15:51 pm da vasco »