Autore Topic: Udinese-Catania  (Letto 11737 volte)

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #30 il: 30 Marzo 2014, 11:41:28 pm »
Lungi dalle scerre animate tra sostenitori storici del Catania e dalle provocazioni che arrivano da occidente che si stanno manifestando su altri thread del nostro amato forum, io mi rituffo all’angiledda sul calcio giocato, e vorrei ricordare a lor signori che domani si gioca una partita importantissima per il futuro della nostra adorata squadra nell’affannosissima corsa alla permanenza in Serie A. E allura sutta ca fommazzione carusi!

Dopo la doppia sconfitta interna subita ad opera di Rubentus e Napoli, il Catania si appresta a scendere in campo al Friuli di Udine nel posticipo serale della trentunesima giornata di campionato. Tra ieri e oggi alla formazione rossazzurra è stata lanciata una ciambella di salvataggio sotto forma delle sconfitte contemporanee di Bologna, Chievo e Sassuolo le quali, malgrado i nostri molteplici tentativi di attardarci in classifica, continuano ad aspettarci in coda alla classifica. E se nell’altro posticipo di domani sera pure il Livorno dovesse perdere contro l’Inter, sarebbe veramente da stolti non approfittare di cotanta manna caduta dal cielo.

Naturalmente tra il dire e il fare c’è di mezzo l’Udinese che certamente vorrà vendicare l’immeritata sconfitta subita all’andata dal Catania di De Canio, e la trasferta del Friuli dovrà essere presa con le molle dalla formazione rossazzurra. Il Catania è uscito con le ossa distrutte dalla partita di mercoledì sera contro il Napoli, soprattutto perché, oltre ad aver disputato un vergognosissimo primo tempo nel quale è stato letteralmente asfaltato dai partenopei, parzialmente riscattandosi con una ripresa decisamente più volitiva, ha avuto luogo la pesantissima contestazione da parte della tifoseria rossazzurra.

Il Catania è chiamato a scrollarsi di dosso le scorie della figuraccia e della contestazione di mercoledì sera, e a giocare al Friuli la partita della vita. Speriamo che i rossazzurri siano riusciti a ricompattarsi e a ritrovare un minimo di orgoglio individuale e di squadra perché quello del Friuli è sicuramente l’ultimissimo treno che potrebbe ancora portare alla stazione della salvezza in questo nostro tribolatissimo ottavo campionato consecutivo in Serie A dell’era Pulvirenti.

Dall’altra parte della barricata troveremo un’Udinese che oltre a giocare tra le mura amiche e vogliosa di vendicare la succitata sconfitta dell’andata, avrà anche la possibilità di chiudere con larghissimo anticipo il discorso salvezza per quanto li riguarda, e per l’occasione ritroverà quel Totò Di Natale che anche a 36 anni suonati è sempre il capocannoniere della squadra friulana. Ma a parte il suo capitano ultratrentenne, l'Udinese è una squadra di giovani talenti quasi tutti nati dal ’90 in poi, compreso il suo ultimo gioiello di casa, il 17enne portiere Scuffet, che corrono come tanti dannati.

Per fronteggiare al meglio l'Udinese, io schiererei il Catania con il nostro classico 4-3-3 con quanti più giocatori possibili in grado di battagliare con i bianconeri friulani sul piano della corsa.

Io manderei in campo la seguente formazione:

                                                    Ficara
                   
                                 Peruzzi   Bellusci  Gyomber   Biraghi
                           
                                        Izco     Rinaudo    Plasil
                                         
                                Barrientos    Bergessio    Keko

Dopo la prestazione farsa di mercoledì contro il Napoli, per me Andujar ha completamente chiuso con il Catania, e può già prendere l’aereo per andare a Napoli. A parte il fatto che è il più scarso portiere della storia del Catania, dopo essere stato pesantissimamente contestato e insultato dalla tifoseria rossazzurra Andujar non sarà sicuramente in grado sul piano emotivo di difendere la porta del Catania. Con Frison ancora fuori causa per infortunio, non ci resta che mandare in campo il giovane Ficara, che l’anno scorso era la riserva di Messina nella primavera del Catania. Puttroppu chista è a zita.

Come difensori centrali scelgo la coppia Bellusci-Gyomber. Nel caso in cui il malconcio Rolin fosse in grado di scendere in campo non esiterei a rimpiazzare il Beckenbauer 'ntrunatu con il difensore uruguagio. Conferma invece per il giovane slovacco che oltre ad aver trovato il suo primo gol in Serie A, contro il Napoli è stato il meno peggio della difesa rossazzurra. Spero vivamente ca Maran non si ni nesci n’autra vota ca difesa a tri cu Leggrottaglie ndo menzu, perché l’Udinese gioca con una punta sola e tre difensori centrali sarebbero sprecati per marcare il solo Di Natale.

Come terzini scelgo i giovani Peruzzi a destra e Biraghi a sinistra. Con Alvarez ca oramai si ni sta futtennu do Catania, Peruzzi è diventato il titolare fisso sulla fascia destra. Speriamo che abbia recuperato pienamente dal lieve infortunio che lo ha costretto a uscire anticipatamente contro il Napoli, perché la sua corsa sulla fascia sarà di vitale importanza per il Catania domani sera. Biraghi a sinistra lo preferisco per questa partita al redivivo Monzon in quanto il giovane lombardo è in grado di bilanciare la difesa a quattro meglio di quanto sappia fare l’argentino le cui capacità difensive lasciano alquanto a desiderare.

A centrocampo schiererei il trio Izco-Rinaudo-Plasil. Dopo le ultime prestazione opache di Ciccio Lodi, gradirei un turno di riposo per il nostro regista. Rinaudo, oltre a garantire una buona qualità in cabina di regia, in più rispetto al regista napoletano garantisce più dinamismo e capacità di interdire sul trequartista avversario. Plasil ha giocato un buon secondo tempo contro il Napoli, e sicuramente merita di partitre titolare contro l'Udinese. Marianito invece nelle ultime partite ha battuto alquanto la fiacca, ma spero che il suo orgoglio di capitano lo resusciti al Friuli di Udine e lo faccia giocare ai suoi livelli abituali.

In attacco tornerei al trio Barrientos-Bergessio-Keko. Il Toro Lavandina ha scontato la sua giornata di squalifica, e tornerà a guidare il nostro attacco. Bergessio continua ad essere la nostra grande speranza per andare in gol, e quindi per salvarci in questo campionato. Keko è stato il migliore in campo del Catania contro il Napoli, e spero che anche contro l'Udinese riesca a confermarsi ai livelli di mercoledì sera. Il Pitu invece deve dimostrare che ancora ci tiene alle sorti del Catania e spero che giochi una partita al pieno delle sue notevoli qualità tecniche. Il Catania ne ha tanto bisogno.

Il cuore mi dice che il Catania vincerà al Friuli di Udine, ma la ragione mi spinge ad usare prudenza, in quanto troppe volte il Catania in trasferta ci ha profondamente deluso. Speriamo vivamente che il Catania sappia portare a casa la prima vittoria in trasferta del campionato.

Sempri
FOZZA CATANIA
« Ultima modifica: 30 Marzo 2014, 11:56:25 pm da Davide da Miami »

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1920
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #31 il: 31 Marzo 2014, 12:05:21 am »
Abbastanza d'accordo con Davide la sola differenza potrebbe essere un turno di riposo a Marianito con plasil in campo. Fascia di capitano al pitu magari gli fa bene dal punto di vista motivazionale.

Fozza Catania

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #32 il: 31 Marzo 2014, 09:15:10 am »
Oggi, questo pomeriggio, avremo l'ennesima ultima spiaggia. :-D
Ora, a scanso di equivoci, le spiagge sono finite.
E la stagione balneare comincia a Giugno.

E mai come quest'anno anelo a questa stagione.
Per la partita di questo pomeriggio cosa devo sperare?
In un guizzo di orgoglio? Forse.
In un colpo di culo? Forse.
In un regalo di Pozzo? 8-)

Lasciamo perdere. Io questo pomeriggio sono al mio posto. Rispetto chi sara' a Udine onorando la maglia. Speriamo che anche gli 11 in campo la onorino al meglio. Non chiediamo altro.

FORZA CATANIA

Offline bonfanti58

  • Utente
  • ****
  • Post: 789
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #33 il: 31 Marzo 2014, 12:13:40 pm »
Se è vero che le motivazioni, nel calcio, contano qualcosa, oggi i nostri eroi dovrebbero avere più di una spinta psicologica a loro vantaggio:
1.   il sapere che le dirette concorrenti, nonostante tutto, ancora ci attendono,
2.   il conoscere quasi tutti i loro risultati in questo turno,
3.   il sapere che il Livorno ospita l’Internazionale,
4.   il sapere che l’Udinese non abbia più particolari aspettative da questo campionato.
5.   e aggiungerei anche la brillante prestazione del Napoli con la Juve, che in qualche modo giustifica la nostra recente debacle con i partenopei e ci consente di recuperare un po’ di autostima.

Insomma, ci sarebbero tutti i presupposti per attendersi una prova convinta e fruttuosa.
Per contro, una prestazione scialba, simile a quelle viste con il Chievo, il Genoa ed il Sassuolo convincerebbe anche il più cieco dei tifosi che nulla è più possibile e che mai serie B fu più stra-meritata.

Forza Catania !!!
Il rosso come il fuoco dell'Etna L'azzurro come il cielo e il mare

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3857
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #34 il: 31 Marzo 2014, 01:38:17 pm »
Oggi, questo pomeriggio, avremo l'ennesima ultima spiaggia. :-D
Ora, a scanso di equivoci, le spiagge sono finite.
E la stagione balneare comincia a Giugno.

E mai come quest'anno anelo a questa stagione.
Per la partita di questo pomeriggio cosa devo sperare?
In un guizzo di orgoglio? Forse.
In un colpo di ***? Forse.
In un regalo di Pozzo? 8-)

Lasciamo perdere. Io questo pomeriggio sono al mio posto. Rispetto chi sara' a Udine onorando la maglia. Speriamo che anche gli 11 in campo la onorino al meglio. Non chiediamo altro.

FORZA CATANIA

Marco, chissà che con l'estate che si avvicina potrebbero aver voglia di spiaggia. 😉
Sai quale è il problema, caro Marco? Che ad Udine non c'è il mare, non vorrei che i nostri prodi si fermassero a Grado. 😞
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3857
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #35 il: 31 Marzo 2014, 01:44:57 pm »
Sulla formazione non mi pronuncio tanto a turno hanno sbagliato tutti, una sola mossa mi urticherebbe oltremodo, vedere schierato Monzon nei quattro di difesa! 😁
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #36 il: 31 Marzo 2014, 02:03:16 pm »
Sono state fatte tante critiche, rivolte un po' a tutti: Società, presidente, vicepresidente, allenatore, pubblico, ecc..

Eppure, al di là degli errori imputabili a chicchessia, la prima cosa che manca al Catania è lo spirito di squadra e si vede nella mancanza di concentrazione e compattezza. I ragazzi si impegnano, ma la squadra non c'è ed è stato evidente nel contrasto tra il primo e il secondo tempo della partita di Reggio Emilia.

Ho evitato di scrivere anche poche righe dopo le partite contro Juventus e Napoli, perché credo ci fosse davvero poco da dire: due partite penose e imbarazzanti, per motivi diversi. Ma è altra acqua che passa sotto i ponti.

In tanti anni di passione fedele per i colori rossoazzurri, è stata tantissima l'ironia e il sarcasmo che ho dovuto deglutire nei momenti difficili come questo, soprattutto da parte di altri tifosi, privi di tenacia e alla ricerca di complotti per giustificare che "qua nessuno è fesso". Ma sono bocconi amari che alimentano ulteriormente l'orgoglio di tifare per la mia squadra.

Senza andare troppo lontano con il passato, dopo l'effimera serie A del 1983-84, ne abbiamo passate tante, dai tre anni di serie B pieni di mugugni, in cui Massimino era il capro espiatorio di qualsiasi cosa, al primo anno di serie C1 in cui ci salvammo nello spareggio di Cosenza contro la Nocerina (reti Di Marini e Borghi) e poi quei sei anni nell'anonimato, la radiazione e una lenta risalita. Mi ricordo il ritorno in serie B e quella stagione 2002-03 in cui il Massimino era sempre pieno e si vinceva in casa e si perdeva fuori casa. Poi la serie B a 24 squadre e il Catania di Colantuono, fatto in pochi giorni, era una squadra corsara che sapeva vincere fuori casa. I gol di Oliveira e quelli bellissimi di Mascara e una squadra equilibrata che stava facendo bene, sarebbe bastato prendere una prima punta a gennaio per arrivare probabilmente tra le prime sei, ma la serie A non era nei progetti dei Gaucci, a quanto pare. Pulvirenti rilevò una squadra senza giocatori, perché, a parte i vari prestiti e i contratti annuali, Mascara, Sedivec e persino Del Vecchio furono passati al Perugia. Dopo solo un anno di attesa, fu serie A, vincendo e convincendo con il nuovo 4-3-3 di Marino, che abbandonando il suo 3-4-3, trovò la quadratura e fece esprimere al meglio i buoni giocatori che aveva a disposizione: il bomber Spinesi, il leader Baiocco, l'elegante Biso, l'estroso Mascara, il genietto De Zerbi (che fece bene solo a Catania) e tutti gli altri, tutti protagonisti.
E poi la serie A. Su questi otto anni di serie A, sarò breve: ogni anno avumu a calari e ogni anno ci siamo salvati. A Catania non si parla con pessimismo di rischio retrocessione da soli due anni, ma nei precedenti sei mi sono tolto molte soddisfazioni nei confronti di chi, pur tifando, aveva sempre da ridire su faccende come "nisciti i soddi", "le solite scommesse su giocatori rotti", "giocatori da serie B". Quest'anno non ho avuto le solite soddisfazioni, ma siamo ancora in serie A e oggi giochiamo a Udine, si parte dallo 0-0. Let's go!

Ipotesi formazione:


                              21 Andujar

2 Peruzzi   14 Bellusci   24 Gyomber   34 Biraghi

               13 Izco   10 Lodi   15 Rinaudo

       28 Barrientos   9 Bergessio   26 Keko


Su Andujar non mi esprimo, l'ho fatto in tempi non sospetti e mi dicevano che era bravo u putteri di l'Argentina ma io non lo apprezzavo perché "non faceva tuffi inutili" (lasciamo perdere...), però credo che non ci siano altre soluzioni, ergo, forza Mariano!
Difesa: a destra Peruzzi e a sinistra Biraghi, senza alcun dubbio, al centro preferisco la grinta di Bellusci e Gyomber (lieta sorpresa di questa stagione).
I centrocampisti sono il nostro punto di forza, ma nelle ultime partite hanno deluso e qualche responsabilità la darei all'allenatore. Ma Izco-Lodi-Rinaudo è la base su cui studiare la partita.
Attacco: Bergessio è reduce da un turno di squalifica, quindi da un turno di riposo che, comunque, era necessario. La pubalgia e una frattura del perone, un anno difficile per Gonzalo. Eppure, nonostante la pochezza del gioco offensivo del Catania, ha realizzato cinque gol. A lui non si può dire nulla.
Tridente composto anche da Barrientos (speriamo nelle sue giocate) e Keko. Sono stato un po' severo con lo spagnolo e confermo le mie perplessità, anche se nelle ultime partite è stato uno dei pochi a giocare discretamente, però deve gestire con più concretezza i palloni che gioca.

Non mi resta che dire: forza Catania!
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline oriundo

  • Utente
  • ***
  • Post: 132
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #37 il: 31 Marzo 2014, 02:18:10 pm »
Ragazzi, innanzi tutto abbiamo passato una domenica tranquilla, e non succedeva da tempo !!!  ::) ::) ::)
E adesso, più che parlare di ultima spiaggia, considerando che la nostra squadra è in buona compagnia in fondo alla classifica, direi che occorrerebbe non caricare di troppe aspettative queste partite, così come si è troppo enfatizzato sulle passate, contro le corazzate Juve e Napoli, davvero di un'altra categoria. Vediamoci serenamente stasera la partita con la banda di. . natale (!) e poi, cumu finiu finì! E' un gioco, no?

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #38 il: 31 Marzo 2014, 02:59:18 pm »
Oggi, questo pomeriggio, avremo l'ennesima ultima spiaggia. :-D
Ora, a scanso di equivoci, le spiagge sono finite.
E la stagione balneare comincia a Giugno.

E mai come quest'anno anelo a questa stagione.
Per la partita di questo pomeriggio cosa devo sperare?
In un guizzo di orgoglio? Forse.
In un colpo di ***? Forse.
In un regalo di Pozzo? 8-)

Lasciamo perdere. Io questo pomeriggio sono al mio posto. Rispetto chi sara' a Udine onorando la maglia. Speriamo che anche gli 11 in campo la onorino al meglio. Non chiediamo altro.

FORZA CATANIA

Marco, chissà che con l'estate che si avvicina potrebbero aver voglia di spiaggia.
Sai quale è il problema, caro Marco? Che ad Udine non c'è il mare, non vorrei che i nostri prodi si fermassero a Grado.

 :-D

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #39 il: 31 Marzo 2014, 03:03:21 pm »
Sono state fatte tante critiche, rivolte un po' a tutti: Società, presidente, vicepresidente, allenatore, pubblico, ecc..

Eppure, al di là degli errori imputabili a chicchessia, la prima cosa che manca al Catania è lo spirito di squadra e si vede nella mancanza di concentrazione e compattezza. I ragazzi si impegnano, ma la squadra non c'è ed è stato evidente nel contrasto tra il primo e il secondo tempo della partita di Reggio Emilia.

Ho evitato di scrivere anche poche righe dopo le partite contro Juventus e Napoli, perché credo ci fosse davvero poco da dire: due partite penose e imbarazzanti, per motivi diversi. Ma è altra acqua che passa sotto i ponti.

In tanti anni di passione fedele per i colori rossoazzurri, è stata tantissima l'ironia e il sarcasmo che ho dovuto deglutire nei momenti difficili come questo, soprattutto da parte di altri tifosi, privi di tenacia e alla ricerca di complotti per giustificare che "qua nessuno è fesso". Ma sono bocconi amari che alimentano ulteriormente l'orgoglio di tifare per la mia squadra.

Senza andare troppo lontano con il passato, dopo l'effimera serie A del 1983-84, ne abbiamo passate tante, dai tre anni di serie B pieni di mugugni, in cui Massimino era il capro espiatorio di qualsiasi cosa, al primo anno di serie C1 in cui ci salvammo nello spareggio di Cosenza contro la Nocerina (reti Di Marini e Borghi) e poi quei sei anni nell'anonimato, la radiazione e una lenta risalita. Mi ricordo il ritorno in serie B e quella stagione 2002-03 in cui il Massimino era sempre pieno e si vinceva in casa e si perdeva fuori casa. Poi la serie B a 24 squadre e il Catania di Colantuono, fatto in pochi giorni, era una squadra corsara che sapeva vincere fuori casa. I gol di Oliveira e quelli bellissimi di Mascara e una squadra equilibrata che stava facendo bene, sarebbe bastato prendere una prima punta a gennaio per arrivare probabilmente tra le prime sei, ma la serie A non era nei progetti dei Gaucci, a quanto pare. Pulvirenti rilevò una squadra senza giocatori, perché, a parte i vari prestiti e i contratti annuali, Mascara, Sedivec e persino Del Vecchio furono passati al Perugia. Dopo solo un anno di attesa, fu serie A, vincendo e convincendo con il nuovo 4-3-3 di Marino, che abbandonando il suo 3-4-3, trovò la quadratura e fece esprimere al meglio i buoni giocatori che aveva a disposizione: il bomber Spinesi, il leader Baiocco, l'elegante Biso, l'estroso Mascara, il genietto De Zerbi (che fece bene solo a Catania) e tutti gli altri, tutti protagonisti.
E poi la serie A. Su questi otto anni di serie A, sarò breve: ogni anno avumu a calari e ogni anno ci siamo salvati. A Catania non si parla con pessimismo di rischio retrocessione da soli due anni, ma nei precedenti sei mi sono tolto molte soddisfazioni nei confronti di chi, pur tifando, aveva sempre da ridire su faccende come "nisciti i soddi", "le solite scommesse su giocatori rotti", "giocatori da serie B". Quest'anno non ho avuto le solite soddisfazioni, ma siamo ancora in serie A e oggi giochiamo a Udine, si parte dallo 0-0. Let's go!

Ipotesi formazione:


                              21 Andujar

2 Peruzzi   14 Bellusci   24 Gyomber   34 Biraghi

               13 Izco   10 Lodi   15 Rinaudo

       28 Barrientos   9 Bergessio   26 Keko


Su Andujar non mi esprimo, l'ho fatto in tempi non sospetti e mi dicevano che era bravo u putteri di l'Argentina ma io non lo apprezzavo perché "non faceva tuffi inutili" (lasciamo perdere...), però credo che non ci siano altre soluzioni, ergo, forza Mariano!
Difesa: a destra Peruzzi e a sinistra Biraghi, senza alcun dubbio, al centro preferisco la grinta di Bellusci e Gyomber (lieta sorpresa di questa stagione).
I centrocampisti sono il nostro punto di forza, ma nelle ultime partite hanno deluso e qualche responsabilità la darei all'allenatore. Ma Izco-Lodi-Rinaudo è la base su cui studiare la partita.
Attacco: Bergessio è reduce da un turno di squalifica, quindi da un turno di riposo che, comunque, era necessario. La pubalgia e una frattura del perone, un anno difficile per Gonzalo. Eppure, nonostante la pochezza del gioco offensivo del Catania, ha realizzato cinque gol. A lui non si può dire nulla.
Tridente composto anche da Barrientos (speriamo nelle sue giocate) e Keko. Sono stato un po' severo con lo spagnolo e confermo le mie perplessità, anche se nelle ultime partite è stato uno dei pochi a giocare discretamente, però deve gestire con più concretezza i palloni che gioca.

Non mi resta che dire: forza Catania!

Invidio il tuo equilibrio e la tua competenza.
Quoto tutto..pure le virgole.

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #40 il: 31 Marzo 2014, 05:24:01 pm »
Su Andujar non mi esprimo, l'ho fatto in tempi non sospetti e mi dicevano che era bravo u putteri di l'Argentina ma io non lo apprezzavo perché "non faceva tuffi inutili" (lasciamo perdere...), però credo che non ci siano altre soluzioni, ergo, forza Mariano!

Si potrebbe provare con Ficara, almeno fino a quando rientra Frison. L'udinese ha trovato il suo portiere fenomeno 17enne. Perché non potremmo trovarlo pure noi?
Comunque alla fine Maran sicuramente manderà in campo il citofono argentino. Purtroppo.
« Ultima modifica: 31 Marzo 2014, 05:26:06 pm da Davide da Miami »

Offline Xavier

  • Utente
  • **
  • Post: 58
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #41 il: 31 Marzo 2014, 07:18:47 pm »
Scusa mi ero dimenticato
Welcome Xavier!!

Thanks !

Fra un' ora si gioca la nostra salvezza con l'udinese.
Ho letto in giro che Maran sceglierà il 4-3-3 molto offensivo con il trio Bergessio, Barrientos, Keko. Se è vero, ne sono felice perche vuol dire che si va al Friul per vincere. Perche ragazzi abbiamo tutti capito che solo la vittoria ci serve.
Si parla tanto di Andujar. A me non piace criticare o fischiare i giocatori che portano la nostra amata maglia. Per tutto cio' che ci ha dimostrato da qualche anno, si possono avere moti dubbi sul suo valore. E poi, con la sua partenza alla fine dell'anno si puo' domandare perche continuare a farlo giocare. Ma Ficara se non è un fenomeno, non pùo fare un esordio in una tale situazione.
Quindi per non stare dietro, anch'io propongo la mia formazione :

4-3-3

1 Leone
1 Leone-1 Leone-1 Leone-1 Leone
1 Leone-1 Leone-1 Leone
1 Leone-1 Leone-1 Leone

Gli altri possono limitarsi a visitare la città di Udine, perche non ci servono a niente.

Con il coraggio e il cuore vinciamo tranquillamente contro questa udinese che non è più il squadrone degli ultimi anni.

Liotro let's go !

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2410
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #42 il: 31 Marzo 2014, 10:03:06 pm »

Con il coraggio e il cuore vinciamo tranquillamente contro questa udinese che non è più il squadrone degli ultimi anni.

Liotro let's go !

Ciao Xavier, anch'io, sia pur con ritardo, ti dò il benvenuto nel forum.

Purtroppo la tua previsione che tutti ci auguramo si verificasse, non è andata a buon fine. Anche giocando discretamente al calcio il Catania sconta i limiti di "assemblaggio" e caratteriali che abbiamo evidenziato tantissime volte.
Sognare che improvvisamente ritorni la squadra dell'anno scorso non costa nulla, ma razionalmente non c'era nessun motivo, nessuna novità, che ci potesse fare prevedere un'inversione di tendenza. La deriva è quella.
Ricordare il passato, di quando ci davano per spacciati e alla fine la spuntavamo, non serve a fare risultati. Nel passato qualcosa cambiava in corsa, quest'anno sono cambiate in meglio solo le date del calendario ed é arrivata la primavera.

L'Udinese non è uno squdrone ma è quella squadra che, forse, nella testa dei suoi dirigenti attuali, il Catania dovrebbe essere: una fabbrica di talenti. E se questo costa anche un campionato sotto tono, ma di tranquilla salvezza, si può pure fare. Non oso pensare quanto incasseranno dalla cessione dei giovanissimi talenti che hanno in squadra, compreso quel portiere di appena 17 anni che gioca con la sicurezza che aveva Zoff (che iniziò proprio all'Udinese) a 40 anni. Udinese=persone competenti che sanno non solo trovare i talenti, ma soprattutto li sanno far crescere, utlizzandoli bene secondo le loro caratteristiche. Chapeau.




Offline katane64

  • Utente
  • ***
  • Post: 374
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #43 il: 31 Marzo 2014, 10:24:12 pm »
Bene bene, una di meno...
e ne abbiamo preso uno solo...
oppss, ne abbiamo regalato uno solo...
coraggio, maggio quando arriva arriva

Offline Xavier

  • Utente
  • **
  • Post: 58
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:Udinese-Catania
« Risposta #44 il: 31 Marzo 2014, 10:39:22 pm »
Grazie Vasco.

Io, fin quando matematicamente potremo salvarci ci credero'.  ;-)

Saluti dalla Francia.