Autore Topic: mercato rossazzurro gennaio  (Letto 54425 volte)

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #360 il: 27 Febbraio 2014, 03:01:06 pm »
Il Catania sta provando l'esterno d'attacco brasiliano Marcelo Leite Pereira, 26 anni, in arte Marcelinho, svincolato dagli Emirati del Baniyas, e con un passato in squadre minori del campionato greco. Ma ricu iu, ma picchì non cia tagghiunu d'accattari sti menzi fiuri? Ma tutti i minghiati ca ficiunu ndo meccatu avannu e l'anni passati non c'insignau nenti?
Per la cronaca l'ultimo Brasiliano arrivato in rossazzurro fu un tale Wellington Teixeira dos Montes, Tom per gli amici, portato a Catania da Lo Monaco durante l'era Montella, che giocò appena cinque minuti contro l'Udinese nell'ultima partita di campionato per poi scomparire in Slovenia. Mahhhh!!

Sempri
FOZZA CATANIA



Il problema è che prima queste operazioni erano "di contorno" rispetto ad un progetto tecnico ben definito negli umini chiave; e se riuscivano ci si ritrovava in casa con un buon giocatore costato quasi niente (lo stesso Izo proveniva dalla serie B Argentina o Martinho che sta facendo bene a Verona).

Ora invece sembra aperta la caccia al "talento incompreso", il giocatore su cui puntare tutto e da far "esplodere" a Catania. Purtroppo quest'anno con queste "strategie illuminate", rischia di esplodere il Catania.

Il problema con un'operazione del genere sta nell'età del giocatore. Secondo me se a 26 anni, quasi 27 a dire il vero, hai giocato nello Xanthi e nel Baniyas, hai già dimostrato che tipo di giocatore sei, e i margini di miglioramento a quell'età sono pochissimi. I vari Izco e Martinho che tu hai menzionato sono arrivati a Catania intorno ai 20 anni, un'età nella quale si può ancora migliorare tantissimo.
Questa operazione mi ricorda tantissimo quella appunto del Brasiliano di Lo Monaco, che non per niente ho menzionato prima, arrivato dal nulla e scomparso nel nulla. Una vera e propria meteora sconosciuta. Oppure quel Cani attaccante Albanese portato a Catania da Gasparin.
Ma purtroppo, come hai detto tu, il Catania del presente e del futuro sembra basarsi sempre più su questi "talenti incompresi" e giocatori infortunati da resuscitare, tutti rigorosamente presi a parametro zero.

Sempri
FOZZA CATANIA

Offline bonfanti58

  • Utente
  • ****
  • Post: 813
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #361 il: 27 Febbraio 2014, 04:43:21 pm »
Il Catania sta provando l'esterno d'attacco brasiliano Marcelo Leite Pereira, 26 anni, in arte Marcelinho, svincolato dagli Emirati del Baniyas, e con un passato in squadre minori del campionato greco. Ma ricu iu, ma picchì non cia tagghiunu d'accattari sti menzi fiuri? Ma tutti i minghiati ca ficiunu ndo meccatu avannu e l'anni passati non c'insignau nenti?
Per la cronaca l'ultimo Brasiliano arrivato in rossazzurro fu un tale Wellington Teixeira dos Montes, Tom per gli amici, portato a Catania da Lo Monaco durante l'era Montella, che giocò appena cinque minuti contro l'Udinese nell'ultima partita di campionato per poi scomparire in Slovenia. Mahhhh!!

Sempri
FOZZA CATANIA

Miii, ma quantu siiiiti, ma ricu iu, n'si pò sbagghiari na vota 'nta vitaaa?... 8D
Il rosso come il fuoco dell'Etna L'azzurro come il cielo e il mare

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #362 il: 28 Febbraio 2014, 03:12:30 pm »
Bonfanti di errori ne hanno fatti a iosa.Qualche volta recuperati in corso d'opera altre volte ca pantaciata e un infarto a testa(2 anno o Atzori time o giampollo)

In molti casi sono stati molto fortunati

Ed il fatto che abbiamo avuto sempre mezze figure lo vedi dalle convocazioni nazionali e dalle cessioni.

In 8 anni solo 5 degne di nota(Caserta e Silvestre al palermo)Vargas alla florentia viola e Martinez alla giuventus

Gomez in ucraina

Ma per cifre modeste pensando che siamo in A da 8 anni.

Persino un Chievo ha ceduto meglio di noi.


Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #363 il: 28 Febbraio 2014, 05:56:13 pm »
Questo topic è sempre in cima, continua ad essere attuale e probabilmente lo sarà fino alla fine dell'anno.
A tal proposito, aggiungo un parere.
Tra i migliori colpi di calciomercato in questi otto anni di serie A, c'è il prestito con diritto di riscatto di Fabian Rinaudo. Credo sia evidente quanto abbia sottolineato il valore di questo giocatore, che abbina tecnica e agonismo, testa alta a centrocampo e grande temperamento, oltre ad essere di origini siciliane, che non guasta. Nelle mie preferenze personali ha superato persino Bergessio.

Detto questo, guardando al futuro e al mantenimento della categoria, non ho dubbi, la prima operazione di calciomercato dovrebbe essere il riscatto di questo giocatore. Ma costa molto, non so esattamente quanto, ma so che non corrisponde alle cifre cui siamo abituati. Tuttavia...
Tuttavia, il contratto con lo Sporting scade nel 2015, quindi, le cifre potrebbero essere trattatabili :-D

Ok, siamo andati oggettivamente oltre, ma è un ottimo giocatore, attualmente (fortunatamente) sottovalutato.

Per chi ha 5' in più: http://www.youtube.com/watch?v=0qSvoml9dqY
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #364 il: 28 Febbraio 2014, 05:56:36 pm »
Bonfanti di errori ne hanno fatti a iosa.Qualche volta recuperati in corso d'opera altre volte ca pantaciata e un infarto a testa(2 anno o Atzori time o giampollo)

In molti casi sono stati molto fortunati

Ed il fatto che abbiamo avuto sempre mezze figure lo vedi dalle convocazioni nazionali e dalle cessioni.

In 8 anni solo 5 degne di nota(Caserta e Silvestre al palermo)Vargas alla florentia viola e Martinez alla giuventus

Gomez in ucraina

Ma per cifre modeste pensando che siamo in A da 8 anni.

Persino un Chievo ha ceduto meglio di noi.

Santo sono d'accordo con ciò che hai scritto, però penso che i circa 12 milioni incassati sia per Vargas che per Martinez non fossero cifre modeste.
Concordo che per Gomez potevamo e dovevamo incassare molto di più.

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #365 il: 28 Febbraio 2014, 07:42:41 pm »
Davide sono modeste se confrontate a tutte le societa' della nostra fascia(Parma,Bologna,palermo,Genoa)

Che hanno avuto plusvalenze ben maggiori e per piu' calciatori.

Parliamoci chiaro,della stagione dei record il solo gomez era decentemente richiesto ma in Italia nessuno ha voluto sborsare manco 6 milioni.Tutti gli altri nonostante tutti coppi di spacchiamento ne vosi nuddu.

Per Bergessio e Spolli offrivano  1 mazzu di lattuga ie na cattata di fassumauru.

Se compri a 100000 euro non puoi pretendere di vendere a 15


Offline MsssNY

  • Utente
  • ***
  • Post: 133
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #366 il: 03 Marzo 2014, 01:46:51 am »
A parte tutto quello Che ha sottolineato adesso
Santo aggiungerei anche che abbiamo negli 8
anni avuto sottomano qualche allenatore più che buono,
ma nessuno è rimasto mai nonostante il progetto,TdG, e
il poter lavorare più che tranquilli.
Non ricordo chi lo aveva già notato tempo fa(penso sempre Santo),
ma se a un Simeone, Montella o Miha dopo la bella
stagione conclusa gli proponi un rinnovo a meno
dei soldi che prende Capuano..è ovvio che cambiano aria
subito..adesso c'è Maran,brava persona, ma ambizioni di basso
profilo..quindi costa poco..
forse qualche soldo investito in più per tenere anche un buon
allenatore sarebbe servito..visto che i 3 appena citati
riescono a fare giocare sconosciuti(come i nostri) come
campioni..
Non è una polemica..solo una constatazione..

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #367 il: 03 Marzo 2014, 04:44:24 pm »
MsssNY , giusta osservazione che feci qualche anno fa, solo che allora venni sommerso da critiche del tipo " la società sa quello che fa" "c'erumu abbituati" ed amenità similari.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #368 il: 03 Marzo 2014, 07:32:42 pm »
MsssNY , giusta osservazione che feci qualche anno fa, solo che allora venni sommerso da critiche del tipo " la società sa quello che fa" "c'erumu abbituati" ed amenità similari.

Probabilmente non é stata solo una questione di denaro, ma certi allenatori hanno visto Catania soltanto come una tappa della loro carriera da continuare in piazze, secondo loro, più importanti.

Del resto il Catania più che accontentare gli allenatori ha guardato alla squadra, ai giocatori con certe caratteristiche tecniche e caratteriali. I problemi di allenatore li ha sempre saputi correggere in corsa nel migliore dei modi, con scelte sempre azzeccate. Essere competenti non ha voluto dire non sbagliare, ma correggere gli errori prima che diventassero irrimediabili. Ma dov'è questa competenza quest'anno?

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #369 il: 03 Marzo 2014, 08:43:54 pm »
MsssNY , giusta osservazione che feci qualche anno fa, solo che allora venni sommerso da critiche del tipo " la società sa quello che fa" "c'erumu abbituati" ed amenità similari.

Probabilmente non é stata solo una questione di denaro, ma certi allenatori hanno visto Catania soltanto come una tappa della loro carriera da continuare in piazze, secondo loro, più importanti.

Del resto il Catania più che accontentare gli allenatori ha guardato alla squadra, ai giocatori con certe caratteristiche tecniche e caratteriali. I problemi di allenatore li ha sempre saputi correggere in corsa nel migliore dei modi, con scelte sempre azzeccate. Essere competenti non ha voluto dire non sbagliare, ma correggere gli errori prima che diventassero irrimediabili. Ma dov'è questa competenza quest'anno?
Vasco perdonami, concordo anche io sul fatto che possa non essere stata solo un questione di soldi, però non la lego tanto alla voglia di far carriera, quanto al fatto di aver riscontrato nella società una carenza di programmazione sulla parte agonistica, che ha scoraggiato chi riteneva di aver ottenuto il massimo dal materiale umano a disposizione, dal mettere a repentaglio l'immagine di allenatore che si era appena costruita.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #370 il: 03 Marzo 2014, 09:09:34 pm »
MsssNY , giusta osservazione che feci qualche anno fa, solo che allora venni sommerso da critiche del tipo " la società sa quello che fa" "c'erumu abbituati" ed amenità similari.

Probabilmente non é stata solo una questione di denaro, ma certi allenatori hanno visto Catania soltanto come una tappa della loro carriera da continuare in piazze, secondo loro, più importanti.

Del resto il Catania più che accontentare gli allenatori ha guardato alla squadra, ai giocatori con certe caratteristiche tecniche e caratteriali. I problemi di allenatore li ha sempre saputi correggere in corsa nel migliore dei modi, con scelte sempre azzeccate. Essere competenti non ha voluto dire non sbagliare, ma correggere gli errori prima che diventassero irrimediabili. Ma dov'è questa competenza quest'anno?
Vasco perdonami, concordo anche io sul fatto che possa non essere stata solo un questione di soldi, però non la lego tanto alla voglia di far carriera, quanto al fatto di aver riscontrato nella società una carenza di programmazione sulla parte agonistica, che ha scoraggiato chi riteneva di aver ottenuto il massimo dal materiale umano a disposizione, dal mettere a repentaglio l'immagine di allenatore che si era appena costruita.

Non credo che le due cose si escludano. Credo anzi che l'una sia la causa dell'altra. Un allenatore che ha fatto una buona stagione, magari vorrebbe garanzie tecniche, dire la sua sulla squadra da mettere su per la stagione successiva. Ecco ciò a Catania è stato sempre precluso per una precisa strategia societaria (giusta o sbagliata non sto qui a giudicare, ma nel caso in cui si è seguita l'indicazione dell'allenatore Zenga il flop è stato clamoroso: mi riferisco a Dica che aveva giocato in coppa campioni ed era stato giudicato come uno dei migliori centrocampisti di quella edizione).
Il Direttore determinava la squadra che consegnava all'allenatore: le scelte erano sue così come la responsabilità di fare "rendere" il giocatore per quello che valeva, sia tecnicamente che mentalmente. L'allenatore doveva solo "allenare".
Di fronte a questa prospettiva credo che gli allenatori bravi che abbiamo avuto abbiano pensato a fare carriera in altri lidi, dove magari la capacità di spesa della società era maggiore e maggiori erano quindi le possibilità di contare su giocatori di qualità più elevata.

Per ora più che l'allenatore (onesto e, a parer mio, capace, anche se troppo prudente, conservativo, in una situazione in cui ci stiamo giocando ogni domenica il tutto per tutto) sta mancando la figura societaria forte e autorevole che lo affianchi.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #371 il: 03 Marzo 2014, 09:17:06 pm »
D'accordo con Vasco, non credo fosse una questione di soldi  ma una corrispondenza di obiettivi e di aspirazioni diversi.
Non ci scordiamo che stiamo parlando di tre allenatori di successo. Mentre il Catania ha posto come priorità il mantenimento della categoria...anche dopo l'ottavo posto dello scorso campionato, gli allenatori sopraccitati hanno preferito scegliere squadre con un target superiore a quello nostro e con ambizioni e traguardi  importanti.
Forse un discorso diverso per l'ingaggio fu approcciato solo con Montella, che però di fronte a una offerta che gli avrebbe garantito la gestione di un organico qualitativamente superiore e con un trattamento economico migliore scelse di andare a Firenze.   
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #372 il: 03 Marzo 2014, 10:26:41 pm »
I soldi,i soldi glieli davi e li davi anche ad altri calciatori.

Non sto parlando di fenomeni(fra il Real madrid e il Catania passano migliaia di societa' come la nostra ma che hanno accresciuto il loro target)ma di buoni calciatori.

Il Parma per esempio o la stessa sampdoria

Ok lottano per la salvezza ma le loro rose sono migliorate ed hanno avuto calciatori di riliebvo

Nuatri sempri....lassamu stari

Hanno sempre voluto fare le nozze con i fichi secchi.Come un livorno o un chievo qualunque ma con 5 volte il loro fatturato.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #373 il: 04 Marzo 2014, 01:45:19 am »
Carusi, credo che in maniera, forse diversa, stiamo dicendo tutti la stessa cosa.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #374 il: 04 Marzo 2014, 06:40:02 am »
Aggiungerei un' altra cosa, nella questione allenatori.
la nostra società è cieca sotto questo aspetto ed ha sprecato l' occasione, non buona,ottima dello scorso anno.
Concordo in pieno con la volontà di andare in club più prestigiosi dopo il lancio con il Catania, ma noi dovevamo affermarci e loro volevano crescere.
L' anno scorso, ed è qui la cecità, dopo una continua crescita in termini di punti ed affermazioni, abbiamo chiuso all' ottavo posto. Non credo che allenatori di spessore medio, ma bravi, non avrebbero accettato di venire e portare avanti un programma in una società che chiude, dopo, ripeto, una costante crescita negli anni, all' ottavo posto.
Occorreva contattarli e pagarli.
Dovevamo, visti gli obiettivi di mercato (cessione di pezzi pregiati della rosa), avere in panchina un allenatore di polso ed esperienza che era in grado di rifondare la rosa con competenza per confermare la crescita... e saremmo stati rilanciati ancora più in alto, in termini di concretezza e di realtà stabile del campionato di serie A, potendo ambire all' Europa, con criterio e non per fortuna.
Sono stati ciechi e muti... perchè l' allenatore, doveva essere un esordiente o poco più, per filosofia societaria.
E' stata imperdonabile presunzione di chi cercava di affermare, a muso duro, che l' esperienza gestionale contava più di ogni altra cosa, toppando di brutto.
E questa è la conseguenza.
Insomma, voglio dire che la sapienza nel sapere amministrare le risorse, consiste anche nel riconoscere i propri limiti tecnici ed affidarsi, anche pagando caramente, a chi tecnico lo è davvero e  poteva trasformare la costanza in conferma.
Dopo la prestazione di quest' anno, sarà dura avere allenatori navigati che sappiano pianificare un progetto di crescita della società. Dovremo accontentarci di nuovi esordienti che per bravura o c.u.lo, sappiano farci fare punti e, a prestazione ultimata, vederli andare via.
Fermo restando che rimaniamo in A... ma questo, da buon tifoso, per quanto dura come realtà, lo do per assodato!

Il vero colpo del mercato estivo sarebbe stato l' allenatore.


« Ultima modifica: 04 Marzo 2014, 06:44:34 am da Catanisazzu »
#STAMUAVVULANNU!