Autore Topic: mercato rossazzurro gennaio  (Letto 54424 volte)

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #345 il: 09 Febbraio 2014, 08:14:38 am »

In conclusione, come vedi sono d'accordo con te e condivido ciò che scrivi (è sempre un piacere leggerti), ma da un'altra parte credo che una squadra di serie A non possa trasformarsi per l'assenza di due buonissimi calciatori, anche se si tratta di tutta la fascia sinistra. Si può peggiorare, giocare male, rischiare, ma tale disastro, secondo me, dipende da tante componenti, in particolar modo da una modesta gestione di chi sta in panchina.


Il Catania dello scorso anno era una macchina perfetta , che era stata oleata e assemblata dalla mano di Montella in ogni suo particolare. Ogni meccanismo, anche il più piccolo, funzionava e sapeva cosa doveva fare :il rospo era diventato un principe azzurro. Quegli uomini, gli stessi di quest'anno, indottrinati nella filosofia di gioco di quell'allenatore rendevano tutti al massimo : prova ne sia che Lodi al Genoa e Gomez al Methalist non hanno suscitato troppi entusiasmi nei tifosi.
Era la cura del particolare, l' applicazione degli schemi e dei compiti che ogni calciatore doveva scrupolosamente osservare ,quasi una ricerca maniacale della perfezione , il marchio di fabbrica del Catania di Montella.Era il progetto di gioco innovativo il propellente che permetteva alla squadra di compiere imprese che alla vigilia delle partite potevano sembrare proibitive.
Maran lavorò con umiltà e con saggezza proseguì sulla scorta degli schemi Montella...col pilota automatico,come sapientemente ha definito l'amico Luis  ;-).
I nodi cominciano a venire al pettine quando durante la preparazione precampionato l'allenatore deve ridisegnare schemi e moduli per cucirli addosso a una squadra che in un sol colpo gli vengono a mancare gli interpreti principali di quel gioco che tante fortune aveva procurato. I rimpiazzi, un terzino sinistro che in quattro anni fuori dall' Argentina non si era espresso secondo le qualità che gli si accreditavano, un centrale di centrocampo che ha fallito clamorosamente e un Castro "falso d'autore" che doveva sostituire Gomez .
Conclusione: il principe ritorna rospo...
Maran è un allenatore "normale" con giocatori "normali", Montella è un allenatore "super" che lavora con giocatori "normali" e li fa esprimere da "super".
La differenza tra i due? Uno(Maran) è un tradizionalista...uno dei tanti senza infamia e senza lode, l'altro (Montella) è un innovativo...che ricerca il particolare e cura i dettagli. ;-)
   

Praticamente perfetto.

Sono sempre stato di questo parere, lo sai, soprattutto su Montella.

Aggiungo un particolare: lo scorso anno abbiamo perso almeno una decina di punti in "zona Cesarini". Ecco, ln quel caso, secondo me, emergeva qualche limite dell'umile e pur apprezzabile Maran.

Relativamente d' accordo con Voi.
Montella e Maran sono totalmente differenti, concordo.
Ma il primo non è "super" il secondo è solo "umile".
Montella non è quel "super" allenatore che dite perchè, primo, senza i puntelli giusti entra in difficoltà, e non poca, secondo, perchè è, vero un maniaco dei particolari, ma del centrocampo; difetta in attacco, ma ha validi elementi, e, soprattutto, nella rifinitura della difesa.
Se la squadra dell' anno scorso  è stato solo l' "esercizio del pilota automatico", be', non comprendo come si sia arrivati a fare più punti dell' anno precedente... le due cose cozzano.
L' anno scorso la "rillantezza" di Maran è stata quella di aggiustare ciò che con Montella non funzionava, come, ad esempio, la verticalizzazione nella finalizzazione e la tenuta in trasferta, abbiamo fatto più vittorie. Ma non credo che solo ciò che aveva impostato Montella sarebbe, da solo, bastato.
Maran rappresenta l' umiltà perchè non ha, nella propria stoffa,  la determinazione del bravo allenatore di A. Non sa interpretare il ruolo dello "scovatore" del talento che in ognuno dei nostri pedatori alberga. Si ferma, cioè, all' apparenza e non arriva alla sostanza, cosa che sa ben fare Montella.
La confusione che domina in campo, al di là dei numerosi infortuni, ne è la prova. Maran non sa creare, nè ordinare ( nel senso di disporre) in campo.
Montella possiede una rosa di grande rispetto, a differenza nostra che abbiamo delle "mezze molature" da imporre come "assi" del calcio.
Siamo stati sempre così, ma la nostra potenzialità economica non ci permette altro.
Se analizziamo i nostri campionati, la differenza l' anno fatta gli allenatori con "carattere" che hanno reso dei "brocchi" dei campioni, con determinanti "virate" a metà campionato, coincidenti con il loro arrivo (Zenga, Sinisa e Simeone). Quindi, se rivediamo bene la situazione passata, su 7(?) campionati, siamo riusciti a cambiare rotta in tre a metà campionato, nel primo per il "rotto della cuffia" e gli ultimi due, con traquillità, li abbiamo chiusi in largo anticipo.
Cioè, 2 su sette, li abbiamo chiusi in tranquillità... poca roba per essere aspiranti alla metà classifica alla quale diciamo di appartenere.
Se imputo un errore alla Società, è proprio questo: quest' anno  doveva assumere un allenatore dalle indubbie qualità, con carattere, che sapeva fare giocare con schemi adeguati e ben impostati la rosa a disposizione... il mercato sbagliato dalla Società, come molti dicono, per me non è la causa di questo disastro.
Per me mezzo disastro è stato determinato dal non cercare un allenatore di categoria (Maran, a mio avviso, è un buon allenatore di B)... certo non puoi cavar sangue dalle rape, ma puoi, sicuramente, fare una zuppa appetibile, e questo e ciò che a noi basta.
...e Gippì sa molto bene che, tra i fornelli, è come misceli gli ingredienti che fa la differenza.... ma la "mano" è sempre del cuoco...
o no?
#STAMUAVVULANNU!

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #346 il: 09 Febbraio 2014, 09:11:50 am »
an sono totalmente
...................
Se imputo un errore alla Società, è proprio questo: quest' anno  doveva assumere un allenatore dalle indubbie qualità, con carattere, che sapeva fare giocare con schemi adeguati e ben impostati la rosa a disposizione... il mercato sbagliato dalla Società, come molti dicono, per me non è la causa di questo disastro.
Per me mezzo disastro è stato determinato dal non cercare un allenatore di categoria (Maran, a mio avviso, è un buon allenatore di B)... certo non puoi cavar sangue dalle rape, ma puoi, sicuramente, fare una zuppa appetibile, e questo e ciò che a noi basta.
...e Gippì sa molto bene che, tra i fornelli, è come misceli gli ingredienti che fa la differenza.... ma la "mano" è sempre del cuoco...
o no?

Concordo totalmente.
Peró osservo che si torna sempre allo stesso punto cruciale: chi doveva fare certe "valutazioni"? Anche per scovare un allenatore di talento ci vogliono competenza ed esperienza e bisogna sapere bene il "fatto proprio". Zenga, Mihajlovic, Simeone, Montella non erano allenatori affermati, tutt'altro! Ed inoltre erano fuori dai "giri" legati a certi "procuratori" o meglio a societá che gestiscono le procure di tanti calciatori. Con competenza e conoscenza profonda delle persone e delle loro qualitá sono stati individuati e lanciati come allenatori. Forse in questi anni il migliore scouting il Catania l'ha fatto su questo fronte.
La pochezza della struttura dirigenziale di quest'anno é emersa clamorosamente proprio su questo.

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #347 il: 09 Febbraio 2014, 11:31:07 am »
 :-D...mi pare che tutti sostanzialmente  ,magari in maniera diversa,stiamo dicendo le stesse cose :ogni squadra rispecchia ciò che esprime un allenatore, sia dal punto tecnico che caratteriale. Con la differenza che l'impostazione di gioco che aveva dato Montella è stato un grande risultato, un matrimonio di estetica e di sostanza. Se Maran ha potuto ottenere quel risultato storico il merito va ai calciatori che avevano metabolizzato gli schemi e di conseguenza li applicavano alla perfezione. Quello che abbiamo ottenuto diventa plausibile se ci aggiungi una maggiore maturità e consapevolezza dei propri mezzi di Gomez , la quadratura della difesa e una sana gestione da parte della società della vita di tutti i giorni dentro e fuori del campo.
Ricordo a me frati Catanisazzu che Montella fuori da Catania non è come taluni di nostra conoscenza che appena mettono il naso fuori dalla nostra città falliscono clamorosamente. Ha fatto bene il primo anno alla Fiore andando oltre a ogni più rosea previsione e sta continuando NONOSTANTE la contemporanea assenza di due attaccanti del calibro di Gomez e Rossi....mica Picat Re e Baisi  :-D
A tutti una buona domenica e FOZZA CATANIA
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #348 il: 09 Febbraio 2014, 11:37:28 am »
Analisi condivisibile quella di Catanisazzu tranne (per me ovvio!) nelle conclusioni.
L'errore principale secondo me è stato quello di addossare sull'allenatore anche il ruolo di direttore che l'anno precedente era gestito magnificamente da Gasparin (secondo me la più grande membrata fatta da Pulvy).
Lo dimostra il fatto che la squadra ha dei bruschi cali psicologici che influenzano anche il gioco e lo svolgimento di questo.
Per me Maran è un bravissimo allenatore ma solo allenatore; non si intende nè di gestione di spogliatoio nè di gestione di teste.
Insomma un tecnico a cui affidare solo le procedure tecniche e liberandolo da tutte le altre incombenze che dovrebbero essere gestite da altre figure.
Il problema con l'allontanamento di Maran era stato individuato e si era confidato in in allenatore (De Canio) che invece della gestione Tecnico-Tattica-Caratteriale fa la sua bandiera..... almeno a parole perchè poi coi fatti ha ragranellato sempre fallimenti professionali.
Non tutti sono dei Fergusson, Maran non lo è, De Canio crede di esserlo ma non lo è, Pulvirenti dovrebbe intervenire in questo senso e se proprio deve chiamare qualcuno che richiami Gasparin per tutta la vita perchè, è bene ricordare, che il Catania è cresciuto nella considerazione generale con lui e non con Lo Monaco.
Argomento Lo Monaco: io su di lui mi sono espresso sempre poco perchè onestamente (e quì so che molti di voi non saranno d'accordo) se lui torna o no mi lascia completamente indifferente.
Volente o nolente i rapporti professionali molte volte si deteriorano al di la delle intenzioni cadendo sul personale degli antagonisti ma questo non esclude che una volta ricomposti gli screzi e per il bene dell'impresa questi possono essere ricomposti.
Tra i due io sceglierei tutta la vita Gasparin per stile ma dovesse ritornare Lommy non mi straccerei le vesti.

Ultima ma non ultima: qualche volta che sono in Sicilia dovremo organizzare qualcosa (anche assieme al Mastro ed agli amici del forum) per testare le qualità culinarie sia di Catanisazzu che di GP di cui ogni tanto sento mirabilia ma che - essendo un santommaso - vorrei testare (anche partecipando: perchè no?) di peersona.  :-))
Un saluto e Forza Catania!!!

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #349 il: 09 Febbraio 2014, 01:23:49 pm »
Ricordo a me frati Catanisazzu che Montella fuori da Catania non è come taluni di nostra conoscenza che appena mettono il naso fuori dalla nostra città falliscono clamorosamente. Ha fatto bene il primo anno alla Fiore andando oltre a ogni più rosea previsione e sta continuando NONOSTANTE la contemporanea assenza di due attaccanti del calibro di Gomez e Rossi....mica Picat Re e Baisi  :-D
A tutti una buona domenica e FOZZA CATANIA

Gippì, o Frati, non ho mai detto, nè pensato, che Montella sia scarso.
E' un buon allenatore, intelligente e intuitivo, ma a Firenze ha trovato disponibilità economica non indifferente, se la paragoni a noi, ed una conseguente rosa di tutto rispetto...
Se avesse tenuto lo stesso passo dell rubentus, allora si... era qualcosa di eccezionale, ma si ritrova ad inseguire.
Io penso che la fiorentina ha un tasso tecnico più elevato della rubentus, e a Firenze si è visto, ma quest' ultima è più aggressiva e, poi, c' è "ndu fattu" che colma tutte le sue lacune, facendola distanziare, ogni anno, di circa 6-9 punti dalle altre, questo è vero, ma, comunque, dovrebbe stargli dietro, Montella, ed invece...
A proposito del mio pensiero, noi non abbiamo Rossi, Gomez, Matri, Cuadrato, Vargas, Borja Valero, Pizzarro.... vuoi che continuo?

Rispetto agli allenatori che sono da qui passati, Simeone è nelle stelle del calcio, ha messo sotto Barcellona e Real.... non credo sia poco.

Argomento Lo Monaco: io su di lui mi sono espresso sempre poco perchè onestamente (e quì so che molti di voi non saranno d'accordo) se lui torna o no mi lascia completamente indifferente.
Volente o nolente i rapporti professionali molte volte si deteriorano al di la delle intenzioni cadendo sul personale degli antagonisti ma questo non esclude che una volta ricomposti gli screzi e per il bene dell'impresa questi possono essere ricomposti.
Tra i due io sceglierei tutta la vita Gasparin per stile ma dovesse ritornare Lommy non mi straccerei le vesti.

....ah, guarda, nemmeno io. Quello che penso dell' uomo, è quello che ho spesso espresso, ma se Pulvirenti scegliesse di farlo ritornare, sono problemi suoi, a me interessa il Catania.
Sul problema della dignità, sollevato da qualcuno, be' il vat(s)ino, dovrebbe dirle di persona certe cose, non attraverso la stampa...
Ritornando lui, il coro che una volta criticavo, sarei il primo ad intonarlo!

Ultima ma non ultima: qualche volta che sono in Sicilia dovremo organizzare qualcosa (anche assieme al Mastro ed agli amici del forum) per testare le qualità culinarie sia di Catanisazzu che di GP di cui ogni tanto sento mirabilia ma che - essendo un santommaso - vorrei testare (anche partecipando: perchè no?) di peersona.  :-))
Un saluto e Forza Catania!!!
Sulla mia cucina caschi male, caro Capra, oltre il pesce arrosto.... il vuoto, ma felice di preparalo se ci vediamo, su Gippì.... dalle voci che arrivano.... è un cuoco sopraffino!
Comunque, se dopo il 16 agosto (quando arriva UMastru) si può organizzare, felicissimo di avervi a casa mia!
#STAMUAVVULANNU!

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #350 il: 09 Febbraio 2014, 02:36:48 pm »
Gli allenatori del Catania validi(che non volevano andare via manco ammazzati,il montella stesso voleva andare via solo per la roma.Su si presentava a fiorentina in primis restava)come simeone o Marino o montella o sinisa sono andati via per la mentalita' da pezzente.

Stipendio da fame e nessuna voce in capitolo.

Poi gli acquisti da scommessa sempre e comunque

E' nessun Italiano certo anche di mezza ammulatura

 

umastru

  • Visitatore
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #351 il: 09 Febbraio 2014, 06:08:12 pm »
Ricordo a me frati Catanisazzu che Montella fuori da Catania non è come taluni di nostra conoscenza che appena mettono il naso fuori dalla nostra città falliscono clamorosamente. Ha fatto bene il primo anno alla Fiore andando oltre a ogni più rosea previsione e sta continuando NONOSTANTE la contemporanea assenza di due attaccanti del calibro di Gomez e Rossi....mica Picat Re e Baisi  :-D
A tutti una buona domenica e FOZZA CATANIA

Sulla mia cucina caschi male, caro Capra, oltre il pesce arrosto.... il vuoto, ma felice di preparalo se ci vediamo, su Gippì.... dalle voci che arrivano.... è un cuoco sopraffino!
Comunque, se dopo il 16 agosto (quando arriva UMastru) si può organizzare, felicissimo di avervi a casa mia!
Raga, io ad Avola ho a disposizione un terrazzo in cui 10/12 persone stanno larghe, quindi se non avete la sindrome d'Erode, ma soprattutto se Gp si occupa della cottura del Pesce, io penso al primo, Catanisazzu al dolce, Capra porta ilvino....
"U Mastru"

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #352 il: 09 Febbraio 2014, 07:06:53 pm »
Ricordo a me frati Catanisazzu che Montella fuori da Catania non è come taluni di nostra conoscenza che appena mettono il naso fuori dalla nostra città falliscono clamorosamente. Ha fatto bene il primo anno alla Fiore andando oltre a ogni più rosea previsione e sta continuando NONOSTANTE la contemporanea assenza di due attaccanti del calibro di Gomez e Rossi....mica Picat Re e Baisi  :-D
A tutti una buona domenica e FOZZA CATANIA

Sulla mia cucina caschi male, caro Capra, oltre il pesce arrosto.... il vuoto, ma felice di preparalo se ci vediamo, su Gippì.... dalle voci che arrivano.... è un cuoco sopraffino!
Comunque, se dopo il 16 agosto (quando arriva UMastru) si può organizzare, felicissimo di avervi a casa mia!
Raga, io ad Avola ho a disposizione un terrazzo in cui 10/12 persone stanno larghe, quindi se non avete la sindrome d'Erode, ma soprattutto se Gp si occupa della cottura del Pesce, io penso al primo, Catanisazzu al dolce, Capra porta ilvino....
"U Mastru"
Nino, non ci complichiamo la vita...non ti pare un po' lungo come viaggio per una mangiata?
CATANIA USQUE AD FINEM

umastru

  • Visitatore
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #353 il: 09 Febbraio 2014, 07:34:27 pm »
Ricordo a me frati Catanisazzu che Montella fuori da Catania non è come taluni di nostra conoscenza che appena mettono il naso fuori dalla nostra città falliscono clamorosamente. Ha fatto bene il primo anno alla Fiore andando oltre a ogni più rosea previsione e sta continuando NONOSTANTE la contemporanea assenza di due attaccanti del calibro di Gomez e Rossi....mica Picat Re e Baisi  :-D
A tutti una buona domenica e FOZZA CATANIA

Sulla mia cucina caschi male, caro Capra, oltre il pesce arrosto.... il vuoto, ma felice di preparalo se ci vediamo, su Gippì.... dalle voci che arrivano.... è un cuoco sopraffino!
Comunque, se dopo il 16 agosto (quando arriva UMastru) si può organizzare, felicissimo di avervi a casa mia!
Raga, io ad Avola ho a disposizione un terrazzo in cui 10/12 persone stanno larghe, quindi se non avete la sindrome d'Erode, ma soprattutto se Gp si occupa della cottura del Pesce, io penso al primo, Catanisazzu al dolce, Capra porta ilvino....
"U Mastru"
Nino, non ci complichiamo la vita...non ti pare un po' lungo come viaggio per una mangiata?
Tranquillo, il pesce lo compro io sotto la tua supervisione. ::) ::) ::)
 Il problema di base e che quando mi sposto io siamo sempre in quattro, di cui due minori, lo sò colpa mia, ci ho pensato troppo a metter su famiglia, e onestamente ad agosto quando ho la fortuna di potermeli godere faccio fatica a staccarmi dai miei figli. Onde per cui, disponibilissimo ad organizzare una serata per conoscere i fulminati del muro, i vari Alfio, Nicosia e compagnia cantando, ma per una serata più famigliare, ma soprattutto più comoda per il dottore, Avola mi sembra perfetta. ::) ::) :-D :-D
Tanto Capra si adegua. ::) ::) ::) ( cerca di trovare un pò  di spazio in valigia per un paio di fiaschi di gallo nero che le sarde arrostite sulla brace sono la morte sua  ::))
L'importate è vederci, sentirci, ma soprattutto andare a vedere insieme una partita del Catania ancora in serie A!
"U Mastru"
P.S. Modica è più distante d'Avola da Pedara. ::) ::) :-D :-D ::) ::)
P.S.2 Sempre convinto che Barrientos sia così scarso? :-D :-D
 

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #354 il: 09 Febbraio 2014, 09:49:27 pm »
 :-D :-D :-D....minkia,scusami ma chissà perché avevo letto erroneamente LICATA......le mie scuse, si può fare...
 Barrientos ? .....tu po' stricari unni sai tu ...solito spettacolo dei numeri dieci anni settanta...
CATANIA USQUE AD FINEM

umastru

  • Visitatore
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #355 il: 09 Febbraio 2014, 10:00:45 pm »
:-D :-D :-D....minkia,scusami ma chissà perché avevo letto erroneamente LICATA......le mie scuse, si può fare...
 Barrientos ? .....tu po' stricari unni sai tu ...solito spettacolo dei numeri dieci anni settanta...
Ma non lo hai ancora capito che io adoroooooo gli anni settanta! L'abatino era è resta un mito per me. ::)
"U Mastru"
NDR.  Abatino, alias Gianni Rivera, almeno per il gran Giuan, altro giornalista da te non amato.

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #356 il: 10 Febbraio 2014, 12:55:55 am »
E che vuoi bere il chianti sulla terra del Nero? (che tra parentesi in toscana ci invidiano)
Ma non vi preoccupate se vino di qualità deve essere vino sarà!

Per il piccolo Brera, più d'accordo con GP che con te; io preferivo il grande Beppe Viola stroncato molto presto ma che impersonava il detto "l'allievo (Viola) che supera il maestro (Brera)"

umastru

  • Visitatore
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #357 il: 10 Febbraio 2014, 07:55:38 am »
E che vuoi bere il chianti sulla terra del Nero? (che tra parentesi in toscana ci invidiano)
Ma non vi preoccupate se vino di qualità deve essere vino sarà!

Per il piccolo Brera, più d'accordo con GP che con te; io preferivo il grande Beppe Viola stroncato molto presto ma che impersonava il detto "l'allievo (Viola) che supera il maestro (Brera)"
Bravissimo anche come attore, me lo ricordo in un cameo in romanzo popolare, film con Tognazzi, Muti e un giovanissimo Placido.
"U Mastru"
P.S. Di Brera non ho mai condiviso neanche mezza riga, ma mi piaceva da matti la sua scrittura, come ho adorato Arpino con il suo azzurro tenebra.

Offline Davide da Miami

  • Utente
  • *****
  • Post: 1174
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #358 il: 26 Febbraio 2014, 11:42:12 pm »
Il Catania sta provando l'esterno d'attacco brasiliano Marcelo Leite Pereira, 26 anni, in arte Marcelinho, svincolato dagli Emirati del Baniyas, e con un passato in squadre minori del campionato greco. Ma ricu iu, ma picchì non cia tagghiunu d'accattari sti menzi fiuri? Ma tutti i minghiati ca ficiunu ndo meccatu avannu e l'anni passati non c'insignau nenti?
Per la cronaca l'ultimo Brasiliano arrivato in rossazzurro fu un tale Wellington Teixeira dos Montes, Tom per gli amici, portato a Catania da Lo Monaco durante l'era Montella, che giocò appena cinque minuti contro l'Udinese nell'ultima partita di campionato per poi scomparire in Slovenia. Mahhhh!!

Sempri
FOZZA CATANIA
« Ultima modifica: 26 Febbraio 2014, 11:47:03 pm da Davide da Miami »

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re:mercato rossazzurro gennaio
« Risposta #359 il: 27 Febbraio 2014, 12:36:28 pm »
Il Catania sta provando l'esterno d'attacco brasiliano Marcelo Leite Pereira, 26 anni, in arte Marcelinho, svincolato dagli Emirati del Baniyas, e con un passato in squadre minori del campionato greco. Ma ricu iu, ma picchì non cia tagghiunu d'accattari sti menzi fiuri? Ma tutti i minghiati ca ficiunu ndo meccatu avannu e l'anni passati non c'insignau nenti?
Per la cronaca l'ultimo Brasiliano arrivato in rossazzurro fu un tale Wellington Teixeira dos Montes, Tom per gli amici, portato a Catania da Lo Monaco durante l'era Montella, che giocò appena cinque minuti contro l'Udinese nell'ultima partita di campionato per poi scomparire in Slovenia. Mahhhh!!

Sempri
FOZZA CATANIA

Il problema è che prima queste operazioni erano "di contorno" rispetto ad un progetto tecnico ben definito negli umini chiave; e se riuscivano ci si ritrovava in casa con un buon giocatore costato quasi niente (lo stesso Izo proveniva dalla serie B Argentina o Martinho che sta facendo bene a Verona).

Ora invece sembra aperta la caccia al "talento incompreso", il giocatore su cui puntare tutto e da far "esplodere" a Catania. Purtroppo quest'anno con queste "strategie illuminate", rischia di esplodere il Catania.
« Ultima modifica: 27 Febbraio 2014, 12:37:59 pm da vasco »