Autore Topic: calciomercato di gennaio  (Letto 55422 volte)

umastru

  • Visitatore
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #30 il: 10 Dicembre 2011, 01:02:55 pm »
Il problema, caro Fanta, non è dove sono i terzini forti, ma quali sono quelli che si può permettere la società Calcio catania.
Io, che pure adesso sono molto critico con Montella, mai e poi mai mi permetterò di criticare le capacità imprenditoriali di Pulvirenti, (basta vedere i risultati) ne quelle quelle tecnico sportive del guappo.
Quello che riesce a fare Lo Monaco con la disponibilità economica che ha, è miracoloso. Non riesco neanche a concepire cosa riuscirebbe a combinare con i soldi di non dico un Moratti da di un Della Valle.
La politica della società Calcio catania ormai dovrebbe essere ben chiara a tutti, la società di deve autofinanziare e crescere con le sue sole forze. Ciò porta giocoforza ad una crescita molto lenta e a nessuno, dico nessuno volo pindarico.
Quindi, se c'è l'affare ci si butta cavallo e carretto, come si punta su molte scommesse a basso costo.
Poi noi scanniamoci pure sulla parte tecnico tattica, se Montella sbaglia o azzecca la formazione, ma sulle cose serie, sui soldi, lasciamo fare al gatto e la volpe, che fino adesso hanno chiaramente dimostrato di saperne più di noi.
"U Mastru"
P.S. Il tanto osannato (adesso) cipputi argentino, che anche per l'ultraleggero adesso sembra diventato Pelè, qualcuno si ricorda quanto lo ha pagato il Guappo? ::) ::) ::)

Mastru...macari tu...io non ho messo in dubbio la capacità di scelta di vatino...ho parlato di completezza. Quello che dico, é che preferirei vedere sbagliare il ds un 5-10% in più su giocatori a basso costo, ma avere più scelta. Perchè se prendi un centrale (o in passato negli altri ruoli) e poi non funziona (spendendo poco...ripeto, SPENDENDO POCO!!!!!) secondo me è meglio di quando il centrale (o l'attaccante, o il terzino, o il mediano) non lo compri proprio. Questo è il mio pensiero. E' complicato????  ;-)

Poi Mastru non capisco perchè tu raffiguri i nostri tecnici come poco più che incompetenti, mentre i nostri dirigenti come persone che non sbagliano mai, mai, mai, mai (cosa impossibile o possibile, per chi ci crede, nelle figure che scendono dal cielo e stanno qui per un pò e non si sa bene per quale motivo....). ::)
Mi dici dove ho scritto che non sbagliano mai? La pianti di attribuirmi condiderazioni non mie? ::) ::) ::) ::) ::)
Io ho semplicemente detto che sbagliano molto poco.
Come non ho mai dato dell'incompetente a Montella, al massimo nella mia fase Hulk  che dura il tempo della partita, ho usato qualche epiteto pepato. molte volte non sono daccordo sulle sue scelte, ma questo credo faccia parte  delle regole del Bar dello sport dell'isola che non c'è.
Tornando a bomba, ormai mi sono rassegnato, tu sei il classico Catanese che per amor di polemica dice di tutto e il contrario di tutto. ::) ::) ::) ::)
Ma cosa dovrebbe fare il guappo? invece d'acquistare un centrale da 6 milioni , prenderne 6 da uno?
Io personalmente vedo una società che assomiglia sempre di più all'Udinese, con il grosso merito di fare questi investimenti in sicilia, non in territorio astroungarico, dove ammetterai che è tutto molto più semplice. ::) ::) ::)
L'unica mia paura e che la imitino anche nella retrocessione  subita nel percorso di crescita. Ti immagini che festa per gli squali etnei ::) ::) ::) ::)
Ecco, se il gatto e la volpe, riescono ad andare in UEFA e l'anno dopo non retrocedono, sono dei geni, superiori al buon Pozzo.
"U Mastru"

Offline Papè Satàn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #31 il: 10 Dicembre 2011, 01:17:43 pm »
... se il gatto e la volpe, riescono ad andare in UEFA e l'anno dopo non retrocedono, sono dei geni, superiori al buon Pozzo.
"U Mastru"

A proposito di UEFA, per Suazo è ... cosa buona e giusta ::)
Fonte: latribunadeportiva

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #32 il: 10 Dicembre 2011, 09:16:55 pm »
Aldo,lasciando da parte il fatto che nel calcio tutto e' possibile credi veramente che quest'anno la lotta per la salvezza ci riguardi?Lopez o non Lopez?


Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #33 il: 10 Dicembre 2011, 09:29:56 pm »
Aldo,lasciando da parte il fatto che nel calcio tutto e' possibile credi veramente che quest'anno la lotta per la salvezza ci riguardi?Lopez o non Lopez?



Personalmente ritengo di si...e l'ho scritto nel topic della partita di domani...Se poi si vende Lopez e come io immagino non sara' rimpiazzato da nessuno...la cosa ci riguardera' a maggior ragione.

Fozza Catania

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #34 il: 10 Dicembre 2011, 11:07:21 pm »
Allora Giovanni,si hanno pareri sia sulla singola partita che sul campionato proprio all'opposto.

Anche perche' al momento 17 miseri punti senza Maxi  li abbiamo fatti.

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #35 il: 11 Dicembre 2011, 12:00:09 am »
Allora Giovanni,si hanno pareri sia sulla singola partita che sul campionato proprio all'opposto.

Anche perche' al momento 17 miseri punti senza Maxi  li abbiamo fatti.

Io spero molto che tu abba ragione e io torto...intanto il cesena riemerge dal basso e escluso lecce e novara che sembrano un gradito piu in basso delle altre...e' lotta per il terzo posto!  ::) ::) ::)

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #36 il: 12 Dicembre 2011, 10:53:46 am »
Il problema, caro Fanta, non è dove sono i terzini forti, ma quali sono quelli che si può permettere la società Calcio catania.
Io, che pure adesso sono molto critico con Montella, mai e poi mai mi permetterò di criticare le capacità imprenditoriali di Pulvirenti, (basta vedere i risultati) ne quelle quelle tecnico sportive del guappo.
Quello che riesce a fare Lo Monaco con la disponibilità economica che ha, è miracoloso. Non riesco neanche a concepire cosa riuscirebbe a combinare con i soldi di non dico un Moratti da di un Della Valle.
La politica della società Calcio catania ormai dovrebbe essere ben chiara a tutti, la società di deve autofinanziare e crescere con le sue sole forze. Ciò porta giocoforza ad una crescita molto lenta e a nessuno, dico nessuno volo pindarico.
Quindi, se c'è l'affare ci si butta cavallo e carretto, come si punta su molte scommesse a basso costo.
Poi noi scanniamoci pure sulla parte tecnico tattica, se Montella sbaglia o azzecca la formazione, ma sulle cose serie, sui soldi, lasciamo fare al gatto e la volpe, che fino adesso hanno chiaramente dimostrato di saperne più di noi.
"U Mastru"
P.S. Il tanto osannato (adesso) cipputi argentino, che anche per l'ultraleggero adesso sembra diventato Pelè, qualcuno si ricorda quanto lo ha pagato il Guappo? ::) ::) ::)

Mastru...macari tu...io non ho messo in dubbio la capacità di scelta di vatino...ho parlato di completezza. Quello che dico, é che preferirei vedere sbagliare il ds un 5-10% in più su giocatori a basso costo, ma avere più scelta. Perchè se prendi un centrale (o in passato negli altri ruoli) e poi non funziona (spendendo poco...ripeto, SPENDENDO POCO!!!!!) secondo me è meglio di quando il centrale (o l'attaccante, o il terzino, o il mediano) non lo compri proprio. Questo è il mio pensiero. E' complicato????  ;-)

Poi Mastru non capisco perchè tu raffiguri i nostri tecnici come poco più che incompetenti, mentre i nostri dirigenti come persone che non sbagliano mai, mai, mai, mai (cosa impossibile o possibile, per chi ci crede, nelle figure che scendono dal cielo e stanno qui per un pò e non si sa bene per quale motivo....). ::)
Ma cosa dovrebbe fare il guappo? invece d'acquistare un centrale da 6 milioni , prenderne 6 da uno?
Io personalmente vedo una società che assomiglia sempre di più all'Udinese, con il grosso merito di fare questi investimenti in sicilia, non in territorio astroungarico, dove ammetterai che è tutto molto più semplice. ::) ::) ::)

Io invece non vedo una società come l'Udinese, ma vedo una società con caratteristiche proprie.
L'Udinese, dopo aver venduto bene, compra diversi giocatori giovani, poco su o poco giù i 20 anni, selezionandoli da tutto il mondo.
Il catania, a fronte di un investimento modesto sui giovani, focalizza sull'acquisto di un discreto numero di giocatori dai 23 a 27 anni, perlopiù sudamericani...ed è particolarmente attenta ai trentenni (forti) che è possibile, per un motivo o per un altro, acquistare a poco prezzo.

Sono due modelli vincenti, come hanno dimostrato gli ultimi anni. Io, come ho detto, nel futuro del Catania, propenderei una maggiore contaminazioen del modello Udinese.

Riguardo all'oggetto della discussione, come al solito abbiamo un pò allargato il discorso.

La mia opinione é questa: considerati i pregi e i difetti dei nostri dirigenti, ritengo che ci sia una concreta possibilità che la probabile assenza futura di Lopez non venga "ricoperta". A mio avviso questo sarebbe un errore.


Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5432
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #37 il: 12 Dicembre 2011, 02:41:29 pm »
Pochi sanno che statisticamente delle tre squadre in fondo alla graduatoria alla fine del girone di andata una si tira regolarmente fuori. Concordo che Novara e Lecce sono un gradino più in basso delle altre, ma il calciomercato può cambiare tutto. In ogni caso resta da infdividuare la terza papabile e nessuno può considerarsi tranquillo, nememno, per esempio, Siena, Bologna e Parma.
Sono quasi certo che Lopez non verrà rimpiazzato e si punterà sul pieno recupero di Suazo, poi pare che Catellani stia uscendo dall'orbita dei titolari, dunque è probabile che parta, così come Ledesma e qualche altro centrocampista.

Offline Papè Satàn

  • Utente
  • *****
  • Post: 1203
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #38 il: 12 Dicembre 2011, 04:23:23 pm »
... quasi certo che Lopez non verrà rimpiazzato e si punterà sul pieno recupero di Suazo, poi pare che Catellani stia uscendo dall'orbita dei titolari, dunque è probabile che parta ...
Anche se l'impatto (proprio come fatto fisico) di Maxi sulle difese avversarie sia ben diverso di quello di un Bergessio e a maggior ragione di Suazo, concordo con te sul fatto che non verrà sostituito. E per un CAtellani che fa anch'egli le valige, ecco dalle retrovie uno scalpitante Donnarumma capace di 6 gol in 4 partite Primavera.

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #39 il: 12 Dicembre 2011, 05:06:30 pm »
Pochi sanno che statisticamente delle tre squadre in fondo alla graduatoria alla fine del girone di andata una si tira regolarmente fuori. Concordo che Novara e Lecce sono un gradino più in basso delle altre, ma il calciomercato può cambiare tutto. In ogni caso resta da infdividuare la terza papabile e nessuno può considerarsi tranquillo, nememno, per esempio, Siena, Bologna e Parma.
Sono quasi certo che Lopez non verrà rimpiazzato e si punterà sul pieno recupero di Suazo, poi pare che Catellani stia uscendo dall'orbita dei titolari, dunque è probabile che parta, così come Ledesma e qualche altro centrocampista.


Conosco bene questi fatti...basti ricordare che un anno ben preciso siamo stati noi a tirarci su e di brutto...e proprio con l'innesto del mercato di gennaio...quindi tutto e' ancora possibile...e quando citi Siena, Bologna e Parma...immagino che Cesena e Chievo tu li abbia gia' messi nel conto...e io fosse solo per scaramanzia ci metto pure il Catania...

...ma sempre Fozza Catania

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5432
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #40 il: 12 Dicembre 2011, 05:15:10 pm »
Pochi sanno che statisticamente delle tre squadre in fondo alla graduatoria alla fine del girone di andata una si tira regolarmente fuori. Concordo che Novara e Lecce sono un gradino più in basso delle altre, ma il calciomercato può cambiare tutto. In ogni caso resta da infdividuare la terza papabile e nessuno può considerarsi tranquillo, nememno, per esempio, Siena, Bologna e Parma.
Sono quasi certo che Lopez non verrà rimpiazzato e si punterà sul pieno recupero di Suazo, poi pare che Catellani stia uscendo dall'orbita dei titolari, dunque è probabile che parta, così come Ledesma e qualche altro centrocampista.


Conosco bene questi fatti...basti ricordare che un anno ben preciso siamo stati noi a tirarci su e di brutto...e proprio con l'innesto del mercato di gennaio...quindi tutto e' ancora possibile...e quando citi Siena, Bologna e Parma...immagino che Cesena e Chievo tu li abbia gia' messi nel conto...e io fosse solo per scaramanzia ci metto pure il Catania...

...ma sempre Fozza Catania

Certo Cesena e Chievo sono nel gruppone, volendo pure il Cagliari e l'Atalanta, anche se le vedo meglio di molte altre.

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #41 il: 12 Dicembre 2011, 05:24:51 pm »
Pochi sanno che statisticamente delle tre squadre in fondo alla graduatoria alla fine del girone di andata una si tira regolarmente fuori. Concordo che Novara e Lecce sono un gradino più in basso delle altre, ma il calciomercato può cambiare tutto. In ogni caso resta da infdividuare la terza papabile e nessuno può considerarsi tranquillo, nememno, per esempio, Siena, Bologna e Parma.
Sono quasi certo che Lopez non verrà rimpiazzato e si punterà sul pieno recupero di Suazo, poi pare che Catellani stia uscendo dall'orbita dei titolari, dunque è probabile che parta, così come Ledesma e qualche altro centrocampista.


Concordo sul Cagliari che ha una difesa collaudata e un centrocampo di livello medio alto con Conti Biondini Naingolan e Cossu...se dovessero prendere una buona prima punta o se Larrivey dovesse fare qualche gol...loro si tirano fuori alla grande.
Per l'Atalanta non sono del tutto convinto...sono andati a mille ma secondo me stanno rallentando e se si bloccano per un po anche sul piano fisico sono caxxi amari per loro che dovevano partire forte per colmare presto il gap dovuto alla penalizzazione ma che possono pagare successivamente questo sforzo.

Conosco bene questi fatti...basti ricordare che un anno ben preciso siamo stati noi a tirarci su e di brutto...e proprio con l'innesto del mercato di gennaio...quindi tutto e' ancora possibile...e quando citi Siena, Bologna e Parma...immagino che Cesena e Chievo tu li abbia gia' messi nel conto...e io fosse solo per scaramanzia ci metto pure il Catania...

...ma sempre Fozza Catania

Certo Cesena e Chievo sono nel gruppone, volendo pure il Cagliari e l'Atalanta, anche se le vedo meglio di molte altre.

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #42 il: 12 Dicembre 2011, 06:50:01 pm »
La discussione che io vorrei aprire per il mercato di gennaio è: sfoltire o non sfoltire, cosa conviene di più?

Sosteniamo, spesso, che trenta calciatori per il Catania sono troppi, ma ridurre la  rosa cosa comporta?
Fermo restando che i rinforzi nella retroguardia servono come il pane (domenica manca Spolli e siamo in allarme), ridurre gli altri reparti, cosa comporterà?
Se, come si sostiene, partiranno Ricchiuti (sigh! :^() Ledesma, Catellani, Lopez (arisigh! :^( :^() ... , si dovrebbe acquistare qualcuno in difesa, come già detto,  e poi?
Lopez, se partirà, non sostituirlo, sarà un errore (quoto Fanta), puntare solo su Bergessio, che stimo tanto, e Suazo, ottimo anch’ egli, mi sembra un concetto un po’ traballante.
Papè dice Donnarumma (lo conosco solo di fama), ma è tanto maturo da affrontare l’ impatto e la eventuale responsabilità di una potenziale titolarità?
In più, sfoltire la rosa apporta miglioramenti di rendimento: maggiore affiatamento, migliore impostazione nel ruolo ricoperto,  spogliatoio con meno malumori da mancata convocazione.
Ma, allo stesso modo, una rosa più ridimensionata apporta più consapevolezza della titolarità con maggiori pretese in termini economici e non, difficoltà nei rimpiazzi in caso di infortuni ed espulsioni, difficoltà di gestione dello spogliatoio in caso di disappunti collettivi con allenatore e società.
Quindi? 8|
#STAMUAVVULANNU!

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #43 il: 12 Dicembre 2011, 07:59:30 pm »
Io Ledesma, Catellani e SOPRATUTTO Ricchiuti li terrei, sono tre giocatori che in futuro potrebbero fare molto comodo:

Ledesma perchè mancando Almiron può mettere ordine nel settore di centrocampo che manca di fosforo;

Catellani per la sua capacità di rendere facile ciò che è difficile e difficile ciò che è facile

Ricchiuti perchè è l'alter ego del Pitu


Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: calciomercato di gennaio
« Risposta #44 il: 12 Dicembre 2011, 08:06:24 pm »
La discussione che io vorrei aprire per il mercato di gennaio è: sfoltire o non sfoltire, cosa conviene di più?

Sosteniamo, spesso, che trenta calciatori per il Catania sono troppi, ma ridurre la  rosa cosa comporta?
Fermo restando che i rinforzi nella retroguardia servono come il pane (domenica manca Spolli e siamo in allarme), ridurre gli altri reparti, cosa comporterà?
Se, come si sostiene, partiranno Ricchiuti (sigh! :^() Ledesma, Catellani, Lopez (arisigh! :^( :^() ... , si dovrebbe acquistare qualcuno in difesa, come già detto,  e poi?
Lopez, se partirà, non sostituirlo, sarà un errore (quoto Fanta), puntare solo su Bergessio, che stimo tanto, e Suazo, ottimo anch’ egli, mi sembra un concetto un po’ traballante.
Papè dice Donnarumma (lo conosco solo di fama), ma è tanto maturo da affrontare l’ impatto e la eventuale responsabilità di una potenziale titolarità?
In più, sfoltire la rosa apporta miglioramenti di rendimento: maggiore affiatamento, migliore impostazione nel ruolo ricoperto,  spogliatoio con meno malumori da mancata convocazione.
Ma, allo stesso modo, una rosa più ridimensionata apporta più consapevolezza della titolarità con maggiori pretese in termini economici e non, difficoltà nei rimpiazzi in caso di infortuni ed espulsioni, difficoltà di gestione dello spogliatoio in caso di disappunti collettivi con allenatore e società.
Quindi? 8|

...meno forbito e piu' pratico..in sostanza pi fariti cuntentu cosa ti aspetti dalla finestra autunnale?...la vita e' un sogno o i sogni sono vita?..non ho capito  :-D ...
CATANIA USQUE AD FINEM