Autore Topic: E il prossimo è il sesto.  (Letto 3404 volte)

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: E il prossimo è il sesto.
« Risposta #15 il: 10 Maggio 2011, 04:41:24 pm »
Ultimissimo pensiero affettuoso va al Fantadrum del forum...
..sei simpaticissimo...spero tanto che la prossima stagione sia foriera di tanta chiarezza..

..per il caro amico Fanta,mi sia concessa una licenza poetica...non me ne voglia il Foscolo..
Chiare fresche,dolci acque cui pose le membra colui che non solo a me par...che di chiarezza abbondava...

Carusi, si parramu di chiarezza e scanciamu Petrarca cu Foscolo... pattemu troppu bboni!!!! :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-))

Poi, con tutto il rispetto per Fanta, suppongo che le membra di Fiammetta siano molto meglio delle membra di Fanta ::) ::) ::) ::) ::) ::)
#STAMUAVVULANNU!

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: E il prossimo è il sesto.
« Risposta #16 il: 10 Maggio 2011, 04:54:56 pm »
Ultimissimo pensiero affettuoso va al Fantadrum del forum...
..sei simpaticissimo...spero tanto che la prossima stagione sia foriera di tanta chiarezza..

..per il caro amico Fanta,mi sia concessa una licenza poetica...non me ne voglia il Foscolo..
Chiare fresche,dolci acque cui pose le membra colui che non solo a me par...che di chiarezza abbondava...

Carusi, si parramu di chiarezza e scanciamu Petrarca cu Foscolo... pattemu troppu bboni!!!! :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-)) :-))

Poi, con tutto il rispetto per Fanta, suppongo che le membra di Fiammetta siano molto meglio delle membra di Fanta ::) ::) ::) ::) ::) ::)
...prima chiedo umilmente perdono a Petrarca e poi a tutti i "letterati" del forum :$ :$ :$
...del Foscolo era quella caduta da cavallo...nava cascatu 'nda l'acqua...
« Ultima modifica: 10 Maggio 2011, 04:58:15 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: E il prossimo è il sesto.
« Risposta #17 il: 10 Maggio 2011, 05:04:09 pm »
Bravo Catanisazzu hai ben esposto il pensiero di tutti coloro che amano Catania, il Catania e che vivono di pane e rossazzurro.
Anch'io,sotto le mentite spoglie di bambino,ho scritto una lettera a Babbo Natale LM e anche se le richieste non erano cosi' impegnative,per linee generali,non posso lamentarmene.
Spero che la tua abbia altrettanta fortuna.
Trascurerei l'aspetto tecnico,perche' credo che ciascuno ha un proprio ruolo,e la societa'sinora lo ha fatto egregiamente.Mi fido e mi affido alle loro gia' collaudate competenze.Rimarcherei l'argomento  dello sfoltimento della colonia di argentini,privilegiando l'inserimento di un asse portante,che fa gruppo e spogliatoio,di estrazione puramente indigena,completata da quattro cinque innesti che ne elevano il tasso tecnico e capaci di quel tocco di imprevedibilita' che sanno dare solo i calciatori sudamericani.
Sogno uno stadio in technicolor,strombazzante di cori,carico di entusiasmo e senza barriere architettoniche.Un tornare all'antico quando si andava allo stadio,consumando la frutta per la strada,e si era uniti in un unico afflato di gioia e di amorosa ebbrezza per i colori rossazzurri.
Per colpa dei piu' facinorosi oggi abbiamo il Daspo e la tessera del tifoso che con le loro limitazioni,oltre che debellare la parte marcia del tifo,ha cancellato tutte quelle iniziative del tifo organizzato che facevano dello stadio un luogo di grande effetto scenografico.
A mali estremi,estremi rimedi si e' detto:tutto nel calderone,tutti sotto accusa,tutti a pagarne le conseguenze.
Anche queste sono la conseguenza del calo di presenze negli stadi caro Direttore.Quando si trova in Lega,in camera caritatis o negli istituti preposti,alzi la sua voce e facciamola giungere a chi e' stato capace di partorire simili regolamenti duri come la scure della mannaia che colpiscono alla cieca,quanto i buoni e quanto i cattivi.
Mi auguro,solo per il bene soprattutto del Catania,che quei tifosi dissidenti,che ultimamente pare si siano avvicinati, sotterrino definitivamente  l'ascia di guerra e sostengano la squadra in maniera incondizionata affollando gli spalti del nostro stadio.
...accussi non si lamenta cchiu ;-)...
In ultimo,per quanto riguarda il Calatino sono come il nostro presidente:mi fa troppo male e non ne posso parlare...potrei dire cose spiacevoli...
Un abbraccio.  
 



GIPPI, è fuori dubbio che nemmeno io mi lamento della Dirigenza... anzi, apprezzo tantissimo lo sforzo fin qui compiuto.
Non ho espresso preferenze per i calciatori perchè non ne sono all' altezza... loro sanno fare  e loro faranno... auguro il meglio che possiamo permetterci, questo si.
 Daspo e tessera del tifoso... credo che siano state misure indispensabili... non se ne poteva più... ogni domenica un bollettino di guerra.
per il tifo organizzato, dispiace vedere carenza di coreografie e cori... ma l' organizzazione doveva essere per il folklore dello sport, non un' organizzazione a delinquere, quale spesso era da noi e in tutti gli altri stadi.

OT
A proposito di daspo e tessere del tifoso, lancio un appello all' arcimegaipertecnicoburocratesportivo BUA: apri un topico o scrivi un articolo su Diario che chiaramente spieghi a me, e a tutti quelli come me, che hanno la residenza in Sicilia ma fuori provincia, cosa fare per assistere alle gare interne... ogni volta, con le varie limitazioni, diventa un calvario andare allo stadio.. e non penso minimamente di andare nel settore ospiti... t' immagini!
Grazie Bua.
 
#STAMUAVVULANNU!

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: E il prossimo è il sesto.
« Risposta #18 il: 10 Maggio 2011, 05:19:41 pm »
OT
A proposito di daspo e tessere del tifoso, lancio un appello all' arcimegaipertecnicoburocratesportivo BUA: apri un topico o scrivi un articolo su Diario che chiaramente spieghi a me, e a tutti quelli come me, che hanno la residenza in Sicilia ma fuori provincia, cosa fare per assistere alle gare interne... ogni volta, con le varie limitazioni, diventa un calvario andare allo stadio.. e non penso minimamente di andare nel settore ospiti... t' immagini!
Grazie Bua.
 

Devo dire che mi cogli impreparato: essendo io residente qui non so come si procede. Temo comunque che le varie limitazioni comprotino questi paradossi. Mi pare ne fece a suo tempo le spese Filippo MI.
Forse Aldo o Santo o Diegos o Fanta, che mi pare vivano fuori, hanno potuto qualche volta sperimentare l'iter burocratico durante uno dei loro rientri in città.
Un'altra idea è telefonare in sede per informarsi (le e-mail pare siano cestinate in automatico, o comunque non ho notizie di persone che hanno ricevuto risposte con quello strumento).
Spiacente di non saperti aiutare.

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: E il prossimo è il sesto.
« Risposta #19 il: 10 Maggio 2011, 05:47:33 pm »
OT
A proposito di daspo e tessere del tifoso, lancio un appello all' arcimegaipertecnicoburocratesportivo BUA: apri un topico o scrivi un articolo su Diario che chiaramente spieghi a me, e a tutti quelli come me, che hanno la residenza in Sicilia ma fuori provincia, cosa fare per assistere alle gare interne... ogni volta, con le varie limitazioni, diventa un calvario andare allo stadio.. e non penso minimamente di andare nel settore ospiti... t' immagini!
Grazie Bua.
 

Devo dire che mi cogli impreparato: essendo io residente qui non so come si procede. Temo comunque che le varie limitazioni comprotino questi paradossi. Mi pare ne fece a suo tempo le spese Filippo MI.
Forse Aldo o Santo o Diegos o Fanta, che mi pare vivano fuori, hanno potuto qualche volta sperimentare l'iter burocratico durante uno dei loro rientri in città.
Un'altra idea è telefonare in sede per informarsi (le e-mail pare siano cestinate in automatico, o comunque non ho notizie di persone che hanno ricevuto risposte con quello strumento).
Spiacente di non saperti aiutare.

Grazie lo stesso Bua.
Spero che qualcuno mi illumini, affinchè io possa provedere per la prossima stagione!
#STAMUAVVULANNU!

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1960
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: E il prossimo è il sesto.
« Risposta #20 il: 10 Maggio 2011, 06:59:36 pm »
OT
A proposito di daspo e tessere del tifoso, lancio un appello all' arcimegaipertecnicoburocratesportivo BUA: apri un topico o scrivi un articolo su Diario che chiaramente spieghi a me, e a tutti quelli come me, che hanno la residenza in Sicilia ma fuori provincia, cosa fare per assistere alle gare interne... ogni volta, con le varie limitazioni, diventa un calvario andare allo stadio.. e non penso minimamente di andare nel settore ospiti... t' immagini!
Grazie Bua.
 

Devo dire che mi cogli impreparato: essendo io residente qui non so come si procede. Temo comunque che le varie limitazioni comprotino questi paradossi. Mi pare ne fece a suo tempo le spese Filippo MI.
Forse Aldo o Santo o Diegos o Fanta, che mi pare vivano fuori, hanno potuto qualche volta sperimentare l'iter burocratico durante uno dei loro rientri in città.
Un'altra idea è telefonare in sede per informarsi (le e-mail pare siano cestinate in automatico, o comunque non ho notizie di persone che hanno ricevuto risposte con quello strumento).
Spiacente di non saperti aiutare.

Il derby 2009-2010 giocato il giorno prima di Pasqua fu occasione per vedere il mio Catania (e che partita!) direttamente al Massimino. Essendo residente a Roma non potevo fare il biglietto che era limitato alla sola provincia.
Mio cognato tramite amicizie riusci comunque a farmi avere il biglietto!!! Non chiedetemi come ma io ho un biglietto che tengo ancora in ufficio sulla mia bacheca a nome mio! Ma ricriai!!!
Ma la tessera del tifoso non servirebbe proprio a coprire queste situazioni?

Offline Marco Tullio

  • Utente
  • *****
  • Post: 3130
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
  • La continuità nella discontinuità
Re: E il prossimo è il sesto.
« Risposta #21 il: 10 Maggio 2011, 07:31:30 pm »
Casorezzo (MI), 10 Maggio 2011
Caro Catanisazzu,
peraltro, Fiammetta è la donna amata da Boccaccio, non da Petrarca. Cordialmente,
Marco Tullio
Nuovo Catania, nuovo nome

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: E il prossimo è il sesto.
« Risposta #22 il: 10 Maggio 2011, 10:20:24 pm »
Casorezzo (MI), 10 Maggio 2011
Caro Catanisazzu,
peraltro, Fiammetta è la donna amata da Boccaccio, non da Petrarca. Cordialmente,
Marco Tullio

 :-D :-D :-D :-D :-D
Sto ridendo con le lacrime!!!!!
Hai ragione... ma siamo un pò ... rinc....ti!!!
Ora mi correggo dicendo che non era Laura, ma Beatrice! ::)
#STAMUAVVULANNU!

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: E il prossimo è il sesto.
« Risposta #23 il: 11 Maggio 2011, 12:11:05 am »
Casorezzo (MI), 10 Maggio 2011
Caro Catanisazzu,
peraltro, Fiammetta è la donna amata da Boccaccio, non da Petrarca. Cordialmente,
Marco Tullio

 :-D :-D :-D :-D :-D
Sto ridendo con le lacrime!!!!!
Hai ragione... ma siamo un pò ... rinc....ti!!!
Ora mi correggo dicendo che non era Laura, ma Beatrice! ::)
Ma che pretende Marco Tullio!?... da Francesco Petrarca a Ugo Foscolo ci sono
la bellezza di 400 anni e.. coccia...come si fa a ricordare? :-D :-D :-D
CATANIA USQUE AD FINEM