Autore Topic: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?  (Letto 2507 volte)

Offline fabrux

  • Utente
  • ***
  • Post: 135
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« il: 09 Febbraio 2011, 12:24:06 am »
Ciao a tutti,

è da qualche giorno che volevo aprire questo Topic e alla fine eccolo qui.

Il motivo fondamentale per il quale ho voluto aprire la discussione è che in tutta onestà avendo visto le ultime partite del Catania non mi sento tranquillo.

 La mia impressione è che la squadra con il nuovo allenatore non abbia per nulla cambiato atteggiamento, anzi mi sembra che stia continuando a lottare, mettendo in pratica anche degli schemi studiati dallo staff tecnico, ma che manchi quel quid che avevo visto con Zenga e ancor di più con Mihalovic.

Sono convinto che non sia una questione di uomini, ma di atteggiamento complessivo, sia tattico / tecnico che motivazionale. Probabilmente al contrario di quello che si pensava un tecnico argentino in mezzo a così tanti argentini non porta un miglioramento dell'atteggiamento ma al contrario un peggioramento.

In ultimo pur avendo criticato anche io Giampaolo, ripensando alle partite disputate dal Catania con lui alla guida mi sembra che dopo un periodo di difficoltà iniziale (non dal punto di vista dei punti o dei risultati, ma più dal punto di vista di gioco / attegiamento) la squadra cominciava a girare abbastanza bene ed il timing della sostituzione non mi sembra sia stato azzeccato.

Onore però alla dirigenza che ha fatto tutto ciò sperando in una svolta che purtroppo si è rivelata essere in senso opposto rispetto a quanto sperato.

Per la prossima partita ritengo che se non arriva la tanta agognata vittoria che aspettiamo oramai da mesi sia necessario prendere il timone nuovamente e provare a sterzare in altra direzione, nella speranza di giungere anche quest'anno alla nostra meta cioè la salvezza che ci permette di continuare a sognare ancora tante fantastiche imprese rossazzurre in massima serie.


Cari saluti

Fabrizio


Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« Risposta #1 il: 09 Febbraio 2011, 02:35:47 pm »
Sono rimasto molto stupito dalla scelta della società di cambiare allenatore, scelta che contraddice la politica finora sempre seguita. Inoltre sono forse l'unico che pensava che Giampaolo alla lunga avrebbe funzionato. Apparentemente ora ci ritroviamo con gli stessi problemi di prima (non segnamo) più una difesa peggiorata.
Tuttavia credo sarebbe impensabile cambiare ancora, anche perché Simeone è arrivato da poco, c'è stato un turno infrasettimanale, quindi ha avuto poco tempo per lavorare e ha dovuto giocare 3 partite in trasferta e una in casa, ma con la capolista.
Ormai bisogna andare in fondo così.

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3910
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« Risposta #2 il: 09 Febbraio 2011, 02:57:50 pm »
Ormai bisogna insistere con il Cholo, dopo che è stato fatto scapicollare da un altro continente, gli va concesso di provarci. Poi, comu finisci si cunta.
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« Risposta #3 il: 09 Febbraio 2011, 11:05:32 pm »
Ciao a tutti.
Scusate, ma si cambia allenatore per migliorare (...e alla svelta) le cose. Io non ero contentissimo di Giampaolo, ma i risultati li stava ottenendo (in linea con quelli che aveva ottenuto nella sua carriera, senza infamia e senza lode, senza "imprese" e senza "maschetterie"). Poi gli infortuni e gli equilibri saltati centrocampo-difesa hanno fatto rallentare il passo. Ma Giampaolo lo si è cambiato, secono me, perchè stava sacrificando ad un modulo non proprio esaltante gli "uomini-mercato".
Adesso Cholo o non Cholo, se questo non riesce nelle prossime partite a dare una svolta al campionato del Catania credo sia meglio non rassegnarsi al destino e (visto che non si può cambiare la squadra) provare a fare un estremo tentativo .

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« Risposta #4 il: 10 Febbraio 2011, 01:53:30 am »
Sono rimasto molto stupito dalla scelta della società di cambiare allenatore, scelta che contraddice la politica finora sempre seguita. Inoltre sono forse l'unico che pensava che Giampaolo alla lunga avrebbe funzionato. Apparentemente ora ci ritroviamo con gli stessi problemi di prima (non segnamo) più una difesa peggiorata.

Bua, non eri l'unico.
La squadra fino al periodo delle trasferte di Roma, aveva delle caratteristiche ben definite: una solidità che permetteva un'efficace copertura difensiva, un'ottima (e redditizia) organizzazione su palla inattiva e - cosa più importante - una media-punti che ci permetteva una posizione di classifica da tranquilla salvezza.
Sì, la squadra si difendeva e non produceva gioco e schemi offensivi, non sfruttava nemmeno le ripartenze e persino nei più favorevoli contropiede, non riusciva ad essere spietata come nel recente passato (penso alla trasferta in casa della Lazio o al primo tempo nella trasferta contro la Roma).
Ok, non c'era gioco, c'era semmai un atteggiamento esclusivamente difensivo e non si osava. Ma la situazione era ben definita e si attendevano dei miglioramenti che coincidessero con il periodo di forma ottimale e con il recupero degli infortunati.
Del resto, non era da considerare assurdo che il Catania anche quest'anno giocasse in difesa per ripartire... e per me le idee di Giampaolo erano adatte.
In sintesi: come dici tu, alla lunga sarebbe andata meglio (è un punto di vista comune, Bua).

Perché non mi andava di ribadire questo punto di vista?
Semplicemente, perché siamo tifosi e ci interessa che la squadra vada bene, a prescindere da chi stia in panchina.
In questo la vediamo tutti dalla stessa prospettiva.


Tuttavia credo sarebbe impensabile cambiare ancora, anche perché Simeone è arrivato da poco, c'è stato un turno infrasettimanale, quindi ha avuto poco tempo per lavorare e ha dovuto giocare 3 partite in trasferta e una in casa, ma con la capolista.
Ormai bisogna andare in fondo così.

Detto questo, credo che Simeone non sia responsabile della media-punto nelle ultime 4 partite e spero riesca a trovare delle buone soluzioni e il giusto equilibrio.
Non è facile arrivare in queste circostanze: 4 partite in 15 giorni, un forte impatto con un campionato totalmente diverso da quello in cui ha allenato (i calciatori sono argentini, sì, ma il campionato resta sempre quello italiano). Inoltre, troppe aspettative, da dirigenza e tifosi, per un gioco offensivo. Vi immaginate Simeone che arriva a Catania e fa giocare la squadra come Giampaolo? Oppure, vi immaginate Simeone che mette 2 centrocampisti difensivi (ammesso che non siano infortunati).
Invece, secondo le aspettative, Simeone doveva garantire un gioco offensivo, fare punti e far giocare le punte per le punte. Ergo, indifferentemente dalla struttura di questa squadra, anche in trasferta e contro avversari che giocano allineati, coperti e solo per ripartire, il Catania deve giocare con 4 giocatori offensivi e con 2 centrocampisti di "qualità". Abituati a vedere lottatori come Carboni, Biagianti, Izco... adesso mettiamo l'ottimo Lodi con il deludente Ledesma e poi 4 giocatori offensivi. La squadra è sbilanciata e non segna nemmeno su palla inattiva. Il gioco d'attacco non l'ho visto e le occasioni da rete sono anche meno di quelle viste con Giampaolo in panchina.
Tuttavia, a questo punto, se proprio bisogna schierare il 4-4-2 / 4-2-4, mettiamo una vera punta (adesso sì) accanto a Lopez e speriamo bene.
Perché giocando così bisogna necessariamente fare un gol più degli altri. Ergo, non basta imparare a fare gol, ma farne uno più degli altri, perché la squadra è sbilanciata.

Insomma, presa la decisione, andiamo avanti e non guardiamo indietro. A parte Giampaolo (esonerato per il gioco e non per il punteggio), da qualche anno questa dirigenza ha sempre dato fiducia agli allenatori. E anche Simeone merita un po' di tempo. Ma, ripeto, secondo me la squadra è sbilanciata.
 
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« Risposta #5 il: 10 Febbraio 2011, 09:12:38 am »
Nelson: condivido quanto dici.
Vasco: mancano 14 partite, cambiare ancora sarebbe molto rischioso, non abbiamo alcuna garanzia di trovare un altro Zenga che riesce a mettere in riga tutti e il calendario peggiora. Se poi il prossimo che arriva gli diamo 15 giorni per capire tutto altrimenti via...allora torniamo all'era Gaucci, che non era il massimo sul piano della programmazione.

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2408
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« Risposta #6 il: 10 Febbraio 2011, 11:06:16 am »
 Scusate l'intromissione, ho visto giocare un paio di partite del Catania, compresa quella del derby e secondo me giocava bene; La squadra aveva una sua fisionomia, segnava poco è vero ma aveva delle caratteristiche precise, difendeva bene e sopratutto faceva i punti necessari per essere abbondantemente fuori dalle acque turbolente. Ricordo la partita di Roma in cui meritava la vittoria e sarebbero stati punti pesanti che lo avrebbero proiettato nella parte sx della classifica; per me la sostituzione è stata azzardata, ma ormai è andata e non è detto che Simeone non faccia bene; in bocca al lupo.
ciao.

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« Risposta #7 il: 10 Febbraio 2011, 01:44:30 pm »
Scusate l'intromissione, ho visto giocare un paio di partite del Catania, compresa quella del derby e secondo me giocava bene; La squadra aveva una sua fisionomia, segnava poco è vero ma aveva delle caratteristiche precise, difendeva bene e sopratutto faceva i punti necessari per essere abbondantemente fuori dalle acque turbolente. Ricordo la partita di Roma in cui meritava la vittoria e sarebbero stati punti pesanti che lo avrebbero proiettato nella parte sx della classifica; per me la sostituzione è stata azzardata, ma ormai è andata e non è detto che Simeone non faccia bene; in bocca al lupo.
ciao.

Grazie.
In effetti in alcune partite abbiamo giocato molto bene facendo intravedere buone potenzialità (specie contro Napoli, Bologna, Roma, Inter), in altre, in particolare contro le piccole, abbiamo sofferto maledettamente e abbiamo faticato ad andare a rete. Andavamo anche abbastanza bene sugli schemi a palla inattiva...Evidentemente la società si aspettava un bottino migliore in termini di punti e una più veloce assimilazione degli schemi. Pare poi che in molti nello spogliatoio non amassero il mister.
Ormai è andata comunque, guardiamo avanti.

umastru

  • Visitatore
Re: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« Risposta #8 il: 10 Febbraio 2011, 02:41:36 pm »
Per favore non facciamo finta di dimenticare che il Giampà aveva quasi la totalità dello spogliatoio contro. Questo è l'unico motivo per cui è stato cambiato. Credo pure che se non arriveranno i risultati, molti giocatori a fine stagione cambieranno aria, perchè mi sa tanto che Lo Monaco ha buona memoria........
"U Mastru"

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5543
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« Risposta #9 il: 10 Febbraio 2011, 03:22:33 pm »
Per favore non facciamo finta di dimenticare che il Giampà aveva quasi la totalità dello spogliatoio contro. Questo è l'unico motivo per cui è stato cambiato. Credo pure che se non arriveranno i risultati, molti giocatori a fine stagione cambieranno aria, perchè mi sa tanto che Lo Monaco ha buona memoria........
"U Mastru"

Questo è sicuro, basta pensare che fine hanno fatto le primedonne che hanno fatto fuori Costantini...e quella volta già a gennaio!

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2460
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Catania - vittoria scacciacrisi o cambiare nuovamente?
« Risposta #10 il: 11 Febbraio 2011, 12:38:19 am »
Vasco: mancano 14 partite, cambiare ancora sarebbe molto rischioso, non abbiamo alcuna garanzia di trovare un altro Zenga che riesce a mettere in riga tutti e il calendario peggiora. Se poi il prossimo che arriva gli diamo 15 giorni per capire tutto altrimenti via...allora torniamo all'era Gaucci, che non era il massimo sul piano della programmazione.

Bua, sono daccordo con te sui rischi di cambiare di nuovo. Infatti credo che qualche altra giornata vada concessa a Simeone (certo se lo chiamavano ad inizio stagione sarebbe stato molto meglio: ma Giampaolo non lo conoscevano? Non sapevano del suo "score" in serie A?).
Ma nel caso in cui Simeone non riesca a trovare il bandolo della matassa io sono dell'avviso che un "estremo" (disperato, temerario....) tentativo si possa ancora fare con un altro allenatore. In fondo bisogna mettere assieme 18 punti o forse qualcosa in meno.
Quest'anno mi sembra che la programmazione non sia riuscita. Ma non è una colpa. Il calcio non è una scienza esatta e l'errore o l'imprevisto è sempre dietro l'angolo. L'importante è avere la mentalità della programmazione, perchè alla lunga è quella che paga di più e questa società con questi dirigenti lo ha dimostrato.