Autore Topic: Mercato del Catania  (Letto 62486 volte)

Offline Nelson

  • Utente
  • *****
  • Post: 1579
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #60 il: 04 Luglio 2010, 04:16:17 pm »

Per quanto riguarda i PinK Floyd te ne chiedo scusa ,un erroraccio perche' non ho granche' memoria....ie' a vicchiania.....immagina che ho il cd dei Queen comprato insieme ad altri del gruppo all' indomani della scomparsa di Freddy Mercury e.....

GP, invece la memoria è ottima  =D>.
Leggi il post di Templare  ;-)
He was like a cock who thought the sun had risen to hear him crow  (G. Eliot)

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #61 il: 04 Luglio 2010, 04:43:23 pm »
 

Per quanto riguarda i PinK Floyd te ne chiedo scusa ,un erroraccio perche' non ho granche' memoria....ie' a vicchiania.....immagina che ho il cd dei Queen comprato insieme ad altri del gruppo all' indomani della scomparsa di Freddy Mercury e.....

GP, invece la memoria è ottima  =D>.
Leggi il post di Templare  ;-)
Come suol dirsi......carusi mi facisturu cassariari.....ora che ci penso ci sono ambedue le versioni ....che io ho e ,pertanto Gas, mi ritiro le scuse.
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #62 il: 04 Luglio 2010, 10:30:16 pm »
Citazione
The Show Must Go On, The Wall, 1979 Pink Floyd.

Templare, è vero quello che dici, però è anche vero che trattasi solo di un piccolo brano si circa 1min. e 30sec. tra Comfortably Numb e In the Flesh,
che sicuramente non ha lasciato un segno memorabile nella storia della musica, tutt'altra cosa invece quello dei Queen, quindi credo che sia capire Gaspare, perche se uno ti nomina questo titolo, immediamente ti viene in mente quello dei Queen e non certo quello dei Pink Floyd.

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8712
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #63 il: 04 Luglio 2010, 10:53:26 pm »
Citazione
The Show Must Go On, The Wall, 1979 Pink Floyd.

Templare, è vero quello che dici, però è anche vero che trattasi solo di un piccolo brano si circa 1min. e 30sec. tra Comfortably Numb e In the Flesh,
che sicuramente non ha lasciato un segno memorabile nella storia della musica, tutt'altra cosa invece quello dei Queen, quindi credo che sia capire Gaspare, perche se uno ti nomina questo titolo, immediamente ti viene in mente quello dei Queen e non certo quello dei Pink Floyd.

Per l'ascoltatore da hit parade é come dici tu, per chi ascolta la musica in maniera più "profonda" e magari i Floyd li adora, The Show Must Go On é uno degli atti, ancorchè piccolo, di quell'opera chiamata The Wall.  ;-)
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #64 il: 04 Luglio 2010, 11:10:53 pm »
 8| 8| 8| Una delle opere più rivoluzionarie ed antifasciste della storia della musica rock! e tu me la citi come "..quell'opera chiamata The Wall" (mi mancano gli emoticons per rappresentare l'enfasi che leggo nelle tue parole)

 8| 8| 8| ma cosa è il caldo o Gaspare ha fatto breccia nel tuo "cuore nero"?  :-D :-D :-D


Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8712
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #65 il: 04 Luglio 2010, 11:21:00 pm »
8| 8| 8| Una delle opere più rivoluzionarie ed antifasciste della storia della musica rock! e tu me la citi come "..quell'opera chiamata The Wall" (mi mancano gli emoticons per rappresentare l'enfasi che leggo nelle tue parole)

 8| 8| 8| ma cosa è il caldo o Gaspare ha fatto breccia nel tuo "cuore nero"?  :-D :-D :-D

Ridurlo ad un mero esercizio politico significa sminuire il valore musicale dell'opera, che é obiettivamente notevole. Se vuoi posso continuare a stupirti dicendo che apprezzo anche determinate cose dei Clash o dei Sex Pistols, perchè per quanto riguarda la musica provo ad andare oltre la politica e ad affidarmi molto di più alle emozioni che mi suscitano, ad esempio, le chitarre usate come lame. E quella di David Gilmour é indubbiamente una grande chitarra.
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #66 il: 04 Luglio 2010, 11:58:26 pm »
 =D> =D> =D> condivido anche le virgole!

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #67 il: 05 Luglio 2010, 12:00:53 am »
Citazione
The Show Must Go On é uno degli atti, ancorchè piccolo, di quell'opera chiamata The Wall.


Templare, non intendevo sminuire nulla, la mia era solo una constatazione di fatto sulla notorietà ai più, di un brano piuttosto che un altro, anch'io adoro i Pink, figuriamoci, proprio in questo momento li sto ascoltanto, ma devo dirti che secondo me l'album "The wall" è uno o forse il più commerciale del gruppo, quello ch io prediligo invece è "Atom Heart Mother" forse anche perchè è quello che mi fece conoscere il gruppo nei primissimi anni 70 e mi fece appassionare al genere che poi divento' il mio preferito, il "progressive rock".

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8712
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #68 il: 05 Luglio 2010, 12:07:56 am »
Citazione
The Show Must Go On é uno degli atti, ancorchè piccolo, di quell'opera chiamata The Wall.


Templare, non intendevo sminuire nulla, la mia era solo una constatazione di fatto sulla notorietà ai più, di un brano piuttosto che un altro, anch'io adoro i Pink, figuriamoci, proprio in questo momento li sto ascoltanto, ma devo dirti che secondo me l'album "The wall" è uno o forse il più commerciale del gruppo, quello ch io prediligo invece è "Atom Heart Mother" forse anche perchè è quello che mi fece conoscere il gruppo nei primissimi anni 70 e mi fece appassionare al genere che poi divento' il mio preferito, il "progressive rock".

Lo so, figurati. The Wall divide da sempre nei giudizi, io preferisco vederlo proprio come un'opera in tanti atti, comunque notevole, il discorso commerciale probabilmente é dovuto al film, che fece arrivare la musica dei Pink Floyd un pò dove forse non era mai andata. E dove magari non doveva mai andare.

Anche io preferisco gli album precedenti, chiaramente Atom Heart Mother é un caposaldo, ma io adoro Dark Side Of The Moon e le sonorità di Meddle, mentre su Shine On You Crazy Diamond di Wish You Were Here il mio maestro di karate ci faceva fare training autogeno...  :-))
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #69 il: 05 Luglio 2010, 12:17:44 am »
Citazione
Shine On You Crazy Diamond

è proprio il brano che sto ascoltando in questo momento, a seguire in scaletta "Dancing With The Moonlit Knigh" dei Genesis, altro gruppo che apprezzo, però fino al '77, dopo s'appizzaru. ;-)

Offline Aldo

  • Utente
  • *****
  • Post: 3855
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #70 il: 05 Luglio 2010, 12:53:46 am »
Semmai...come detto prima...dovrebbero smetterla i giocatori con le pantomime dell'attaccamento alla maglia...condite da "lacreme napulitane" e mani al cuore alla Julio Iglesias nella migliore interpretazione di "Sono un Pirata Sono un Signore" ...quella no, non è cultura sportiva...è stru.nzaggine!!


Caro Gaspare a volte ci sono scelte professionali, che si fanno con la morte nel cuore. Io credo nelle lacrime di Marco nell'ultima partita, il ragazzo sapeva che probabilmente era l'ultima volta che salutava un pubblico, una città, una squadra, una società che erano state fondamentali, per la sua vita di calciatore e, forse anche di uomo. Quel giorno si sapeva che il ragazzo doveva andar via, lo sapeva lui, lo sapevamo noi, lo sapeva la società. Sembrava indirizzato verso il Genoa o la Fiorentina, due mesi dopo le strade del mercato sembra probabilmente lo portino a Palermo. E con questo? Cosa cambia? Se andrà via ringrazierò Biagianti per quello che ha fatto con la nostra maglia e gli augurerò le migliori fortune porfessionali e personali, il ragazzo lo merita.
Ciao.
P.S. Relativamente all'augurio delle fortune professionali, sono, ovviamente, sotratte due partite l'anno, dove gli auguro di fare quanto peggio è possibile.  ;-)
Melior de cinere surgo! ❤️💙❤️💙

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #71 il: 05 Luglio 2010, 12:58:08 am »
Tutto sommato non riesco a vedere il "dramma" della faccenda: qualcuno ha detto che due giocatori erano destinati a partire, uno era Martinez che adesso dorme il sonno dei giusti in quel di Villar Perosa e l'altro era Biagianti con destinazione Firenze o Genova; se le due società non hanno scucito il conquibus ed il Palermo si è fatto avanti con quanto da Lo Monaco richiesto che male c'è? e se anzichè andare a guadagnare 400K di euro ne va a guadagnare 450K o 500K per quale motivo il giocatore dovrebbe rimanere a Catania?
A Palermo avrà una platea internazionale e delle chanches in più per entrare nel giro della Nazionale di Prandelli.
Godiamo di quanto ha dato al Catania e lasciamo volare il ragazzo senza le pressioni degli "amanti lasciati" in fondo si tratta di un giocatore che il rispetto dei tifosi se lo è guadagnato azione dopo azione, partita dopo partita e valutiamo queste manfrine di mercato come un rituale.
Per me Biagianti qualsiasi maglia indossi, una volta a Catania dovrebbe essere sempre applaudito.

Di male c'è che l'ostentato attaccamento alla maglia "certificato" dalle lacrime contro il Genoa che viene a dimostrarsi un'ipocrisia.
Non credo che 100k o 200k euro in più gli cambino la vita e dubito che avrà più chances di andare in nazionale, anzi.
Certo, se si chiude a 8 mln di euro la società fa bene a cederlo. Però il prossimo che piagnucola prederà più fischi che applausi, spero!-)

bua scusa ma io non vedo l'incredibile contraddizone. Io posso essere dispiaciuto di lasciare una città, però poi andare in un'altra dove guadagno molto di più. E il dispiacere si può anche dimostrare con le lacrime...che male c'è? 8-)

Dopo la festa al rientro dal 4-0 e tutte quelle emozioni andare a Palermo a saltellare al grido di "chi non salta è catanese?"?
E' una contraddizione solo se uno è attaccato alla maglia, evidentemente non è questo il caso. L'inghippo, come diceva Gaspare, è tutto qui: evitiamo certe sceneggiate ridicole e strappaapplausi. Poi il fatto dei sold i in più è olto relativo, considerato che ricco ci diventerà lo stesso. Poi può fare quello che vuole, saremo in ogni caso più forti dello scorso anno, secondo i programmi.

Bua, Bua  tu vivi in un mondo puramente immaginario... ;-) un mondo con uomini perfetti...ed hai un'idea alquanto strampalata delle possibilità che ti può dare il denaro guadagnato. LE idee di un universitario  ;-)
ciao

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Mercato del Catania
« Risposta #72 il: 05 Luglio 2010, 09:00:41 am »
Tutto sommato non riesco a vedere il "dramma" della faccenda: qualcuno ha detto che due giocatori erano destinati a partire, uno era Martinez che adesso dorme il sonno dei giusti in quel di Villar Perosa e l'altro era Biagianti con destinazione Firenze o Genova; se le due società non hanno scucito il conquibus ed il Palermo si è fatto avanti con quanto da Lo Monaco richiesto che male c'è? e se anzichè andare a guadagnare 400K di euro ne va a guadagnare 450K o 500K per quale motivo il giocatore dovrebbe rimanere a Catania?
A Palermo avrà una platea internazionale e delle chanches in più per entrare nel giro della Nazionale di Prandelli.
Godiamo di quanto ha dato al Catania e lasciamo volare il ragazzo senza le pressioni degli "amanti lasciati" in fondo si tratta di un giocatore che il rispetto dei tifosi se lo è guadagnato azione dopo azione, partita dopo partita e valutiamo queste manfrine di mercato come un rituale.
Per me Biagianti qualsiasi maglia indossi, una volta a Catania dovrebbe essere sempre applaudito.

Di male c'è che l'ostentato attaccamento alla maglia "certificato" dalle lacrime contro il Genoa che viene a dimostrarsi un'ipocrisia.
Non credo che 100k o 200k euro in più gli cambino la vita e dubito che avrà più chances di andare in nazionale, anzi.
Certo, se si chiude a 8 mln di euro la società fa bene a cederlo. Però il prossimo che piagnucola prederà più fischi che applausi, spero!-)

bua scusa ma io non vedo l'incredibile contraddizone. Io posso essere dispiaciuto di lasciare una città, però poi andare in un'altra dove guadagno molto di più. E il dispiacere si può anche dimostrare con le lacrime...che male c'è? 8-)

Dopo la festa al rientro dal 4-0 e tutte quelle emozioni andare a Palermo a saltellare al grido di "chi non salta è catanese?"?
E' una contraddizione solo se uno è attaccato alla maglia, evidentemente non è questo il caso. L'inghippo, come diceva Gaspare, è tutto qui: evitiamo certe sceneggiate ridicole e strappaapplausi. Poi il fatto dei sold i in più è olto relativo, considerato che ricco ci diventerà lo stesso. Poi può fare quello che vuole, saremo in ogni caso più forti dello scorso anno, secondo i programmi.

Bua, Bua  tu vivi in un mondo puramente immaginario... ;-) un mondo con uomini perfetti...ed hai un'idea alquanto strampalata delle possibilità che ti può dare il denaro guadagnato. LE idee di un universitario  ;-)
ciao

Può darsi, di sicuro ho un'idea della perfezione ben diversa:-)

Ad ogni modo, solo per chiarire, ribadisco che la cosa che non mi è piaciuta è la pantomima di fine stagione con lacrime in campo e reiterate in conferenza stampa....solo quello.
Capisco che non è catanese, ma sa benissimo come viviamo qui il calcio, anche a Firenze è così! E' come se Gattuso passasse all'Inter o Baggio alla Juventus...ops, esempio sbagliato!

E poi poteva scrivere un bel libro "Tenetevi gli 800k euro" :-))

Alla fine però ci guadagneranno un po' tutti nell'affare, speriamo di prendere qualche altro italiano, se arrivano altri tre sudamericani la colonia comincia ad essere esagerata.
Ciao!

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4869
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #73 il: 05 Luglio 2010, 11:14:29 am »
Citazione
Shine On You Crazy Diamond

è proprio il brano che sto ascoltando in questo momento, a seguire in scaletta "Dancing With The Moonlit Knigh" dei Genesis, altro gruppo che apprezzo, però fino al '77, dopo s'appizzaru. ;-)

Incredibile, non mi avete citato the division bell che sebbene fosse stato l'ultimo album dei pink floyd, a mio avviso rappresenta una sintesi perfetta del mondo floydiano, 30 anni di carriera musicale (importante la collaborazione di Dik Parry, il sassofonista di dark side of de moon e shine on you crazy diamon), riproposta e racchiusa in poco meno di una dozzina di pezzi tutti significativi ed uno più bello dell'altro. Un CD che mi ha tenuto compagnia per un decennio che rimettevo sempre quando mi stancavo della solita solfa proprosta da altri musicisti.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Mercato del Catania
« Risposta #74 il: 05 Luglio 2010, 01:52:40 pm »
Sergio,

visto che non c'è nient'altro di cui parlare in topic, almeno per me, perchè fino a quando non leggo comunicati ufficiali restano solo chiacchere, continuiamo a discutere di musica,
in primis non possiamo in questa sede metterci a parlare dell'intera biografia e discografia dei Pink Floyd, e poi c'è da dire che la preferenza di un album piuttosto che un altro è sicuramente soggettiva, ed in genere. almeno a mio modesto parere, di solito tutti gli artisti in ambito musicale. parlando naturalmente di quelli che esprimono innovazione, danno il loro meglio nei primi lavori, per poi andare sul ripetitivo o scendere comunque di qualità, anche se c'è da dire, nel caso dei Pink, che sono riusciti a mantenere sempre un livello abbastanza buono nei loro lavori.