Autore Topic: Il Catania 2010/2011  (Letto 44013 volte)

Offline vasco

  • Utente
  • *****
  • Post: 2454
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #210 il: 20 Maggio 2010, 03:51:22 pm »
c.v.d. !!!!!!! 8-)

MILANO - All'inizio della prossima settimana l'Inter potrebbe avere il suo nuovo alle­natore. Per il dopo Mourinho in testa alla lista dei nerazzurri c'è il nome di Sinisa Mi­hajlovic: stando al 'Corriere dello Sport', è il serbo il tecnico a cui Moratti vuole affidare i campioni d'Italia. All'inizio della prossima settimana i due si incontreranno a Milano per definire i dettagli. Mihjalovic precede Benitez ed Hiddink nelle preferenze perchè conosce l'ambiente, ha una perso­nalità forte per gestire uno spogliatoio difficile e ha dimostrato al Catania di poter raggiungere grandi risultati anche attraverso il bel gioco.

La notizia mi sembra verosimile. Comunque sono d'accordo con Bua: ci ha dato una grande mano di aiuto e se va all'Inter non possiamo che augurargli una grande fortuna.

Detto questo dobbiamo guardare alla nostra squadra e cercare una valida alternativa.
Pasquale Marino, fra gli allenatori in circolazione è il migliore e con lui si potrebbe riprendere un ciclo "europa" dopo il "ciclo promozione". Ma, com'è stato scritto, dipende da cosa pensa Lo Monaco.

Spero solo che il Vate non si faccia prendere la mano, come l'anno scorso, dalla cocciutaggine che la squadra e la società sono quelle che contano e che il Catania lo può allenare chiunque. Non è così: squadra e società sono quelle che RESTANO, ma l'allenatore è importante quanto squadra e società (e tifosi).
Marcolin è una soluzione "a rischio" debutto, anche se ha un'esperienza enorme della serie A e quest'anno lo abbiamo visto lavorare molto bene. E poi è anche fortunato: con lui in panca abbiamo battuto le "grandi". Non credo che di fronte all'offerta di allenare il Catania seguirebbe Mihajlovic. Deve pensare anche a se stesso. E' importante pure che rimanga lo staff tecnico (preparatore ecc.) che ha fatto un lavoro eccezionale.
« Ultima modifica: 20 Maggio 2010, 03:55:12 pm da vasco »

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #211 il: 20 Maggio 2010, 04:22:45 pm »
Sul CDS davano per papabili (qualora partisse Sinisa) Pioli, Ficcadenti ed un'altro che adesso non ricordo.

a voi i commenti

Offline Michelangelo

  • Utente
  • ***
  • Post: 492
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #212 il: 20 Maggio 2010, 06:10:33 pm »

a voi i commenti


Meno di un mese fa:"Maxi Lopez non si muove da Catania, punto, punto e virgola, punto esclamativo. Mihajlovic l'anno prossimo non si muove da Catania, punto, punto esclamativo, sette punti". Lo ha detto l'amministrato delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, rispondendo alle domande dei giornalisti in occasione della conferenza stampa in corso di svolgimento al Centro sportivo di Massannunziata in vista della prossima partita di campionato che la squadra etnea, in silenzio stampa, giochera' contro la Juventus."

Altro che ambizione Europa..., Catania di questo passo farà anche il prossimo campionato in chiave salvezza punto, punto e virgola, punto esclamativo, dieci punti. :-D >:(
Martinez e Biagianti se ne vanno, Mihajlovic (sempre sia vero) pure, con molta probabilità di fronte alla "proposta indecente" alla fine partirà anche Lopez... Tutti i pezzi forti di questo girone di ritorno che hanno contribuito al ruolino da Uefa e che veramente avrebbe fatto sperare in una crescita ambiziosa per il prossimo anno...

In questa eventualità, come allenatore preferirei tornasse Marino, sempre che accetti l'incarico... l'unico che conosce bene l'ambiente e potrebbe fare bene sin dall'inizio... ;-)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5540
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #213 il: 20 Maggio 2010, 06:37:36 pm »
Michelangelo, è evidente che la volontà sia quella di tenere sia Sinisa che Lòpez, ma se arriva l'Inter e se li prende noi ossiamo farci ben poco. Martinez e Biaginti sono cessioni fisiologiche (fra l'altro l'uruguagio salta almeno 10 partite l'anno), e poi l'Europa non è obiettivo del prossimo anno, ma del prossimo ciclo. La prossima stagione magari puntiamo al decimo posto.
C'è poi tutto il resto della squadra che non è affatto male, specie la difesa. Si può pensare di migliorare

E' un po' come quando se ne andarono Jeda e Menegazzo e si diceva che non si poteva andare da nessuna parte.
Invece un po' di strada ne abbiamo fatta.
In ogni caso per  il momento stiamo parlando del nulla.
La società ha sempre definito i propri obiettivi: andare in A, sdalvarsi, ora andare in Europa, non ha mai detto che l'obiettivo era tenere Jeda o Menegazzo, Vargas o Biagianti.
A me personalmenteinteressano i risultati, non chi li conquista.

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #214 il: 20 Maggio 2010, 07:09:57 pm »
Ma allora le lezioni che ci ha dato questa societa' in 6 anni non ci sono bastate.

Ma questa gente chi li ha portati.


Il Malaka e Biagianti si sapeva da 1 anno.

Sinisa parte solo per l'Inter,ma stiamo scherzando?Del Neri e Marotta sono evaporati dalla Sampdoria dopo averla portata in Champion 8|.

Nessun allenatore puo' essere trattenuto se lo vuole l'Inter

Mi piacerebbe Giampaolo o Bielsa

Se pagano 20 milioni Lopez dopo averlo pagato 3 lo accompagno io stesso.Ma cerchiamo di essere realisti

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #215 il: 20 Maggio 2010, 07:35:10 pm »
Certo che se venisse l'Inter avremmo poco da fare....Juve/Marotta/Del Neri docet.

Per il resto, come ho detto, dipenderà da quanti soldi verranno investiti dalel (probabili) cessioni di Martinez e Biagianti (più i minori). Di soldi ne prenderemmo un bel pò, se la gran parte di questi verrà reinvestita nel calciomercato, la società avrà l'obiettivo di un piazzamento da decimo posto, se invece si farà il discorso tipo "i nostri nuovi acquisti sono Barrientos, Ledesma e Sciacca" avremo come obietivo la salvezza.

Il credito e la fiducia se la sono meritata, attendiamo con impazienza e ottimismo :-)

Offline ivan

  • Utente
  • *****
  • Post: 1365
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #216 il: 20 Maggio 2010, 08:26:32 pm »
Citazione
In questa eventualità, come allenatore preferirei tornasse Marino, sempre che accetti l'incarico... l'unico che conosce bene l'ambiente e potrebbe fare bene sin dall'inizio...

Non sono per niente d'accordo, a me Marino non mi fa impazzire come allenatore, non riesce a dare il giusto equilibrio a tutta la squadra fra difesa centrocampo ed attacco,
infatti le sue squadre prendono sempre una barca di goal, e poi non mi pare che con l'organico che si ritrova l'udinese abbia fatto tutti questi sfraceli, quest'anno addirittura è riuscito ad arrivare dietro di noi. L'ideale sarebbe che restasse Mihajlovic, nell'eventualità che lui vada bisogna comenque scegliere un allenatore che abbia carisma e personalità, per evitare quello che è successo con Atzori, sul quale dissento con chi sostiene che non desse un gioco alla squadra, per me il suo era solo un problema di scarsa personalità.

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #217 il: 20 Maggio 2010, 08:49:06 pm »
 :-D :-D :-D :-D :-D :-D :-D
Scusatemi, ma rido di gusto!
Non voglio essere polemico, assolutamente, ma ogni anno, a fine campionato... la solita solfa!
Mettiamoci bene in testa tutti, e dico tutti, che noi non conosciamo le dinamiche, intime, della Società, all' interno della Società, all' interno del campionato ed in seno alla federazione.
Detto questo, anzi, premesso questo, teniamo contodel fatto che i calciatori, TUTTI, sono sempre di passaggio, che per soldi, crescita professionale e scelte logistiche , in quattro e quattr'otto, fanno le valigie e vanno via.... l' attaccamento alla maglia, a qualsiasi costo o per amore, in una società calcistica, si vede qualche volta, in pochissimi casi, ogni decennio... forse Mascara sarà un caso del genere... ma è anche catanese, siciliano... il resto sono....favole!
Spesso si confonde lo star bene in una società o in una città, con l' amore per la maglia....SCUDDATAVILLU!!!! :-))
Questo non significa che non si può fantasticare... ma arrivare a prevedere sanzioni per chi decide anzitempo di andar via, mi sembra eccessivo!
Io credo che la partenza di Sinisa, se arriverà, sarà la più pericolosa.
Perchè?
Ottimo tecnico, ottimo stratega, forte carattere, buon carisma... insomma...."javi pusu"!
Fossi in lui ragionerei così.
proposta Inter; i pro ed i contro:
I pro: grandissimo club, apice della carriera, vetrina mondiale, rosa di calciatori invidiabile, se vince quest' anno la coppa, momento ottimo per esordire in un nuovo ciclo, dove le magre figure possono anche essere fisiologiche.
I contro: spogliatoio ed equilibrio interno delicatissimo; società e pubblico esigentissimi; prendere il posto del Mou non risulta facile: esonero equivalente a mezza bruciatura ed in mancanza di immediati risultati, l' esonero è dietro l' angolo....ogni giorno!
Quindi?
Io non accetterei. Fossi in lui, non mi sposterei da Catania per un altro anno ed in questo caso, se riuscissi a portare in un buon piazzamento il Catania... solo gloria per il futuro... e se per cu.lo rimanesse Lopez ed i nuovi rimpiazzi girassero... il piazzamento in UEFA non sarebbe un miraggio!
Per ciò che concerne i calciatori... tutti sono utili, ma nessuno è indispensabile!

#STAMUAVVULANNU!

Offline Michelangelo

  • Utente
  • ***
  • Post: 492
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #218 il: 20 Maggio 2010, 09:55:25 pm »

I contro: spogliatoio ed equilibrio interno delicatissimo; società e pubblico esigentissimi; prendere il posto del Mou non risulta facile: esonero equivalente a mezza bruciatura ed in mancanza di immediati risultati, l' esonero è dietro l' angolo....ogni giorno!
Quindi?
Io non accetterei. Fossi in lui, non mi sposterei da Catania per un altro anno ed in questo caso, se riuscissi a portare in un buon piazzamento il Catania... solo gloria per il futuro...



Sono perfettamente d'accordo, con una squadra come l'Inter le responsabilità sono di gran lunga maggiori... oltre a società e pubblico esigentissimi occorre fare i conti con i riflettori mediatici di stampa, televisione e critica sportiva di mezzo mondo. Lì anche due pari interni di fila può costarti la panchina dopo solo poche giornate. Troppo presto per Mihajlovic che rischierebbe davvero di fare la fine di Zenga...  :$ 

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #219 il: 20 Maggio 2010, 11:43:28 pm »

I contro: spogliatoio ed equilibrio interno delicatissimo; società e pubblico esigentissimi; prendere il posto del Mou non risulta facile: esonero equivalente a mezza bruciatura ed in mancanza di immediati risultati, l' esonero è dietro l' angolo....ogni giorno!
Quindi?
Io non accetterei. Fossi in lui, non mi sposterei da Catania per un altro anno ed in questo caso, se riuscissi a portare in un buon piazzamento il Catania... solo gloria per il futuro...



Sono perfettamente d'accordo, con una squadra come l'Inter le responsabilità sono di gran lunga maggiori... oltre a società e pubblico esigentissimi occorre fare i conti con i riflettori mediatici di stampa, televisione e critica sportiva di mezzo mondo. Lì anche due pari interni di fila può costarti la panchina dopo solo poche giornate. Troppo presto per Mihajlovic che rischierebbe davvero di fare la fine di Zenga...  :$ 


ma lo stipendio? Posto metà dello stipendio di Mou, gudagnerebbe 7-8 volte quello che guadagna da noi. Famiglia, figli, moglie, spese varie...

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4922
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #220 il: 21 Maggio 2010, 12:09:51 am »
Di soldi ne prenderemmo un bel pò, se la gran parte di questi verrà reinvestita nel calciomercato, la società avrà l'obiettivo di un piazzamento da decimo posto, se invece si farà il discorso tipo "i nostri nuovi acquisti sono Barrientos, Ledesma e Sciacca" avremo come obietivo la salvezza.

Embe'?? Dove sta il problema? Secondo la teoria di Santopesaro (e di altri ancora) arrivare al decimo posto o salvarsi all'ultima giornata è la stessa cosa. :-)) :-))
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline sonar

  • Utente
  • ***
  • Post: 299
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #221 il: 21 Maggio 2010, 12:13:27 am »
Atzori? il destino baro, gli arbitri e persino i guardalinee ( Roma docet)  gli hanno impedito di spiccare il volo, in fondo aveva strapazzato il Cagliari, il Napoli, la Roma e anche il Palermo, e sul piano del gioco nessuno lo aveva messo sotto.
  

Sonar ma che dici.... :-\


quella di Atzori era una squadra che non aveva un gioco, ma ambiva solo a contrastare quello degli altri. La fase d'attacco era sterile...anzi, di più...era INESISTENTE...si notavano, ogni tanto nella fase offensiva, uno o due dei nostri in mezzo ai difensori avversari...giocava con 4 difensori+due mediani.... 8-)...e un esterno d'attacco che rinculava così spesso da avere il ruolo di terzino aggiunto  8-)....non sapeva leggere le partite, tant'é che veniva regolarmente infilzato nel secondo tempo....preparazione atletica scadente, capacità di motivare meno che zero....capacità di scegliere i migliori mediocre...insomma una vera e propria iattura. Come dissi per Pantanelli, per Sardo e per Spinesi...corri ragazzo corri....E NON TORNARE PIU'.

Se mi dici che nei secondi tempi dava segnali di paura alla squadra, appunto facendo cambi in opportuni, sono d'accordo, lo scrissi io stesso quando ne invocai la sostituzione. Ma la squadra aveva idee e gioco, tutti i commentatori di Sky e non, lo sottolineavano ad ogni gara, ma purtroppo in questo mondo chi vince è un bello guaglione e chi perde è figlientrokkia, non si tiene minimamente conto delle circostanze o delle componenti avverse,d'altronde anche Napoleone preferiva i generali fortunati a quelli bravi.
C'est la vie!  8-)

Offline Catanisazzu

  • Utente
  • *****
  • Post: 1243
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #222 il: 21 Maggio 2010, 09:01:40 am »

I contro: spogliatoio ed equilibrio interno delicatissimo; società e pubblico esigentissimi; prendere il posto del Mou non risulta facile: esonero equivalente a mezza bruciatura ed in mancanza di immediati risultati, l' esonero è dietro l' angolo....ogni giorno!
Quindi?
Io non accetterei. Fossi in lui, non mi sposterei da Catania per un altro anno ed in questo caso, se riuscissi a portare in un buon piazzamento il Catania... solo gloria per il futuro...



Sono perfettamente d'accordo, con una squadra come l'Inter le responsabilità sono di gran lunga maggiori... oltre a società e pubblico esigentissimi occorre fare i conti con i riflettori mediatici di stampa, televisione e critica sportiva di mezzo mondo. Lì anche due pari interni di fila può costarti la panchina dopo solo poche giornate. Troppo presto per Mihajlovic che rischierebbe davvero di fare la fine di Zenga...  :$ 


ma lo stipendio? Posto metà dello stipendio di Mou, gudagnerebbe 7-8 volte quello che guadagna da noi. Famiglia, figli, moglie, spese varie...
RFanta, non credo proprio che un anno in più a Catania possa portare alla fame Sinisa e la sua famiglia.... :-P
#STAMUAVVULANNU!

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5540
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #223 il: 21 Maggio 2010, 09:02:19 am »
Di soldi ne prenderemmo un bel pò, se la gran parte di questi verrà reinvestita nel calciomercato, la società avrà l'obiettivo di un piazzamento da decimo posto, se invece si farà il discorso tipo "i nostri nuovi acquisti sono Barrientos, Ledesma e Sciacca" avremo come obietivo la salvezza.

Embe'?? Dove sta il problema? Secondo la teoria di Santopesaro (e di altri ancora) arrivare al decimo posto o salvarsi all'ultima giornata è la stessa cosa. :-)) :-))

Diciamo che dall'ottavo al diciassettesimo posto nessuno vince niente:-)

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5540
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Il Catania 2010/2011
« Risposta #224 il: 21 Maggio 2010, 09:04:01 am »

I contro: spogliatoio ed equilibrio interno delicatissimo; società e pubblico esigentissimi; prendere il posto del Mou non risulta facile: esonero equivalente a mezza bruciatura ed in mancanza di immediati risultati, l' esonero è dietro l' angolo....ogni giorno!
Quindi?
Io non accetterei. Fossi in lui, non mi sposterei da Catania per un altro anno ed in questo caso, se riuscissi a portare in un buon piazzamento il Catania... solo gloria per il futuro...



Sono perfettamente d'accordo, con una squadra come l'Inter le responsabilità sono di gran lunga maggiori... oltre a società e pubblico esigentissimi occorre fare i conti con i riflettori mediatici di stampa, televisione e critica sportiva di mezzo mondo. Lì anche due pari interni di fila può costarti la panchina dopo solo poche giornate. Troppo presto per Mihajlovic che rischierebbe davvero di fare la fine di Zenga...  :$ 


ma lo stipendio? Posto metà dello stipendio di Mou, gudagnerebbe 7-8 volte quello che guadagna da noi. Famiglia, figli, moglie, spese varie...
RFanta, non credo proprio che un anno in più a Catania possa portare alla fame Sinisa e la sua famiglia.... :-P

E' anche vero che se la panchina nerazzurra si libera quest'anno nono è che lo stanno ad aspettare a Sinisa: se dice no rinvia a data da destinarsi la realizzazione del suo sogno.
Ad ogno modo, ne sapremo di più fra una settimana.
ma da dove è spuntato il nome del CT cileno come possibile successore?