Autore Topic: L'Italia a caldo  (Letto 3418 volte)

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4923
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
L'Italia a caldo
« il: 26 Giugno 2006, 08:18:04 pm »
Il rigore regalato a Grosso me lo tengo, come amaramente ho dovuto ingoiare l’espulsione di Materazzi. Diciamo che l’arbitro ha voluto fare un regalo per parte. L'Italia è mancata principalmente nelle fonti di ispirazione del gioco. Se Pirlo fosse sempre questo qui, a uno come Corini potrebbe solamente lucidargli le scarpe. Del Piero gioca bene nelle squadre di club. Nei ritiri della nazionale, lontano da certe sostanze, il pippero diventa un discreto giocatore di serie C. A lui sono stati immolati due mondiali e due europei. Forse per l’Italia vincere qualcosa, bisognerà aspettare che appenda le scarpe al chiodo. Ha fatto molto meglio l’invalido Totti giocando praticamente da fermo. Se Lippi non cambierà immediatamente convinzioni e registro, alla prima squadra seria torniamo mestamente a casa, come ci saremmo tornati stasera senza l’invenzione di Grosso. Non sempre ci regaleranno un rigore a partita.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Elephant Catania

  • Utente
  • ***
  • Post: 300
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: L'Italia a caldo
« Risposta #1 il: 27 Giugno 2006, 01:04:41 am »
Citazione da: "Sergio"
Il rigore regalato a Grosso me lo tengo, come amaramente ho dovuto ingoiare l’espulsione di Materazzi. Diciamo che l’arbitro ha voluto fare un regalo per parte. L'Italia è mancata principalmente nelle fonti di ispirazione del gioco. Se Pirlo fosse sempre questo qui, a uno come Corini potrebbe solamente lucidargli le scarpe. Del Piero gioca bene nelle squadre di club. Nei ritiri della nazionale, lontano da certe sostanze, il pippero diventa un discreto giocatore di serie C. A lui sono stati immolati due mondiali e due europei. Forse per l’Italia vincere qualcosa, bisognerà aspettare che appenda le scarpe al chiodo. Ha fatto molto meglio l’invalido Totti giocando praticamente da fermo. Se Lippi non cambierà immediatamente convinzioni e registro, alla prima squadra seria torniamo mestamente a casa, come ci saremmo tornati stasera senza l’invenzione di Grosso. Non sempre ci regaleranno un rigore a partita.


1) per fortuna Pirlo non è quello di oggi e poi, ti ricordo che si è giocato in 10 x quasi tutto il 2° tempo;

2)Il problema non credo sia Del Piero ma Lippi; quando la smetterà di far giocare un attaccante come Iaquinta, ad esempio, solo perchè è un figlio della Gea nonchè rappresentato da Lippi jr., l'Italia, forse vincerà il mondiale. Spero tanto di sbagliarmi!

3) Visto indiretta, il rigore su Grosso è apparso sacrosanto; l'arbitro, scusami, non ha regalato all'Italia proprio nulla xchè chiunque l'avrebbe fischiato...credo pure tu! Esistono, poi, le moviole che servono x bastonare o meno l'operato dell'arbitro...e dei calciatori mai!

Offline Pietro@

  • Utente
  • **
  • Post: 87
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
"Sindrome Mondiale"...
« Risposta #2 il: 27 Giugno 2006, 10:04:18 am »
Ci risiamo, ogni quattro anni la sindrome mondiale colpisce nell'identità i nostri trequartisti, registi, ispiratori del gioco o come cavolo si voglia definirli, provocando una fortissima crisi d'identità: chi sono...dove mi trovo...che ci faccio quì...mamma li turchi !!! (leggi austrialiani, ghanesi...con tutto il rispetto per loro, e meno male che non abbiamo incontrato il Trinidad&Tobago !!!!).
Ma come se non bastasse il commissario tecnico di turno vive questo periodo di "Sindrome Mondiale" immerso in una ovattata atmosfera idilliaca fatta di cuoricini ed uccellini che svolazzano all'interno di nuvolette bianche dove campeggia l'immagine candida del regista di turno in crisi mistica...
Anche io ho le mie nuvolette bianche: sogno un gioco sulle fasce con Oddo e Grosso e due attaccanti terribili come Toni e Inzaghi...che sogno ragazzi !!!

Saluti a tutti

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Italia quando ti desti?
« Risposta #3 il: 27 Giugno 2006, 10:45:45 am »
Diciamo che ieri l'oriundo Kulovic ci ha consentito di battere l'Australia ma rimangono alcuni però:

1) L'Italia ha la peggiore condizione atletica tra le squadre che stanno andando avanti.....11 cadaveri!!!

2) Abbiamo una grandissima difesa è la numero 1 al mondo ....ma contro Argentina, Brasile o Germania non basterà bisogna migliorare immediatamente nel gioco d'attacco.

3) Mi preoccupa la scarsa propensione di Lippi a cambiare i centrocampisti; ad esempio ad un certo punto Perrotta, per stanchezza, era sparito dal campo ma a Lippi non gli è passato nemmeno per un istante l'idea di fare entrare Barone.

4) La verità è che le punte dell'Italia sono più che giocatori dei Testimonial degli sponsor. Ora...caro Lippi....lo so che Galliani si arrabbia se non gioca Gilardino...ma per far rendere Toni....gli devi mettere due trequartisti...un e TOTTI l'altro non esiste....xche Del Piero in Nazionale è un uomo regalato agli avversari......mi chiedo Alessandro a casa....per uno tra Di Michele, Semioli o Tavano? No è? Non hanno lo sponsor della Nazionale...con uccellini al seguito!
Va beh...tanto dopo il mondiale un poco di matusa li posiamo!!!

Ad ogni modo credo che grazie a Kulovic arriveremo in semifinale......e con questo lustro di Luna essere tra le prime 4 squadre al mondo sarebbe un motivo di festa!!!.....

Martino Liotrino

  • Visitatore
L'Italia a caldo
« Risposta #4 il: 28 Giugno 2006, 10:21:15 am »
Carissimo Sergio,
Te l'avevo detto (o no) che l'Italia, comunque, sarebbe arrivata a giocare tutte le partite a disposizione in questo Mondiale?  8)
E se il C....uore ci assiste o qualcos'altro... Potremmo anche vincerla 'sta coppa benedetta!
La cosa più divertente (forse) è che se vinceremo davvero il mondiale lo avremo fatto con la squadra più SCARSA che abbiamo mai visto...!
Più scarsa per le qualità tecniche dei giocatori portati ai mondiali...
Più scarsa per le qualità morali dei giocatori e del tecnico portati ai mondiali...
Più scarsa per lo spettacolo e l'impegno profuso dai giocatori che finora hanno giocato!
In ogni caso, come ti avevo detto... Siamo ad un passo dalla semifinale perchè non credo proprio che qualcuno possa avere interesse a vedere una semifinale tra la simpatica squadretta dell'est e quelli che si credono gli eredi del terzo R... terzo R... insomma lo squadrone del QUARTO REICCCCCCH...ionen!
Ottima analisi della partita la tua... Confermo il pregevole regalo ricevuto dall'arbitrucolo di turno per un inesistente fallo su Grosso (a proposito... BELLA RUTTURA CI FACISTURU ALL'INTER: SEMPRE PALEMMITANI SITI, AH?!  :D ) ma l'uomo nero (rosso per l'occasione) non aspettava altro e avrebbe fischiato il rigore anche se un giocatore italiano fosse caduto in area avversaria perchè colto da crampi!
A differenza, poi, di quello che dice la gran parte degli italiani, compresi i sapientoni della TV che sono pure pagati per le STR......anezze che scrivono, io vado, come sempre, controcorrente e - credo - che l'espulsione di Materazzi sia stata giusta e meritata; e ti spiego il perchè!
1) Gli arbitri, in questo mondiale, hano ricevuto un preciso imput di essere particolarmente severi nei falli intenzionali e cattivi, sia per evitare che le partite possano degenerare che per favorire il bel gioco tutelando i giocatori più tecnici... e in questo mi trovo perfettamente d'accordo con i vertici FIFA, anche perchè nel mondiale precedente tutti si sono lamentati, al contrario, dell'eccessivo permessivismo dimostrato dalle giacchette nere (ora variopinte)!
2) Materazzi, pur essendo in una condizione fisica e tecnica incredibile ed inimmaginabile (per lui), è e resta  il solito coNIglione di sempre!
Nessuno si è accorto (o ha fatto finta di non accorgersi) che l'espulsione del Cannarozzone in questione è stata l'epilogo di una questione in sospeso tra il Cantarano medesimo e il simpatico giocatorino avversario. Se vai a rivederti la partita ti accorgerai che, pochi minuti prima dell'espulsione, u matarazzu (non si capisce mai picchì iè sempri accussì nivvusu!) aveva attaccato briga con l'avversario, cercando d'arrifilarici na gomitata 'nta facci... Con l'aggravante che l'arbitro era ad un passo e l'ha graziato, senza nemmeno ammonirlo ma, evidentemente lo teneva d'occhio! Poi si è visto che, a gioco fermo, u Cantaranu continuava a litigare con l'avversario, intimandogli con fare provocatorio di starisi mutu (ditino al naso ripetutamente con sguardo minaccioso credo voglia dire questo, no?). Non ci crederai, ma appena ho visto questa scena, la prima cosa che ho detto a mia moglie è stata: "Talìa 'stu sciamunitu, comu si fa abbiari fora, o solitu so"! Detto fatto: dopo appena due minuti u bbbbbbbiestia con azione di gioco lontano dalla porta e quindi in un momento non eccessivamente pericoloso si "avvalanga come n'animale" contro il giocatore cui le aveva promesse: il fatto grottesco, però, è che il Cantarano in questione era talmente nervoso ed agitato da perdere lucidità al punto che non è riuscito nemmeno nel suo intento criminoso, tanto è vero che è andato ad attentare (nientemeno che) alla caviglia di Zambrotta che, a differenza di lui seguiva l'azione ed aveva già anticipato l'avversario.
Ecco, secondo me l'arbitro non ha punito tanto il fallo in sè... Quanto l'intenzione criminosa di far male mostrata "do cannaruzzuni"!
E non è un caso che non sia la prima volta che il Materazzo in questione si trovi invischiato in situazioni di questo tipo (vedi squalifica per più turni per aver scambiato il green con il ring nel campionato italiano)!
'Nsomma, quannu unu iè tunnu, nun po moriri quatratu!
Tale campione mi ricorda tanto un altro campione che avevo come compagno di squadra al campionato universitario.... Tal Timpanaro N., simpaticissimo terzino destro, tutto cuore (e panza, ma senza sostanza!), che era talmente scarso, ma talmente scarso che arrivava sempre in ritardo sugli avversari, andava sulle caviglie per cercare di fermarli, non riusciva nel suo intento perchè, nonostante i ripetuti calci questi non ne volevano sapere di cadere (era scarso pure nel far fallo) e poi mi faceva talmente inkakkiare che quando l'attaccante arrivava davanti a me, proteso in uscita disperata, ero talmente imbufalito che non riuscivo ad opporre alcuna resistenza... Ho sempre pensato che gli arbitri non l'hanno mai ammonito o espulso perchè sapevano che se ce lo avessero squalificato la nostra squadra ne avrebbe tratto un notevole vantaggio!
Ma almeno lui lo faceva solo perchè era davvero scarso e poi, finita la partita, commentando l'ennesima sconfitta... Che risate con gli altri compagni! Quello era divertirsi davvero!
Materazzi, invece, è, nel campo, un giocatore alquanto nervoso e cattivo e l'ha dimostrato più volte e, secondo me, nell'occasione ha meritato l'espulsione.
Nessuno ci ha regalato niente... Posso essere d'accordo con chi lo dice...
Ma dopo averci inserito (fesso chi crede ancora nella regolarità dei sorteggi  :D ) in un girone in cui si doveva dimostrare di essere più forti (nientemeno che) del Terzo Mondo, di una squadra di una nazione che confondendosi sui termini anglosassoni ci ha mandato, per sbaglio, giocatori di football (e non di soccer), e di Pavel Nedved e per arrivare tra i primi quattro al mondo prima abbiamo eliminato una squadra di canguri con eccesso di rigore prima e, poi, ci faranno scontrare con un pezzo di quello che resta della ex unione sovietica (che già tutta intera tanto forte non era).... Insomma dopo tutto questo, me lo dite CHE MIIIIIIII......... CI DOVEVANO REGALARE ANCORA?
Ciao Cumparuzzu!
P.S. La vocina è sempre più forte... Ma l'Italietta vista finora, a parte 3 elementi, che non mi stanno particolarmente simpatici, ma sono forti davvero, è talmente scarsa che da sola può buttare alle ortiche un'occasione davvero storica, per usare un espressione tanto cara al nostro ducetto!

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2409
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
troppo severo
« Risposta #5 il: 28 Giugno 2006, 07:10:05 pm »
Citazione da: "Martino Liotrino"
Carissimo Sergio,
Te l'avevo detto (o no) che l'Italia, comunque, sarebbe arrivata a giocare tutte le partite a disposizione in questo Mondiale?  8)
E se il C....uore ci assiste o qualcos'altro... Potremmo anche vincerla 'sta coppa benedetta!
La cosa più divertente (forse) è che se vinceremo davvero il mondiale lo avremo fatto con la squadra più SCARSA che abbiamo mai visto...!
Più scarsa per le qualità tecniche dei giocatori portati ai mondiali...
Più scarsa per le qualità morali dei giocatori e del tecnico portati ai mondiali...
Più scarsa per lo spettacolo e l'impegno profuso dai giocatori che finora hanno giocato!
In ogni caso, come ti avevo detto... Siamo ad un passo dalla semifinale perchè non credo proprio che qualcuno possa avere interesse a vedere una semifinale tra la simpatica squadretta dell'est e quelli che si credono gli eredi del terzo R... terzo R... insomma lo squadrone del QUARTO REICCCCCCH...ionen!
Ottima analisi della partita la tua... Confermo il pregevole regalo ricevuto dall'arbitrucolo di turno per un inesistente fallo su Grosso (a proposito... BELLA RUTTURA CI FACISTURU ALL'INTER: SEMPRE PALEMMITANI SITI, AH?!  :D ) ma l'uomo nero (rosso per l'occasione) non aspettava altro e avrebbe fischiato il rigore anche se un giocatore italiano fosse caduto in area avversaria perchè colto da crampi!
A differenza, poi, di quello che dice la gran parte degli italiani, compresi i sapientoni della TV che sono pure pagati per le STR......anezze che scrivono, io vado, come sempre, controcorrente e - credo - che l'espulsione di Materazzi sia stata giusta e meritata; e ti spiego il perchè!
1) Gli arbitri, in questo mondiale, hano ricevuto un preciso imput di essere particolarmente severi nei falli intenzionali e cattivi, sia per evitare che le partite possano degenerare che per favorire il bel gioco tutelando i giocatori più tecnici... e in questo mi trovo perfettamente d'accordo con i vertici FIFA, anche perchè nel mondiale precedente tutti si sono lamentati, al contrario, dell'eccessivo permessivismo dimostrato dalle giacchette nere (ora variopinte)!
2) Materazzi, pur essendo in una condizione fisica e tecnica incredibile ed inimmaginabile (per lui), è e resta  il solito coNIglione di sempre!
Nessuno si è accorto (o ha fatto finta di non accorgersi) che l'espulsione del Cannarozzone in questione è stata l'epilogo di una questione in sospeso tra il Cantarano medesimo e il simpatico giocatorino avversario. Se vai a rivederti la partita ti accorgerai che, pochi minuti prima dell'espulsione, u matarazzu (non si capisce mai picchì iè sempri accussì nivvusu!) aveva attaccato briga con l'avversario, cercando d'arrifilarici na gomitata 'nta facci... Con l'aggravante che l'arbitro era ad un passo e l'ha graziato, senza nemmeno ammonirlo ma, evidentemente lo teneva d'occhio! Poi si è visto che, a gioco fermo, u Cantaranu continuava a litigare con l'avversario, intimandogli con fare provocatorio di starisi mutu (ditino al naso ripetutamente con sguardo minaccioso credo voglia dire questo, no?). Non ci crederai, ma appena ho visto questa scena, la prima cosa che ho detto a mia moglie è stata: "Talìa 'stu sciamunitu, comu si fa abbiari fora, o solitu so"! Detto fatto: dopo appena due minuti u bbbbbbbiestia con azione di gioco lontano dalla porta e quindi in un momento non eccessivamente pericoloso si "avvalanga come n'animale" contro il giocatore cui le aveva promesse: il fatto grottesco, però, è che il Cantarano in questione era talmente nervoso ed agitato da perdere lucidità al punto che non è riuscito nemmeno nel suo intento criminoso, tanto è vero che è andato ad attentare (nientemeno che) alla caviglia di Zambrotta che, a differenza di lui seguiva l'azione ed aveva già anticipato l'avversario.
Ecco, secondo me l'arbitro non ha punito tanto il fallo in sè... Quanto l'intenzione criminosa di far male mostrata "do cannaruzzuni"!
E non è un caso che non sia la prima volta che il Materazzo in questione si trovi invischiato in situazioni di questo tipo (vedi squalifica per più turni per aver scambiato il green con il ring nel campionato italiano)!
'Nsomma, quannu unu iè tunnu, nun po moriri quatratu!
Tale campione mi ricorda tanto un altro campione che avevo come compagno di squadra al campionato universitario.... Tal Timpanaro N., simpaticissimo terzino destro, tutto cuore (e panza, ma senza sostanza!), che era talmente scarso, ma talmente scarso che arrivava sempre in ritardo sugli avversari, andava sulle caviglie per cercare di fermarli, non riusciva nel suo intento perchè, nonostante i ripetuti calci questi non ne volevano sapere di cadere (era scarso pure nel far fallo) e poi mi faceva talmente inkakkiare che quando l'attaccante arrivava davanti a me, proteso in uscita disperata, ero talmente imbufalito che non riuscivo ad opporre alcuna resistenza... Ho sempre pensato che gli arbitri non l'hanno mai ammonito o espulso perchè sapevano che se ce lo avessero squalificato la nostra squadra ne avrebbe tratto un notevole vantaggio!
Ma almeno lui lo faceva solo perchè era davvero scarso e poi, finita la partita, commentando l'ennesima sconfitta... Che risate con gli altri compagni! Quello era divertirsi davvero!
Materazzi, invece, è, nel campo, un giocatore alquanto nervoso e cattivo e l'ha dimostrato più volte e, secondo me, nell'occasione ha meritato l'espulsione.
Nessuno ci ha regalato niente... Posso essere d'accordo con chi lo dice...
Ma dopo averci inserito (fesso chi crede ancora nella regolarità dei sorteggi  :D ) in un girone in cui si doveva dimostrare di essere più forti (nientemeno che) del Terzo Mondo, di una squadra di una nazione che confondendosi sui termini anglosassoni ci ha mandato, per sbaglio, giocatori di football (e non di soccer), e di Pavel Nedved e per arrivare tra i primi quattro al mondo prima abbiamo eliminato una squadra di canguri con eccesso di rigore prima e, poi, ci faranno scontrare con un pezzo di quello che resta della ex unione sovietica (che già tutta intera tanto forte non era).... Insomma dopo tutto questo, me lo dite CHE MIIIIIIII......... CI DOVEVANO REGALARE ANCORA?
Ciao Cumparuzzu!
P.S. La vocina è sempre più forte... Ma l'Italietta vista finora, a parte 3 elementi, che non mi stanno particolarmente simpatici, ma sono forti davvero, è talmente scarsa che da sola può buttare alle ortiche un'occasione davvero storica, per usare un espressione tanto cara al nostro ducetto!


Martino, io credo che il tuo giudizio sia troppo severo.
In questo mondiale non ho visto squadre che mi hanno impressionato particolarmente; tutte a partire dal Brasile, che contro il Ghana ha avuto  regalato un gol in fuorigioco mentre uno lo hanno negato agli africani, non hanno dimostrato una grande superiorità, questo almeno è il mio giuduzio.
L'Argentina ha vinto ai supplementari solo con una prodezza che riesce una volta ogni 1000 tiri, l'Inghilterra fa piangere ed ha vinto contro un Ecuador che non ha demeritato, il Portogallo ha giocato una partita di boxe e non di calcio contro l'olanda, la Francia ha rischiato di non passare nemmeno il turno, e con la Spagna Vieirà andava espulso, dopochichè non sò come sarebbe finita, rimane la Germania, che però vorrei vedere come giocherà contro l'Argentina.
Come vedi, questo è naturalmente il mio parere, le altre non stanno meglio di noi e non credo nemmeno che siano più forti.
Inoltre io non credo che l'Ucraina sia così scarsa, certo sulla carta la nostra è la partita più facile, ma tanto se dobbiamo andare avanti dovremo comunque incontrare una tra Argentina o Germania, io credo che l'Italia è più forte, a quel punto scopriremo che ha ragione.
salutamu.

Martino Liotrino

  • Visitatore
SEVERISSIMO SONO!!!
« Risposta #6 il: 29 Giugno 2006, 06:28:08 pm »
Carissimo Don Turiddu,
innanzi tutto, baciamo le mani!  :D
E' vero... Sono stato eccessivamente severo con questa squadra italiana...
Te ne do le motivazioni dicendoti le cose che mi piacciono e quelle che non mi piacciono di essa: alla fine trarrai da solo le conclusioni.
BUFFON: ottimo portiere, forse in questo momento è il più forte al mondo. Mi piaceva prima dello scandalo come giocatore, mi piace ancora anche se preferirei si parlasse di più delle sue prodezze tecniche che dei suoi passatempi preferiti: il mio tipo ideale di atleta dovrebbe star lontano dalle scommesse sportive e dai gossip vari... Poi ognuno la pensi come vuole.
ZACCARDO: mediocre terzino destro. Non solo nel mondo ma già in Italia c'è gente forte quanto o più di lui... Ma non hanno una forza come Zampalesta alle spalle.
CANNAVARO: Grandissimo giocatore, uno dei più forti difensori al mondo: merita la nazionale anche se non facesse per hobby o per necessità l'avvocato sul campo del Moggetto. Io, però lo farei giocare nella posizione in cui, secondo me, rende meglio e, cioè, quella di terzino destro... Altri, tuttavia, DEVONO giocare per forza e, dunque....
NESTA: altro centrale di grandissima levatura tecnica; anche molto serio, peraltro... Peccato non sia al massimo della forma fisica.
ZAMBROTTA: un grande... anche per lui vale quanto detto per Nesta.
GROSSO: mai visto un terzino così scarso. Impreciso nella copertura, nell'appoggio, nella posizione, nell'anticipo, nelle diagonali... Se non fosse tanto sponsorizzato meriterebbe di giocare in una squadretta provinciale; perchè Lippi insista su di lui è un mistero tutto da scoprire.
MATERAZZI: sta vivendo un momento di forma fisica incredibile. Tecnicamente è ad un livello inimmaginabile (per lui) e non credo più ripetibile. Caratterialmente non vale un ciufolo. Ottimo giocatore per una squadra come l'Inter!
DE ROSSI: tecnicamente abbastanza dotato, ma per la minchiata che ha fatto meriterebbe di non essere più convocato in una squadra dal passato glorioso come l'Italia!
GATTUSO: qualcuno dei giocatori italiani ha sostenuto che Gattuso sia il migliore al mondo nel suo ruolo... La minchiata è talmente grossa che evito pure di commentarla. Posso solo ricordare all'autore di quella perla di saggezza che già a Catania c'è uno che si chiama Baiocco che vale molto di più di lui, sia tatticamente che tecnicamente... Ed è tutto dire!!!
PERROTTA: me lo dite a che MINX... serve Perrotta alla squadra italiana? mah...!
PIRLO: Buon mediano, calcia bene le punizioni ma non credo sia l'uomo che possa fare la differenza. Sufficiente il rendimento.
TOTTI: è l'uomo che fa la differenza... anche per lui qualcuno dice che nel suo ruolo sia il migliore al mondo... Lippi addirittura dice che anche al 60% è capace di impensierire gli avvversari! Certo, se l'alternativa è Del Piero posso essere ancora d'accordo con lui ma mi chiedo una cosa... Possibile che dobbiamo per forza giocare con un fantasista a mezzo servizio perchè reduce da un infortunio oppure con un altro fantasista a mezzo servizio perchè prossimo al pensionamento? Ora mi chiedo, non era possibile rinunciare ad uno dei fantasisti e giocare con le classiche due punte ed un centrocampo a 4? in Italia con una serie A di 20 squadre non si riusciva a formare un centrocampo adeguato all'occorrenza?
A chi lo giudica il più forte al mondo nel suo ruolo gli ricordo 1) che non ha mai vinto nessun riconoscimento mondiale 2) che esiste un certo Ronaldinho!
TONI: Ottimo giocatore che però sta scontando l'inesperienza internazionale. Se non si monta la testa è uno su cui si può contare per il futuro.
Gilardino e Iacquinta: mezze pippe che stanno lì in squadra solo perchè fortemente sponsorizzati dai loro santi nel paradiso calcistico: la rabbia più forte è che in Italia ci sono tanti giovani molto più forti di loro che, non avendo gli agganci giusti, sono costretti a calcare i campetti di periferia per far posto a questi raccomandati eccellenti!
IL TECNICO: caratterialmente si sta dimostrando un essere odioso. Non parla di formazione per non dare vantaggi alla squadra avversaria! Peccato si tratti dell'UKRAINA e non del Brasile o della Germania, o dell'Argentina o dell'Inghilterra o del Portogallo!!!
non ne parlava, comunque, per non dar vantaggi al fortissimo GHANA o ai temibilissimi U.S.A. per non parlare dei CECHI!!!
SI PUO' TENERE, POI, un tecnico il cui figlio era consulente, per sua stessa ammissione, di una società fortemente indiziata di condizionare il mercato dei calciatori italiani. POSSIBILE non venga a nessuno il dubbio che forse alcune scelte non fossero propriamente tecniche ma, più che altro, economiche??? E, poi, con quale faccia può andare Lippi dai giornalisti a dire che lui i giocatori li sceglie "per dare esecuzione a un suo progetto"??? quale progetto??? In una Nazione seria, di quelle che si rispettano... di quelle che forse non esistono più SI SAREBBE DOVUTO DIMETTERE IMMEDIATAMENTE DA C.T. FINO A QUANDO LA POSIZIONE DI SUO FIGLIO E LA SUA NON FOSSERO STATE ESATTAMENTE CHIARITE DALLA MAGISTRATURA.... In una Nazione seria, non in Italia, appunto!
Abbiamo giocato contro il Ghana, contro gli U.S.A., la Repubblica Ceca, l'Australia e ci contenderemo la semifinale contro l'Ukraina... Abbiamo fatto SKIFO... abbiamo un C.T. in evidente conflitto di interessi in tutte le scelte tecniche che compie.... Inoltre è pure  odioso e fortemente antipatico e non devo essere severo?
E' triste sperare che per salvare il calcio italiano Lippi deve fare una pessima figura ma è l'unica soluzione al problema. Ti ricordo che se l'Italia dovesse vincere 'sto benedetto mondiale... I cari Italiani subito dopo avranno già dimenticato che il loro amatissimo C.T. continuerà a fare le sue scelte più per interessi personali che per il bene dello Sport. Infine l'Italia non merita proprio di vincere, perchè gioca male, ha giocatori scorretti che non danno una bella immagine di sè a parte quella estetica, ed è stata agevolata da un sorteggio in cui - non dimentichiamolo - è successo di tutto: dalle palline che cadevano e poi venivano riprese a certe scelte discutibili nell'individuazione delle teste di serie!
Salutissimi.

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2409
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: SEVERISSIMO SONO!!!
« Risposta #7 il: 30 Giugno 2006, 01:28:39 am »
Citazione da: "Martino Liotrino"
Carissimo Don Turiddu,
innanzi tutto, baciamo le mani!  :D
E' vero... Sono stato eccessivamente severo con questa squadra italiana...
Te ne do le motivazioni dicendoti le cose che mi piacciono e quelle che non mi piacciono di essa: alla fine trarrai da solo le conclusioni.
BUFFON: ottimo portiere, forse in questo momento è il più forte al mondo. Mi piaceva prima dello scandalo come giocatore, mi piace ancora anche se preferirei si parlasse di più delle sue prodezze tecniche che dei suoi passatempi preferiti: il mio tipo ideale di atleta dovrebbe star lontano dalle scommesse sportive e dai gossip vari... Poi ognuno la pensi come vuole.
ZACCARDO: mediocre terzino destro. Non solo nel mondo ma già in Italia c'è gente forte quanto o più di lui... Ma non hanno una forza come Zampalesta alle spalle.
CANNAVARO: Grandissimo giocatore, uno dei più forti difensori al mondo: merita la nazionale anche se non facesse per hobby o per necessità l'avvocato sul campo del Moggetto. Io, però lo farei giocare nella posizione in cui, secondo me, rende meglio e, cioè, quella di terzino destro... Altri, tuttavia, DEVONO giocare per forza e, dunque....
NESTA: altro centrale di grandissima levatura tecnica; anche molto serio, peraltro... Peccato non sia al massimo della forma fisica.
ZAMBROTTA: un grande... anche per lui vale quanto detto per Nesta.
GROSSO: mai visto un terzino così scarso. Impreciso nella copertura, nell'appoggio, nella posizione, nell'anticipo, nelle diagonali... Se non fosse tanto sponsorizzato meriterebbe di giocare in una squadretta provinciale; perchè Lippi insista su di lui è un mistero tutto da scoprire.
MATERAZZI: sta vivendo un momento di forma fisica incredibile. Tecnicamente è ad un livello inimmaginabile (per lui) e non credo più ripetibile. Caratterialmente non vale un ciufolo. Ottimo giocatore per una squadra come l'Inter!
DE ROSSI: tecnicamente abbastanza dotato, ma per la minchiata che ha fatto meriterebbe di non essere più convocato in una squadra dal passato glorioso come l'Italia!
GATTUSO: qualcuno dei giocatori italiani ha sostenuto che Gattuso sia il migliore al mondo nel suo ruolo... La minchiata è talmente grossa che evito pure di commentarla. Posso solo ricordare all'autore di quella perla di saggezza che già a Catania c'è uno che si chiama Baiocco che vale molto di più di lui, sia tatticamente che tecnicamente... Ed è tutto dire!!!
PERROTTA: me lo dite a che MINX... serve Perrotta alla squadra italiana? mah...!
PIRLO: Buon mediano, calcia bene le punizioni ma non credo sia l'uomo che possa fare la differenza. Sufficiente il rendimento.
TOTTI: è l'uomo che fa la differenza... anche per lui qualcuno dice che nel suo ruolo sia il migliore al mondo... Lippi addirittura dice che anche al 60% è capace di impensierire gli avvversari! Certo, se l'alternativa è Del Piero posso essere ancora d'accordo con lui ma mi chiedo una cosa... Possibile che dobbiamo per forza giocare con un fantasista a mezzo servizio perchè reduce da un infortunio oppure con un altro fantasista a mezzo servizio perchè prossimo al pensionamento? Ora mi chiedo, non era possibile rinunciare ad uno dei fantasisti e giocare con le classiche due punte ed un centrocampo a 4? in Italia con una serie A di 20 squadre non si riusciva a formare un centrocampo adeguato all'occorrenza?
A chi lo giudica il più forte al mondo nel suo ruolo gli ricordo 1) che non ha mai vinto nessun riconoscimento mondiale 2) che esiste un certo Ronaldinho!
TONI: Ottimo giocatore che però sta scontando l'inesperienza internazionale. Se non si monta la testa è uno su cui si può contare per il futuro.
Gilardino e Iacquinta: mezze pippe che stanno lì in squadra solo perchè fortemente sponsorizzati dai loro santi nel paradiso calcistico: la rabbia più forte è che in Italia ci sono tanti giovani molto più forti di loro che, non avendo gli agganci giusti, sono costretti a calcare i campetti di periferia per far posto a questi raccomandati eccellenti!
IL TECNICO: caratterialmente si sta dimostrando un essere odioso. Non parla di formazione per non dare vantaggi alla squadra avversaria! Peccato si tratti dell'UKRAINA e non del Brasile o della Germania, o dell'Argentina o dell'Inghilterra o del Portogallo!!!
non ne parlava, comunque, per non dar vantaggi al fortissimo GHANA o ai temibilissimi U.S.A. per non parlare dei CECHI!!!
SI PUO' TENERE, POI, un tecnico il cui figlio era consulente, per sua stessa ammissione, di una società fortemente indiziata di condizionare il mercato dei calciatori italiani. POSSIBILE non venga a nessuno il dubbio che forse alcune scelte non fossero propriamente tecniche ma, più che altro, economiche??? E, poi, con quale faccia può andare Lippi dai giornalisti a dire che lui i giocatori li sceglie "per dare esecuzione a un suo progetto"??? quale progetto??? In una Nazione seria, di quelle che si rispettano... di quelle che forse non esistono più SI SAREBBE DOVUTO DIMETTERE IMMEDIATAMENTE DA C.T. FINO A QUANDO LA POSIZIONE DI SUO FIGLIO E LA SUA NON FOSSERO STATE ESATTAMENTE CHIARITE DALLA MAGISTRATURA.... In una Nazione seria, non in Italia, appunto!
Abbiamo giocato contro il Ghana, contro gli U.S.A., la Repubblica Ceca, l'Australia e ci contenderemo la semifinale contro l'Ukraina... Abbiamo fatto SKIFO... abbiamo un C.T. in evidente conflitto di interessi in tutte le scelte tecniche che compie.... Inoltre è pure  odioso e fortemente antipatico e non devo essere severo?
E' triste sperare che per salvare il calcio italiano Lippi deve fare una pessima figura ma è l'unica soluzione al problema. Ti ricordo che se l'Italia dovesse vincere 'sto benedetto mondiale... I cari Italiani subito dopo avranno già dimenticato che il loro amatissimo C.T. continuerà a fare le sue scelte più per interessi personali che per il bene dello Sport. Infine l'Italia non merita proprio di vincere, perchè gioca male, ha giocatori scorretti che non danno una bella immagine di sè a parte quella estetica, ed è stata agevolata da un sorteggio in cui - non dimentichiamolo - è successo di tutto: dalle palline che cadevano e poi venivano riprese a certe scelte discutibili nell'individuazione delle teste di serie!
Salutissimi.


Ottima analisi Martino, che io tra  l'altro condivido quasi in toto, compreso il giudizio su Lippi, ma su alcune cose non siamo d'accordo:
1) Innanzi tutto io non tiferò mai contro L'Italia nè tantomeno mi augurerò che perda contro chicchessia. Per adesso pensiamo a vincere sul campo, poi chi ha sbagliato è chiaro che DEVE PAGARE, io non faccio parte della categoria di chi concederebbe amnistie o dimenticherebbe tutto con un mondiale vinto.
2) Gli altri non sono meglio di noi, hanno fatto forse anche peggio, in Portogallo un paio di anni fà arrestarono alcuni arbitri e dirigenti per corruzione, stessa cosa avvenne in Germania dove se ricordi il Bayern minacciò l0iscrizione ad un campionato straniero, le civilissime Svezia e Danimarca ci buttarono fuori dall'europeo di 2 anni fà con un 2-2 studiato a tavolino(prova a pensare cosa fosse successo se eravamo noi a fare questa cosa....), la Corea 4 anni fà si comprò l'arbrito Moreno, Blatter è indagato per conti sospetti in diverse banche... devo continuare?
Eppure l'erba del vicino è sempre più verde e noi siamo sempre i peggiori...
Ieri ho sentito un giornalista Argentino dire chiaro chiaro che non ci si scandalizza per quello che è successo in Italia perchè tanto si sà che da noi tutti sono corrotti e mafiosi...  e poi lasciamo perdere cosa ha scritto quella specie di giornale tedesco.
Io ne ho le scatole piene di tutte queste critiche, ne ho le scatole piene di chi puntualmente quando gioca l'Italia, ha sempre qualcosa da ridire, tifando per la squadra africana di turno perchè povera o simpatica, per il Brasile o per chissà chi altri perchè più belli da vedere o a loro dire più "onesti"...
Ognuno si tenga le proprie convinzioni, IO NON CREDO CHE DARE FIDUCIA A QUESTA SQUADRA SIGNIFICHI NON VOLERE GIUSTIZIA, GUAI SE NON FOSSERO PUNITI I COLPEVOLI, LE RITENGO DUE COSE DIVERSE E DISTANTI.
Infine una ultima considerazione sui singoli:condivido sulla scarsezza di Zaccardo(non mi è mai piaciuto), un pò meno su Grosso, e meno ancora su Pirlo, Gattuso non è il migliore nel suo ruolo, ma Baiocco...sii serio,
concordo poi sul resto.
Per concludere, non ritengo nessuna squadra del mondiale superiore all'Italia( questo almeno è il mio parere e certmante non pretendo che tutti siamo d'accordo o che sia assoltamente giusto), al massimo di pari merito.
Il fatto di essere a pari merito dei più forti, purtroppo o per fortuna (ed è questo il bello del calcio ), non significa che arriveremo in finale o che abbiamo già vinto con l'Ucraina...
vedremo come finirà.
salutamu.

Martino Liotrino

  • Visitatore
L'Italia a caldo
« Risposta #8 il: 30 Giugno 2006, 08:00:30 pm »
Mio carissimo Don Turi,
Al di là dei miei toni volutamente provocatori, avrai capito che tutto il baccano che faccio deriva dalla mia profonda amarezza per come è stato ridotto uno sport che ritenevo essere uno dei più belli mai inventati.
A mente serena, tuttavia, anche se in linea di massima sono d'accordo sul contenuto e soprattutto sul senso del messaggio che hai voluto inviarmi se ti può confortare io sono uno di quelli che ancora si emoziona quando sente le note dell'inno nazionale e se non fossi sicuro che potrebbero chiamare la neurodeliri mi alzerei in piedi tenendomi la mano sul cuore!
Detto questo, permetti alcune piccole considerazioni?
1) fino ad ora Grosso ha giocato male. Lo hanno capito pure i canguri australiani ed infatti le azioni più pericolose sono partite quasi sempre da quel lato. Se Materazzi garantisse una tranquillità maggiore, visto il suo incredibile stato di forma, avrei schierato una difesa a 4 con Cannavaro, Nesta, Materazzi, Zambrotta; con Buffon in porta sarebbe stata davvero la difesa più forte del mondo.
2) Capitolo Gattuso... Molto spesso contano le raccomandazioni nella vita... Buon incontrista ed infaticabile settepolmoni, per carità... ma cos'altro sa fare? falloso, scorbutico, nevrotico, litigioso con il pallone... Ma posso essere d'accordo con te: in una squadra equilibrata servono anche questi elementi. Ma rispondimi ad una domanda: se Baiocco non si fosse infortunato seriamente quando giocava nella Juventus e fosse rimasto lì, è poco serio pensare che avrebbe avuto qualche possibilità di entrare nel giro gravitazionale della nazionale?
3) Pirlo non è quello visto finora: concordo con te.
Ma che ne pensi se ne riparliamo quando finalmente vedremo giocare l'Italia con una squadra molto più seria di quelle incontrate finora?
Un abbraccio e FORZA.... (no! quella cosa lì non la posso dire!!!!  Mi luvanu macari chissu :evil: )!
e allora ... VAAAAAAAAAAAIIIIIIIIII ITAAAAAAAAAAALLLLLLLLLIIIIIIAAAA!

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2409
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
ok martinuzzu
« Risposta #9 il: 30 Giugno 2006, 09:11:46 pm »
Citazione da: "Martino Liotrino"
Mio carissimo Don Turi,
Al di là dei miei toni volutamente provocatori, avrai capito che tutto il baccano che faccio deriva dalla mia profonda amarezza per come è stato ridotto uno sport che ritenevo essere uno dei più belli mai inventati.
A mente serena, tuttavia, anche se in linea di massima sono d'accordo sul contenuto e soprattutto sul senso del messaggio che hai voluto inviarmi se ti può confortare io sono uno di quelli che ancora si emoziona quando sente le note dell'inno nazionale e se non fossi sicuro che potrebbero chiamare la neurodeliri mi alzerei in piedi tenendomi la mano sul cuore!
Detto questo, permetti alcune piccole considerazioni?
1) fino ad ora Grosso ha giocato male. Lo hanno capito pure i canguri australiani ed infatti le azioni più pericolose sono partite quasi sempre da quel lato. Se Materazzi garantisse una tranquillità maggiore, visto il suo incredibile stato di forma, avrei schierato una difesa a 4 con Cannavaro, Nesta, Materazzi, Zambrotta; con Buffon in porta sarebbe stata davvero la difesa più forte del mondo.
2) Capitolo Gattuso... Molto spesso contano le raccomandazioni nella vita... Buon incontrista ed infaticabile settepolmoni, per carità... ma cos'altro sa fare? falloso, scorbutico, nevrotico, litigioso con il pallone... Ma posso essere d'accordo con te: in una squadra equilibrata servono anche questi elementi. Ma rispondimi ad una domanda: se Baiocco non si fosse infortunato seriamente quando giocava nella Juventus e fosse rimasto lì, è poco serio pensare che avrebbe avuto qualche possibilità di entrare nel giro gravitazionale della nazionale?
3) Pirlo non è quello visto finora: concordo con te.
Ma che ne pensi se ne riparliamo quando finalmente vedremo giocare l'Italia con una squadra molto più seria di quelle incontrate finora?
Un abbraccio e FORZA.... (no! quella cosa lì non la posso dire!!!!  Mi luvanu macari chissu :evil: )!
e allora ... VAAAAAAAAAAAIIIIIIIIII ITAAAAAAAAAAALLLLLLLLLIIIIIIAAAA!


Ok, tutto chiaro.
Su Baiocco non posso dirti altro, se non si fosse infortunato non sò come sarebbe finita, non lo può sapere nessuno, può essere che andava in Nazionale o può anche essere che finiva ugualmente in B.
buona partita a tutti picciotti,
salutamu.

Offline turiddu

  • Utente
  • *****
  • Post: 2409
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: ok martinuzzu
« Risposta #10 il: 30 Giugno 2006, 09:17:11 pm »
Citazione da: "turiddu"
Citazione da: "Martino Liotrino"
Mio carissimo Don Turi,
Al di là dei miei toni volutamente provocatori, avrai capito che tutto il baccano che faccio deriva dalla mia profonda amarezza per come è stato ridotto uno sport che ritenevo essere uno dei più belli mai inventati.
A mente serena, tuttavia, anche se in linea di massima sono d'accordo sul contenuto e soprattutto sul senso del messaggio che hai voluto inviarmi se ti può confortare io sono uno di quelli che ancora si emoziona quando sente le note dell'inno nazionale e se non fossi sicuro che potrebbero chiamare la neurodeliri mi alzerei in piedi tenendomi la mano sul cuore!
Detto questo, permetti alcune piccole considerazioni?
1) fino ad ora Grosso ha giocato male. Lo hanno capito pure i canguri australiani ed infatti le azioni più pericolose sono partite quasi sempre da quel lato. Se Materazzi garantisse una tranquillità maggiore, visto il suo incredibile stato di forma, avrei schierato una difesa a 4 con Cannavaro, Nesta, Materazzi, Zambrotta; con Buffon in porta sarebbe stata davvero la difesa più forte del mondo.
2) Capitolo Gattuso... Molto spesso contano le raccomandazioni nella vita... Buon incontrista ed infaticabile settepolmoni, per carità... ma cos'altro sa fare? falloso, scorbutico, nevrotico, litigioso con il pallone... Ma posso essere d'accordo con te: in una squadra equilibrata servono anche questi elementi. Ma rispondimi ad una domanda: se Baiocco non si fosse infortunato seriamente quando giocava nella Juventus e fosse rimasto lì, è poco serio pensare che avrebbe avuto qualche possibilità di entrare nel giro gravitazionale della nazionale?
3) Pirlo non è quello visto finora: concordo con te.
Ma che ne pensi se ne riparliamo quando finalmente vedremo giocare l'Italia con una squadra molto più seria di quelle incontrate finora?
Un abbraccio e FORZA.... (no! quella cosa lì non la posso dire!!!!  Mi luvanu macari chissu :evil: )!
e allora ... VAAAAAAAAAAAIIIIIIIIII ITAAAAAAAAAAALLLLLLLLLIIIIIIAAAA!


Ok, tutto chiaro.
Su Baiocco non posso dirti altro, se non si fosse infortunato non sò come sarebbe finita, non lo può sapere nessuno, può essere che andava in Nazionale o può anche essere che finiva ugualmente in B.
buona partita a tutti picciotti,
salutamu.


P.S. Martino dimenticavo: anche io sono profondamente amareggiato, tant'è che non ho nessun tipo di abbonamento alle pay-tv e nemmeno lo farò. Se posso vado allo stadio o altrimenti riscio un infarto quasi domenicalmente seguendo le partite su RGS.
Quando tutto l'ambiente sarà in grado di trasmettere un minimo di credibilità ci ripenserò, altrimenti i picciuli i spiennu pi me figghiu, ca è miegghiu.
Anche a me ha disgustato profondamente tutto questa melma.
salutamu.