Autore Topic: Visti da lontano  (Letto 1082 volte)

Offline Scarpuccio

  • Newbie
  • Post: 8
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Visti da lontano
« il: 18 Settembre 2009, 07:11:39 am »
Ciao a tutti,
vi leggo da un bel pò ma non sono mai intervenuto, vuoi per rispetto agli "anziani" :-)) che per difficoltà oggettive di connessione e tempo (in questo momento sono in navigazione sul Mar Caspio, in kazakhstan e la connessione satellitare e come un'onda che viene e che fa ohhh ohh!!!!!)

Leggo pathos, qualche dentino avvelenato, tanto rispetto ma sopratutto amore e compassione.
Amore per la nostra squadra e tanta compassione per la nostra città.
Certo, l'amore lo si può sviscerare in tanti modi, c'è chi tifa urlando allo stadio, chi dalla poltrona di casa con la birra in mano e chi, ahimè, lo fa in tanti modi peggiori.....
E' la compassione per la città che non capisco, queste urla nel silenzio che mi fanno male.
Ma che sta succedendo?
Dove siamo finiti noi, figli del vulcano, pasciuti cun amuri tra li pampini e li ciuri?
Perchè, tutti coloro i quali urlano e inveiscono contro Lo Monaco, Atzori e tutto il cucuzzaro non profondono un pò dei loro sforzi per qualcosa di più "serio"?!?!?! 8-)
Ma è possibile che abbiamo perso le palle? (scusate il francesismo....)
Che siamo bravi solo ad andare su tutte le furie solo e soltanto per il risultato di una partita di pallone?
Mi sembra che ormai facciamo parte di una tra le ultime categorie di "Sciasciana" memoria....e non lo posso accettare.

Lo so che è dura, che non è facile uno contro tanti, molti, forse tutti, ma non mollate.
Per il bene di chi vive con voi questa meravigliosa città e questa unica terra, di chi (come me, e come molti altri) vive fuori col corpo ma è lì con l'anima ogni giorno, ogni minuto, ad ogni respiro.

Ripigliatevi la nostra terra ed arricupigghiativi tutti pari!!!!

Ed ora, mettendo da parte la saudade.....pensiamo a'sta Laziu che nisciu ccu l'ossa rutti da cuppina uefina.... :-D

Saluti a tutti
Davide_Borat!

Offline Caprarupens

  • Utente
  • *****
  • Post: 2016
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Visti da lontano
« Risposta #1 il: 18 Settembre 2009, 09:08:54 am »
Scarpuccio, è l'assurdo di Catania!

Un'anomalia che non si può spiegare se non che con una considerazione:
- "tanto peggio tanto meglio: Se Catania è sporca io posso sporcare liberamente; se Catania posteggia in doppia fila non avendo rispetto per gli altri io posso posteggiare in tripla fila e così via tanto finchè votiamo questi nessuno mi dice niente!" -

In un'altra città "normale" qualsiasi amministrazione che ha saccheggiato Catania come quella del medico del nano pelato ... si insomma di "papi" sarebbe stata mandata via a calci in cu....lo invece a Catania la rivotano decretando il fallimento di una città!
E se proprio volevamo degli esempi c'era quello fresco fresco di Taranto appena finito di saccheggiare dagli uomini "probi" (indovina di chi?) ed appena fallita.  8| 8| 8|

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5531
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Visti da lontano
« Risposta #2 il: 18 Settembre 2009, 11:56:35 am »
Scarpuccio, è l'assurdo di Catania!

Un'anomalia che non si può spiegare se non che con una considerazione:
- "tanto peggio tanto meglio: Se Catania è sporca io posso sporcare liberamente; se Catania posteggia in doppia fila non avendo rispetto per gli altri io posso posteggiare in tripla fila e così via tanto finchè votiamo questi nessuno mi dice niente!" -

In un'altra città "normale" qualsiasi amministrazione che ha saccheggiato Catania come quella del medico del nano pelato ... si insomma di "papi" sarebbe stata mandata via a calci in cu....lo invece a Catania la rivotano decretando il fallimento di una città!
E se proprio volevamo degli esempi c'era quello fresco fresco di Taranto appena finito di saccheggiare dagli uomini "probi" (indovina di chi?) ed appena fallita.  8| 8| 8|


Proprio ieri su Calciocatania.com c'era un azzeccato articolo di Max Licari che poneva l'accento sulla contraddizione dei catanesi che sono rimasti a guardare in buon ordine mentre si consumava lo scempio di Piazza Europa (uno dei tanti), ma si affrettano a non perdonare nulla a chi è riuscito nell'impresa di farci eccellere dal punto di vista calcistico. E dico "eccellere" non a caso, perché anche se viaggiamo sempre nella seconda metà della classifica, siamo in Serie A nnonstante siamo ancora lontani persino dall'anno zero in cui le strutture ci permetteranno di partire alla pari con realtà tipo Atalanta o Chievo.
Naturalmente non me la prendo con chi non tollera i modi arroganti di porsi di Lo Monaco e Pulvirenti quando sono toccati sul vivo da domande pertinenti sulle loro scelte, ma me la prendo con chi li insulta in malo modo, dimostando di avere il loro stesso difetto e dimenticandosi che in 4 anni anni hanno sempre mantenuto le promesse.
Me la prendo con chi rifiuta l'abbonamento troppo caro, ma contemporaneamente lamenta scarsi investimenti sul mercato, anche se capiosco che i soldi deglia ltri sono sempre più facili da spendere.

Offline franco-ct al nord

  • Utente
  • ****
  • Post: 688
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Visti da lontano
« Risposta #3 il: 18 Settembre 2009, 09:26:38 pm »
Citazione
Ciao a tutti,
vi leggo da un bel pò ma non sono mai intervenuto, vuoi per rispetto agli "anziani" :-)) che per difficoltà oggettive di connessione e tempo (in questo momento sono in navigazione sul Mar Caspio, in kazakhstan e la connessione satellitare e come un'onda che viene e che fa ohhh ohh!!!!!)

Leggo pathos, qualche dentino avvelenato, tanto rispetto ma sopratutto amore e compassione.
Amore per la nostra squadra e tanta compassione per la nostra città.
Certo, l'amore lo si può sviscerare in tanti modi, c'è chi tifa urlando allo stadio, chi dalla poltrona di casa con la birra in mano e chi, ahimè, lo fa in tanti modi peggiori.....
E' la compassione per la città che non capisco, queste urla nel silenzio che mi fanno male.
Ma che sta succedendo?
Dove siamo finiti noi, figli del vulcano, pasciuti cun amuri tra li pampini e li ciuri?
Perchè, tutti coloro i quali urlano e inveiscono contro Lo Monaco, Atzori e tutto il cucuzzaro non profondono un pò dei loro sforzi per qualcosa di più "serio"?!?!?! 8-)
Ma è possibile che abbiamo perso le palle? (scusate il francesismo....)
Che siamo bravi solo ad andare su tutte le furie solo e soltanto per il risultato di una partita di pallone?
Mi sembra che ormai facciamo parte di una tra le ultime categorie di "Sciasciana" memoria....e non lo posso accettare.

Lo so che è dura, che non è facile uno contro tanti, molti, forse tutti, ma non mollate.
Per il bene di chi vive con voi questa meravigliosa città e questa unica terra, di chi (come me, e come molti altri) vive fuori col corpo ma è lì con l'anima ogni giorno, ogni minuto, ad ogni respiro.

Ripigliatevi la nostra terra ed arricupigghiativi tutti pari!!!!

Ed ora, mettendo da parte la saudade.....pensiamo a'sta Laziu che nisciu ccu l'ossa rutti da cuppina uefina.... :-D

Saluti a tutti
Davide_Borat!
caro Davide,
soffro come e quanto te.
concediamoci ancora una speranza:  a da passà a nuttata, per citare il grande Eduardo. Il problema è che ancora a Catania è jornu chiaru. Condivido quanto ha scritto Licari su calciocatania.com.
Ovviamente forza Catania, calcistica e no.
Cari saluti a tutti