Autore Topic: Aspetto!  (Letto 1675 volte)

Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4918
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Aspetto!
« il: 23 Maggio 2006, 02:32:47 pm »
Le parole "Con la dirigenza viola c’è qualche problema e potrei lasciare Firenze", hanno ferito il popolo fiorentino che, come avvenne per i tifosi rosanero lo scorso anno, adesso si sentono traditi dal capocannoniere della Serie A.

Come ha ribadito l’amico Templare, “Luca Toni chiede un sostanziale aumento di stipendio per proseguire l’avventura in Toscana”

Alla vigilia di Palermo-Fiorentina, il presidente dei rosanero, Maurizio Zamparini aveva anticipato le mosse di Luca Toni. "Quella di Toni per me è una ferita rimarginata ma vedrete che ora la ferita si aprirà nel portafoglio di Della Valle. Perchè Toni - disse Zamparini - al termine del campionato busserà alla porta dei Della Valle e vorrà raddoppiato lo stipendio".

L’uomo Luca Toni, non conosce i sentimenti, specie quelli della riconoscenza e della gratitudine. L’uomo Luca Toni, micragnoso all’inverosimile, non riesce a distaccarsi dal suo aureo mondo da paese dei balocchi. L’uomo Luca Toni conosce solo il dio denaro e ad esso vota tutto se stesso. Quest’uomo preso nella sua essenza ed in relazione a ciò che ha da offrire agli altri ed alla comunità di cui fa parte, merita solo di essere fischiato! Il giorno che non avrà più l’età per far gol, non sentiremo più parlare di lui.

ASPETTO le scuse ufficiali della tifoseria viola che ha deriso il nostro profondo rammarico, espresso sotto forma di fischi anche se addosso aveva la maglia della nazionale, perché credeva che Firenze vale più di Palermo, perché ritiene che il fiorentino è certamente più evoluto e più emancipato del palermitano, perché credeva che il progetto Della Valle vale più di quello di Zamparini. perché pensava che la tifoseria rosanero non avesse i titoli per pretendere una pur minima forma di rispetto e di riconoscenza verso un calciatore ritenuto finito ma con pazienza reintegrato perfettamente e recuperato in pieno sino a condurlo per mano alla corte di Lippi senza "moggiane" intercessioni. Adesso, cari fiorentini, che il calcio nel cu,lo lo state prendendo voi, spero che vi ricordiate di chi precedentemente (e per lo stesso motivo) avete burlato ed a causa di chi.

ASPETTO  le scuse ufficiali di quella faccia da clown vestito da giornalista (a Catania si lamentano di Sala e Fascetti; ma questi, sebbene non potessero farlo, altro non esternano che la loro simpatia personale) che attraverso i microfoni di una TV di stato a servizio pubblico, ha offeso un intera tifoseria ed un intera città definendoci incivili (noi che abbiamo usato l’unico mezzo civilissimo di pubblico dissenso quale il fischio), lui che, da quanto emerge in questi giorni di calcio marcio e malato, era perfettamente a conoscenza di come si muoveva il pianeta calcio e di come domenicalmente veniva raggirata e derisa la passione di migliaia e migliaia di italiani. Piena solidarietà a Mazzone per la volgare e immeritata aggressione verbale di cui è stato fatto oggetto (sempre servendosi del medesimo mezzo: la TV di stato) e profonda vergogna per il giornalista in oggetto, che dal pulpito dei microfoni della rai si permette di dispensare pillole di moralità e di bon ton, lui che ben camuffato nella connivenza con un sistema marcio e corrotto svolgeva il ruolo di popolare imbonitore di patacche, spacciandoci per vero quanto egli sapeva esser fasullo e accomodato; un imbroglione!
ASPETTO!!
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8847
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Aspetto!
« Risposta #1 il: 23 Maggio 2006, 04:42:20 pm »
Citazione da: "Sergio"
Le parole "Con la dirigenza viola c’è qualche problema e potrei lasciare Firenze", hanno ferito il popolo fiorentino che, come avvenne per i tifosi rosanero lo scorso anno, adesso si sentono traditi dal capocannoniere della Serie A.

Come ha ribadito l’amico Templare, “Luca Toni chiede un sostanziale aumento di stipendio per proseguire l’avventura in Toscana”

Alla vigilia di Palermo-Fiorentina, il presidente dei rosanero, Maurizio Zamparini aveva anticipato le mosse di Luca Toni. "Quella di Toni per me è una ferita rimarginata ma vedrete che ora la ferita si aprirà nel portafoglio di Della Valle. Perchè Toni - disse Zamparini - al termine del campionato busserà alla porta dei Della Valle e vorrà raddoppiato lo stipendio".

L’uomo Luca Toni, non conosce i sentimenti, specie quelli della riconoscenza e della gratitudine. L’uomo Luca Toni, micragnoso all’inverosimile, non riesce a distaccarsi dal suo aureo mondo da paese dei balocchi. L’uomo Luca Toni conosce solo il dio denaro e ad esso vota tutto se stesso. Quest’uomo preso nella sua essenza ed in relazione a ciò che ha da offrire agli altri ed alla comunità di cui fa parte, merita solo di essere fischiato! Il giorno che non avrà più l’età per far gol, non sentiremo più parlare di lui.

ASPETTO le scuse ufficiali della tifoseria viola che ha deriso il nostro profondo rammarico, espresso sotto forma di fischi anche se addosso aveva la maglia della nazionale, perché credeva che Firenze vale più di Palermo, perché ritiene che il fiorentino è certamente più evoluto e più emancipato del palermitano, perché credeva che il progetto Della Valle vale più di quello di Zamparini. perché pensava che la tifoseria rosanero non avesse i titoli per pretendere una pur minima forma di rispetto e di riconoscenza verso un calciatore ritenuto finito ma con pazienza reintegrato perfettamente e recuperato in pieno sino a condurlo per mano alla corte di Lippi senza "moggiane" intercessioni. Adesso, cari fiorentini, che il calcio nel cu,lo lo state prendendo voi, spero che vi ricordiate di chi precedentemente (e per lo stesso motivo) avete burlato ed a causa di chi.

ASPETTO  le scuse ufficiali di quella faccia da clown vestito da giornalista (a Catania si lamentano di Sala e Fascetti; ma questi, sebbene non potessero farlo, altro non esternano che la loro simpatia personale) che attraverso i microfoni di una TV di stato a servizio pubblico, ha offeso un intera tifoseria ed un intera città definendoci incivili (noi che abbiamo usato l’unico mezzo civilissimo di pubblico dissenso quale il fischio), lui che, da quanto emerge in questi giorni di calcio marcio e malato, era perfettamente a conoscenza di come si muoveva il pianeta calcio e di come domenicalmente veniva raggirata e derisa la passione di migliaia e migliaia di italiani. Piena solidarietà a Mazzone per la volgare e immeritata aggressione verbale di cui è stato fatto oggetto (sempre servendosi del medesimo mezzo: la TV di stato) e profonda vergogna per il giornalista in oggetto, che dal pulpito dei microfoni della rai si permette di dispensare pillole di moralità e di bon ton, lui che ben camuffato nella connivenza con un sistema marcio e corrotto svolgeva il ruolo di popolare imbonitore di patacche, spacciandoci per vero quanto egli sapeva esser fasullo e accomodato; un imbroglione!
ASPETTO!!


Aspettare per aspettare, che dici, ci mettiamo pure le scuse dello showman di TRM? Quello che continua a dire che Zamparini doveva dare i soldi a Toni e tenerlo? Quello che continua a parlare di 30000 fischi ingenerosi ed immeritati?

Aspettiamo...




"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"
Esistono tre modi di approcciare l'antifascismo. Il primo è accettarne il disagio che emana e compatirlo. Il secondo è prenderlo inesorabilmente per il culo. Il terzo modo é quello cosiddetto "geometrico", perché prevede l'utilizzo della squadra.

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Aspetta aspetta
« Risposta #2 il: 23 Maggio 2006, 05:01:44 pm »
Io già mi mangio una fetta di Carne....... i tifosi viola avranno viola la faccia.

Ma come non avevamo detto che Toni aveva lasciato un squadretta media di serie A per la grande Fiorentina?
Primo striscione del prossimo anno "Tifosi viola?Shhh..silenzio...l'Inter paga di più!!"
Per cui con questa sparatina di piriToni per me il capitolo è chiuso..... mi basta la soddisfazione di pensare che quegli arroganti e antipatici dei Fiorentini sono stati trattati una cacchetta di cane come lo fummo noi.

Rimango cmq della mia opinione la fondamentale differenza tra Palermo e Fiorentina è che il Palermo lo poteva trattenere (se stava in panchina ci appizzava il mondiale)...ora la Fiorentina no!!!