Autore Topic: Calcio malato o malato per il calcio?  (Letto 1791 volte)

Offline MALATO PO CATANIA

  • Utente
  • ****
  • Post: 941
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Calcio malato o malato per il calcio?
« il: 17 Maggio 2006, 07:45:10 pm »
Buona sera a tutti e scusate la .......latitanza (...rimanendo in tema  :wink:)!
Da tempo non partecipo alle discussioni forensi primo perch le trovo terribilmente noiose e poi perch maledettamente occupato senza un attimo di tregua!
Dalle ultime news sembra che ormai il fiume abbia rotto gli argini con la conseguenza che una grande ondata di ......rischia di spazzare le mitiche roccaforti dei potenti!
E alla fine si scoperto che tutto era taroccato; che i vertici della figc erano collusi e che Moggi controllava il tutto stile padrino d'altri tempi!
La domanda sorge spontanea: chi senza peccato scagli la prima pietra!
Andando a ritroso appare scontato come tutto il sistema sia stato permeato da questa pestilenza senza precedenti, non vedo n vittime, n carnefici tra gli addetti ai lavori, o ti adeguavi o ....cambiavi mestiere!
Pensate anche chi avrebbe dovuto commentare .....lo faceva in malafede!
Adesso tornano al pettine tutti i nodi e soprattutto si scopre la chiave di lettura di tanti (tantissimi) episodi oscuri, a cui attoniti si assistiti:
scelte arbitrali incomprensibili; campagne acquisti fuori ogni logica;convocazioni in nazionale ...assurde ; iscrizioni ai campionati al limite d'ogni decenza.......!
L'unica vittima il tifoso che ha creduto  veramente che il campo fosse l'unico sovrano; che ha sempre creduto che il risultato fosse funzione della prestazione e di una buona dose di fortuna; che ha speso fortune tra abbonamenti vari per seguire la sua squadra del cuore; che nonostante tutto continua a coltivare sogni e speranze per il futuro dei suoi colori.
Ecco la vera vittima!

Tornando a noi domenica c' "la partita": non aggiungo altro!
Non mi va di dire nulla eccetto che adesso pi che mai non bisogna perdere la concetrazione.
Per il resto ........basta semplicemente giocare da Catania.
In citt si respira un clima insolito: sembra essere al centro di una grande bomba ad orologeria pronta per esplodere, il silenzio regna ovunque e ognuno preferisce non pensare, non parlare, non agire........si aspetta solamente il momento fatidico in cui cadr l'ultimo ostacolo e sua eccellenza la matematica ci dar tutte le certezze!
Sapremo aspettare!
NOI SIAMO IL CALCIO CATANIA
Ni viremu a piazza Europa  :wink:
MALATO PO CATANIA