Autore Topic: Palermo e Catania: Mercato e prospettive  (Letto 46634 volte)

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #30 il: 13 Luglio 2007, 01:57:35 pm »
Tamplare tutto vero...però nel calderone nuttiamo anche che forse nel girone di andata eravamo stati troppo sparati..

Una considerazione...tu mi hai sempre criticato la difesa della Fiorentina....bah...alla fine è stata la migliore del campionato!!!

Fein  :$ :$ Non nego che avere detto queste cose farebbe arrossire una Zabra.....ma mi sembra trotto...però una cosa la condivido e credo che la condividiamo tutti.........
...Se Amauri tornasse quello di un minuto prima dello scontro con Manninger....ci sarà da divertirsi.


Saluti
 
« Ultima modifica: 13 Luglio 2007, 06:52:52 pm da Redazione »

Offline NOISIAMOILCAPOLUOGO

  • Utente
  • ****
  • Post: 520
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #31 il: 13 Luglio 2007, 02:21:45 pm »
Parto dall'inizio,ovvero dal 7-- di te Occasionale, che non posso che sottoscrivere in toto.
Anzi,lo chiamerei piu un 6,5 pienissimo.
Ecco le mie motivazioni:
I colpi sono stati Migliaccio,Jankovic e Miccoli.
Il primo pare sia una garanzia a centrocampo.Dalla sua non ha una grande esperienza,ha solo militato in squadre impegnate nella lotta salvezza,per questo forse l'unico dubbio può essere il suo adattamento in una grande piazza e di fronte a grandi obiettivi.Ma il giocatore c'è tutto,sarà probabilmente un mastino che garantirà un ottima copertura.Altro non so dire,xchè onestamente l'ho visto giocare poche volte.
Jankovic: di lui si è detto molto e forse anche troppo.Ci si è anche schierati nettamente tra chi lo ritiene già un gran bel giocatore pronto e fatto, e chi come me ci va un pò piu cauto.
Di lui,è vero,si dice un gran bene.Ma anche in questo caso,ho visto poche partite di questo ragazzo, x cui il mio giudizio nn può essere completo.
E' stato strappato a quanto pare ad altre buone squadre straniere( non quelle millantate,ma altre cmq..)e questo potrebbe essere un buon indizio del suo valore.
In ogni caso penso che i dubbi su Jankovic debbono x forza rimanere finchè nn lo si vedrà all'opera nel campionato italiano.Solo allora potremo dire, con certezza, che trattasi di buon giocatore,e che soprattutto avrà saputo adattarsi bene al campionato italiano,il piu grande dubbio che logicamente si deve nutrire nei confronti di tutti gli stranieri che arrivano.Definirlo oggi giocatore bello e fatto, e mi riferisco alla tua definizione Templare,mi pare solo un pò azzardato.
E infine Miccoli.Nulla quaestio.Gran bel giocatore.Lo conosciamo tutti.Penso si integrerà alla perfezione con Amauri.
Il colpo della società è semplicemente GRANDIOSO.
Complimenti a Foschi,a Zamparini, che hanno portato in rosanero un gran bel giocatore a prezzi contenutissimi tra l'altro ( certo le cifre dichiarate hanno fatto nascere dubbi a piu d'una persona,chissà cosa ci sta dietro queste strane cifre del mercato...).
Questi colpi meriterebbero un 7 pienissimo se non fosse che...
Allo stato attuale,e ripeto allo stato attuale xchè verissimo è ciò che ripete da piu tempo Templare,ovvero che ogni valutazione definitiva andrà fatta solo il 31 agosto- cmq ad oggi nn sono state coperte alcune lacune che la squadra secondo me mostra ancora.
E in particolare:
- il rientro di Amauri sarà graduale e forse anche piu difficile del previsto.
per questa ragione la presenza di un suo valido sostituto,secondo me,rappresenta un elemento FONDAMENTALE del futuro di questa squadra.Se si sottovaluta questo punto,se nn si intervenisse in questo senso,la società commetterebbe un pericoloso errore,che avrebbe pesanti ripercussioni sull'andamento della squadra,almeno fino al ritorno pieno di Amauri.
- terzino sinistro: ragazzi, soprattutti quelli piu entusiasti, nn potete sottovalutare quest'altro punto.
L'anno scorso la fascia sinistra è stata forse la lacuna piu grossa evidenziata da questa squadra.
Non si può ricominciare da Pisano,converrete tutti penso !!
E in questo senso mi pare che tutto taccia,pericolosamente.
Sono convinto che alla fine verrà ceduto Capuano e verrà ingaggiato un terzino sinistro di sicuro rendimento.Castellini sarebbe un opzione ottima.
I due meno, o il mio 6,5, vengono fuori solo da queste lacune.
Appena la società agirà in questo senso, a quel punto tutti in piedi per un bel 7,5 !
Unico dubbio, ma sul quale la società nn ha colpe: Barzagli e Zaccardo .
Saranno motivati ? Il loro rendimento sarà pari al loro valore o assisteremo alle prestazioni regalateci negli ultimi mesi ? La società fa bene a nn svenderli.Ma deve valutare attentamente la loro voglia di giocare ancora con la maglia rosanero.
Perchè, meglio guadagnarci meno dalle cessioni forse, ma avere gente piu motivata per tutto l'anno .....forse..!
ps: Bravo Occasionale,troppo sparati nel girone d'andata.
In ogni caso ragà, a cosa serve ritornare indietro? Ognuno s'è fatto la sua idea sul passato campionato... =D>
Pensiamo al prossimo,pensiamo al Palermo, e non alle nostre prese di posizione !
« Ultima modifica: 13 Luglio 2007, 06:54:23 pm da Redazione »

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8714
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #32 il: 13 Luglio 2007, 02:28:34 pm »
Tamplare tutto vero...però nel calderone nuttiamo anche che forse nel girone di andata eravamo stati troppo sparati..

Una considerazione...tu mi hai sempre criticato la difesa della Fiorentina....bah...alla fine è stata la migliore del campionato!!!


Troppo sparati fino a Roma-Palermo, poi il Palermo che avrebbe dovuto essere, sconfitta a Roma, pari a Parma e Siena e vittorie in casa contro chi avevi organici messi su al Papireto. Nel senso di mercato delle pulci. Quel Palermo "normale" delle ultime sei giornate di andata sarebbe andato in Champions con tre-quattro domeniche di anticipo sulla fine del campionato. Invece ha perso punti in casa con cani e porci, ma quello era un problema di pressioni...  ::) ::) ::)

I numeri parlano chiaro, ma credo che Prandelli abbia una grossa fetta di meriti per quanto riguarda quel primato, soprattutto a livello di schieramento dei centrocampisti. Individualmente i difensori della Fiorentina valgono Dainelli al 91esimo contro Amauri. Ancora sta cercando di capire dove sono palla e centravanti. Bisogna anche dire che in quel periodo Frey era, a detta dei commenti viola, leggermente sovrappeso. Credo che stato di forma del portiere e modulo tattico a poco a poco abbiano fatto le fortune di quella difesa che in origine non mi dava tante certezze.

Viceversa avresti mai pensato in partenza ad una difesa rosa vera e propria banda del buco? Qui sta l'imponderabile del calcio...
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #33 il: 13 Luglio 2007, 02:32:49 pm »
Direi di no soprattutto con Codardin.... :-\

Offline occasionale rosanero

  • Utente
  • *****
  • Post: 3596
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #34 il: 13 Luglio 2007, 02:43:50 pm »
Complimenti al mio direttore sportivo Rino Foschi per le operazioni effettuate in sede di campagna acquisti".
A parlare è il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, che raggiunta la squadra al ritiro di Bad Kleinkirchheim, non nasconde la propria fiducia nei confronti dell’organico che sta prendendo corpo. "Sono molto ottimista - ha aggiunto il numero uno di Viale del Fante - credo che per molti giocatori il Palermo possa essere la giusta vetrina e il trampolino di lancio verso grandi club".
Sulle prospettive della formazione rosanero, Zamparini fa una previsione: "Il Palermo è immediatamente sotto a Inter, Milan, Juventus e lo colloco sullo stesso piano della Roma per la quale anzi prevedo un flop".

Questo è Zamparini ...scusi Presidente....ma sulla base di che?
Se resta Chivu la Roma è la stessa dell'anno scorso ca ni cafiò ra bella!!!
Diciamo che è un spot per gli abbonamenti!
E' più probabile che stenti la Juve che la Roma...Presidente!!!!!!!

saluti
« Ultima modifica: 13 Luglio 2007, 06:55:16 pm da Redazione »

Offline NOISIAMOILCAPOLUOGO

  • Utente
  • ****
  • Post: 520
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #35 il: 13 Luglio 2007, 03:36:05 pm »
Ecco Occasionale,si ritorna alle mie recenti critiche...
Che bisogno c'è di dire ste cavolate ? Che poi la gente,quella meno attenta di noi, ci crede e sai come finisce..
Che l'anno prossimo, se nn arriviamo prima della Roma ( cosa ovvia ), lui( Zamparini) pur di nn tornare sui suoi passi e dover ammettere di aver detto una zampariniata,darà la colpa a destra e a sinistra,o piu semplicemnte al solito capro espiatorio...L'ALLENATORE,chiunque esso sia!
Non iniziare cosi Caro Presidente, PER FAVORE !

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #36 il: 13 Luglio 2007, 05:26:24 pm »
Scommesse!? 8|...ancora cu sti luoghi comuni!
Finiu, o quasi, "l'alibi del 2/2" e ora tunnau "scommesse e parametri zero" 8-)

A leggere certi post viene da pensare che Colucci, Spinesi, Mascara, Baiocco, Tedesco, Silvestri, Stovini, Vargas, Edusei, Sottil, Terlizzi, Caserta, Babù e altri siano in realtà omonimi di quelli che hanno già esordito (e brillantemente!) in A, alcuni dei quali con curriculum notevoli... :-D :-D
Quali sono tutte ste"scommesse" sul quale ogni anno punta la Società...quali!? Per tre o quattro "sconosciuti" è una politica basata sulle "scommesse"?...Fatemi capire 8-)

E anche se fosse, che il Catania punta su "scommesse" e "parametri zero"...FA BENE!
E non solo perchè i risultati sono fino adesso più che buoni...ma perchè il Catania è una provinciale nel calcio, non è la Juve che è ritornata in A...non è la Fiorentina...non è il Napoli...che devono riprendere quel posto di prestigio nel calcio che conta. Se non le facciamo noi certe politiche, chi le deve fare!?

Il Catania deve crescere a poco a poco e fa bene Pulvirenti a indicare come modello l'Udinese...che guarda caso ha fatto politiche investendo su scommesse e guarda caso ancora, ad impostargli questa politica è stato un certo Pietro Lo Monaco.
Deve crescere il Catania ma dobbiamo crescere pure noi, trovando come prima cosa l'umiltà di capire che nonostante una discreta storia in serie A, film non ne abbiamo fatti da nessuna parte...

Verissimo ciò che scrive Santo...e lo sappiamo tutti leggendo i giornale...il mercato italiano è diventato proibitivo per TUTTI e non è solo il Catania che guarda oltreoceano per rinforzarsi....
Mi spiegate perchè la Lazio può trattare gli stessi argentini (Llama, Alvarez e Silvestre!) che trattiamo noi, ma se li prendono loro sono dei geni, se ci arriviamo noi "puntiamo sulle scommesse"!?...Mi fate capire sta logica!? 8|

Direi anche di smetterla pure con quest'altro luogo comune che il Catania abbia risorse limitate, perchè non è vero. E non solo perchè dopo quella mazzata del 2/2 può vantare un bilancio in attivo e posizionarsi in fascia A, ossia può operare con tranquillità sul mercato, come poche società in Italia.
Ma basterebbe leggere le recensioni che ha Pulvirenti del suo stato patrimoniale su autorevoli giornali finanziari come Milano Finanza o Il Sole 24 Ore, soprattutto sullo stato finanziario/patrimoniale del Calcio Catania, per capire che a Catania parliamo perchè...perchè dobbiamo parlare per forza!

Come l'idea assurda che pur di fare mercato coi "nomi" non si può pensare di avere un bilancio attivo...io mi chiedo, ma certuni dove vivono!? Ma quando azionano le dita sulla tastiera a che pensano!? Non ricordano o non sanno che a noi la COVISOC non permetterebbe nemmeno che ci manchino 10 centesimi dal bilancio per trovare una scusa per non iscriverci!?...Ma vi pare che siamo la Roma che si iscrive con le false fidejussioni!? 8|

Capitolo portiere: capisco le perplessità di coloro che guardano con apprensione alla scelta di Bizzarri...ma le alternative a Pantanelli, a parte Polito (che non è detto faccia da secondo a Bizzarri da quanto ho capito...) quali erano!?
Se stiamo alle notizie di stampa erano: Berti, 40 anni...no comment, Manninger, che nella drammatica ultima giornata di campionato a metà del secondo tempo era in B col Siena, Storari, che confesso avrei portato volentieri a Catania ma resta sempre l'estremo difensore di una retrocessa, Sereni, l'uomo del mistero, Handanovic, Rimini mi pare...non Juve  ::),...insomma non è che Bizzarri abbia una storia meno bella di questi suoi illustri colleghi!...Per cui aspettiamo il campionato e poi giudichiamo!

Infine, oltre a quotare l'ottimismo di Santo, che potrebbe essere pure esagerato (non lo nascondo) ma lo preferisco al tenore di certi post che leggendoli oltre ca ti scura u cori, ti viene il dubbio se ci siamo riconfermati in A o siamo retrocessi in C1, quoto l'affermazione di Bua sul fatto che FORTUNATAMENTE abbiamo una società che va dritta per la sua strada e non fa populismo altrimenti sarebbero guai!

Aggiungo soltanto, caro Bua, che se è una fesseria colossale aspettare la fine del, calciomercato...e doppiamente una fesseria colossale stare a guardare in casa altrui, disprezzando quello che c'è nella nostra, e asserire che gli altri sono più forti noi perchè hanno preso i "nomi"... 8-)

Saluti

Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8714
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #37 il: 13 Luglio 2007, 06:59:24 pm »
Complimenti al mio direttore sportivo Rino Foschi per le operazioni effettuate in sede di campagna acquisti".
A parlare è il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, che raggiunta la squadra al ritiro di Bad Kleinkirchheim, non nasconde la propria fiducia nei confronti dell’organico che sta prendendo corpo. "Sono molto ottimista - ha aggiunto il numero uno di Viale del Fante - credo che per molti giocatori il Palermo possa essere la giusta vetrina e il trampolino di lancio verso grandi club".
Sulle prospettive della formazione rosanero, Zamparini fa una previsione: "Il Palermo è immediatamente sotto a Inter, Milan, Juventus e lo colloco sullo stesso piano della Roma per la quale anzi prevedo un flop".

Questo è Zamparini ...scusi Presidente....ma sulla base di chè?
Se resta Chivu la Roma è la stessa dell'anno scorso ca ni cafiò ra bella!!!
Diciamo che è un spot per gli abbonamenti!
E' più probabile che stenti la Juve che la Roma...Presidente!!!!!!!

saluti



E siamo sempre lì, non che a Zamparini manchino questi "colpi", però sentendo l'intervista completa, Zamparini dice cose un tantino diverse. Dice che con il Palermo che ha un fatturato di 60 milioni di euro arrivare quarti sarebbe un miracolo. Poi gli si chiede quali squadre sono più forti del Palermo e lui risponde: "Milan, Juventus e Inter, la Roma... anche se secondo me quest'anno la Roma fa flop" e giù una risata. Mai detto che il Palermo é sullo stesso piano della Roma.

Per chi ha sentito l'intervista il tono di quell'affermazione poi dice tutto, non ci crede nemmeno Zamparini, la butta lì a tipo "c'iccamu u picchiu". poi chiaramente fa più clamore lo Zamparini che dice che la Roma é a livello del Palermo. Peccato che non l'ha detto.
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #38 il: 13 Luglio 2007, 09:17:41 pm »
Fermo restando che la mia squadra(ma come tutte)al momento e' ancora incompleta mi piacerebbe sapere da Occasionale il motivo(facendo un raffronto giocatore per giocatore)del perche' Napoli,Atalanta,Empoli e Genoa sono superiori alla mia squadra.Per me e' il contrario....ma prima voglio ascoltare le tue argomentazioni. :-))
« Ultima modifica: 14 Luglio 2007, 01:52:07 pm da Redazione »

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #39 il: 14 Luglio 2007, 10:24:06 am »
Sinceramente Occasionale stiamo parlando del nulla(ma vale anche per i miei contifosi e amici)


Tutti sono una scommessa ,Tavano compreso che ha fallito alla grande sia in spagna che in Italia l'ltima stagione.

Se ragioniamo cosi' Morrone prende la via di Parma,ma io mi tengo Caserta....che sinceramente e' di un altra categoria.....ma il Livorno si indebolisce...rafforza il Parma che pero' non si e' rinforzato perche' aveva perso Grella....che aveva perso Rossi ma ha preso una scommessa come Reginaldo(che in A non ha dimostrato assolutamente nulla)ma non solo....il Torino si e' rinforzato prendendo Sereni che non gioca da una vita ma ha perso Abbiati che lo aveva portato alla salvezza.Torino che possiede uno solo terzino di ruolo 8|senza alternative a destra e senza terzini sinistri.Si rinforza prendendo due giocatori dalla squadra piu' scarsa dell'anno scorso(Ascoli)ma perde Ardito vera anima di quel centrocampo ridicolo.L'Atalanta perde Migliaccio,Vieri e Ventola.La Sampdoria perde Quagliarella, Parola e Falcone.E poi Reggina,Livorno,Siena....

Il Genoa e il Napoli sono due squadre da B...manco le considero al momento :-))

Potrei continuare all'infinito.Ma concludo cosi'
Capitolo allenatori

L'Atalanta perde Colantuono e prende l'allenatore che ha fallito per 3 anni di seguito 8|

Il Parma perde Ranieri che va alla Giuventus 8|

La Reggina perde Mazzarri e prende un allenatore esonerato dal Verona in B 8-)

La Sampdoria perde il suo condottiero Novellino e prende Mazzarri,non abituauto a lottare per obiettivi diversi.Scommessa.

L'unica che ci guadagna forse e' il torino.

Reja e Gasperini...se non sono scommesse queste :-D

L'equazione sarebbe semplice,la squadra che l'anno scorso si e' salvata al 13° posto dopo un annata pazzesca che mai nessuno aveva vissuto,si e' rinforzata(avanti parlo solo di Terlizzi e Tedesco)ed invece diventa la seria candidata alla retrocessione.Nemmeno io sono molto soddisfatto dalla campagna trafserimenti....solo perche' con tutti i soldi che abbiamo ci limitiamo a tirare sul prezzo.Ma poi penso....la mia societa' si sta costruendo un centro sportivo da 90000 mq,si e' portata avanti per la costruzione dello stadio....ed allora dico....fatevi le analisi alla Controcampo :-D
« Ultima modifica: 14 Luglio 2007, 01:54:08 pm da Redazione »

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #40 il: 14 Luglio 2007, 10:42:28 am »

Direi anche di smetterla pure con quest'altro luogo comune che il Catania abbia risorse limitate, perchè non è vero. E non solo perchè dopo quella mazzata del 2/2 può vantare un bilancio in attivo e posizionarsi in fascia A, ossia può operare con tranquillità sul mercato, come poche società in Italia.
Ma basterebbe leggere le recensioni che ha Pulvirenti del suo stato patrimoniale su autorevoli giornali finanziari come Milano Finanza o Il Sole 24 Ore, soprattutto Iullo stato finanziario/patrimoniale del Calcio Catania, per capire che a Catania parliamo perchè...perchè dobbiamo parlare per forza!
Ciao Gaspare,
puoi darmi dei dettagli a riguardo? Io non capisco nulla di economia, ma mi sono sempre chiesto se Pulvirenti ha meno soldi di uno Spinelli, ad esempio, o se ha solo una politica diversa, come credo.


Infine, oltre a quotare l'ottimismo di Santo, che potrebbe essere pure esagerato (non lo nascondo) ma lo preferisco al tenore di certi post che leggendoli oltre ca ti scura u cori, ti viene il dubbio se ci siamo riconfermati in A o siamo retrocessi in C1, quoto l'affermazione di Bua sul fatto che FORTUNATAMENTE abbiamo una società che va dritta per la sua strada e non fa populismo altrimenti sarebbero guai!

Aggiungo soltanto, caro Bua, che se è una fesseria colossale aspettare la fine del, calciomercato...e doppiamente una fesseria colossale stare a guardare in casa altrui, disprezzando quello che c'è nella nostra, e asserire che gli altri sono più forti noi perchè hanno preso i "nomi"... 8-)

Saluti


Infatti, come ho detto la società è giustamente sorda agli umori della piazza, quindi non ha senso dire che dobbiamo criticare se c'è qualcosa che non va per "rimediare" prima che chiuda il mercato!!! Sul portiere la penso come te, anche se l'ipotesi Sorrentino, devo ammettere, era suggestiva, anche s el'ho visto giocare solo una volta in TV contro il Milan in Champions (gran partita la sua).
Piuttosto, da un punto di vista tattico non è che ho ben capito a che ci serve il fantasista. Ho sentito parlare di un possibile 4-2-3-1 o di un 4-3-3. Nel primo caso, suppongo che i tre in avanti sarebbero Colucci-Caserta -Mascara con Spinesi terminale offensivo e Baiocco ed Edusei (o Tedesco) davanti la difesa; altrimenti, come lo scorso anno, avremmo il tridente Mascara-Spinesi-Colucci, supportato dal centrocampo Baiocco-Caserta-Edusei (alla faccia della rivoluzione!!!).
Quindi se un Brienza (che per me non vale affatto 2 min) viene per giocare di più, come glielo spieghiamo che si deve giocare il posto come tutti gli altri?
Ciao!

Offline drum

  • Utente
  • ***
  • Post: 474
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #41 il: 14 Luglio 2007, 12:07:14 pm »
Ancora la campagna acquisti non è conclusa, io mi tengo modestamente fuori dalle considerazioni.

Mi incuriosisce, come Bua, l'opinione (e/o le conoscenze) di Gaspare su Pulvirenti-imprenditore.

L'altro giorno ero a Belpasso per lavoro e chiaramente invece di lavorare parlavo del Catania e di Pulvirenti. Francamente la storia di questo imprenditore mi interessa parecchio, Gaspare, dicci qualcosa tu perché io ne so proprio poco e ho capito anche meno.

Allora, quel poco che ho ricavato è questo: faceva il ragioniere presso un supermercato di Belpasso, sposa la figlia del proprietario, diventa miliardario, apre un albergo, altre attività e fonda la Wind-Jet. Compra il catania. Francamente non mi raccapezzo granché. E' benvenuta ogni ulteriore informazione.
« Ultima modifica: 14 Luglio 2007, 01:55:04 pm da Redazione »

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #42 il: 14 Luglio 2007, 12:40:32 pm »
Drum,te la riporto in questa maniera

Della Valle faceva u scapparu vicino Macerata 8Dappoi i fabbricau iddu i scappi

Zamparini raccoglieva cose vecchie con la lapa e poi le rivendeva(non sto scherzando), lui va orgoglioso di questo ed io ho visto una foto che lo ritraeva.

 :-))
« Ultima modifica: 14 Luglio 2007, 01:55:32 pm da Redazione »

Offline drum

  • Utente
  • ***
  • Post: 474
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #43 il: 14 Luglio 2007, 12:46:53 pm »
Bene, a me piacciono gli imprenditori che si fanno "da soli" e non con i soldi di papà :-))

Offline pepPINK

  • Utente
  • ***
  • Post: 123
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Palermo e Catania: Mercato e prospettive
« Risposta #44 il: 16 Luglio 2007, 12:16:04 am »
Ad oggi e sulla carta io la vedo così:
Il Palermo ha fatto una campagna acquisti intelligente, fino ad ora in attivo e sembra avere dato al nuovo tecnico gli uomini di cui ha bisogno tagliando alcuni rami secchi (Di Michele, Caracciolo e forse Corini). La squadra è da sesto posto, ma con il carattere, la coesione, l'entusiasmo si può anche puntare più in alto.
Il Catania mi sembra un tantino indebolito, non tanto nell'organico ma  soprattutto perchè a Marino che è un allenatore super vincente, è subentrato Baldini. Mi sembra che il Catania sia nella fascia delle squadre pericolanti, ma anche qui con la coesione e l'entusiasmo si può fare bene.
In bocca al lupo alle siciliane di serie A e al Messina.
Saluti