Autore Topic: Non cambierete mai  (Letto 65218 volte)

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8712
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Non cambierete mai
« il: 16 Febbraio 2007, 03:16:23 pm »
1) Mi piacerebbe capire quale era la pena più giusta per il Catania, sempre se andasse punito, in modo da evitare a Tosel il titolo di Feldmaresciallo o se semplicemente quel pezzo di carta con le motivazioni il giudice sportivo avrebbe dovuto concordarlo in sede locale.

2) Mi piacerebbe capire se Lo Monaco, Sindaco, Assessore, Presidente della Provincia, alcuni giornalisti, una grande maggioranza di tifosi siano semplicemente accecati dal tifo o in malafede, nel continuare a proporre l'insostenibile paragone fra fischi di Roma e morti di Catania. Insostenibile per qualità degli eventi ed insostenibile per temporalità, visto che gli applausi che hanno coperto i fischi sono stati contemporanei e non fatti dopo qualche giorno in una manifestazione in piazza.

3) Mi piacerebbe sapere perchè Marco_69 o Fein parlano da mesi di ingressi e controlli allo stadio praticamente virtuali, Lo Monaco in una intervista dice che per il derby in curva Nord c'era almeno il doppio della gente consentita ma il Catania non deve rispondere di nessuna responsabilità propria.

4) Mi piacerebbe sapere perchè a detta non solo dei tifosi, ma anche di illustri esponenti politici, Sindaco su tutti, ci sia nel mondo questa necessità di perseguitare Catania e tutto quello che essa rappresenta. Quale arcano si cela alle falde dell'Etna? Perchè Romani, Milanesi, Palermitani, etc. dovrebbero complottare contro di essa? Scrivete le vostre idee a Dan Brown, chissà che non ne tiri fuori qualche altro capolavoro.


Violento me stesso nello scrivere questo messaggio e mi dimostro quindi molto meno coerente di quanto cerchi usualmente di essere. Ma quello che ho letto nelle ultime quarantotto ore francamente mi ha dato il voltastomaco. E quando sento politici, amministratori cittadini, passare dal pianto dei funerali alle accuse di persecuzione in un fiat, mi torna in mente quel topic aperto il 3 febbraio, dal titolo "Calati juncu...", in cui accennavo a proposito di cattivi maestri e menti deboli.



"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline Fein

  • Utente
  • ***
  • Post: 144
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non cambierete mai
« Risposta #1 il: 16 Febbraio 2007, 03:49:25 pm »
Ma quello che ho letto nelle ultime quarantotto ore francamente mi ha dato il voltastomaco

Se dà il voltastomaco a te,figurati a me che sono di Catania.
Le vomitevoli dichiarazioni delle personalità politiche etnee hanno lo scopo di tentare di sviare l'attenzione sulle proprie responsabilità e sulle proprie mancanze ricorrendo alla figura del complotto anti-Catania tanto caro ai miei concittadini.
Cercare sempre di vedere complotti ai propri danni, lo ritengo un modo ormai piuttosto usurato di non assumersi le proprie responsabilità.
E' molto più facile e redditizio dire "il mondo odia Catania" anziché dire "Se Catania è arrivata a questo punto la colpa è nostra, di tutti".
E' molto più facile. Ma non aiuta certo a cambiare le cose.
La giusta pena Templare?
Per come la vedo io, ci è andata pure di lusso.Non so cosa si aspettassero i miei concittadini, forse un premio per la civiltà.
D'altronde il paragonare i fischi di Roma con il morto di Catania ti deve fare comprendere il perchè sono cosi amareggiato e pessimista.
Penso che dopo questa sentenza, anziché lamentarsi o gridare al complotto, bisognava cercare di considerare la punizione inflitta come una grossa opportunità. Per riflettere e per capire cosa è che non va a Catania. Invece no. Pazienza.
« Ultima modifica: 18 Febbraio 2007, 12:31:36 pm da Redazione »

Offline ENZO

  • Utente
  • *****
  • Post: 2399
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non cambierete mai
« Risposta #2 il: 16 Febbraio 2007, 04:16:38 pm »
Sono d'accordo con chi sostiene che il vero tifoso buono catanese non centra nulla con quanto è successo, ma purtroppo la punizione che è stata data al catania non credo sia stata eccessiva, in virtù delle immagini televisive che ho potuto assistere durante questi giorni.
Comunque va detto che anche per l'olimpico qualcosina doveva scattare, più che altro per far capire che da ora in avanti sarà "tolleranza zero".

Semmai la cosa che dovrebbe far vomitare ancora di più i catanesi è l'immobilità da parte di tutti coloro che invece dovrebbero attivarsi per far tornare il calcio giocato a catania(società, amministratori locali, etc).
Infatti continuando a piangerci sopra senza muoversi per tempo rischierete di non esser pronti nemmeno per la prossima stagione.
Si potrebbe iniziare la completa ristrutturazione dello stadio (tolto i sigilli) e provare a chiedere successivamente uno sconto della squalifica, chissà che non l'accolgano.
e tante altre idee per far capire a tutti che il vero tifoso catanese non è quello dei fatti  del derby.

INSOMMA MUOVERSI!!!!!!!!!!!!!!

SALUTI

107 - STAZIONE C/LE - STADIO
PS: sta cosa che si muove mi piace troppo!!!!!!!!!
Ciao a Tutti e................. FORZA PALERMOOOOOOO
LA  CAPITALE DEL CALCIO SICILIANO

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
L'uomo ragno
« Risposta #3 il: 16 Febbraio 2007, 04:34:33 pm »
La pena giusta per il Catania, Templare?

Non lo so. Fosse per me chiuderei il Massimino a tempo indeterminato.
La mia pena? Sentirli parlare, vederli giustificare l'ingiustificabile...
Ogni cane ha le pulci che si merita.

"... Nascondono il passato, parlando del futuro,
e se trovano la cruna dell'ago se la mangiano di sicuro..."

« Ultima modifica: 18 Febbraio 2007, 12:32:32 pm da Redazione »

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Non cambierete mai
« Risposta #4 il: 16 Febbraio 2007, 05:04:03 pm »
Mi pare che ne abbiamo parlato ampiamente di tutti questi punti in altri post e mi pare che nessuno abbia avallato le parole dei nostri politici, che come al solito, strumentalizzano qualunque evento per fomentare le proprie battaglie o insabbiare le proprie colpe. E siccome i politici che vanno per la maggiore nella costa occidentale sono gli omologhi di quelli che imperversano in quella occidentale, democraticamente eletti con dei veri e propri plebisciti, credo che sarebbe stato più rispettoso intitolare il post "non CAMBIEREMO mai".
Io piango (metaforicamente) per una ferita che mai si rimarguinerà come non si è rimarginata quella seguita alla morte di Antonino Currò, ma so anche, per averla toccata con mano, che la vera Catania e i veri tifosi, non giustificano nulla e sono pronti a fare la loro parte per ricominciare, senza curarsi minimamente della superficialità con cui i media trattano questo e gli altri argomenti. Lo si è visto grazie alle manifestazioni di piazza che ci sono state. Sarebbe bello avere la solidarietà dei conterranei, ma dobbiamo pensare a rinascere da soli, come abbiamo sempre fatto nella nostra storia, dopo i terremoti, le eruzioni e...le radiazioni.


Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non cambierete mai
« Risposta #5 il: 16 Febbraio 2007, 05:42:29 pm »
Bua, il tuo rincrescimento sta nella mancanza di solidarieta'....
Non ne ho bisogno di solidarieta'. Vorrei solo commenti onesti
magari aspri, ma onesti. Alcuni ci riescono, altri no.

Templare pensa che non cambieremo mai. Io sentendo i nostri
vertici istituzionali (Comune, Provincia...) mi prendo di sconforto.
E non so come dargli torto. L'autocritica onesta parte dall'accettare
i propri limiti ammettendo gli errori quando vengono commessi.

Chiunque ammetta di avere sbagliato si trova in difficolta'.
E le difficolta' si acuiscono perche' spesso per molti l'esercizio di
autocritica e' funzionale solo al loro scopo.

Sai perche' di Templare mi fido?
Perche' nella sua quotidiana fustigazione verso Catania, non ha scopi.
E perche' SONO certo che scriverebbe le stesse cose anche se si trattasse
di Palermo. Saro' fesso, ma per me e' cosi'.
Ecco perche' i suoi post li leggo, anche se mi fanno del male.
Perche' vengono da una persona moralmente inattaccabile.

Solidarieta'... Preferisco il confronto aspro, ma leale.
Quanto a Catania..
Melior de cinere surgo..
Nei proverbi vecchi c'e' sempre un fondo si verita'.
« Ultima modifica: 18 Febbraio 2007, 12:33:15 pm da Redazione »

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Non cambierete mai
« Risposta #6 il: 16 Febbraio 2007, 06:03:11 pm »

Sai perche' di Templare mi fido?
Perche' nella sua quotidiana fustigazione verso Catania, non ha scopi.
E perche' SONO certo che scriverebbe le stesse cose anche se si trattasse
di Palermo.

Non ho niente contro Templare, ci siamo sempre confrontati serenamente, ma lui stesso ha premesso che si stava contraddicendo nel giro di poco tempo. Sono certo che non abbia scopo, mi aspetterei maggiore equilibrio e obbiettività. Devo dire che non leggo spessissimo il forum, ma l'ho sentito spesso valutare in maniera differente uscite molto simili, a seconda che si trattasse di Zamparini o di Lo Monaco, per esempio, e ne abbiamo discusso a suo tempo, non ho mai insinuato che ci fosse in alcun modo malafede.
In ogni caso, mi pare che sia inutile aprire un nuovo post che riprende svariati argomenti già oggetto di discussione "ricorsiva".
Penso che sia ora di guardare ai fatti, parlare di cosa ci aspettiamo perché la situazione cambi  a Catania e a come manifestare le nostre idee. L'Italia sta risolvendo rapidamente il problema della violenza, tanto che già questo week-end quasi tutti gli stadi riapriranno (il che mi lascia perplesso), a Catania come possiamo evitare che anche questa occasione di svolta venga persa. A quanto pare abbiamo esempi di straordinaria civiltà già a pochi km da Catania (Acireale), se davevro è così cerchiamo di importare il modello acese invece di disturbare gli inglesi! Voglio dire, se qualcuno ha qualche idea su come arginare il fenomeno a Catania, perché non propone qualche cosa di concreto?? Possiamo organizzare altre manifestazioni, ma chi dobbiamo pressare, società o comune o club organizzati?
Il tempo passa, entro maggio mi aspetterei il Massimino a norma, con seggiolini, tabellone, manto erboso in rifacimento e impianto acustico funzionante, affinché la società possa programmare bene la campagna abbonamenti. Mi aspetterei anche che l'iter preliminare per la presentazione dei progetti per il nuovo stadio parta prima dell'estate. Come fare a vigilare affinché questo avvenga? Io non ne ho idea, penso dovremmo fondare un nuovo quotidiano che smuova le coscienze invece di assopirle.
 

Offline marco-69

  • Utente
  • *****
  • Post: 2541
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non cambierete mai
« Risposta #7 il: 16 Febbraio 2007, 06:20:28 pm »
Devo dire che non leggo spessissimo il forum, ma l'ho sentito spesso valutare in maniera differente uscite molto simili, a seconda che si trattasse di Zamparini o di Lo Monaco, per esempio, e ne abbiamo discusso a suo tempo, non ho mai insinuato che ci fosse in alcun modo malafede.

Altri sono in malafede Bua...
Ci vorrebbe un quotidiano nuovo tu dici?
Ci vorrebbero giornalisti nuovi. Giornalisti in grado di fare domande scomode, non di organizzare serate di gala con ex Troniste....
Ci vorrebbero Amministratori piu' attenti e onesti, ma come dici tu questi hanno ricevuto plebisciti..E se il plebiscito premia questa gente...eh vuol dire che il loro modo di fare soddisfa la
maggioranza..Allora non e' un problema sportivo. Ma di mentalita', di rigore (non parlo di Paparesta ::), di rispetto per la legalita'...Catania e' specchiata in questi Amministratori.
Li ha scelti lei... Dunque i loro metodi, il loro modo di fare le aggrada..
Non si tratta di destra o di sinistra...Si tratta di carattere. Il carattere di Catania e' questo.
Punto e basta.

In Democrazia quando perdi devi accettare il verdetto. E questo io a Catania lo faccio da sempre.
Perche' perdo sempre. L'unico modo per vincere sarebbe andare via...L'unico modo per vincere a Catania, per me, era inseguire 11 ragazzi in maglia rossazzurra. Triste, ma vero.
Mi hanno tolto pure questo.


Offline Sergio

  • Utente
  • *****
  • Post: 4869
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non cambierete mai
« Risposta #8 il: 16 Febbraio 2007, 10:08:52 pm »
Temply: se permetti faccio mio questo tuo post e voglio anche aggiungere che parte delle tue stesse perplessità le ho manifestate due giorni fa nel muro dei rossazzurri in seguito ad un articolo del direttore del sito, Max Licari, una delle menti più aperte che il web propone. Anch’egli scrisse di Fgci che quando c’è di mezzo il Catania, adotta sempre due pesi e due misure. Ho voluto lasciare la mia personalissima opinione che fedelmente copioincollo qui sotto:

Molto trascinante l'articolo in home page del direttore Max Licari. Se posso permettermi un appunto, non condivido la parte iniziale dove si forza un paragone tra quanto accaduto a Catania, stigmatizzato per giorni e giorni da tutti i media nazionali fino a produrre un ondata di sdegno collettivo esteso (e manifestato anche) in tutto lo Stivale e le pur sempre deprecabili condotte delle curve di Roma e Torino, a ragione minimizzate prontamente dagli stessi media e consegnate sotto altro aspetto all'opinione pubblica collettiva perché corredate da una reazione positiva all'accaduto.
A nulla sarebbe giovato alla causa rossazzurra (mi riferisco non certo al vantaggio sportivo ma esclusivamente al danno d'immagine che oggi amaramente registra la cittadinanza tutta, testimoniata anche dalle massime espressioni politiche cittadine) un eventuale condanna per i club di Roma e Torino, dove la notizia che si è posta da se in primo piano, non è stata che le curve hanno fischiato il minuto commemorativo ma che il rimanente pubblico ha calorosamente e tempestivamente disapprovato e contrastato quelle squallide iniziative assunte.
Le regole della lega poi le conoscevamo già: c'è la recidiva sui comportamenti violenti, un agente di polizia rimasto ucciso, un centinaio di feriti, un intero quartiere che è parso Beirut primi anni 80, pensare, o peggio pretendere provvedimenti "soft" per quanto accaduto, solo in base alla supposta e indiscussa esistenza di una Catania bene che prende le distanze e non si rispecchia in quei tragici fatti del 2 febbraio scorso, mi sembra sinceramente al di fuori di ogni logica e di ogni obbiettività.
Insomma, due pesi e due misure ma presi su due eventi assolutamente diversi e incomunicanti tra loro.
Quanto sopra, chiaramente è IMHO.
8 MARZO 415 d. C. IPAZIA DI ALESSANDRIA, MARTIRE LAICA DEL PENSIERO SCIENTIFICO

Offline santopesaro

  • Utente
  • *****
  • Post: 4052
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non cambierete mai
« Risposta #9 il: 16 Febbraio 2007, 10:18:07 pm »
Non sono d'accordo con Fein,Templare,Sergio,Marco69.

Sono d'accordo con Fein,Marco69,Sergio,Templare.

Confuso?no....solamente che solo in alcune parti dei vostri post rovo delle verita'.

Nessuno in tutta questa storia e' stato sereno.Anzi...una sola...in maniera sorprendente.

La vedova Raciti.

Per il resto in questo momento conta solo una cosa.

Dire e Fare.

Non va bene solo il dire o solo il Fare.

Dobbiamo DIRE E FARE

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8712
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non cambierete mai
« Risposta #10 il: 17 Febbraio 2007, 09:59:13 am »
Una premessa: non posso che ringraziarvi per avere tutti, nessuno escluso, risposto al mio topic con grande moderazione. Dal titolo, forse più che dai contenuti, ce n'era per rischiare incomprensioni. A Marco dico grazie per le parole riservatemi. Aggiungo che la stima e la considerazione nei suoi confronti é reciproca.

A Bua dico che in passato posso avere valutato in maniera diversa determinate dichiarazioni dei "nostri" rispettivi dirigenti. Se un giorno riuscissimo ad incontrarci cercherei di spiegarmi de visu sul perchè mi sono impuntato su determinate cose. Qui, in questo particolare momento, non mi sembra il caso di riaprire vecchi fronti e vecchie ferite.

Ragazzi, sta a voi cambiare le cose. Non sarà assolutamente facile, da quanto letto dal 2 febbraio in poi mi sembra di capire che il calcio siano solo uno degli aspetti di una medaglia più grande. Iniziate a chiedere conto, realmente, senza pregiudiziali politiche ma in nome dei diritti del cittadino, alla vostra amministrazione comunale, che mi sembra francamente impresentabile sotto ogni punto di vista.

Mi fermo qui. Un sincero grosso in bocca al lupo.



"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"

...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8712
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non cambierete mai
« Risposta #11 il: 17 Febbraio 2007, 10:03:18 am »

107 - STAZIONE C/LE - STADIO
PS: sta cosa che si muove mi piace troppo!!!!!!!!!

Enzo!!!  :-D :-D :-D


"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Re: Non cambierete mai
« Risposta #12 il: 17 Febbraio 2007, 11:00:48 am »
Mi fermo qui. Un sincero grosso in bocca al lupo.
In bocca al lupo anche al resto della Sicilia, affinché trovi amministratori e giornalisti in grado di fare semplicemente il proprio dovere (personalmente ne vedo pochi in tutti gli angoli della nostra splendida isola). Ma spero anche che i genitori e gli insegnanti facciano lo stesso.
Io faccio ogni giorno la mia parte, spero che i cambiamenti partiranno dal basso, in quanto tollerare restaurazioni rapide come il post-tangentopoli (ma anche il post-calciopoli e ora il post-Catania) senza indignarsi e ribellarsi con i mezzi democratici che abbiamo (il voto allle elezioni) denota un livello di civiltà inferiore agli standard europei. La memoria storica è quello da cui dobbiamo ripartire.
Ciao!

Offline cataniapiu'

  • Utente
  • ***
  • Post: 207
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: Non cambierete mai
« Risposta #13 il: 17 Febbraio 2007, 12:06:42 pm »
Non cambierete mai: e' vero, nion cambierete mai.
Che fortuna che in Italia e in Sicilia esiste CATANIA e i CATANESI, che bello avere un punto di riferimento fisso per poter scaricare colpe e lavarsi la coscienza per tutte le nefandezze di questo nostro strano Paese.
E' vero, tanto i CATANESI non cambieranno mai, siamo tutti delinquenti e assassini, insegniamo ai nostri figli fin da piccoli che il mondo incomincia e finisce a CATANIA e tutto il resto e' da abbattere con qualsiasi mezzo, anche la soppressione di esseri umani, sì, stiamo studiando come aprire forni crematori e di risolvere il problema alla base, vi giuro ogni giorno in questa citta' il saluto non esiste e il perpiacere e' bandito, si ci rivolgere al prossimo con la pistola in mano, sì, vi giuro e' tutto vero e a "NOI" PIACE QUESTO STATO DI COSE.
E allora a monte di tutto cio', voglio essere radicale: cancelliamo questa citta', buttiamo una bomba atomica e la eliminiamo, mi immolo personalmente assieme a mio figlio e a tutti i miei parenti ed amici, tanto anche loro nascono CATANESI e cresono come tali, un vero virus per l'umanita'.
Benissimo, facciamo cosi' e avremo salvato il mondo, e da quel momento nessuna famiglia di forza pubblica dovra' piangere il proprio caro, nessun delitto sara' piu' commesso, rapine, scippi e nefandezze di questo genera non si registreranno piu', la mafia scomparira' dalla nostra terra (tanto e' risaputo che e' nata a CATANIA).
Allegri, "AVETE" RISOLTO I VOSTRI PROBLEMI, mi dispiace solo per i "moralizzatori" di questo forum, con chi se la prenderanno da ora in poi?
BUON EDEN A TUTTI.

MELIOR DE CINERE SURGO  - da questo momento non piu'-  allegri.

A margine: se qualcuno mi accusera' dopo questo post di non aver capito nulla delle ultime vicende e di quello che accade nella "MIA CITTA'", LI RIMANDO IMMEDIATAMENTE AL MITTENTE.
SAPIENTONI.


   
« Ultima modifica: 18 Febbraio 2007, 12:49:55 pm da Redazione »

sonar

  • Visitatore
Re: Non cambierete mai
« Risposta #14 il: 17 Febbraio 2007, 12:27:10 pm »

107 - STAZIONE C/LE - STADIO
PS: sta cosa che si muove mi piace troppo!!!!!!!!!

Enzo!!!  :-D :-D :-D


"Non nobis Domine, sed nomini Tuo da gloriam"

Beccati pure questa caro Gaspare.
Capisco il tuo dolore, capisco per averlo sentito, cosa vuol dire sentirsi colpevolizzato pur essendo vittima, tanto più che le stille di saggezza provengono da presunti colletti bianchi che conoscono la propria e l'altrui realtà.

"s'accuddanu i cani chi lupi: poviri picureddhi abbannunati"

Il comportarsi come quei tifosi di roma e torino che non hanno rispettato il dolore della Famiglia Raciti, il ricordarci " di un Tram chiamato desiderio" mi sembra uno sfottò, quanto meno fuori luogo per non dire altro.
« Ultima modifica: 18 Febbraio 2007, 12:50:36 pm da Redazione »