Autore Topic: Radiazione dalla A  (Letto 70585 volte)

Offline marcello

  • Utente
  • *
  • Post: 34
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Radiazione dalla A
« Risposta #15 il: 05 Febbraio 2007, 07:37:20 pm »
Ivan, a caldo - e se ci ripenso - ho il tuo stesso desiderio, però nel mondo reale sarebbe bastato un solo morto "dall'altra parte" per scatenare una guerra civile, o se non una guerra civile una guerriglia di sicuro.

Lo stato secondo me fa davvero quello che può, per fare di più ha bisogno che tutti i cittadini o comunque una fetta importante faccia il loro. Ogni giorno.

La sicilia lentamente si sta alzando, è un processo lentissimo ma è in atto: quando andavo a scuola io mi ricordo com'era la mentalità di vent'anni fa, e se allora non si poteva manco nominare certe parole - "mafia" su tutte - adesso ci sono commercianti che espongono in vetrina un adesivo con su scritto "io non pago il pizzo".

Sono del tutto fuori topic e mi scuso, però il mio punto rimane questo: lo stato ha BISOGNO dei cittadini per funzionare, non è una nave spaziale con dentro degli alieni che agiscono per fini incomprensibili.

Per quanto possano le mie parole sembrare fuori luogo in questo momento questo tipo di accadimenti sono il segnale di una rottura traumatica, di un equilibrio che si è spezzato, di una linea che è stata portata troppo in la e ci costringe tutti a decidere da che parte stare.

Offline [email protected]

  • Utente
  • **
  • Post: 87
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Radiazione dalla A
« Risposta #16 il: 06 Febbraio 2007, 11:25:32 am »
Citazione da: "marcello"
...Lo stato secondo me fa davvero quello che può, per fare di più ha bisogno che tutti i cittadini o comunque una fetta importante faccia il loro. Ogni giorno...lo stato ha BISOGNO dei cittadini per funzionare, non è una nave spaziale con dentro degli alieni che agiscono per fini incomprensibili....


Io non mi riconosco in uno Stato che ha il coraggio di intitolare un'aula del Senato a Carlo Giuliani, quel gran "bravo ragazzo" che con un estintore in mano voleva manifestare tutto il suo "affetto" verso un carabiniere, diventato adesso carnefice e senza lavoro.
E mi fermo quì, risparmiandoti altre nefandezze dei nostri governanti.
SONO FIERO DI ESSERE SICILIANO. NON ITALIANO

Offline marcello

  • Utente
  • *
  • Post: 34
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Radiazione dalla A
« Risposta #17 il: 06 Febbraio 2007, 02:27:34 pm »
Citazione da: "[email protected]"
E mi fermo quì, risparmiandoti altre nefandezze dei nostri governanti.
SONO FIERO DI ESSERE SICILIANO. NON ITALIANO


mhh.. con la vicenda dell'aula dedicata a giuliani con me sfondi una porta aperta, così come per tante altre.

...però se dovessimo raccontare tutte le altre nefandezze della regione sicilia non ne usciamo più, davvero.

Questo però non ti impedisce di esserne comunque orgoglioso. Non riesco a seguire il tuo ragionamento.

Parlando di politica "spicciola" io ricordo solamente come UN SOLO sindaco riuscì a togliere la vergogna dei parcheggiatori abusivi -non so tu, io mi vergogno di portare persone a catania ed essere taglieggiato da questi elementi- quel sindaco era Enzo Bianco, ed ogni mattina questi buffoni gli facevano trovare una testa di agnello davanti la porta piuttosto che una busta con delle pallottole...

Lui andò avanti e sotto la sua gereneza la città iniziò la sua rinascita, qualcuno dice solo da un punto di vista esteriore, io dico di no.

Piazza teatro massimo la si deve pure a lui, cos'era prima quella zona?

Arrivato scapagnini sono tornati immediatamente tutti i parcheggiatori nelle loro postazioni, e parlo di postazioni non a caso: sono in contatto visivo l'uno con l'altro come un network, e proprio come una rete controllano tutta una serie di cose nella zona in cui operano.

E' stato, addiritutra RIeletto! Cioè non è bastato un mandato, ce ne voleva un altro per completare la sua preziosissima opera...

Però è di destra, e la destra è la parte giusta della società perchè rappresente i Veri Uomini Tosti e Virili, giusto?

Perchè l'importante è quello, no?

Io dopo la ri-elezione e dopo venerdì mi sono vergognato di essere catanese, comunque rispetto il tuo punto di vista, per carità, non voglio polemizzare.

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Radiazione dalla A
« Risposta #18 il: 06 Febbraio 2007, 03:52:26 pm »
Scusatemi se mi intrometto,
ma non ho resistito nel. rispondere a Marcello.
Scusa Marcello, ma cosa c'entrano i parcheggiatori con tutte le cose che non vanno, soprattutto dal punto di vista violenza?
Però, se la vogliamo mettere sul politico, allora i posso dirti che la sinistra è quella della legge sull'indulto: hai presente?
Quella legge che ha svuotato le carceri scarcerando molti delinquenti che adesso sono tornati a fare la loro vita di delinquenti.
E sono sicuro che tra chi venerdì sera ha partecipato a quella guerriglia urbana, c'era anche chi ha beneficiato dell'indulto.
E potrei continuare sulle cose positive che ha fatto la sinistra, ma preferisco fermarmi qui perchè questo NON è un forum sulla politica.
Ciao

Offline marcello

  • Utente
  • *
  • Post: 34
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Radiazione dalla A
« Risposta #19 il: 06 Febbraio 2007, 05:16:19 pm »
Hai ragionissima Alex, non è ne il forum tantomeno il topic adatto per parlare di politica.

Tra l'altro neppure mi interessa, parlare di politica, ma se si parla di "stato" è inevitabile, anche di striscio, parlarne.

I parcheggiatori costituiscono uno dei primi gradini della criminalità, e la loro funzione è importantissima per il controllo del territorio. Ma non entro nel tecnico: dico solo che sono sicuramente uno dei primi segni visibili del degrado.

Il fatto di lasciarli fare è un segnale evidente da parte delle autorità di accettare che questo "mondo" illegale e degradato avanzi ed imponga a TUTTI le sue regole.

I fatti di venerdì sono la dichiarazione che questo "mondo" esiste, prospera e può permettersi l'impunità di ammazzare un rappresentante dello stato.

I fatti di venerdì dichiarano che la situazione è fuori controllo, ed altri su questo forum mi sono sembrati concordi nel dichiarare che le avvisaglie di questo degrado ci sono ormai da ANNI.

Riguardo la sinistra, poi, mi basta leggere le dichiarazioni di certo scalzone o caruso per farmi un idea dell'attuale e gravissimo degrado delle nostre istituzioni.

Ciao

Offline bua

  • Utente
  • *****
  • Post: 5433
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
    • http://cccatania46.altervista.org/
Radiazione dalla A
« Risposta #20 il: 06 Febbraio 2007, 05:19:07 pm »
Al di là del colore politico, ultimamente a Catania l'illegalità è stata troppo tollerata, inutile che le autorità neghino l'evidenza. La violenza di venerdì ha poco a che fare con il calcio, tanto è vero che molti protagonisti non hanno nemmeno visto l'incontro.
Fino a qualche tempo fa si palava di "sparuta minoranza di violenti", ma al ritorno dopo la squalifica, come scrissi in un altro post, non era certo una sparuta minoranza che reggeva gli striscioni che inneggiavano ai diffidati, ma era il cuore pulsante della curva Nord. Ora bisogna ripartire, ma le società, per poter garantire l'ordine, devo possedere gli stadi. Inoltre la polizia privata deve poter agire, mentre per il momento gli stewart nemmeno possono fare alzare qualcuno che è seduto al posto di un altro. Tutte queste cose non si risolvono dall'oggi al domani. Ricordiamoci che, a inizio stagione, il Catania aveva persino proposto di acquistare lo stadio per poterlo rimettere anuovo secondo le proprie esigenze, ma la burocrazia ha stroncato sul nascere tale possibilità. Persino i terreno per il centro sportivo non si è potuto trovare in città. Allora, bisogna salvare quello che di buono rappresenta il Catania Calcio, prendendo in prestito un pizzico del ruolo sociale, ad es. dell'Amatori Rugby, evitando per primi di alzare i toni in certi frangenti (Pulvirenti non doveva rilasciare dichiarazioni prima che si sapesse come erano andate le cose).
Ciao!

Offline zako

  • Utente
  • **
  • Post: 50
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Radiazione dalla A
« Risposta #21 il: 07 Febbraio 2007, 07:02:03 pm »
Alex ti sbagli sull'indulto. La proposta fu un cavallo di battaglia di forza italia e soci; adesso è stata rispolverata dal governo attuale, ma è stata votata anche dall'opposizione cioè da FI e da AN, solo la lega si è astenuta. Per cui prima di addossare colpe sulla fuoriuscita di delinquenti dalle patrie galere a chicchessia, pensiamo bene ai fatti.

Offline alex10103

  • Utente
  • *****
  • Post: 2112
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Radiazione dalla A
« Risposta #22 il: 08 Febbraio 2007, 10:40:50 am »
Citazione da: "zako"
Alex ti sbagli sull'indulto. La proposta fu un cavallo di battaglia di forza italia e soci; adesso è stata rispolverata dal governo attuale, ma è stata votata anche dall'opposizione cioè da FI e da AN, solo la lega si è astenuta. Per cui prima di addossare colpe sulla fuoriuscita di delinquenti dalle patrie galere a chicchessia, pensiamo bene ai fatti.

Zako, lo so benissimo che hanno votato quasi tutti quella legge, altrimenti non sarebbe passata.
Per cui, proprio per quella legge non condanno solo la sinistra.

Ciao