Autore Topic: Era dura, ora è durissima  (Letto 2884 volte)

Offline Biagio

  • Utente
  • ***
  • Post: 181
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Era dura, ora è durissima
« il: 18 Aprile 2006, 11:32:38 am »
Vincere a Verona contro il Chievo era una possibilità remota, perchè non si conquistano 17 punti in più di un avversario per puro caso, tuttavia la cosa era fattibile. Ma se sbagli un gol come quello che ha mancato Arturo con chi te la vuoi prendere con le cavallette? Se Innocenti sembra Cimabue ma non il pittore, quello della pubblicità degli anni '70 che fa una cosa e ne sbaglia due, e non perde occasione per fare essere sempre nel momento sbagliato al posto sbagliato con chi ce la vogliamo prendere con la siccità? Se in 75 minuti più recupero di svantaggio Fontana deve parare una sola conclusione pericolosa con chi ce la vogliamo prendere con l'angelo della morte? e Rezaei in vantaggio sulla palla si fa passare Obinna sulle orecchie e fa fallo (in area o fuori sono puri dettagli) cn chi ce la vogliamo prendere con la peste bubbonica?

La verità è che se a 4 giornate dalla fine si hanno 31 punti cercare scuse è inutile. Siamo a galla perchè gli altri sono autolesionisti, non perchè ce lo meritiamo veramente e se si deve retrocedere sarebbe il caso di farlo alla svelta e senza ulteriori ritardi. Gli errori sono stati innumerevoli, da parte di tutti, Franza per primo e i suoi puerili tentativi di chiamata in correo di tanti personaggi mi fanno più incazzare che sorridere, ci si può ancora salvare e forse già questa è una notiziona.

Tri darreti e du restu mi nni futtu
Biagio

Offline U MISSINISI

  • Utente
  • ***
  • Post: 184
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Il pensiero di Arturo......
« Risposta #1 il: 18 Aprile 2006, 04:09:10 pm »
Carissimo Biagio, oggi, intento ad affrontAre un'altra giornata di lavoro, sul Viale della Libertà m'imbatto in un ragazzotto dal fisico asciutto, super abbronzato, con una miriade di tatuaggi, tribali compresi. Pur avendo io gusti alquanto diversi, non ho potuto fare a meno di notarlo e riconoscere, in quel tizio il mio idolo calcistico: Arturo DI NAPOLI. Con garbo mi avvicino a lui e lo saluto. Lui con molto educazione ed estrema disponibilità, ricambia il mio saluto. Alchè, tu mi dirai, ma cosa gli hai chiesto? Semplice, la domanda più banale che in questo momento frulla nella testa di tutti i tifosi del Messina: "ATTURO, NI SABBAMU?". E lui risponde :"AH, cosa hai detto?" . Allora io imperterrito...... Arturo, il mio ultimo figlio è nato in serie A, vuoi per caso fargli festeggiare il suo primo compleanno in serie B?. Lo sai cosa mi ha risposto sorridendo? "STAI TRANQUILLO, CE LA METTEREMO TUTTA, CREDO CHE POSSIAMO FARCELA. SE SABATO BATTIAMO IL MILAN E' SICURAMENTE FATTA"
Biaggio iò ci cridu, mi nzunnai chi scinni u Siena a 38 punti e nnui arruamu a 39 cu Cagliari.

Ciao.
Reggio Calabria? Un piccolo paese aspromontano.....

I'm Nino68...................

Offline Biagio

  • Utente
  • ***
  • Post: 181
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Era dura, ora è durissima
« Risposta #2 il: 18 Aprile 2006, 05:18:23 pm »
Vedi caro concittadino, se non ci credessi pensi che venerdì prossimo mi metteri in macchina per 13 ore per essere al San Filippo sabato pomeriggio? Pensi che prenderei una settimana di ferie per poter andare come lo scorso anno al Granillo?

Detto questo io ad Arturo avrei anche chiesto:

"Culo di papera che vedi la porta come pochi, ma dimmi na cosa, ma cu tutta a potta davanti e u putteri cuccattu longu longu 'ntera, cu ti potta mi fai du pallonettu da ***? A mmischici na pipata mi sauta pi ll'aria a potta cu ttutti i pali, cunnuta da miseria latra!"

Non per altro, siccome ho violentemente cozzato i miei pugni contro le lamiere della copertura del Bentegodi, ci stavo per rimettere le falangi e un bell'orologio...

Offline Templare

  • Utente
  • *****
  • Post: 8688
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Era dura, ora è durissima
« Risposta #3 il: 18 Aprile 2006, 05:41:00 pm »
Citazione da: "Biagio"


Detto questo io ad Arturo avrei anche chiesto:

"*** di papera che vedi la porta come pochi, ma dimmi na cosa, ma cu tutta a *** davanti e u putteri cuccattu longu longu 'ntera, cu ti *** mi fai du pallonettu da ***? A mmischici na pipata mi sauta pi ll'aria a *** cu ttutti i pali, cunnuta da miseria latra!"



E' un quiz? Bisogna indovinare le parole censurate?  :lol:  :lol:  :lol:
...meritare la mia amicizia non e' semplice. Ancora meno semplice e' meritare la mia inimicizia, perche' per essere mio nemico devi avere dei valori che non posso condividere, ma che rispettero'. Ai piu' riservo invece cio' che meritano: indifferenza...

Offline Biagio

  • Utente
  • ***
  • Post: 181
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Era dura, ora è durissima
« Risposta #4 il: 18 Aprile 2006, 06:23:59 pm »
Citazione da: "Templare"
Citazione da: "Biagio"


Detto questo io ad Arturo avrei anche chiesto:

"*** di papera che vedi la porta come pochi, ma dimmi na cosa, ma cu tutta a *** davanti e u putteri cuccattu longu longu 'ntera, cu ti *** mi fai du pallonettu da ***? A mmischici na pipata mi sauta pi ll'aria a *** cu ttutti i pali, cunnuta da miseria latra!"



E' un quiz? Bisogna indovinare le parole censurate?  :lol:  :lol:  :lol:


Per la verità il primo è parte anatomica retrostante.
Poi è citata in dialetto la porta un paio di volte, che evidentemente deve richiamare l'organo sessuale femminile in bergamasco.
Infine c'è, solo una volta, citata la sicilianissima m... è che sarà mai un colpo di m... pure Sciascia la usava come intercalare...