Autore Topic: PAGELLE 2010/2001 - 2^ PARTE: LA SQUADRA - PORTIERI e DIFESA  (Letto 1635 volte)

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
PAGELLE 2010/2001 - 2^ PARTE: LA SQUADRA - PORTIERI e DIFESA
« il: 22 Maggio 2011, 10:50:11 pm »
DIFESA
Mariano Gonzalo ANDUJAR – 7: stagione in chiaroscuro per il portiere nella nazionale argentina. Ha alternato prestazioni da campione, salvando anche risultati importanti in alcune partite (mi viene in mente il rigore contro il Genoa in casa o la trasferta di Torino in casa Juventus), a prestazioni molto al di sotto della sua fama. Pare arrivato al capolinea per quanto riguarda la sua permanenza a Catania. Personalmente se va via non mi strapperò le vesti (non l'ho fatto mai con nessun giocatore!), ma nemmeno posso dire di essere particolarmente deluso dalle sue due stagioni catanesi.   
Andrea CAMPAGNOLO – 6: utilizzato solo in Coppa Italia, dove non è stato chiamato ad impegni particolarmente gravosi, e nell'ultima di campionato contro l'Inter dove poco ha potuto far vedere. Il voto è “politico”
Tomas KOSICKY – S.V.: di lui si è avuta notizia solo quando c'è stato da sostituire in panchina Campagnolo infortunato. Per il resto nessuna traccia valida. E' un eterna promessa oramai. La società non lo ritiene ancora affidabile, ma è pur vero che se non gli si concedono delle possibilità per giocare, sia pure altrove in prestito, come fa a crescere in affidabilità? 


Nicolas Federico SPOLLI – 9: secondo me è uno dei centrali difensivi migliori per rendimento e qualità in Italia. Chiamato lo scorso campionato a sostituire Stovini non l'ha fatto rimpiangere, quanto poteva pagare lo scotto del noviziato nella massima serie italiana, con un anno di esperienza in più lo ha definitivamente cancellato. Con Silvestre hanno fatto una formidabile coppia difensiva e quando è mancato la sua assenza si è fatta sentire ed in maniera pesante. Credo resti uno dei punti fermi difensivi pure per la prossima stagione
Matias SILVESTRE – 10: se non avesse commesso qualche errore in marcatura, avrei pensato di non essere davanti ad un essere umano normale, ma ad un cyborg, organismo cibernetico programmato per fare il difensore di calcio. Stagione a 5 stelle per l'ex centrale del Boca Juniors che  oltre a dimostrarsi implacabile ed invalicabile in fase difensiva, si è scoperto un perfetto cecchino goledor negli inserimenti in attacco. 6 goal in stagione, alcuni dei quali pesanti, terzo miglior realizzatore della rosa rossazzurra e primo in serie A fra i centrali difensivi. Inevitabile, dopo tre anni a questi livelli, il suo approdo a squadre più blasonate del Catania e, secondo me, meriterebbe qualche convocazione pure dal selezionatore della nazionale argentina in vista della prossima Copa America.
Cristian TERLIZZI – 6,5: la “sora Camilla, tutti mi vogliono nessuno mi si piglia”. Da almeno due stagioni è dato sempre per partente e vicino alle squadre più svariate, sia a giugno che a gennaio, ma alla fine rimane sempre a Catania. Indisciplinato, guascone, il suo rapporto con i tecnici che si sono susseguiti sulla panchina rossazzurra e con l'A.D. è stato sempre di amore e odio. Ma quando viene chiamato (spesso reintegrato dopo una delle sue tante marachelle!) per dare il suo apporto in campo lo fa sempre con grande personalità e professionalità. I suoi limiti caratteriali non gli hanno mai fatto fare la strada che le sue indubbie qualità tecniche potevano fargli fare. Poteva evitare quella sceneggiata alla sua sostituzione nell'ultima in casa, perchè se pur comprensibile il risentimento eravamo fondamentalmente a festeggiare la salvezza. Anche in questo mercato salirà sull'altalena della cessione/permanenza.
Pablo Sebastian ALVAREZ -6,5: stagione tormentata la sua: prima il rapporto problematico con Giampaolo che lo accantona dopo l'esordio a Verona con il Chievo. Al suo posto il tecnico di Bellinzona “vede” Potenza. La musica cambia con l'arrivo sulla panca etnea di El Cholo Simeone che lo rispolvera per l'out difensivo destro, ma i continui cali fisici dovuti a fastidiosi infortuni ci consegnano solo a tratti quel poderoso, straripante terzino che avevamo ammirato la scorsa stagione. Non si capisce ancora se rimarrà a Catania o andrà via (ha ancora tanti estimatori in Italia), personalmente spero rimanga. Ha ancora tanto da dare alla causa.
Giuseppe BELLUSCI – S.V.: ero tentato di dargli un “6” politico solo per compensare la sfortuna che lo ha colpito nel suo momento migliore. Poi ho preferito un senza voto perchè Giuseppe non è giocatore da sufficienza, men che meno politica, ma da eccellenza. Giuseppe è uno dei più promettenti giovani difensori italiani, e quelle poche volte che è stato chiamato in campo lo ha dimostrato, con un futuro radioso una volta che la jella da infortuni dovesse lasciarlo in pace. Speriamo l'anno prossimo sia il suo anno, se lo merita.
Alessandro POTENZA – 5: da intoccabile per Giampaolo a rincalzo per Simeone. La sua non è stata una stagione esaltante, spesso lento ed impacciato, ha lasciato molto a desiderare per un atleta comunque delle sue capacità tecniche. La sua intoccabilità resta uno dei tanti misteri del periodo giampaoliano.
Ciro CAPUANO – 7: vale bene o male lo stesso discorso fatto per Andujar, se non fosse che anche Ciro ha dovuto fare i conti con una stagione costellata di infortuni. In generale è passato da prestazioni esaltanti (ho ancora negli occhi il goal di San Siro al Milan, una perla da miglior Roberto Carlos, - appena eletto fra i migliori goal stagionali in serie A - o quel salvataggio a  Torino con la Juve 4 contro 1 da consumato Franco Baresi!) a ad altre francamente imbarazzanti. Sul suo futuro non ci dovrebbero essere novità di rilievo.
Giovanni MARCHESE – 6: reduce da uno dei più brutti e insidiosi infortuni per un giocatore di calcio, la rottura del tendine crociato, ha pagato fortemente lo scotto dei postumi quando è stato chiamato per forza maggiore a sostituire Capuano sull'out sinistro con prestazioni decisamente più che imbarazzanti. Ciò nonostante, e malgrado le critiche al limite dell'insulto personale di chi evidentemente era abituato ad avere avuto Cabrini terzino sinistro del Catania, Giovanni non si è mai arreso riuscendo a tornare su standard quantomeno normali per chiudere dignitosamente la sua stagione.
Blazej AUGUSTYN – 5: non è un centrale difensivo! La cosa era del tutto evidente già la scorsa stagione quando Sinisa Mihaijlovic, intuendolo, lo restituì al suo vero ruolo quello di terzino sinistro o mediano sgravato da compiti di marcatura, dove sciorinò, infatti, prestazioni eccellenti (non per nulla stiamo parlando di un elemento dell'under 21 polacca!) prima di infortunarsi. Invece quest'anno entrambe i tecnici lo hanno mandato al massacro in un ruolo non suo dove ha combinatio più danni che altro. Un anno in prestito altrove, possibilmente giocando nel suo ruolo, gli farebbe bene.

Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline Fantadrum

  • Utente
  • *****
  • Post: 2457
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: PAGELLE 2010/2001 - 2^ PARTE: LA SQUADRA - PORTIERI e DIFESA
« Risposta #1 il: 23 Maggio 2011, 07:36:32 pm »
io avrei dato qualcosa di meno a Capuano (6), a Silvestre (9) e a Spolli (8), a Marchese (5). Mezzo punto in più a Potenza (5.5). Quoto al 100% quello che scrivi su Bellusci, come per Mori lo scorso anno, vatino deve prendere una decisione, seria...o lo fa giocare un anno da titolare in B, o si crede in lui come un titolare, o almeno non come una riserva. Ha bisogno di giocare

Offline oriundo

  • Utente
  • ***
  • Post: 132
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: PAGELLE 2010/2001 - 2^ PARTE: LA SQUADRA - PORTIERI e DIFESA
« Risposta #2 il: 24 Maggio 2011, 01:04:34 pm »
DIFESA
Mariano Gonzalo ANDUJAR – 7: stagione in chiaroscuro per il portiere nella nazionale argentina. Ha alternato prestazioni da campione, salvando anche risultati importanti in alcune partite (mi viene in mente il rigore contro il Genoa in casa o la trasferta di Torino in casa Juventus), a prestazioni molto al di sotto della sua fama. Pare arrivato al capolinea per quanto riguarda la sua permanenza a Catania. Personalmente se va via non mi strapperò le vesti (non l'ho fatto mai con nessun giocatore!), ma nemmeno posso dire di essere particolarmente deluso dalle sue due stagioni catanesi.   
Andrea CAMPAGNOLO – 6: utilizzato solo in Coppa Italia, dove non è stato chiamato ad impegni particolarmente gravosi, e nell'ultima di campionato contro l'Inter dove poco ha potuto far vedere. Il voto è “politico”
Tomas KOSICKY – S.V.: di lui si è avuta notizia solo quando c'è stato da sostituire in panchina Campagnolo infortunato. Per il resto nessuna traccia valida. E' un eterna promessa oramai. La società non lo ritiene ancora affidabile, ma è pur vero che se non gli si concedono delle possibilità per giocare, sia pure altrove in prestito, come fa a crescere in affidabilità? 


Nicolas Federico SPOLLI – 9: secondo me è uno dei centrali difensivi migliori per rendimento e qualità in Italia. Chiamato lo scorso campionato a sostituire Stovini non l'ha fatto rimpiangere, quanto poteva pagare lo scotto del noviziato nella massima serie italiana, con un anno di esperienza in più lo ha definitivamente cancellato. Con Silvestre hanno fatto una formidabile coppia difensiva e quando è mancato la sua assenza si è fatta sentire ed in maniera pesante. Credo resti uno dei punti fermi difensivi pure per la prossima stagione
Matias SILVESTRE – 10: se non avesse commesso qualche errore in marcatura, avrei pensato di non essere davanti ad un essere umano normale, ma ad un cyborg, organismo cibernetico programmato per fare il difensore di calcio. Stagione a 5 stelle per l'ex centrale del Boca Juniors che  oltre a dimostrarsi implacabile ed invalicabile in fase difensiva, si è scoperto un perfetto cecchino goledor negli inserimenti in attacco. 6 goal in stagione, alcuni dei quali pesanti, terzo miglior realizzatore della rosa rossazzurra e primo in serie A fra i centrali difensivi. Inevitabile, dopo tre anni a questi livelli, il suo approdo a squadre più blasonate del Catania e, secondo me, meriterebbe qualche convocazione pure dal selezionatore della nazionale argentina in vista della prossima Copa America.
Cristian TERLIZZI – 6,5: la “sora Camilla, tutti mi vogliono nessuno mi si piglia”. Da almeno due stagioni è dato sempre per partente e vicino alle squadre più svariate, sia a giugno che a gennaio, ma alla fine rimane sempre a Catania. Indisciplinato, guascone, il suo rapporto con i tecnici che si sono susseguiti sulla panchina rossazzurra e con l'A.D. è stato sempre di amore e odio. Ma quando viene chiamato (spesso reintegrato dopo una delle sue tante marachelle!) per dare il suo apporto in campo lo fa sempre con grande personalità e professionalità. I suoi limiti caratteriali non gli hanno mai fatto fare la strada che le sue indubbie qualità tecniche potevano fargli fare. Poteva evitare quella sceneggiata alla sua sostituzione nell'ultima in casa, perchè se pur comprensibile il risentimento eravamo fondamentalmente a festeggiare la salvezza. Anche in questo mercato salirà sull'altalena della cessione/permanenza.
Pablo Sebastian ALVAREZ -6,5: stagione tormentata la sua: prima il rapporto problematico con Giampaolo che lo accantona dopo l'esordio a Verona con il Chievo. Al suo posto il tecnico di Bellinzona “vede” Potenza. La musica cambia con l'arrivo sulla panca etnea di El Cholo Simeone che lo rispolvera per l'out difensivo destro, ma i continui cali fisici dovuti a fastidiosi infortuni ci consegnano solo a tratti quel poderoso, straripante terzino che avevamo ammirato la scorsa stagione. Non si capisce ancora se rimarrà a Catania o andrà via (ha ancora tanti estimatori in Italia), personalmente spero rimanga. Ha ancora tanto da dare alla causa.
Giuseppe BELLUSCI – S.V.: ero tentato di dargli un “6” politico solo per compensare la sfortuna che lo ha colpito nel suo momento migliore. Poi ho preferito un senza voto perchè Giuseppe non è giocatore da sufficienza, men che meno politica, ma da eccellenza. Giuseppe è uno dei più promettenti giovani difensori italiani, e quelle poche volte che è stato chiamato in campo lo ha dimostrato, con un futuro radioso una volta che la jella da infortuni dovesse lasciarlo in pace. Speriamo l'anno prossimo sia il suo anno, se lo merita.
Alessandro POTENZA – 5: da intoccabile per Giampaolo a rincalzo per Simeone. La sua non è stata una stagione esaltante, spesso lento ed impacciato, ha lasciato molto a desiderare per un atleta comunque delle sue capacità tecniche. La sua intoccabilità resta uno dei tanti misteri del periodo giampaoliano.
Ciro CAPUANO – 7: vale bene o male lo stesso discorso fatto per Andujar, se non fosse che anche Ciro ha dovuto fare i conti con una stagione costellata di infortuni. In generale è passato da prestazioni esaltanti (ho ancora negli occhi il goal di San Siro al Milan, una perla da miglior Roberto Carlos, - appena eletto fra i migliori goal stagionali in serie A - o quel salvataggio a  Torino con la Juve 4 contro 1 da consumato Franco Baresi!) a ad altre francamente imbarazzanti. Sul suo futuro non ci dovrebbero essere novità di rilievo.
Giovanni MARCHESE – 6: reduce da uno dei più brutti e insidiosi infortuni per un giocatore di calcio, la rottura del tendine crociato, ha pagato fortemente lo scotto dei postumi quando è stato chiamato per forza maggiore a sostituire Capuano sull'out sinistro con prestazioni decisamente più che imbarazzanti. Ciò nonostante, e malgrado le critiche al limite dell'insulto personale di chi evidentemente era abituato ad avere avuto Cabrini terzino sinistro del Catania, Giovanni non si è mai arreso riuscendo a tornare su standard quantomeno normali per chiudere dignitosamente la sua stagione.
Blazej AUGUSTYN – 5: non è un centrale difensivo! La cosa era del tutto evidente già la scorsa stagione quando Sinisa Mihaijlovic, intuendolo, lo restituì al suo vero ruolo quello di terzino sinistro o mediano sgravato da compiti di marcatura, dove sciorinò, infatti, prestazioni eccellenti (non per nulla stiamo parlando di un elemento dell'under 21 polacca!) prima di infortunarsi. Invece quest'anno entrambe i tecnici lo hanno mandato al massacro in un ruolo non suo dove ha combinatio più danni che altro. Un anno in prestito altrove, possibilmente giocando nel suo ruolo, gli farebbe bene.



Gaspare, con tutto il rispetto, mi sembra che sei a dir poco generoso nelle tue valutazioni. Del portiere Mariano si è detto tutto ed il suo contrario durante l'anno. Detto che in effetti ha salvato qualche risultato, per il resto durante l'anno, a mio m odestissimo avviso, ha dato spesso la sensazione di non essere una sicurezza. Insomma, un sei di stima e simpatia per l'uomo va bene, ma di più non me la sentirei di dargli. Della coppia difensiva, dei nove e dieci io non so che dirti. Le cappellate che ho ammirato quest'anno non sono da campioni ma da onesti pedatori di provincia. Non credo che nessuna squadra di rango si privi di giocatori così se non ce n'è motivo. Diciamo che sono due ottimi centrali x il catania da parte destra della classifica. Augustin sinceramente a me fa pena, quando è entrato ho sempre avuto il trerrore di quello che potesse combinare e non lo ritengo un ngiocatore da serie A. Capuano potrebbe essere un grande cursore, ma è altalenante, discontinuo, ma capace di prodezze sopraffine e credo si sia conquistato il cuore dei catanesi. Terlizzi con Stovini formava una coppia sontuosa, quella si. Ma come giustamente rilevi ha delle pecche caratteriali non indifferenti e poi ha pagato troppo un paio di cappellate che non gli sono state, ingenerosamente, perdonate, condizionandolo assai. Marchese io lo voirrei vedere con più continuità, Alvarez mi sembra alle volte na' capatosta, indomabile ed anche eccessivo, un combattente, ma gli manca un po di astuzia per evitare di farsi sbattere fuori in circostanze difficili x la squadra. Nel complesso la difesa a mio avviso non è un punto di forza della squadra, con un Carboni favoloso a rompere il gioco avversario ma incapace di fare unn passaggio degno di questo nome per reimpostare la giocata. Meno male che c'è il vatino a pensarci, ma comunque onestamente credo che di giocatori italiani a questi livelli in serie B, giovani e motivati, x sostituire chi andrà via, ce ne sono. Mi piacerebbe moltissimo una linea difensiva nuova

Offline GPalermo1954

  • Utente
  • *****
  • Post: 4187
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: PAGELLE 2010/2001 - 2^ PARTE: LA SQUADRA - PORTIERI e DIFESA
« Risposta #3 il: 24 Maggio 2011, 02:39:33 pm »

Gaspare, con tutto il rispetto, mi sembra che sei a dir poco generoso nelle tue valutazioni. Del portiere Mariano si è detto tutto ed il suo contrario durante l'anno. Detto che in effetti ha salvato qualche risultato, per il resto durante l'anno, a mio m odestissimo avviso, ha dato spesso la sensazione di non essere una sicurezza. Insomma, un sei di stima e simpatia per l'uomo va bene, ma di più non me la sentirei di dargli. Della coppia difensiva, dei nove e dieci io non so che dirti. Le cappellate che ho ammirato quest'anno non sono da campioni ma da onesti pedatori di provincia. Non credo che nessuna squadra di rango si privi di giocatori così se non ce n'è motivo. Diciamo che sono due ottimi centrali x il catania da parte destra della classifica. Augustin sinceramente a me fa pena, quando è entrato ho sempre avuto il trerrore di quello che potesse combinare e non lo ritengo un ngiocatore da serie A. Capuano potrebbe essere un grande cursore, ma è altalenante, discontinuo, ma capace di prodezze sopraffine e credo si sia conquistato il cuore dei catanesi. Terlizzi con Stovini formava una coppia sontuosa, quella si. Ma come giustamente rilevi ha delle pecche caratteriali non indifferenti e poi ha pagato troppo un paio di cappellate che non gli sono state, ingenerosamente, perdonate, condizionandolo assai. Marchese io lo voirrei vedere con più continuità, Alvarez mi sembra alle volte na' capatosta, indomabile ed anche eccessivo, un combattente, ma gli manca un po di astuzia per evitare di farsi *** fuori in circostanze difficili x la squadra. Nel complesso la difesa a mio avviso non è un punto di forza della squadra, con un Carboni favoloso a rompere il gioco avversario ma incapace di fare unn passaggio degno di questo nome per reimpostare la giocata. Meno male che c'è il vatino a pensarci, ma comunque onestamente credo che di giocatori italiani a questi livelli in serie B, giovani e motivati, x sostituire chi andrà via, ce ne sono. Mi piacerebbe moltissimo una linea difensiva nuova
Scusa se entro nel merito dello specifico delle tue considerazioni,tanto Gaspare non manchera' di darti le sue risposte,ma quando si parla di calcio giocato e no di...dintorni mi viene una voglia irrefrenabile.
Condivido nella totalita' il tuo pensiero sul nostro portiere,sono stato tra quelli del forum che per prima se ne sono lamentati.
A parte i grandi mezzi fisici e le uscite a terra non ha qualita' specifiche che lo fanno emergere dalla mediocrita' palesata in questi anni al Catania e per questo non rappresenta  il mio ideale di portiere.Eccezionalmente per qualche partita non e' stato poi decisivo e costante nelle prestazioni offerte,non ha mai dato sicurezza assoluta alla difesa e molto spesso si e' fatto trovare impreparato anche nelle le cose di ordinaria amministrazione.Diciamo che non gli ho visto fare mai gli straordinari.
Riannodando il film delle sue prestazioni mi riesce difficile ricordare grandi prodezze:in questi anni solo quella su Cavani in un Ct-Pa.
Troppa censura da parte tua invece per il reparto difensivo che secondo te e' tutto da buttare via!
Come  spieghi allora che fino alla meta' del girone di andata la nostra difesa,mi pare insieme a quella dell'Inter,era quella meno perforata della serie A?
Come mai Silvestre e' richiesto da top club italiani ed esteri?
Vero,quest'anno il Catania nella difesa non ha avuto il suo punto di forza,ma cio' e' dipeso dai troppi infortuni,patiti prima e in corso di campionato,ma soprattutto dal sistema di gioco che non privilegia la fase difensiva ma che sfrutta la propensione dei giocatori al gioco offensivo.
Il lavoro della difesa va inquadrato e valutato anche in relazione all'apporto che danno i centrocampisti nella fase difensiva della squadra.Mourinho in questa fase faceva lavorare anche gli attaccanti e le litigate con Balotelli erano anche per questo motivo.
Nel Catania ti ricordo che l'unico capace di adempiere a questo ruolo e' stato Carboni mentre gli altri, vuoi perche' non ne hanno le caratteristiche,vuoi per gli infortuni,non hanno contribuito alla protezione della difesa come invece avviene nelle altre squadre e solo il valore dei due centrali ha fatto si che la difesa ne limitasse i danni.
Per quanto riguarda Augustin,che io ho visto de visu per la prima volta a Utrecht,dove mi ha impressionato per le sue doti fisiche ma anche tecniche,consentigli il beneficio dell'infortunio e quello di essere stato impigato in un ruolo non suo...e non ultimo quello della gioventu'.
Ciao.  
« Ultima modifica: 24 Maggio 2011, 02:42:47 pm da GPalermo1954 »
CATANIA USQUE AD FINEM

Offline Giovanni (Roma)

  • Utente
  • *****
  • Post: 1958
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: PAGELLE 2010/2001 - 2^ PARTE: LA SQUADRA - PORTIERI e DIFESA
« Risposta #4 il: 24 Maggio 2011, 04:13:49 pm »
Andu: concordo sul commento di Gaspare ma terrei il voto mezzo punto piu basso...sugnu pricchiu? Malgrado cio' ritengo che trovarne uno meglio non e' proprio la cosa piu semplice di questo mondo...perche' il livello si e' abbassato molto a mio avviso colpa forse dei nuovi palloni.

Spolli: si sente piu' quanto manca che quando c'e' va bene anche 8.

Silvestre: gli perdono anche qualche svarione (come si diceva una volta) per i 6 gol fatti che sono stati fondamentali e senza i quali chissa' dove stavamo quindi confermo il 10

Terlizzi: quando entra di tanto in tanto sembra piu concentrato e " sul pezzo" forse e' il modo giusto di usarlo...e poi quel gol in casa con il Bari nel finale in inferiorita' numerica e' stato fondamentale in quel momento storico del campionato.

Alvarez: ha peccato di irruenza e di ingenuita' molte volte credo a causa di una condizione fisica che non e' mai stata ottimale. 6.5 per l'impegno che non manca mai.

Capuano: 8 per la fase offensiva, 5 per quella difensiva...lui e' cosi prendere o lasciare! Anche se quel recupero tre contro uno...e' quasi storico!

Marchese: non gli mancano voglia e impegno...i piedi si!!! 6

Gli altri sono praticamente senza voto.

Offline GASPARE

  • Utente
  • *****
  • Post: 4455
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: PAGELLE 2010/2001 - 2^ PARTE: LA SQUADRA - PORTIERI e DIFESA
« Risposta #5 il: 24 Maggio 2011, 06:34:56 pm »
Gaspare, con tutto il rispetto, mi sembra che sei a dir poco generoso nelle tue valutazioni. Del portiere Mariano si è detto tutto ed il suo contrario durante l'anno. Detto che in effetti ha salvato qualche risultato, per il resto durante l'anno, a mio m odestissimo avviso, ha dato spesso la sensazione di non essere una sicurezza. Insomma, un sei di stima e simpatia per l'uomo va bene, ma di più non me la sentirei di dargli. Della coppia difensiva, dei nove e dieci io non so che dirti. Le cappellate che ho ammirato quest'anno non sono da campioni ma da onesti pedatori di provinciaonesti pedatori di provincia. Non credo che nessuna squadra di rango si privi di giocatori così se non ce n'è motivo. Diciamo che sono due ottimi centrali x il catania da parte destra della classifica. Augustin sinceramente a me fa pena, quando è entrato ho sempre avuto il trerrore di quello che potesse combinare e non lo ritengo un ngiocatore da serie A. Capuano potrebbe essere un grande cursore, ma è altalenante, discontinuo, ma capace di prodezze sopraffine e credo si sia conquistato il cuore dei catanesi. Terlizzi con Stovini formava una coppia sontuosa, quella si. Ma come giustamente rilevi ha delle pecche caratteriali non indifferenti e poi ha pagato troppo un paio di cappellate che non gli sono state, ingenerosamente, perdonate, condizionandolo assai. Marchese io lo voirrei vedere con più continuità, Alvarez mi sembra alle volte na' capatosta, indomabile ed anche eccessivo, un combattente, ma gli manca un po di astuzia per evitare di farsi *** fuori in circostanze difficili x la squadra. Nel complesso la difesa a mio avviso non è un punto di forza della squadra, con un Carboni favoloso a rompere il gioco avversario ma incapace di fare unn passaggio degno di questo nome per reimpostare la giocata. Meno male che c'è il vatino a pensarci, ma comunque onestamente credo che di giocatori italiani a questi livelli in serie B, giovani e motivati, x sostituire chi andrà via, ce ne sono. Mi piacerebbe moltissimo una linea difensiva nuova

Mah, io sarò stato forse un pò troppo generoso. E ci sta perchè io mi definisco un tifoso senza nessuna pretesa di essere obiettivo o il depositario di chissà quali verità...ma tu ho l'impressione che abbia seguito un altro campionato...perdonami se sono così brutale...ma definire la coppia Silvestre Spolli onesti pedatori di provincia è da puro delirio gastroetilico ::) ::) ...e non aggiungo altro visto che hanno già risposto in merito sia GP che Giovanni da Roma...

La coppia Terlizzi Stovini!? Non sò tu dove l'abbia vista con tutta questa continuità per dire che è stata addirittura sontuosa...visto che Stovini a Catania ha giocato quasi sempre con Silvestre.... 8|

Su Augustyn, scusami, ma l'insulto potevi risparmiartelo. Che c'entra la pena!? 8| ...quantomeno dimostri che il Catania di Sinisa Mihaijlovic non lo hai seguito... 

Ciao
Noli offendere patriam Agathae, quia ultrix iniuriarum est

Offline oriundo

  • Utente
  • ***
  • Post: 132
  • Mi Piace Ricevuti +0/-0
Re: PAGELLE 2010/2001 - 2^ PARTE: LA SQUADRA - PORTIERI e DIFESA
« Risposta #6 il: 25 Maggio 2011, 11:09:52 am »
Gaspare, con tutto il rispetto, mi sembra che sei a dir poco generoso nelle tue valutazioni. Del portiere Mariano si è detto tutto ed il suo contrario durante l'anno. Detto che in effetti ha salvato qualche risultato, per il resto durante l'anno, a mio m odestissimo avviso, ha dato spesso la sensazione di non essere una sicurezza. Insomma, un sei di stima e simpatia per l'uomo va bene, ma di più non me la sentirei di dargli. Della coppia difensiva, dei nove e dieci io non so che dirti. Le cappellate che ho ammirato quest'anno non sono da campioni ma da onesti pedatori di provinciaonesti pedatori di provincia. Non credo che nessuna squadra di rango si privi di giocatori così se non ce n'è motivo. Diciamo che sono due ottimi centrali x il catania da parte destra della classifica. Augustin sinceramente a me fa pena, quando è entrato ho sempre avuto il trerrore di quello che potesse combinare e non lo ritengo un ngiocatore da serie A. Capuano potrebbe essere un grande cursore, ma è altalenante, discontinuo, ma capace di prodezze sopraffine e credo si sia conquistato il cuore dei catanesi. Terlizzi con Stovini formava una coppia sontuosa, quella si. Ma come giustamente rilevi ha delle pecche caratteriali non indifferenti e poi ha pagato troppo un paio di cappellate che non gli sono state, ingenerosamente, perdonate, condizionandolo assai. Marchese io lo voirrei vedere con più continuità, Alvarez mi sembra alle volte na' capatosta, indomabile ed anche eccessivo, un combattente, ma gli manca un po di astuzia per evitare di farsi *** fuori in circostanze difficili x la squadra. Nel complesso la difesa a mio avviso non è un punto di forza della squadra, con un Carboni favoloso a rompere il gioco avversario ma incapace di fare unn passaggio degno di questo nome per reimpostare la giocata. Meno male che c'è il vatino a pensarci, ma comunque onestamente credo che di giocatori italiani a questi livelli in serie B, giovani e motivati, x sostituire chi andrà via, ce ne sono. Mi piacerebbe moltissimo una linea difensiva nuova

Mah, io sarò stato forse un pò troppo generoso. E ci sta perchè io mi definisco un tifoso senza nessuna pretesa di essere obiettivo o il depositario di chissà quali verità...ma tu ho l'impressione che abbia seguito un altro campionato...perdonami se sono così brutale...ma definire la coppia Silvestre Spolli onesti pedatori di provincia è da puro delirio gastroetilico ::) ::) ...e non aggiungo altro visto che hanno già risposto in merito sia GP che Giovanni da Roma...

La coppia Terlizzi Stovini!? Non sò tu dove l'abbia vista con tutta questa continuità per dire che è stata addirittura sontuosa...visto che Stovini a Catania ha giocato quasi sempre con Silvestre.... 8|

Su Augustyn, scusami, ma l'insulto potevi risparmiartelo. Che c'entra la pena!? 8| ...quantomeno dimostri che il Catania di Sinisa Mihaijlovic non lo hai seguito... 

Ciao

ah ah ah, meraviglioso il "puro delirio gastroetilico"  :-D
- mezzo voto in più a tutti allora, e prendo l'alkaseltzer  ::)
io non dico che la squadra quest'anno non se la sia bene o male cavata. Faccio delle considerazioni, assolutamente personali, sui singoli, che certamente sono degli onesti pedatori, e io di campioni, o presunti tale, in nuce o in proiezione, non ne ho ammirato. Quanto meno parlando della difesa, che per il resto ci sono altri topic. Comunque, sempre forza catania, catania sempre!!! =D> =D> =D>